Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 28-08-2007, 15.21.23   #1
etrusco
Ospite
 
Data registrazione: 28-08-2007
Messaggi: 4
Tempo e memoria....

Ho letto con interesse le varie discussioni sul tempo presenti sul Forum, ora però vorrei porvi una domanda...

Immaginate il tempo senza la nostra memoria....avrebbe senso di esistere?

Se l'uomo non percepisse la realtà come insieme di eventi e non catalogasse, memorizzasse tali eventi nella testa come i file di un Hard Disk... che senso avrebbe il tempo? Un uomo senza memoria è un uomo senza passato e senza futuro, un uomo per il quale il tempo non ha senso di esistere, o meglio NON ESISTE...

Questa domanda solo per suffragare la tesi di quanti sostengono che il tempo è solo ed esclusivamente una "convenzione" tutta umana, legata alla nostra percezione della realtà ed in particolare alle nostre capacità mnemoniche...

Ciao a tutti e grazie
PS: Questo è il mio primo post.... non uccidetemi :-)
etrusco is offline  
Vecchio 28-08-2007, 16.04.04   #2
blackgin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2007
Messaggi: 45
Riferimento: Tempo e memoria....

un uomo senza memoria è un essere vegetativo, che probabilmente non pensa..
Senza memoria la vita si riduce all'atto respiratorio..
blackgin is offline  
Vecchio 28-08-2007, 16.42.13   #3
etrusco
Ospite
 
Data registrazione: 28-08-2007
Messaggi: 4
Riferimento: Tempo e memoria....

....Non mi riferivo a ciò che sarebbe, da un punto di vista medico, un uomo senza memoria....questo è abbastanza scontato!

Mi riferivo al fatto che il tempo "è" ovvero esiste perchè si ha memoria degli eventi, senza questa memoria "è" avrebbe senso? Esiste il tempo perchè si ha memoria degli eventi o sono gli eventi stessi a generare il concetto di tempo...

Studiando le scienze credevo di trovare una qualche risposta a tali domande ma...haimè....la scienza ci spiega "come" e mai "perchè"!!!!
etrusco is offline  
Vecchio 28-08-2007, 16.48.38   #4
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Tempo e memoria....

Citazione:
Originalmente inviato da etrusco
Ho letto con interesse le varie discussioni sul tempo presenti sul Forum, ora però vorrei porvi una domanda...

Immaginate il tempo senza la nostra memoria....avrebbe senso di esistere?

Se l'uomo non percepisse la realtà come insieme di eventi e non catalogasse, memorizzasse tali eventi nella testa come i file di un Hard Disk... che senso avrebbe il tempo? Un uomo senza memoria è un uomo senza passato e senza futuro, un uomo per il quale il tempo non ha senso di esistere, o meglio NON ESISTE...

Questa domanda solo per suffragare la tesi di quanti sostengono che il tempo è solo ed esclusivamente una "convenzione" tutta umana, legata alla nostra percezione della realtà ed in particolare alle nostre capacità mnemoniche...

Ciao a tutti e grazie
PS: Questo è il mio primo post.... non uccidetemi :-)
Bella domanda, ti rispondo con la stessa frase che ho postato nella discussione sulla realtà: copia e incolla.

Se tutto ciò che noi percepiamo è realtà significa che se io sono nato sordo e non percepisco i suoni significa che il suono per me che sono sordo non è reale?
illusion is offline  
Vecchio 28-08-2007, 17.01.00   #5
smoothturn
Ospite
 
L'avatar di smoothturn
 
Data registrazione: 21-08-2007
Messaggi: 15
Riferimento: Tempo e memoria....

Citazione:
Originalmente inviato da etrusco
Immaginate il tempo senza la nostra memoria....avrebbe senso di esistere?

PS: Questo è il mio primo post.... non uccidetemi :-)

sono tra gli ultimi anch'io comunque benvenuto.

La memoria così come la sensazione del tempo le trovo intimamente connesse
ad un soggetto che percepisce ed immaginare l'uno senza l'altro non trovo che abbia molto senso.
Il tuo partagone della memoria registrata su hard disk non penso poi calzi molto peche' un computer non lo considero un percettore (una vita) ma un servomeccanismo pur se molto complesso.

PS Non ti preoccupare non verrai ucciso ma ti succederà qualcosa di molto peggiore
smoothturn is offline  
Vecchio 28-08-2007, 17.02.28   #6
etrusco
Ospite
 
Data registrazione: 28-08-2007
Messaggi: 4
Riferimento: Tempo e memoria....

Per come la vedo io, se sei sordo, il suono per te "NON E' REALE", non esiste.

A questo punto illustri filosofi ci insegnano che l'oggetto ovvero tutto ciò che ci circonda e non è il nostro essere (soggetto) hanno una duplice valenza:

> la percezione che io ho dell'oggetto (fenomeno)
> l'oggetto in se (noumeno) a prescindere da ciò che io percepisco

Ora, l'oggetto in se, in questo caso il suono, ha comunque una sua valenza o il fatto che io non lo percepisca lo rende inesistente a me, al mio soggetto, alla mia sfera emotiva, conoscitiva e sensoriale?
etrusco is offline  
Vecchio 28-08-2007, 17.17.25   #7
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: Tempo e memoria....

Citazione:
Originalmente inviato da illusion
Bella domanda, ti rispondo con la stessa frase che ho postato nella discussione sulla realtà: copia e incolla.

Se tutto ciò che noi percepiamo è realtà significa che se io sono nato sordo e non percepisco i suoni significa che il suono per me che sono sordo non è reale?

Bella domanda...
e se fossimo tutti privi dalla notte dei tempi del senso dell'udito esso esisterebbe veramente?...e se invece fossimo tutti dotati, dalla notte dei tempi, di un senso che percepisce in 5D quelle strane forme viventi che ruotano all'interno della nostra aura e ci suggeriscono ciò che noi attualmente ed erroneamente chiamiamo intuizioni, significa che queste esisterebbero realmente?
Rimanendo più con i piedi per terra ...abbiamo ragione noi o le api? ovverosia, i papaveri sono solo rossi o anche di colore ultravioletto?

Come vedi...ad ognuno la realtà che gli compete

maxim is offline  
Vecchio 28-08-2007, 17.20.29   #8
smoothturn
Ospite
 
L'avatar di smoothturn
 
Data registrazione: 21-08-2007
Messaggi: 15
Riferimento: Tempo e memoria....

Citazione:
Originalmente inviato da illusion
Se tutto ciò che noi percepiamo è realtà significa che se io sono nato sordo e non percepisco i suoni significa che il suono per me che sono sordo non è reale?

in un mondo di persone che sentono, un sordo ha un handicap di percezione così come coloro che percepiscono cose che i "normali" non percepiscono sono di solito considerati pazzi....
smoothturn is offline  
Vecchio 28-08-2007, 18.04.19   #9
TippetE
Ospite abituale
 
L'avatar di TippetE
 
Data registrazione: 11-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: Tempo e memoria....

Citazione:
Originalmente inviato da etrusco
Ho letto con interesse le varie discussioni sul tempo presenti sul Forum, ora però vorrei porvi una domanda...

Immaginate il tempo senza la nostra memoria....avrebbe senso di esistere?

Se l'uomo non percepisse la realtà come insieme di eventi e non catalogasse, memorizzasse tali eventi nella testa come i file di un Hard Disk... che senso avrebbe il tempo? Un uomo senza memoria è un uomo senza passato e senza futuro, un uomo per il quale il tempo non ha senso di esistere, o meglio NON ESISTE...

Questa domanda solo per suffragare la tesi di quanti sostengono che il tempo è solo ed esclusivamente una "convenzione" tutta umana, legata alla nostra percezione della realtà ed in particolare alle nostre capacità mnemoniche...

Ciao a tutti e grazie
PS: Questo è il mio primo post.... non uccidetemi :-)


Ciao.
Anche questo è il mio primo ingresso in "filosofia" che da un certo punto di vista è ormai il mio stile di vita, la mia scelta di campo.

Il tempo esiste -si intende sempre per la mia percezione ed esperienza- in relazione a qualcosa che deve finire e, nel nostro caso, la vita. Ed è proprio la nostra fine che segna il tempo che ha misurato qualcosa che è avvenuto; anche senza la nostra memoria perchè basterebbe in quel caso quella degli altri, quella di chi ci ha visto esistere e fare.

Il tempo di cosa? L'età di che? Misuriamo il tempo perchè questi è come un contratto atipico: ha una fine.

Supponi per assurdo, come si faceva in matematica, che la nostra vita mortale sia eterna. Secondo te l'essere umano avrebbe inventato il tempo o meglio avrebbe avuto con esso il rapporto che ha oggi

La memoria è forse l'unico filo che tiene legato l'essere umano al tempo.
Anche la vita di un pianeta sperduto nell'angolo più remoto dell'universo, senza qualcuno che ne misurerebbe il tempo o la sua durata -l'uomo- non avrebbe senso di rientrare nella "gabbia" a cui porta il tempo in quanto farebbe parte solo di un unico grande sistema dove tutto nasce, muore, rinasce e così via.

Come vedi la mia prima parte litiga un pò con la seconda: da un lato vi è relazione e e dall'altro mah...!

A presto.
TippetE is offline  
Vecchio 28-08-2007, 18.53.14   #10
illusion
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-01-2007
Messaggi: 53
Riferimento: Tempo e memoria....

Smooth e maxim calma....... La mia frase è stata estrapolata da un contesto e messa in un altra, quindi va presa con le pinze. La discussione da cui è stata estrapolata era sulla realtà: dicevano che reale è tutto ciò che noi percepiamo, al che il mio esempio sul sordo. In questo contesto invece volevo dire che la domanda non ha un granchè senso perchè anche se io da "smemorato" non percepisco il tempo lui scorre comunque al di la della mia percezione. E se IO non percepisco gli altri si.
illusion is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it