Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 03-12-2007, 10.09.03   #1
arsenio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2004
Messaggi: 1,006
cosa s'impara dalla filosofia?

“Insegnare filosofia – Modelli di pensiero e pratiche didattiche.”, (AA.VV.) a cura di L. Illetterati, Utet università, 2007

La filosofia “addestra la mente a riflettere per concepire la vita fuori dai dogmi e dai pregiudizi del pensiero volgare” (G. Gentile) Confrontandosi criticamente con i sistemi filosofici si “esercita lo spirito a divenire padrone di se stesso”. elaborando le domande e le categorie in pensiero autonomo e complesso si “legge una realtà in trasformazione” Apprendere solo dai manuali nega la natura del “filosofare” che dive oltrepassare la pura disciplina storica. (Hegel). Per evitare il vuoto di un arbitrio individualistico che procede “farfalleggiando intorno a pensamenti irreali” , disorganizzati in combinazioni gratuite. Malinteso per cui chiunque può dire la sua “perchè avrebbe in sé la ragione naturale adatta”. “Filosofare” non deve ridursi all' ”ora dell'aria del pensiero per mescolare parole in libertà, per psicologismi di gruppo o per parlare di tutto in un patetico succedaneo laico dell'ora di religione.”
Per Kant il filosofo deve possedere la cultura del talento e “la destrezza dell'uso di ogni mezzo per possibili fini”. Da acquisire con l'esercizio autonomo della ragione. La logica serve per fare discriminare ragionamenti corretti e scorretti, con le tecniche dell'argomentazione e delle regole del discorso. La storia dei sistemi filosofici va relativizzata alla pratica, che abitua ad agire in vari ambiti del sapere e dell'esperienza.

L'insegnate deve produrre, incrementare o sviluppare competenze logiche, dialogiche, argomentative, sistematiche, euristiche. Si eviti un nozionismo non formativo o un contenitore di frammenti verbali disordinati. Chiarendo quali sono le necessarie competenze teoriche, pur senza autolimitarvisi. La capacità interrogante articola con rigore un problema, verso risultati sempre aperti, non dimostrativi ma non per questo sterili. Per far accedere alla straordinaria avventura del pensiero.
“L'illuminismo è pensare con la propria testa” (Kant). Anche se si è in minoranza. Con il metodo indagativo e del talento della ragione, con la riflessiva critica per confrontarsi con gli altri. In tale esercizio diverremo consci dei nostri condizionamenti: l'ambiente sociale di nascita; l'educazione ricevuta, la propria storia ; le idiosincrasie; l'influenza dei media, della pubblicità,delle mode. Attenti a non subirne altri ancora, pur se non più imposti d'autorità.

Tuttavia “pensare con la propria testa” non va confuso con il concedere a “ognuno di mettere fuori una sciocchezza più grossa dell'altra,attraverso originalità arbitrarie e fantasticherie” (Hegel). O lasciarsi andare ad asserzioni ingiustificate, idiosincrasie trascendenti, oscurità incomprensibili che impediscono di valutare ciò che si ascolta, al fine di decidere se si è d'accordo o meno. Con la filosofia spontanea priva di competenze si ricade nella “filastrocca delle opinioni”(Hegel) che ricorre a tradizioni familiari, fedi ed ideologie. Il metodo è un “domandare tutto che è un tutto domandare” seguito da riflessive risposte e confutazioni. Il “filosofare” è accessibile a tutti mediante applicazione, anche se non tutti possono diventare filosofi. La filosofia non dev'essere mai “edificante”, ma giustificare ciò che vale assimilare in pensieri protetti da oscure deviazioni. Ci si forma anche apprendendo e discutendo conoscenze non di origine filosofica.


Questo utile testo che ho appena scoperto, con chiarezza definisce il senso del pensiero filosofico, al quale avviare soprattutto gl' insegnanti. Con una sorprendente dialettica tra il curatore e filosofi della statura di Gentile, Kant e Hegel. Vi riconosco alcune idee che nel corso del tempo ho proposto io stesso al forum (competenze, teorie argomentative, non arbitrarietà, ecc.) Ovviamente con altre conoscenze, parole, e minor efficacia.
Spero stimoli qualcuno al dibattito filosofico.
arsenio is offline  
Vecchio 03-12-2007, 16.06.08   #2
Dasein
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2007
Messaggi: 192
Riferimento: cosa s'impara dalla filosofia?

Molte considerazioni di hegel le ritengo giuste, la filosofia deve fornire gli strumenti critici per interpretare la realtà che ci circonda, in modo da aumentare la consapevolezza e la sensibilità con cui l'uomo analizza i fenomeni esistenziali, scientifici, sociali e politici che lo caratterizzano
Dasein is offline  
Vecchio 03-12-2007, 18.11.47   #3
warum
Ospite
 
Data registrazione: 08-11-2007
Messaggi: 13
Riferimento: cosa s'impara dalla filosofia?

una sciocchezza più grossa dell'altra,attraverso originalità arbitrarie e fantasticherie” (Hegel)
Con questa frase ha descritto perfettamente il suo sistema filosofico.
warum is offline  
Vecchio 03-12-2007, 20.55.08   #4
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: cosa s'impara dalla filosofia?

Citazione:
Originalmente inviato da warum
una sciocchezza più grossa dell'altra,attraverso originalità arbitrarie e fantasticherie” (Hegel)
Con questa frase ha descritto perfettamente il suo sistema filosofico.

Non ci crederai ma volevo scriverlo anch'io!
S.B. is offline  
Vecchio 03-12-2007, 22.08.10   #5
Celavano Ganneviz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-11-2007
Messaggi: 65
Riferimento: cosa s'impara dalla filosofia?

A parte le polemiche su Hegel, un po' inappropriate dato che il post nn cerca di criticare i filosofi ma la filosofia in genere, la filosofia è essenzialmente ragionamento... la storia della filosofia è come l'insieme delle figure retoriche per la retorica: un metodo o un modo per acquisire un metodo.
Celavano Ganneviz is offline  
Vecchio 04-12-2007, 00.27.35   #6
Dasein
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2007
Messaggi: 192
Riferimento: cosa s'impara dalla filosofia?

Citazione:
Originalmente inviato da Celavano Ganneviz
A parte le polemiche su Hegel, un po' inappropriate dato che il post nn cerca di criticare i filosofi ma la filosofia in genere, la filosofia è essenzialmente ragionamento... la storia della filosofia è come l'insieme delle figure retoriche per la retorica: un metodo o un modo per acquisire un metodo.


Più che ragionamento direi contemplazione del Tutto, perchè la filosofia nasce su questa spinta.
Hegel lasciamolo stare, Nietzsche lo avrebbe definito "un operaio della filosofia".
Dasein is offline  
Vecchio 04-12-2007, 15.50.56   #7
Celavano Ganneviz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-11-2007
Messaggi: 65
Riferimento: cosa s'impara dalla filosofia?

Citazione:
Originalmente inviato da Dasein
Più che ragionamento direi contemplazione del Tutto, perchè la filosofia nasce su questa spinta.
Hegel lasciamolo stare, Nietzsche lo avrebbe definito "un operaio della filosofia".

Non confondere l'opinione o l'apprezzamento che hai verso uno od il disprezzo e l'opinione che hai di un altro con il concetto vero e proprio... Puoi essere un filosofo e non occuparti dell'origine dell'universo (Marx), dei pregiudizi che inficiano il giudizio (Hegel), della politica (Nietzsche)..... La filosofia è domandarsi , è cercare delle risposte e non importa in quale direzione si cerchi, la filosofia (come concetto generale) è ragionamento.
Celavano Ganneviz is offline  
Vecchio 04-12-2007, 22.29.17   #8
Dasein
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2007
Messaggi: 192
Riferimento: cosa s'impara dalla filosofia?

Citazione:
Originalmente inviato da Celavano Ganneviz
Non confondere l'opinione o l'apprezzamento che hai verso uno od il disprezzo e l'opinione che hai di un altro con il concetto vero e proprio... Puoi essere un filosofo e non occuparti dell'origine dell'universo (Marx), dei pregiudizi che inficiano il giudizio (Hegel), della politica (Nietzsche)..... La filosofia è domandarsi , è cercare delle risposte e non importa in quale direzione si cerchi, la filosofia (come concetto generale) è ragionamento.


Forse hai ragione, in effetti mi sono accorto di aver risentito troppo di certe influenze...
Dasein is offline  
Vecchio 21-12-2007, 17.19.38   #9
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: cosa s'impara dalla filosofia?

Eppure, caro Warum, c’è chi, come Shopenhauer, ha ribattuto su Hegel e gli idealisti un’identica stroncatura (qualcosa come “una sciocchezza più grossa dell’altra”) e comunque la filosofia è stipata di ingenerosi giudizi e reciproche ritorsioni….Sì, la filosofia non è un salotto di placidi conversari, né l’olimpica aula dipinta da Arsenio, ma può diventare un nido di vespe. In principio sembra una gara fra coloro che osano mettersi in cerca della verità, pronti a gridare “Eureka!” non appena certi d’averla trovata, provocando le smentite di altri filosofi, con nuovi Eureka! e nuove teorie (quando l’Eureka! non si trasforma in Osanna!, allorché il filosofo diventa il profeta di sé, pronto a scagliare anatemi su un altro che lo contesta). Poi si formano scuole e ogni allievo inneggia al maestro, sperando di poterne occupare la cattedra poiché, dopo tutto, nessuno è immortale. E bisogna riconoscere che talvolta non solo nella filosofia ma anche nella scienza si intreccia questa vicenda di odi e di amori…..e nella religione? Forse però tutto questo non deve essere preso sul tragico, perché la vita nasce dalla morte, la vita del pensiero dalla morte del pensiero cioè, qualche volta, da quelle che erano apparse “originalità arbitrarie e fantasticherie”. C’è però anche la possibilità che le guerre delle filosofie, così come quelle di religione, siano smorzate da un benefico demone, cioè dalla fiducia che la verità non è rinchiusa in una fede o una filosofia e che non avendola ancora trovata l’umanità aspetti il lietissimo evento, speranzosa di poter alla fine esclamare quell’ "Eureka!” che nessun individuo, per quanto illuminato, geniale e famoso, dovrebbe esclamare.
emmeci is offline  
Vecchio 21-12-2007, 20.34.27   #10
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: cosa s'impara dalla filosofia?

La cultura e quindi anche la filosofia è utile per difendersi dalla cultura e dalla filosofia.
Giorgiosan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it