Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 06-06-2003, 12.05.48   #1
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile p-o-e-s-o-f-i-a (un esempio...)

Come due vele
legate strette.
Cronologo del respiro
aspetto il momento più propizio per
distendere le ali
ed attraversare il fuoco
delle mie fantasie.
Scavalcando ogni realtà.
Irridendola.
Mastico esplosioni di caos.
E' primavera dentro di me.
Splende la bellezza dell'esistenza
nei miliardi di cose vive
che nascono ogni istante
nel raggio dei miei occhi.
Svenimenti della coscienza.
Musica assoluta.
Guardo e non giudico
in questo scarso bisogno d'una spiritualità
intesa come via più intensa.
Lieve ronzio.
Un perenne grufolare di sensi.
E' primavera dentro di me
e tutto il resto è resto.
Respirare è tutto.
Tutto ciò di cui ho bisogno.
...eppure sento qualcosa
ai lati del mio corpo,ma sì
...devono essere le ali
))apprensione((
mi dico e sorrido
sorrido come alberi in fiore
o semi di non-so-che
...ci dev'essere pochissimo spazio
spazio,spazio ed io
non riesco ad intravvedere
dei confini precisi
e sento tante voci,sembrano piatte
ma poi il tono si fà stridulo,alto,infernale
e bruciano,bruciano
i miei desideri,mentre
desidero
nell'attesa di domani e domani ancora.
Mi basto.
Trascendo il sesso e sto zitto.
Sì.
Sto zitto ed aspetto.
Anche questo è amore.
Amore come se dal mio arco
quella freccia non dovesse mai scoccare.
Come se ogni cuore fosse un bersaglio.
Come se non fossi pur sempre io
quì dentro.
Sono la primavera e l'inferno
mentre cerco spazio
per liberare il movimento
e mortificare la gravità.
Nessun confine.
Lo ripeto : né inizio,né fine.
Elasticità e movimento.
Folli approssimazioni
d'una perfezione che non può essere
se non PER SEMPRE.

Il solito sorriso dawoR (k)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 06-06-2003, 17.49.35   #2
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
Carissimo DawoR(K)...complimenti!!
Mi hai emozionata...le tue parole sono l'equivalente delle sensazioni che sono sempre state dentro di me anche nel passato ma che non hanno mai avuto esternazione.

Grazie dell'emozione (la seconda oggi! ) che mi hai dato.

Ricambierò con un racconto...non credo che sia all'altezza della tua poesofia...ma te lo invio...hai una mail?

Rain
(un sorriso anche a te)
rain is offline  
Vecchio 06-06-2003, 19.22.51   #3
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
eccolo:

dawor_kappa@yahoo.it
non vedo l'ora di leggerlo,sai
in realtà anch'io
vorrei tanto raccontare
ma non ci riesco
mi manca la pazienza
e nella mia mente
i flash si susseguono troppo velocemente
(ah... se avessi un
registratore di pensieri
...ma non l'hanno ancora inventato)
così mi vengono più facilmente
queste poesofie,però
rileggendole a posteriori
m'accorgo che mi offrono
pure buoni spunti
per dei racconti

A presto - dawoR (k)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 18-06-2003, 10.52.53   #4
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile = porcellini rosa ed altre cose giacenti =

epicuro che parlava di atomi
epicuro --- atomi
la mia testa
non mi sostiene più
in questi giorni
sarò un rombo di motosega nei boschi
confuso e straconfuso
aspetto una lettera,una telefonata
qualcosa,aspetto
qualche strano agglomerato di atomi
ed ancora occasioni
per dar spazio alla felicità
col mio thermos di thè caldo
scivola via il tempo
come fosse superfluo
al mio svolgersi
bombe,tv,scienza,politica
teste di cazzo parlanti
ahhhrghhh... ma quando
accendo la motosega
mi vien da squarciare il cielo
ed entrarci con anima e mente
e volare via,naturalmente,via
in quella pace
dove nulla brilla più dell'inutilità
ed il tempo non scivola
poichè non esiste
e posso legare ai miei fili
ogni dio,ogni stella
e montare e smontare il teatrino
immobile nell'attimo
in cui la punta del dardo
centra il bersaglio
freneticamente immobile
nell'attimo in cui
ogni porcellino rosa
raggiunge il suo nirvana
e le briciole di marzapane
punteggiano l'immenso
della mia lontananza
da tutto questo
.
dawoR(k) is offline  
Vecchio 18-06-2003, 13.44.45   #5
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
Talvolta i pensieri girano...
...girano così vorticosamente da non riuscire a capire
quale sia la verità...
Cerco risposte intorno a me che
questo cielo non riesce a darmi.
Dubbi mi attanagliano la mente
Forse e ma che insorgono improvvisi
nel mio mondo di cose certe.
Timore che la mia mente si affievolisca
che l'anima fuoriesca
dal corpo ancor prima di abbandonare
questa Terra
e voli
lontano
dai rumori
dalle parole
dalle cose ovvie
dalle routine
dai bisogni e dalle necessità.
Vorrei essere tanto anche io
in quel Nirvana insieme ai porcellini rosa...
Chissà che spasso!!!


Rain
rain is offline  
Vecchio 18-06-2003, 21.50.59   #6
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile The Things Of Light (per TE)

e s c l u d o
da ciò che mi compone
il passato (ed il futuro)
ed è per TE,certo,è per TE
che scrivo in questo istante
e non mi pento
vitualmente perfetto,ignaro
di dove poi
verranno sparse le mie ossa
ed indifferente
ad un certo bisogno
d'avere dei riscontri
anche a livello fantastico
sapendo
che quella veramente vissuta
è solo una minuscola parte
della nostra vita
vedendo "le cose della luce"
posso riconoscerti
e farti specchio
delle stesse strette
che ale volte
m'attanagliano lo stomaco
e farti terra
intersecata nei miei mondi
forte
come solo "le cose della luce"
sanno essere
fiero
delle nostre cazzate
e del mio progressivo
ritirarmi in me stesso
..che vuoi farci
ho la febbre d'amore,adesso
domani invece (anche)
ed anche se il mondo degli uomini
è così assurdamente complicato
avremo cose di luce (potremmo avere...)
da disporre come soldatini
sulla via della salvezza
dai suoi macelli,vedi
non si tratta di slegare i lacci
basterà strapparli e poi via
in quel vuoto >
precipitati
senza alcun paracadute
consapevoli
di portare doni stupendi
imparando
a gustare di più il cibo
imparando
a non analizzare più un bel panorama
imparando
a non mettere le parole ovunque
imparando
le cose della luce

dawoR(k) is offline  
Vecchio 19-06-2003, 12.05.06   #7
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
"Le parole sono vane, non necessarie,
possono solo fare male"
Diceva una vecchia canzone...vero?
pAROLE CHE FERISCONO,SI,
MA ANCHE PAROLE CHE SPIEGANO, CHE
LENISCONO, CHE CURANO, CHE ADDOLCISCONO LA VITA.
Le cose della luce...
come nel tunnel bianco che appare talvolta
nel corso della vita e della morte
appaiono anche le cose della luce
sfumate
indistinte
difficili da scorgere dietro
il buio della nostra mente
ma portano felicità
serenità
malinconia
quella malinconia che
io amo tanto e
che spesso prende il mio cuore.
Quindi dovrei dire...cose del crepuscolo forse?



Ma non voglio precipitare...non ancora...
ho paura di farmi male...
Rain
rain is offline  
Vecchio 19-06-2003, 12.55.55   #8
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
[sognando di trattenere il Tesoro prima del risveglio]

Respiro
incosciente d’essere uno specchio
per chi vorrebbe vedermi
invisibile
a chi non potrà mai vedermi

(forse piango)
forse chissà...

forse non esisto nemmeno
e sono solo uno scherzo del pc
non ho cuore,anima,pelle
sono ciò
che uno specchio riflette all'altro

non ho sorrisi
non ho lacrime
puoi buttarmi facilmente
nel dimenticatoio

(forse piango)
forse chissà...
dawoR(k) is offline  
Vecchio 19-06-2003, 19.30.09   #9
uLm1879
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-05-2003
Messaggi: 39
è un elogio alla pura poesia...
scrutarsi, immergersi in se stessi
nella consapevolezza emotiva...
controllandola, sfruttandola...
per esprimer(SI)al meglio ciò che siamo,
in tutte le nostre forme...
bellezza, armonia, logica...

ma....

è crudele per colui che ne fa (ab)uso...
amplificandosi, sensibilizzandosi
ai drammi esistenziali...
cadendo in pensieri mortificanti
per se stessi e per la poesia...

non sempre si mantiene la positività
nella poes(of)ia...
e nel constesto in cui ella nasce...

sempre sorridente
uLm1879 is offline  
Vecchio 19-06-2003, 19.55.18   #10
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile la poesia come il vento...


dev'essere proprio come dici tu
ma io sono una foglia
e mi lascio portare dal vento delle parole
siano bianche o nere
fossi un bambino
...farei volare aquiloni
dawoR(k) is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it