Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 22-03-2008, 13.46.10   #1
triathlonman
Ospite
 
Data registrazione: 20-03-2008
Messaggi: 3
L'importanza della musica

Io credo che la musica sia una componente fondamentale tra noi giovani,in quanto ci insegna a riflettere su quanto accade,è accaduto,e su quanto accadrà,profezia musicale,ed ancor più ci insegna ad avere uno spirito critico nei confronti della natura e dell'uomo,insomma,io credo ancora che la musica possa essere impersonificata a tal punto da eguagliarla ad una dea,facente compagnia alla dea Filosofia,alla dea Scienza e alla dea Poesia,la "dea Musica";in conclusione,la sua componente divina,provvidenzialmente necessaria,bisogna paragonarla a un dono straordinariamente meraviglioso mandato dal nostro Signore.

Vorrei quanto più possibile confrontarmi con le vostre osservazioni e opinioni.
triathlonman is offline  
Vecchio 22-03-2008, 16.19.14   #2
satiro
Ospite
 
Data registrazione: 21-03-2008
Messaggi: 9
Riferimento: L'importanza della musica

"la vita senza musica non è vita"
william friedrich nietzsche il crepuscolo degli idoli
satiro is offline  
Vecchio 22-03-2008, 16.48.06   #3
Anakreon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 297
Il dono delle Muse.

Io non son più giovane, ma ascolto musica da quando mi sveglio a quando m'addormento, quasi senza interruzione.

Questo facevo quand'ero adolescente e questo vorrei fare, sorte permettendo, fin che vivrò.

La musica è un concento di suoni che rappresenta efficacemente la nozione di bello d'Aristotele:
il definito, l'ordine, la proporzione, Grecamente "horismenon, taxis, symmetria".

E' molto simile alla poesia, ma più universale, perché la poesia usa della lingua d'un certo popolo, che può essere ignota a molti; la lingua della musica, vice versa, è nota ad ogni vivente, perché anche le bestie e fors'anche le piante godono ascoltando un suono soave.

Non a caso il suo nome ha origine da quello delle Muse, le dee che presiedevano alle arti umane:
essa è per eccellenza il dono delle Muse ai mortali.

Anakreon.
Anakreon is offline  
Vecchio 22-03-2008, 21.53.59   #4
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Riferimento: L'importanza della musica

La musica è una delle forme di armonia, quindi non può che unire gli animi disarmonici per scelte opinabili.
Non a caso è usata anche in musicoterapia con effetti ottimi se si riesce a percepire l'armonica mancante alla persona in cura.
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  
Vecchio 23-03-2008, 07.16.28   #5
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: L'importanza della musica

Non so se abbiamo una stessa idea della musica, ma per chi pensa a quella che si usa definire musica classica – quella fiorita soprattutto in quel periodo di inarrivabile fulgore che abbraccia il Settecento e l’Ottocento europeo, penso che se ne possa parlare come della meta raggiunta di quella fiamma, quel respiro o quell’ansimo che attraversa il cosmo dal momento della sua nascita – un ritorno incessante al futuro, un ritmo che richiama il ricordo di coloro che udivano – quanti millenni or sono? - l’armonia delle sfere. O, almeno per chi identifica - illuminato da un sapiente o un filosofo - matematica e musica, la bellezza crudele e innocente di un universo che è in sé stesso divino e che forse non ha bisogno di un maestro d’orchestra – dunque qualcosa che potrebbe richiamare il panteismo piuttosto che il monoteismo ….Ma naturalmente non voglio dettare leggi alla fede, che è tale fintanto che non è obbligata a credere in un modello di verità….Dunque musica contro dogmatismo? Forse sì, almeno se siamo sensibili a quei cori di Bach che potrebbero essere eseguiti – senza sollevare problemi di fede - in qualunque chiesa e davanti a qualunque popolo di questo o di un altro pianeta.
emmeci is offline  
Vecchio 23-03-2008, 17.08.34   #6
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Riferimento: L'importanza della musica

Mi sembra di capire che fai riferimento ad un preciso genere di musica prodotta in un preciso tempo vicino alla nostra epoca.
Per quanto riguarda l'armonia essa non si lascia rinchiudere in angusti limiti dettati dalla lettera delle varie Religioni, bensì travalica ogni angusto e limitato confine psichico.
Prendendo atto che oggi è l'anno 2008.... e anche oggi si produce musica più o meno buona, possiamo notare il decadimento che inesorabilmente consuma il nostro tempo..tempo di decadenza....in ogni ambito
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  
Vecchio 24-03-2008, 14.02.34   #7
Anakreon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 297
Universale, se eccellente.

Caro Emme Ci,

annoti:
"Dunque musica contro dogmatismo? Forse sì, almeno se siamo sensibili a quei cori di Bach che potrebbero essere eseguiti – senza sollevare problemi di fede - in qualunque chiesa e davanti a qualunque popolo di questo o di un altro pianeta.".

Consento che l'arte, se sia eccellente, non possa non essere universale:
le modulazioni divine del Monteverdi, quando accompagna la narrazione del caso funesto d'Orfeo ed Euridice, non possono per ciò dispiacere ad un Cristiano, perché ornano una favola dei numi antichi;
e colui, il quale dubiti che gli dei siano, sarebbe demente, se perciò disprezzasse quell'arte suprema di Raffaello, ond’egli dipinse lo sposalizio di Maria, madre di Cristo.

E veramente, ancorché spesso gli artefici dedichino le opere sue agli dei ed i sacerdoti promuovano l'arte ad illustrare le cose sacre; non di meno, perché il campo dell'arte è altro, che sia quello della religione dei numi, un uomo, che si diletti dei frutti soavi dell'albero delle Muse, non può non cogliere la dignità universale d’un’opera eccelsa, oltre gli accidenti che la collegano col caso singolare.

Anakreon.
Anakreon is offline  
Vecchio 24-03-2008, 14.27.52   #8
TheDruid
Ospite abituale
 
L'avatar di TheDruid
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 105
Riferimento: L'importanza della musica

La musica è uno specchio d'acqua dove si riflette il piccolo e il grande, il funesto e il gioioso, l'uomo e l'universo. La musica può essere un mezzo per portare su un unico piano l'inintellegibile e il materiale; la musica è strumento di apprensione, di diletto e di trasporto.
La musica può essere goduta, la musica può anche essere utilizzata, la sua funzione stetoscopica è ineguagliabile nel sondare gli attriti e le evoluzioni di un uomo funambolo.
La musica ha la straordinaria peculiarità di seguire tempi, ed essere al di fuori del tempo.
Non preoccupiamoci affatto,le muse non hanno abbandonato quest'arte, basta cercare oltre al muro di noia.
TheDruid is offline  
Vecchio 24-03-2008, 16.57.29   #9
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: L'importanza della musica

La musica ed il canto "amplificano" i sentimenti, quando la parola non è sufficiente ad esprimere un sentimento, ecco che essa sfocia nel canto.

Quale meraviglioso strumento è lo spirito che possiede ogni orchestra, ogni strumento ed ogni canto!

Un "canto nuovo" nella Scrittura è sinonimo di paradiso.

Ma oltre all'evento estetico lo studio della musica e la sua esecuzione
hanno una fortissima valenza educativa.

Sono un acceso sostenitore dell' insegnamento della musica in ogni scuola di ordine e grado, dal "nido" fino all'università....ma i nostri politici non brillano per lungimiranza.
Giorgiosan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it