Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 13-04-2008, 18.21.05   #11
Anakreon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 297
Conoscenze e beni.

Caro Emme Ci,

annoti:

"Belle definizioni di sapienza e saggezza ci hanno lasciato i filosofi greci: ciò che però le rende per così dire un po’ troppo formali se non astratte è che tutte alla fine tendono ad affermare un’etica intellettualistica, cioè la convinzione che conoscere qual è il bene significa attuarlo…".

Non mi pare che sia stata questa l'opinione d'Aristotele, il quale, anzi, confuta Socrate proprio su questo punto, che sapere esser qualche cosa bene, non porta seco di necessità che la vogliamo conseguire.

Tuttavia, è pur vero che, per conseguire il bene, dobbiamo pur conoscere o supporre conoscere che sia bene:
se altrimenti, che cosa perseguiremmo ?.

Allora i casi sono due:
o conosciamo ciò ch'è bene per scienza infusa, ma ciò porta seco un dio od una natura efficiente;
oppure conosciamo per esperienza nostra ed altrui, ma ciò porta seco il nostro giudizio e quindi la nostra ragione.

Difficile, in somma, essere virtuosi ignorando se non che sia virtù, al meno che sia bene.

Anakreon.
Anakreon is offline  
Vecchio 26-04-2008, 21.34.51   #12
Emanuelevero
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-04-2008
Messaggi: 169
Riferimento: Saggezza e sapienza?!

Citazione:
Originalmente inviato da vinx91ct
Ragazzi vi voglio ben preparati su questa domanda! Che differenza c'è tra saggezza e sapienza? Un uomo infatti può essere sapiente ma non saggio. E' una domanda che c'ha posto il nostro prof. di filosofia e quindi voglio una bella risposta motivata . Più che altro mi serve una mano, perchè capisco che un uomo è sapiente se ha per esempio tendenze a livello artistico-culturale (es. un pittore, uno scultore è sapiente ma non saggio). Saggio è colui che ha acquisito negli anni esperienza dal vissuto?

Che cosa sono sapienza e saggenza e quali sono le loro differenza?!
Grazie delle risposte.



Come sempre la risposta è nelle parole.

E' possibile che Saggezza e Sapienza derivino rispettivamente da "sap"
e "sagt" ed entrambe sarebbero derivate dal sanscrito "sac", "succo"
e "scorrere", probabilmente riferito al succo che fuoriesce da un frutto.

"Saggezza" e "Sapienza" però non sono sinonimi ma due concetti
diversi dello stesso etimo, probabilmente davvero molto diversi.

In "saggezza" (sagt) per la presenza di "g" e "t" ed "s" (in "z")
è legato direttamente ad "assaggiare", "saggiare".
"Tastare" è un derivato della stessa matrice "sagt" infatti in inglese "gustare" e "to taste" e in gustare c'è una normale inversione celtica
di "s-gt" in "g-s-t").
Anche "esaminare" deriva da "exigere", saggiare di, "estimare",
e da cui deriva anche "esperimentare".

"Sapienza" (sap) invece ha derivazione più netta da "sapore", di ciò che sa.
Sapienza si potrebbe tradurre con sapida, saporita.

Secondo me "sagt" e "sap" pur derivando entrambi da "sac"
rappresenterebbero due concetti diversi come essere ed esistere.

Tra Sapienza e Saggezza ci sarebbe la stessa differenza
che c'è tra "sapore" e "dell'assaporare" cioè la stessa
che c'è tra essere ed esistere.

In Sapienza il rimando all'essenza e allo scorrere eracliteo (divenire
dell'essere, essenza) del "succo che scorre" di "sac" è molto invitante. A mio modo di vedere questo concetto è passato direttamente da "sac" a "sap" ("c" e "p" sono interscambiabili secondo una legge fonetica).
Mentre il concetto passando da "sac" a "sagt" si è modificato
in "assaporare"

Sapienza atterrebbe quindi alla metafisica e all'Essere.

"essere-scorrere-succo-essenza".

Saggezza invece atterrebbe alla dialettica.

"esistere-tastare-estimare-esperimentare".


Non so quanto sia fondato perchè l'etimologia è uno studio nel buio.
A me convince molto per la comparazione con la filosofia.
Emanuelevero is offline  
Vecchio 27-04-2008, 22.54.13   #13
Dasein
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2007
Messaggi: 192
Riferimento: Saggezza e sapienza?!

Citazione:
Originalmente inviato da ornella
Credo che la Sapienza abbia a che fare con il Conoscere, discernere, l'opportunità di vedere il senso delle cose attraverso lo Spirito Paraclito.
La saggezza è una qualità umana più o meno innata, che permette all'uomo di discernere e comprendere ciò che ci circonda e la realtà.
Cioè attraverso il Conoscenza si ottiene la Sapienza, la saggezza può essere legata all'individuo gia come capacità intellettiva.
Non credo che un 'artista in assoluto può essere sapiente ma non saggio.
Anche Dante comunque riteneva l'arte Dono divino.E come tale non è nel individuo che crea, ma nella capacità che ha di sentire ed essere strumento di Dio.
La saggezza credo che sia la possibilità umana di "Conoscere "oltre Dio. Speriamo bene

Tranne l'ultima parte, sono concorde. Saggezza è una qualità innata, la sapienza si acquista conoscendo, leggendo, studiando. E l'intelligenza la vedo una capacità di rielaborare in diversi contesti una nozione appresa. Un misto tra saggezza e sapienza.
Dasein is offline  
Vecchio 28-04-2008, 16.19.31   #14
Emanuelevero
Utente bannato
 
Data registrazione: 14-04-2008
Messaggi: 169
Riferimento: Saggezza e sapienza?!

Citazione:
Originalmente inviato da Dasein
Tranne l'ultima parte, sono concorde. Saggezza è una qualità innata, la sapienza si acquista conoscendo, leggendo, studiando. E l'intelligenza la vedo una capacità di rielaborare in diversi contesti una nozione appresa. Un misto tra saggezza e sapienza.


Io penso esattamente il contrario!!!

La Saggezza si può acquisire, la temperanza, la prudenza,
il dominio di sè. ecc... si chiamano i doni dello spirito santo
nel cristianesimo, nelle religioni orientali hanno altri nomi
ma sono la stessa cosa. Sono doti umane che si possono
potenziare con l'esercizio, la preghiera o la contemplazione.
Lavorando su se stessi quindi si può imparare l'autocontrollo
e altre qualità che compongono della saggezza.

La Sapienza invece è innata.
Infatti la stoltezza che è il suo opposto è innata.
Emanuelevero is offline  
Vecchio 02-05-2008, 01.33.58   #15
logos
Ospite
 
L'avatar di logos
 
Data registrazione: 01-05-2008
Messaggi: 25
Riferimento: Saggezza e sapienza?!

credo si faccia spesso confusione tra saggezza e sapienza, è nella nostra condizione umana il valutare gli eventi a determinate situazioni, in particolare al proprio modo di porsi sulla questione, sono più le cose che conosco di quelle che posso raccontare, in fondo a volte conviene più tacere che parlare e non basta conoscere..........
logos is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it