Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 09-05-2008, 20.28.37   #1
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Trittico filosofico

Ho visto che fra “Le novità del sito” Ivo Nardi ha voluto inserire un richiamo al mio “Trittico filosofico”, da cui gli amici del forum potranno, se vogliono, meglio intendere le idee che stanno alla base di ciò che posso chiamare la mia filosofia.

Per Ivo Nardi Webmaster
Le sono sinceramente grato per il suo personale interessamento e per aver portato questi scritti in un ambito di lettura più ampio. Ciò che più utilmente ho appreso nella frequentazione di questo suo forum (così bene impostato e organizzato) è che in fondo, nonostante la differenza di età e di stile dei partecipanti, i problemi di fondo sono sempre gli stessi. Problemi forti, se non fortissimi. Suo Mario C.
emmeci is offline  
Vecchio 10-05-2008, 21.37.43   #2
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: Trittico filosofico

Citazione:
Originalmente inviato da emmeci
Ho visto che fra “Le novità del sito” Ivo Nardi ha voluto inserire un richiamo al mio “Trittico filosofico”, da cui gli amici del forum potranno, se vogliono, meglio intendere le idee che stanno alla base di ciò che posso chiamare la mia filosofia.

E' sempre bello vedere il sito che si arrichisce di nuovi pensieri e di nuovi apporti. Complimenti per gli scritti.

VanLag is offline  
Vecchio 11-05-2008, 09.51.28   #3
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: Trittico filosofico

Forse, VanLag, c’è ancora un po’ di amor proprio in quelle parole “la mia filosofia….”, forse non è nulla, anche se è stata un tentativo di raggiungere l’assoluto, non sapendo neppure se una sola frase abbia un senso e se mi abbia portato un poco più avanti su una strada che pare infinita. In fondo, anche dopo questa esperienza del forum, io potrei ancora usare le parole finali del trittico: ”Vuol dire questo che sono ancora un essere religioso? Io non credo più in dio, anche se la mia speranza non cessa e non è diretta a quel nome ma a qualcosa a cui siamo avvinti da un sottilissimo filo, qualcosa che per noi è nulla e non risponderà alla domanda, ma che forse è qui, se il silenzio è la sua risposta. Dopo tutto, proprio questa è la fede”.
emmeci is offline  
Vecchio 11-05-2008, 10.36.05   #4
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Trittico filosofico

Citazione:
Originalmente inviato da emmeci
”Vuol dire questo che sono ancora un essere religioso? Io non credo più in dio, anche se la mia speranza non cessa e non è diretta a quel nome ma a qualcosa a cui siamo avvinti da un sottilissimo filo, qualcosa che per noi è nulla e non risponderà alla domanda, ma che forse è qui, se il silenzio è la sua risposta. Dopo tutto, proprio questa è la fede”.
Certo che lo sei un essere religioso..questa è la tua ricerca..questa è la tua fede autentica,che non è credere ad un ipotetico dio..
ma slancio del cuore ,nel Silenzio delle parole..
Grazie Mario
Noor is offline  
Vecchio 11-05-2008, 23.00.14   #5
Il_Dubbio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-12-2007
Messaggi: 1,706
Riferimento: Trittico filosofico

caro emmeci scrivi sul tuo sito: "E' quello che alla filosofia attuale non interessa più, e che pure credo sia il vero e solo principio di chi si appresta a pensare: l'argomento dell'assoluto. Si è detto che la filosofia è nata dalla meraviglia; io credo che sia nata dalla domanda - espressa o sottintesa: "qual è la verità assoluta?"

forse sarà l'attaccamento al nome che mi son dato, ma sospetto che la domanda: quale sia la verità assoluta, sorga proprio dalla meraviglia che una verità assoluta deve esserci e non può che essere cercata...all'infinito.
Ciò è tanto meraviglioso quanto opprimente. Si, perché noi siamo avidi di risposte, pensiamo che una risposta acquieti le nostre angosce.
Allora ci imbattiamo senza meta verso l'ignoto per poi accorgerci di esserci attorcigliati attorno a tanti pensieri senza scampo.
Qualcuno, piu di uno, che io conosco, dice che è inutile pensare se poi la vita si risolve in un niente. Ben che venga quindi meravigliarci, se si è ancora in tempo e se si hanno le possibilità, della vita come è... essa forse è il linguaggio dell'assoluto l'unico forse che si lascia comprendere per intero.

ciao
Il_Dubbio is offline  
Vecchio 11-05-2008, 23.09.13   #6
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: Trittico filosofico

Citazione:
Originalmente inviato da emmeci
Forse, VanLag, c’è ancora un po’ di amor proprio in quelle parole “la mia filosofia….”, forse non è nulla, anche se è stata un tentativo di raggiungere l’assoluto, non sapendo neppure se una sola frase abbia un senso e se mi abbia portato un poco più avanti su una strada che pare infinita. In fondo, anche dopo questa esperienza del forum, io potrei ancora usare le parole finali del trittico: ”Vuol dire questo che sono ancora un essere religioso? Io non credo più in dio, anche se la mia speranza non cessa e non è diretta a quel nome ma a qualcosa a cui siamo avvinti da un sottilissimo filo, qualcosa che per noi è nulla e non risponderà alla domanda, ma che forse è qui, se il silenzio è la sua risposta. Dopo tutto, proprio questa è la fede”.
Non è importante se c’è amor proprio. Quello che conta per il singolo individuo che compie delle azioni sono le intenzioni e non i risultati.

Sulla tua domanda: - sono ancora un essere religioso? - non saprei cosa rispondere se non che è meglio “essere” che non essere questo o essere quello.

Sulla fede i maestri ci insegnano che quando incontreremo la verità non avremo dubbi e questo non per dono di qualche essere superiore ma perché è nella natura della verità essere indubitabile.

VanLag is offline  
Vecchio 12-05-2008, 14.22.05   #7
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Trittico filosofico

Citazione:
Originalmente inviato da VanLag
Sulla tua domanda: - sono ancora un essere religioso? - non saprei cosa rispondere se non che è meglio “essere” che non essere questo o essere quello.
"Una vita senza schemi è una vita religiosa. Una vita senza un ordine forzato è una vita religiosa. Una vita senza disciplina, ma con consapevolezza interiore, è una vita religiosa."
OSHO
Noor is offline  
Vecchio 12-05-2008, 23.42.37   #8
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: Trittico filosofico

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
"Una vita senza schemi è una vita religiosa. Una vita senza un ordine forzato è una vita religiosa. Una vita senza disciplina, ma con consapevolezza interiore, è una vita religiosa."
OSHO
E' un po' come dire: - C'è più Dio in filo d'erba che in Vaticano! - (detto popolare).

VanLag is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it