Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 26-08-2003, 19.15.10   #1
uLm1879
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-05-2003
Messaggi: 39
Il senso della vita (?)

Può sembrare una domanda "impossibile", riservata a filosofi e teologi.
Ma ce la poniamo tutti in termini concreti.
Quale risultato ti fa per esempio dire: sono contento di quello che ho fatto nella mia vita?
E in base a quali criteri lo decidi?
Fino a che punto nelle tue scelte tieni conto degli altri, della collettività? E perchè?
È più vicino al tuo modo di concepire il bene del mondo:
il volontario che lavora sull'ambulanza, il politico che si impegna a ridisegnare la vita sociale, l'imprenditore che investe i suoi soldi creando lavoro, o l'asceta che si isola dalla società per cercare un contatto diretto con Dio?

qual'è il senso della vita ?



uLm1879 is offline  
Vecchio 26-08-2003, 19.18.08   #2
uLm1879
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-05-2003
Messaggi: 39
Perchè dovrebbe aver senso la vita ?

vorrei aggiungere...

Perchè dovrebbe aver senso la vita ?

uLm1879 is offline  
Vecchio 26-08-2003, 21.34.52   #3
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
La vita ha un senso se vuoi darglielo se no non ne ha.Sono quei discorsi in cui non si può generalizzare.Per qualcuno il senso della vita possono essere i piaceri spirituali,per altri i piaceri materiali,per altri ancora entrambi,oppure nessuno dei due...Poi bisgona tenere contro anche dell'ottica in cui si inquadra il discorso.A prescindere dalla soggettività,quando ha senso una singola esistenza?Magari,essendo un po' retorici,si potrebbe dire che un esistenza di un uomo ha senso se almeno una volta durante la sua durata ha regalato un sorriso o cmq gioia ad un suo simile.Però la cosa è soggettiva,si può anche essere egoisti...E poi,nell'eternità,cosa sono quei 60,70,80 anni ad andar bene?Che traccia resterà di noi tra soli miseri 1000 anni?In definitiva,tutto è relativo.La mia esistenza ha molto senso vista nell'ottica della mia soggettività o cmq nel lasso di tempo ristretto che la riguarda(anche perchè io influenzarò solo le esistenze di chi mi è contemporaneo..forse,se il mio piano di diventare padrone dell'universo e raggiungere la vita eterna andra in fallimento.. )Cmq,stronzate a parte,vedendo la mia esistenza al contrario con un ottica più ampia,oggettiva,e in un lasso di tempo enorme tendente all'infinito,beh...è ben poca cosa!
sisrahtac is offline  
Vecchio 27-08-2003, 15.04.45   #4
uLm1879
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-05-2003
Messaggi: 39
Pascal

"Non so chi mi abbia messo al mondo,
nè che cosa sia il mondo, nè cosa sia io stesso.
Sono di un'ignoranza spaventosa su tutto.
Non so che cosa siano il mio corpo, i miei sensi,
la mia anima e questa parte di me che pensa quel che dico,
che medita sopra di tutto e sopra se stessa,
e non conosce sè meglio del resto.
Vedo quegli spaventosi spazi dell'universo,
che mi rinchiudono;
e mi trovo confinato in un angolo di quest'immensa distesa, senza sapere perchè sono collocato qui piuttosto che in un altro si tutta l'eternità che mi ha preceduto
e di tutta quella che mi seguirà.
Da ogni ogni parte vedo soltanto infiti,
che mi assorbono come un atomo
e come un'ombra che dura un istante, e scompare poi per sempre.
TUtto quel che so è che debbo presto morire;
ma quel che più ignoro è, appunto questa stessa morte,
che non posso evitare"".

uLm1879 is offline  
Vecchio 28-08-2003, 13.45.00   #5
kaoskali
Ospite
 
L'avatar di kaoskali
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 11
E' stato ben detto da Catharsis la vita ha il senso che gli dai tu, e visto che ognuno di noi è unico, esisteranno infiniti sensi della vita. Anche tra coloro che apparentemente danno alla vita lo stesso senso ci sono sfumature differenti.
Penso che la vita è bella perchè è varia, quindi ognuno di noi da è darà il suo senso alla vita...ed io sono convinto che sono tutti veri

buon kaos a tutti
kaoskali is offline  
Vecchio 30-08-2003, 22.12.37   #6
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Può sembrare una domanda "impossibile", riservata a filosofi e teologi.
Ma ce la poniamo tutti in termini concreti.
qual'è il senso della vita ?


NO........ Se te lo chiedi non lo trovi. Quella domanda è il velo che copre il senso. Butta via la domanda e ciò che rimane è il senso!
VanLag is offline  
Vecchio 31-08-2003, 15.29.42   #7
Sté-detonator
SiamoUniciPezzi di N.. :D
 
L'avatar di Sté-detonator
 
Data registrazione: 23-08-2003
Messaggi: 426
Thumbs up

Eh già...: è la domanda sul senso che non ha senso! interrogarsi su una comprensione che è solo un uroboro mentale...sono millenni che stupidamente ci proviamo senza tirar fuori un ragno dal buco! povero pensiero...quando la smetterà di fare le bizze, allora tutto il senso o il senso che non c'è (o qualunque cosa sia) sarà evidente che è già all'opera (lo è sempre stato) mentre ci siamo sempre comportati come bimbi che piangendo spazientiti prima del tempo, accecati dalle lacrime, non hanno visto che il giocattolo è lì davanti.
Sté-detonator is offline  
Vecchio 31-08-2003, 17.05.28   #8
uLm1879
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-05-2003
Messaggi: 39
"a volte penso di aver colto il senso della vita stessa....
e colgo il fatto che non ne ha, tranne quando non (CI) penso. Paradossalmente il senso sta nel non DARNE!"
(T.C)


L'uomo nel suo "cogliere" cogliendosi, evidenzia in sè il suo "percepir(SI)"; questo comporta il condizionare la "visione" del COGLIERE da "UMANI TROPPO UMANI"... ergo sarebbe salutare iniziare a oggettivare la domanda stessa, il risultato sta nel non aver senso. Se non nella "logica umana" paradossandosi.
Più che domandar(SI) -che senso ha la vita- bisognerebbe chiedersi
PERCHè dovrebbe aver senso la vita ?
uLm1879 is offline  
Vecchio 31-08-2003, 20.44.51   #9
Sté-detonator
SiamoUniciPezzi di N.. :D
 
L'avatar di Sté-detonator
 
Data registrazione: 23-08-2003
Messaggi: 426
Wink

Appunto...perché dovrebbe avere 'quel' senso?
Se girassimo questa domanda, invece che masturbarci fra di noi, a un albero ma anche a un cane etc.., meno male non ci rispondono a parole, ma se lo potessero fare, ci manderebbero tutti in coro AFFANCuore!
Sté-detonator is offline  
Vecchio 31-08-2003, 21.29.01   #10
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
L’uomo non può concepire qualche cosa fuori dalla catena di causa ed effetti, per cui lega indissolubilmente il senso della vita al suo fine, (magari confondendoli). Essendogli sconosciuto il fine finisce per dubitare anche del senso. In realtà le due cose sono contrapposte, anzi più si alza il fine più si perde il senso.

Pensiamo al viaggio ed alla metà..... Ci interessa arrivare al mare per sdraiarci sulla sabbia e tuffarci nel mare ed il viaggio ci sembra lungo e massacrante, una fatica di cui faremmo davvero a meno. Se non avessimo avuto mete, avremmo gustato la bellezza dei viali, dei giardini, dei villaggi, delle città, delle pianure, dei colli, etc… che accompagnano il viaggio.
Tutte cose che non vediamo più perché ormai vediamo solo il fine...... quell’ipotetico fine ha divorato il senso.
VanLag is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it