Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 18-12-2012, 19.56.16   #1
lunatika
Utente bannato
 
 
Data registrazione: 27-09-2012
Messaggi: 40
Post Coincidenze E Sincrodestino.

DA IL LIBRO SULLE COINCIDENZE DI Deepak Chopra :Il sincrodestino...

Certo, la vita può essere difficoltosa, e tutti noi abbiamo impegni quotidiani, responsabilità e obblighi che spesso ci fanno sentire sopraffatti.

Inoltre a volte le coincidenze ci arrivano da tutte le parti, a volte sembrano essersi esaurite.

Come ci si può orientare in un mondo così complesso?

Ogni giorno mettetevi immobili ed in silenzio, per almeno cinque minuti, e
rivolgete alla vostra attenzione e al vostro cuore queste domande:

"Chi sono io? Che cosa voglio per la mia vita? Che cosa desidero oggi dalla mia esistenza?"

Lasciatevi poi andare e consentite alla vostra tranquilla voce interiore, cioè al flusso della vostra coscienza, di fornire le risposte.
Al termine dei cinque minuti scrivete su un foglio tali risposte. Fatelo ogni giorno,e rimarrete sbalorditi dal modo in cui le situazioni, le circostanze, gli eventi e le persone si organizzeranno intorno alle risposte stesse.

E' così che inizia il sincrodestino.

Tratto da "Le COINCIDENZE per realizzare in modo spontaneo i propri
desideri" - Deepak Chopra
Ma voi ci credete alle coincidenze?
Cioè credete che le coincidenze non avvengono MAI x caso ma per indirizzarci su una strada,una via da percorrere?

A me piace pensare che possa essere così......e voi che ne dite?

O invece la pensate come Ignazio Silone cioè che "Il destino è un'invenzione della gente fiacca e rassegnata."
Mi piacerebbe sentire ,anzi pardon, leggere i vostri pareri.
GRAZIE
lunatika is offline  
Vecchio 19-12-2012, 09.46.54   #2
paul11
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-12-2011
Messaggi: 899
Riferimento: Coincidenze E Sincrodestino.

Ciao Lunatika.
Non credo al destino.
Più approfondisco le tematiche della “materia” e dello “spirito” e più mi rendo conto che la complessità non è riconducibile alla sola casualità o alla sola causalità, al determinismo o all’indeterminismo: penso si intreccino fra loro, fra necessità e condizioni e noi li viviamo in divenire.
Quindi , a mio parere, più che all’oggettività dell’evento che può essere interpretato come coincidenza, è l’atteggiamento soggettivo che abbiamo noi per gli eventi del mondo che mi interessa di più.
Quando dici “A me piace pensare che sia così” costruisci un atteggiamento verso l’evento; una pre-costituzione all’evento.
Penso sia importante perché ritengo che siamo “noi” a fare la storia , per cui come ci disponiamo all’evento è fondamentale.
Ad esempio, arriva il “Natale” e in quel giorno ci pre-disponiamo ad essere più buoni: ma in fondo, al di là del dell’importanza simbolica dell’evento,è un giorno come un altro. Il difficile è pre-disporsi per tutto l’anno ad essere buoni.

paul11 is offline  
Vecchio 19-12-2012, 15.03.04   #3
lunatika
Utente bannato
 
 
Data registrazione: 27-09-2012
Messaggi: 40
Riferimento: Coincidenze E Sincrodestino.

Citazione:
Originalmente inviato da paul11
Ciao Lunatika.
Non credo al destino.
Più approfondisco le tematiche della “materia” e dello “spirito” e più mi rendo conto che la complessità non è riconducibile alla sola casualità o alla sola causalità, al determinismo o all’indeterminismo: penso si intreccino fra loro, fra necessità e condizioni e noi li viviamo in divenire.
Quindi , a mio parere, più che all’oggettività dell’evento che può essere interpretato come coincidenza, è l’atteggiamento soggettivo che abbiamo noi per gli eventi del mondo che mi interessa di più.
Quando dici “A me piace pensare che sia così” costruisci un atteggiamento verso l’evento; una pre-costituzione all’evento.
Penso sia importante perché ritengo che siamo “noi” a fare la storia , per cui come ci disponiamo all’evento è fondamentale.
Ad esempio, arriva il “Natale” e in quel giorno ci pre-disponiamo ad essere più buoni: ma in fondo, al di là del dell’importanza simbolica dell’evento,è un giorno come un altro. Il difficile è pre-disporsi per tutto l’anno ad essere buoni.

Predisporsi x tutto l'anno è un buon proposito...ma quasi irraggiungibile,chi ci è riuscito esca alla scoperto e lo dica...dica il suo segreto...

Comunque a volte le coincidenze son davvero tanto che ignorarle sarebbe un voler girare la testa dall'altra parte.........
Logico dubbi ne o anch' io......però ci sono avvenimenti che sembrano fatti apposta per dirti qualcosa.
lunatika is offline  
Vecchio 21-12-2012, 19.39.02   #4
Tempo2011
Ospite abituale
 
L'avatar di Tempo2011
 
Data registrazione: 12-04-2011
Messaggi: 630
Riferimento: Coincidenze E Sincrodestino.

Citazione:
lunatika

A me piace pensare che possa essere così......e voi che ne dite?

O invece la pensate come Ignazio Silone cioè che "Il destino è un'invenzione della gente fiacca e rassegnata."
Mi piacerebbe sentire ,anzi pardon, leggere i vostri pareri.
GRAZIE
Ignazio Silone non è stato né il primo né l'ultimo a parlare di gente fiacca e rassegnata, leggi quello che pensava Albert Einstein riguardo a dio e alla religione.
Citazione:
Io non posso concepire un Dio che ricompensa e punisce le sue creature e che esercita una volontà simile a quella che noi sperimentiamo su noi stessi. Né so immaginarmi e desiderare un individuo che sopravviva alla propria morte fisica: lasciate che di tali idee si nutrano, per paura o per egoismo, le anime fiacche. A me basta il mistero dell’eternità della vita, la coscienza e il presentimento della mirabile struttura del mondo in cui viviamo, insieme con lo sforzo incessante per comprendere una particella, per piccola che sia, della Ragione che si manifesta nella natura.

Albert Einstein
Tempo2011 is offline  
Vecchio 28-12-2012, 16.19.18   #5
Koirè
Ospite
 
L'avatar di Koirè
 
Data registrazione: 26-12-2012
Messaggi: 111
Riferimento: Coincidenze E Sincrodestino.

Destino...chi può dire mai se esiste o se lo costruiamo noi con i nostri passi su questa Terra.....vari, e tra i più disparati, filosofi da sempre hanno tentanto di definire o dare una spiegazione al destino.....alle coincidenze....Ad esempio"Blaise Pascal" disse: Se il naso di Cleopatra fosse stato più corto, sarebbe cambiata l'intera faccia della terra. .....può essere possibile...forse si forse no...era destino che il suo naso fosse cosi??????
Ho Schopenhauer che dice:
"La solitudine è il destino di tutte le grandi menti: un destino a volte deplorato, ma sempre scelto come il minore di due mali."
Credo che lui credesse nel destino perchè crede nella scelta che uno può fare e di conseguenza che destino può avere....e qui andiamo sulla teoria che il destino non è già stabilito ma si crea e si plasma con le nostre scelte...secondo lui.
Destino:io dico grande mistero!!!!!!!
Koirè is offline  
Vecchio 29-12-2012, 20.05.39   #6
253647
Ospite
 
Data registrazione: 28-12-2012
Messaggi: 14
Riferimento: Coincidenze E Sincrodestino.

Come ci si può orientare in un mondo così complesso?
Il fisico irlandese Bell ci ha provato con il suo teorema del superdeterminismo secondo il quale, venendo a mancare i concetti di spazio-tempo e considerando il carattere non locale dei fenomeni quantistici che sono alla base dell’universo stesso, il libero arbitrio è un’illusione e quindi non solo esiste ciò che esiste ma neppure può venir cambiata la situazione iniziale dell’universo.
Cosa abbastanza ovvia visto che, fondamentalmente, le nostre percezioni, come la nostra mente, sono limitate in un contesto spazio-temporale.
Puoi dormire tranquilla: la controfattualità non esiste. ;o)))))

Citazione:
Originalmente inviato da lunatika
DA IL LIBRO SULLE COINCIDENZE DI Deepak Chopra :Il sincrodestino...

Certo, la vita può essere difficoltosa, e tutti noi abbiamo impegni quotidiani, responsabilità e obblighi che spesso ci fanno sentire sopraffatti.

Inoltre a volte le coincidenze ci arrivano da tutte le parti, a volte sembrano essersi esaurite.

Come ci si può orientare in un mondo così complesso?

Ogni giorno mettetevi immobili ed in silenzio, per almeno cinque minuti, e
rivolgete alla vostra attenzione e al vostro cuore queste domande:

"Chi sono io? Che cosa voglio per la mia vita? Che cosa desidero oggi dalla mia esistenza?"

Lasciatevi poi andare e consentite alla vostra tranquilla voce interiore, cioè al flusso della vostra coscienza, di fornire le risposte.
Al termine dei cinque minuti scrivete su un foglio tali risposte. Fatelo ogni giorno,e rimarrete sbalorditi dal modo in cui le situazioni, le circostanze, gli eventi e le persone si organizzeranno intorno alle risposte stesse.

E' così che inizia il sincrodestino.

Tratto da "Le COINCIDENZE per realizzare in modo spontaneo i propri
desideri" - Deepak Chopra
Ma voi ci credete alle coincidenze?
Cioè credete che le coincidenze non avvengono MAI x caso ma per indirizzarci su una strada,una via da percorrere?

A me piace pensare che possa essere così......e voi che ne dite?

O invece la pensate come Ignazio Silone cioè che "Il destino è un'invenzione della gente fiacca e rassegnata."
Mi piacerebbe sentire ,anzi pardon, leggere i vostri pareri.
GRAZIE
253647 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it