Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 29-03-2015, 18.32.58   #1
SlipDown
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 24-03-2015
Messaggi: 68
da dove partiamo?

Riflettendo su cosa scrivere su un altro post, mi è venuto un dubbio simpatico con il quale non voglio scombussolare nessuno o cercare di creare chi sà quali problemi ma voglio solo avere delle vostre opinioni. Il corpo dell'uomo parte dai piedi o dalla testa? Io penso che la prima parte da cui si è creato tutto il corpo ci sia perchè se pensiamo ad una casa, la casa viene fatta iniziare dalle fondamenta per poi arrivare al tetto. Seguendo questo esempio mi domando se il nostro corpo parte dai piedi che ci permettono di muoverci e stare in piedi o dal cervello che ci permette di muovere i piedi.
SlipDown is offline  
Vecchio 30-03-2015, 19.22.55   #2
Rukamaru
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 24-03-2015
Messaggi: 1
Riferimento: da dove partiamo?

Seguendo il tuo esempio e facendo il parallelismo con una casa che vede nella sue fondamenta l'origine e il continuo sostegno, si può escludere che i piedi abbiano la stessa rilevanza in un essere umano,allorché, anche se privato delle gambe, l'uomo continuerebbe a vivere, a differenza di una casa che senza le sue fondamenta crollerebbe. Nell'altra ipotesi, un uomo privato della testa non sarebbe in grado di vivere (né di nascere). Ne deriva che ci sono fattori diversi di indispensabilità per la natura fisiologica dell'essere umano.
Attenendomi alla tua domanda e avendo come oggetto della questione i due estremi del nostro corpo, sarebbe più logico dire che ciò che le fondamenta rappresentano per la casa, ugualmente la testa può rappresentare per l'uomo. Ma quanti altri fattori sono indispensabili per la vita fisiologica di un uomo? Il cuore ad esempio lo è.
Questa è una mia prima risposta, che cercherò di ampliare con altro.

P.S. è il mio primo messaggio in questo forum; spero di poter contribuire alle discussioni che si creeranno o quelle già presenti.
Rukamaru is offline  
Vecchio 01-04-2015, 00.09.33   #3
jolly666
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-11-2014
Messaggi: 168
Riferimento: da dove partiamo?

Penso tutto parta dal cuore, che seguendo il ragionamento di indispensabilita di kanamuro, il vero motore di tutto è il cuore, il quale pompa il sangue in tutto il resto del corpo dandone le loro funzionalità anche al cervello stesso..
jolly666 is offline  
Vecchio 01-04-2015, 15.27.24   #4
SlipDown
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 24-03-2015
Messaggi: 68
Re: da dove partiamo?

Sì ma c'è da dire che il cuore pulsa grazie al cervello altrimenti potremmo vivere benissimo anche senza cervello e invece se il cervello muore allora il cuore smette di pulsare.
SlipDown is offline  
Vecchio 01-04-2015, 21.35.55   #5
sgiombo
Ospite abituale
 
L'avatar di sgiombo
 
Data registrazione: 26-11-2008
Messaggi: 1,234
Riferimento: Re: da dove partiamo?

Citazione:
Originalmente inviato da SlipDown
Sì ma c'è da dire che il cuore pulsa grazie al cervello altrimenti potremmo vivere benissimo anche senza cervello e invece se il cervello muore allora il cuore smette di pulsare.

E poi il cuore senza sangue da pompare sarebbe del tutto iniutile (tutto parte dal sangue?).
E senza apparato digerente che lo nutre (come il resto dell' organismo) non funzionerebbe, così come senza i polmoni che lo riforniscono di ossigeno (tutto parte dall' apparato digerente? Da quello respiratorio?).
E anche senza reni morrebbe ben presto in uremia.

Pur prescindendo dall' apologo dell' odioso reazionario Menenio Agrippa (che é solo ideologia reazionaria di bassa lega, per quanto "antica"), l' organismo umano é un sistema complesso integrato in cui molte sono le componenti indispensabili (e relativamente poche le superflue).
sgiombo is offline  
Vecchio 02-04-2015, 09.16.24   #6
elsire
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 27-08-2014
Messaggi: 162
Riferimento: da dove partiamo?

Citazione:
Originalmente inviato da SlipDown
Riflettendo su cosa scrivere su un altro post, mi è venuto un dubbio simpatico con il quale non voglio scombussolare nessuno o cercare di creare chi sà quali problemi ma voglio solo avere delle vostre opinioni. Il corpo dell'uomo parte dai piedi o dalla testa? Io penso che la prima parte da cui si è creato tutto il corpo ci sia perchè se pensiamo ad una casa, la casa viene fatta iniziare dalle fondamenta per poi arrivare al tetto. Seguendo questo esempio mi domando se il nostro corpo parte dai piedi che ci permettono di muoverci e stare in piedi o dal cervello che ci permette di muovere i piedi.

Il corpo dell'uomo parte dai piedi o dalla testa?
Statisticamente parlando, quasi sempre dalla testa.
I parti podalici sono rari!
elsire is offline  
Vecchio 02-04-2015, 10.02.11   #7
SlipDown
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 24-03-2015
Messaggi: 68
Re: da dove partiamo?

questo non lo metto in dubbio, ma vorrei precisare che una casa senza tetto è inutile, una casa senza una parete è inutile, una casa senza porte è inutile poichè è impossibile entrare e se fossimo dentro sarebbe impossibile uscire senza distruggere la casa e come questi esempi ne posso fare altri... ma questo non toglie che il tassello principale siano le fondamenta poichè senza di esse la casa crollerebbe e allo stesso modo il corpo umano, polmoni, reni, cuore e quant'altro, senza il cervello non funzionano poichè è il cervello stesso a comandare la loro funzione.
SlipDown is offline  
Vecchio 02-04-2015, 22.21.44   #8
sgiombo
Ospite abituale
 
L'avatar di sgiombo
 
Data registrazione: 26-11-2008
Messaggi: 1,234
Riferimento: Re: da dove partiamo?

Citazione:
Originalmente inviato da SlipDown
ma questo non toglie che il tassello principale siano le fondamenta poichè senza di esse la casa crollerebbe e allo stesso modo il corpo umano, polmoni, reni, cuore e quant'altro, senza il cervello non funzionano poichè è il cervello stesso a comandare la loro funzione.

Ma esattamente allo stesso modo anche senza polmoni, reni, cuore e quant'altro il corpo umano, compreso il cervello, non funziona.
sgiombo is offline  
Vecchio 02-04-2015, 22.29.58   #9
jolly666
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-11-2014
Messaggi: 168
Riferimento: da dove partiamo?

Ma che state dicendo, guardate che già si sa da dove parte si forma prima il cuore poi tutto il resto degli altri organi compreso il cervello, ma state scherzando o dite seriamente..il cervello fa pulsare il cuore?? a questo punto siamo..il cuore è un muscolo involontario non è comandato dal cervello..ragazzi questo si sa in prima elementare...cmq non ci credo stiate dicendo davvero questo..il cervello vive grazie al l'ossigeno che arriva attraverso la circolazione sanguigna la quale è in circolo grazie al cuore che lo pompa..per la morte è diverso muore prima il cuore poi in cervello, con l'ultima pompata, il quale sangue continua a circolare per una frazione di secondo prima di ritornare al punto morto il cuore. .ma si parla di frazioni di secondo..
jolly666 is offline  
Vecchio 03-04-2015, 10.40.27   #10
sgiombo
Ospite abituale
 
L'avatar di sgiombo
 
Data registrazione: 26-11-2008
Messaggi: 1,234
Riferimento: da dove partiamo?

Citazione:
Originalmente inviato da jolly666
Ma che state dicendo, guardate che già si sa da dove parte si forma prima il cuore poi tutto il resto degli altri organi compreso il cervello, ma state scherzando o dite seriamente..il cervello fa pulsare il cuore?? a questo punto siamo..il cuore è un muscolo involontario non è comandato dal cervello..ragazzi questo si sa in prima elementare...cmq non ci credo stiate dicendo davvero questo..il cervello vive grazie al l'ossigeno che arriva attraverso la circolazione sanguigna la quale è in circolo grazie al cuore che lo pompa..per la morte è diverso muore prima il cuore poi in cervello, con l'ultima pompata, il quale sangue continua a circolare per una frazione di secondo prima di ritornare al punto morto il cuore. .ma si parla di frazioni di secondo..

Come medico mi sento in dovere di precisare che:

a) Lo sviluppo embrionale e poi fetale é una differenziazione di tessuti da un' unica cellula (zigote) e poi da poche cellule apparentemente identiche, indistinguibili (morula) che va di pari passo e non sequenzialmente (non prima il cuore poi il cervello poi il fegato, ecc o in un qualsiasi diverso ordine), bensì contemporaneamente tutti i sistemi e organi (con "velocità" diverse e variabili, ma comunque non in successione bensì contemporaneamente).

b) Malgrado il cuore possieda una eccitabilità elettrica (e conseguente pulsatilità meccanica) intrinseca, autonoma (ma regolata, modulata da centri nervosi ubicati nel tronco encefalico, che é parte integrante del cervello), il suo funzionamento dipende ma molti altri organi e sistemi dell' organismo, che ne sono conditiones sine qua non.
Innanzitutto dall' apparato respiratorio che fornisce all' organismo l' ossigeno e ne estrae l' anidride carbonica (contribuiendo alla regolazione dell' equilibrio acido-base).
E il sistema respiratorio per funzionare ha bisogno di essere tenuto attivo da stimoli nervosi (autonomi, involontari) che provengono dal tronco dell' encefalo, senza i quali in poco tempo si arresta.
Infatti persone in coma particolarmente profondo (tale da implicare il non funzionamento dei nuclei regolatori della respirazione ubicati nel tronco dell' encefalo) possono essere tenuti in vita -anche a lungo- unicamente con la ventilazione artificiale, senza la quale, in conseguenza del non funzionamento dell' encefalo (sia pure conseguenza indiretta, per il tramite dell' arresto respiratorio) in pochissimi minuti si avrebbe l' arresto cardiaco (al quale si può ovviare per breve tempo col massaggio o in casi particolari con altri apparati artificiali di pompaggio del sangue).
sgiombo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it