Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 17-09-2015, 21.56.02   #1
jolly666
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-11-2014
Messaggi: 168
Dobbiamo andare avanti..

Sento spesso dire e da tutti all'unanimità che dobbiamo andare avanti..ma dove? ? Abbiamo una meta? ? Per giustificare questo dobbiamo andare avanti. .io sarò retroattiva o bigotto ma sono totalmente contrario a questo modo di pensare, soprattutto oggi, sono un sostenitore del fatto che dovremmo tornare indietro o fermarci col progresso, vivere sempre di più, 80 anni di media vanno più che bene anzi pure 60 andrebbero bene, progresso, progresso e progresso, ma dove ci sta portando, ripeto qual'è la metà e soprattutto perché chi come me, che sostiene che si deve arrivare ad un certo punto dove bisogna fermarsi o regredire viene subito criticato e alla domanda dove dobbiamo arrivare non ti sanno rispondere, quindi andare avanti in una strada senza meta non è intellettivamente un azione da seguire, so che la spinta propulsiva nasce dal nostro io egoista, ma ciò non dovrebbe giustificare ammettere che avvolte è più conveniente rivedere i propri passi e se del caso tornare indietro cosa che dovrebbe succedere per me oggi..io nella mia ignoranza ho capito solo una cosa che chi va avanti muore, questo è l'unico destino, ecco perché sono un sostenitore del fermarsi o tornare indietro e non continuare a testa bassa verso una meta che non avràmai fine tranne la fine stessa che ne co segue , ci sono cose in natura che non possono essere fermate o tornate indietro, ma il nostro modo di evolverci si, possiamo decidere di in Volverao fermare questa corsa sfrenata..ripeto nella mia ignoranza l'unica cosa che ho capito eèche andare avanti porta alla morte...lL'universo se continua ad andare avanti cosìeènon si ferma o torna indietro muore, il nostro corpo muore pperché va avanti e non si può fermare e tornare indietro, quindi, nell'interpretazione societaria il dobbiamo andare avanti e vedere un regresso o un fermarsi come qualcosa di abominevole per me è sbagliato, questo è il momento di fermarci o tornare indietro...voi cosa ne pensate...
jolly666 is offline  
Vecchio 18-09-2015, 05.54.00   #2
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Dobbiamo andare avanti..

Penso che l'andare "avanti" e come credo venga ormai concepito dai più sarebbe almeno secondo me un andare avanti del tutto irrealistico…come può essere stato ad esempio l'idea del tempo lineare (artificioso,quindi falso) sostituito da quello circolare (naturale/universale e realistico)
da qui la matrice di un errore e di tutto cio che ha poi partorito di conseguenza

un altra considerazione sempre sulla scia di questo stesso errore descritto sopra e' che indietro non si può tornare per il motivo che nulla e' ripetibile,allo stesso modo quando si sente dire che la storia si ripete e che secondo me e' completamente falso,casomai se esiste un "ritorno" e' solo per analogia e mai per identicità' ,essendo il tempo appunto circolare

ad ogni modo e' l'idea stessa di progresso che a mio avviso e' del tutto fuori luogo..perche non può esistere nessun progresso e' solo un illusione,un idea che non ha di per se nessun significato reale
e che ha per l'appunto comportato solo un impoverimento spirituale e "interiore" direttamente proporzionale al suo effetto contrario,materialistico ed "esteriore"
gli effetti che lo confermano sono d'altronde palesi e quello che si riteneva fosse appunto il cammino dell'uomo verso "il progresso" (idem tempo lineare,come sopra!) si e' rivelato solo un abbaglio,dettato dalla sua ingenua arroganza

proprio in questi giorni ho visto un film documentario,davvero ben fatto - la zuppa del demonio -titolo quanto mai azzeccato!! ripreso da un racconto del grande Buzzati
http://www.italianfilmfestival.com.a...he-devils-soup
acquario69 is offline  
Vecchio 18-09-2015, 14.54.42   #3
pepe98
Nuovo ospite
 
L'avatar di pepe98
 
Data registrazione: 28-06-2015
Messaggi: 172
Riferimento: Dobbiamo andare avanti..

Noi andiamo avanti per curiosità. Ad esempio, io mi interesso di scienza, ed è per questo che aspetto con ansia nuove scoperte o innovazioni. Se ci fermassimo la mia vita non avrebbe piú un senso soggettivo. Chi è che fa andare avanti il progresso? Quelli che si interessano di esso, o chi si aspetta di poter avere qualcosa di meglio da esso. Questo ultimo caso è molto diffuso, e credo che per molti rappresenta uno dei sensi soggettivi per continuare: la curiosità. È proprio il fatto di non conoscere la meta a farci incuriosire. Tu invece ti senti bene cosí, semplicemente perché il tuo senso della vita lo ritrovi in altre cose, come puó essere ad esempio il senso suggerito dalla tua religione.
Quanto al fatto "continuare vuol dire andare verso la morte...", non sono personalmente d'accordo, perché io ragiono in termini di Io universale ed essere indiveniente, cioè io sono tutto l'essere cosciente(non una sola persona, ma tutte), e il passato resta tuttora, il futuro è giá ora, e questo vale per ogni presente.
"Niente scorre, tutto sta fermo. Non esiste passato e futuro, ma solo infiniti presenti" (pepe98)
"Io sono LA coscienza, chi ha pensato a questa frase è solo una parte di me."(pepe98)
La questione è molto soggettiva, dipende dalla filosofia che prendi in considerazione.
pepe98 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it