Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 18-10-2003, 17.59.42   #1
L'Errante
Ospite
 
Data registrazione: 14-10-2003
Messaggi: 2
Amo

Amo pensare a ciò che mi sovrasta e mi annienta, e perdermi nelle immensità dell'universo e dello spirito, ma quando mi accorgo di essere solo, allora smetto di amare e di pensare, e mi ritrovo ad essere come come i cardini di questo mondo.
L'Errante is offline  
Vecchio 18-10-2003, 20.53.23   #2
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
x Errante

E' facile smettere di amare quando ci si sente soli.

Io ne so qualcosa.
Ed è difficile arrivare al giorno in cui ti rendi conto che non sei solo, non sei mai stato solo. Era solo una sensazione ma non rispecchiava la realtà.

La solitudine si vince solo imparando a stare soli con se stessi.

Quando la solitudine non ti spaventa più e l'affronti a viso aperto, allora ti accorgi, con sommo stupore, che non solo sentirsi raccolti in se stessi è stupendo ma puoi godere immensamente della compagnia di tutto e di tutti senza esserne dipendente.

Non ho compreso cosa intendi per "cardini di questo mondo".
Ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 19-10-2003, 22.57.23   #3
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Nessuno basta a se stesso e la condivisione rappresenta al
tempo stesso la nostra condanna e la nostra grandezza.
Kahlil Gibran: Sull'amicizia
E un adolescente disse: Parlaci dell'Amicizia.
E lui rispose dicendo:
Il vostro amico è il vostro bisogno saziato.
E' il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza.
E' la vostra mensa e il vostro focolare.
Poichè, affamati, vi rifugiate in lui e lo ricercate per la vostra pace.

Quando l'amico vi confida il suo pensiero, non negategli la vostra approvazione, nè abbiate paura di contraddirlo.
E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:
Nell'amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa nasce in silenzio e viene condiviso con inesprimibile gioia.
Quando vi separate dall'amico non rattristatevi:
La sua assenza può chiarirvi ciò che in lui più amate, come allo scalatore la montagna è più chiara della pianura.
E non vi sia nell'amicizia altro scopo che l'approfondimento dello spirito.
Poichè l'amore che non cerca in tutti i modi lo schiudersi del proprio mistero non è amore, ma una rete lanciata in aria e che afferra solo ciò che è vano.

E il meglio di voi sia per l'amico vostro.
Se lui dovrà conoscere il riflusso della vostra marea, fate che ne conosca anche la piena.
Quale amico è il vostro, per cercarlo nelle ore di morte?
Cercatelo sempre nelle ore di vita.
Poichè lui può colmare ogni vostro bisogno, ma non il vostro vuoto.
E condividete i piaceri sorridendo nella dolcezza dell'amicizia.
Poichè nella rugiada delle piccole cose il cuore ritrova il suo mattino e si ristora.

dana is offline  
Vecchio 20-10-2003, 13.20.00   #4
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Ma l'amore non richiede un oggetto su cui concentrarlo, perchè
altrimenti dipenderebbe da qualcosa. Non è che se si è soli non
si ama piu, se cè amore non importa niente, lo si riversa da ogni
parte. Non ci si preoccupa piu di niente......
osho is offline  
Vecchio 30-10-2003, 09.30.22   #5
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Citazione:
Messaggio originale inviato da osho
Ma l'amore non richiede un oggetto su cui concentrarlo, perchè
altrimenti dipenderebbe da qualcosa. Non è che se si è soli non
si ama piu, se cè amore non importa niente, lo si riversa da ogni
parte. Non ci si preoccupa piu di niente......

.. altrimenti non è amore .. ma bisogno ... e l'Amore è ben altro!

kri is offline  
Vecchio 30-10-2003, 11.59.35   #6
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Kri ti va di dire che cosa è il tipo di amore che presuppone il biso-
gno di determinate condizioni?
Non ti fanno ridere le persone che dicono:" La gelosia serve all'a-
more"?
osho is offline  
Vecchio 30-10-2003, 13.58.04   #7
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Io non posso definire l'Amore oltre il bisogno, perchè non credo di esserne libera .. ognuno di noi ricrea nella sua famiglia un ambiente in cui coccolarsi e cercare di appagare i propri bisogni. Che siano carezze o botte. Quel bisogno di appartenenza, di identificazione poi lo si chiama amore. Così si potrebbe spiegare lo strano stato di appagamento che si realizza nel non reale o virtuale che sia (che per me è molto reale).

Non mi fanno ridere affatto .. perchè è il loro modo di essere e sentirsi. E' il loro "appagamento" il loro bisogno ...

Poi l'Amore .. secondo me non ha definizioni se non quelle che non sono trasmissibili, che sono percettibili solo ai sensi ..
purtroppo o per fortuna siamo fatti di carne ed ossa e questo a volte ci impedisce di comprendere bene dove sia il confine tra bisogno e amore. Il corpo percepisce le emozioni e le trasforma come meglio crede ...

oggi di più non so .. forse domani ...



kri is offline  
Vecchio 14-11-2003, 00.06.13   #8
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile da consumarti cercandomi

senza mai incontrarmi

E' forte il senso dell'amore
in queste parole
che ho estrapolato
da una poesia di F.G.Lorca :

"Vorrei che tutta la mia anima
entrasse nel tuo piccolo corpo
ed essere il tuo pensiero
ed essere io la tua bianca veste.
Per far sì che t’innamori di me
con una passione così forte
da consumarti cercandomi
senza mai incontrarmi."

. . .

da rimanere senza fiato...
potrei dire
che nelo stesso modo
sono perennemente innamorato
dell'universo intero
che si consuma
c e r c a n d o m i
senza mai incontrarmi

. . .

L'Amore è Tutto
e va oltre.

wahankh .
dawoR(k) is offline  
Vecchio 14-11-2003, 15.25.47   #9
uLm1879
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-05-2003
Messaggi: 39
Tutto ciò che si fa per amore,
va aldilà del bene e del male.

(F.W.N)
uLm1879 is offline  
Vecchio 14-11-2003, 16.18.48   #10
moni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 03-11-2003
Messaggi: 78
Pazzesco di come (in un controsenso) mi ritrovi a pensare... che si ama diversamente e anche se non meno intensamente... quando si è soli.. piuttosto di quando si "ama" una persona in particolare..

Perchè, e qua parlo per me..., si è liberi di ruotare a 360° senza fermarsi su un unico punto.

In questo periodo dove finalmente "godo" a mille della mia libertà, mi ritrovo circondata di persone, di amici veri, di conoscenti, di volti tanti volti, di cuori, di menti... e per ognuno c'è un alito d'amore... per ognuno c'è un sentimento... che sia affetto, simpatia, amicizia.. verso ognuno dai una parte di te.. nata dal tuo dentro e colma d'amore.

E' una sensazione stupenda...

Ti chiedi fino a che punto darsi, ti chiedi fino a che punto spingersi e ti rendi conto che non hai una risposta da darti, perchè ti dai nella misura in cui ti senti di esserci, nella misura in cui voli verso l'altro e nell'altro. Nella misura poi in cui l'altro ti accoglie, l'altro si accorge di te e si "mescola" con te... E' un passarsi attraverso, uno scambio ... dove non importa se domani non sarà più... ma ora è.. Presente, vivo e vero!!

E non pensi che domani non sarà più, non pensi che tutto ha una fine...perchè se anche fosse.. amare è ciò che veramente vale la pena fare. Soprattutto quando lo fai per il gusto di farlo, senza aspettarti nulla in cambio, se non il senso di appagamento nell'esser parte di un tutto...

Ed è vero ciò che dice sia Kri che Osho... l'amore non deriva dalla "soddisfazione di un bisogno"... ma è il bisogno d'amare che nasce per e da se stesso....

e per quanto riguarda la gelosia... Azzzz è comunque sempre una forma di possessività... ma come dice Kri..siamo esseri umani e se anche non ci vorremmo così, anche se ci vorremmo aperti, liberi e via discorrendo...siamo e restiamo degli emeriti esseri umani... e qua parlo ancora per me...fondamentalmente testoni ed egoisti.. Ma prendendo atto di questa cosa, non diventa più un "problema"... ma una constatazione di un dato di fatto...e quindi non cerchi di "risolvere" la cosa, ma di conviverci.... non concentrandoti su di esso perdendo poi il vero senso di tutto il resto... ossia dimenticando cosa vuol dire amare veramente, perchè troppo preso da episodi di umana routine quotidiana...

la prossima volta.. miiiiiiiiii potrei provare a farci una risata...
(ho detto potrei provare... non che poi mi riuscirà... mannaggia a me.... ...)

un abbraccio
moni is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it