Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 18-11-2003, 12.02.05   #1
andre
Ospite
 
Data registrazione: 16-09-2003
Messaggi: 7
l'idea di Dio

Ho passato,come tutti credo,varie fasi nella vita.
Cresciuto in una famiglia cattolica (poco praticante) ho fatto la comunione e la cresima.Fino a 13 anni ero "regolarmente" cattolico,e pure convinto.Poi,i primi dolori,mi hanno fatto diventare ateo.Col passare del tempo sono diventato agnostico.
Mi ero fatto una teoria che credevo tutta mia:non è Dio che ha creato l'uomo ma è l'uomo che ha creato Dio.
Leggendo qua e là ho poi avuto modo di sapere che già Feuerbach,nel 1800,la pensava allo stesso modo.
Ancora adesso sono fermo a questo modo di vedere le cose.
Cambierò con il tempo?Boh!
andre is offline  
Vecchio 18-11-2003, 21.25.19   #2
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
la madre di tutte le idee......

Secondo mè “Dio” non è solo un’idea ma è il compendio delle idee. E’ lo scrigno nel quale sono state racchiuse le idee di bene, di buono, di bello portate all’estrema soglia della perfezione. Ma come vediamo in natura non esiste il concetto di perfezione, (a meno che non si accetti di vedere la natura e la vita come un “unico intero” e quindi di nulla mancante).
L’atto di immaginare la perfezione in una figura personale e rappresentabile la rende accessibile alle nostre menti ed attraente, molto attraente, in quanto rappresenta l’affrancamento della nostra identità individuale dai suoi limiti umani……. Peccato che essendo impraticabile, (in quanto la perfezione se esiste è dell’intero), finisce per negare l’uomo ed avvilirlo…..

Forse è un po’ confuso ma credo sia somprensibile.....
VanLag is offline  
Vecchio 19-11-2003, 02.04.43   #3
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
Uni o molteplici ?

L'idea di dio, come tutte le idee cui si pretende di subordinare la vita, è in se stessa pericolosa e vaga.
Ma lo è di meno se si spezzetta in un regime democratico che non pretende al totalitarismo del dio unico.
Il dio unico, come il partito unico delle ideologie politiche, ha gioco facile nel farsi vessillo delle più schifose nefandezze umane.
Meglio, assai meglio il paganesimo, che nella sua maggior concretezza, è forse la peggior forma di religione possibile, ma l'unica che mi consenta di sostenerlo senza essere del tutto blasfemo.
C'era più tolleranza dove giungevano gli aquilotti romani, che non dove le mezzelune o le croci...
leibnicht is offline  
Vecchio 19-11-2003, 16.43.18   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
convengo che gli antichi romani sono stati fra i popoli più democratici e tolleranti. Il Diritto Romano è ancora attuale.

Per quanto riguarda dio, ritengo che deve esserci un dio per ogni essere umano. Non può essere diversamente. Il dio che sento, percepisco, ascolto io non può essere quello che vede un'altro. Per il semplice fatto che se guardiamo in centomila la stessa montagna la vedremmo in centomila modi diversi. E quei centomila modi si trasformerebbero istante dopo istante, seguendo il cambiamento dell'occhio e della luce che muta costantemente. La montagna è sempre là ma chi la percepisce nelle sembianze umane deve accettarne i continui, soggettivi, cambiamenti.

Io ho trovato Dio solo dopo aver abbandonato definitivamente la chiesa cattolica. Sono stata tentata dall'ateismo ma sentivo che era contrario alla mia natura. Ora il mio Dio so che è il Dio di tutto l'universo ma la percezione che ho appartiene solo a me.

Gesù disse: l'albero buono produce frutti buoni, quello cattivo frutti cattivi.

Le religioni monoteistiche mostrano un dio che di giustizia e bontà ne ha pochina. Basta vedere quello che gli islamici fanno in nome di dio a farci venire i brividi. Meglio senza dio che uno che impone distruzione e morte, o uno che impone di schiacciare i fratelli che Lo chiamano in altro modo.


Mary
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it