Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 03-05-2002, 13.19.22   #11
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
Cosa intendi come sofferenza ?
corporea o morale?

mi sono posta le stesse domande di scultore bhe perchè credo che faccia più paura la sofferenza fisica che quella morale perchè come avete gia detto quella morale serve per crescere, per maturare e poi da questo punto di vista l'uomo sembra destinato a soffrire come è destinato a morire.
ely is offline  
Vecchio 03-05-2002, 14.51.34   #12
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
sofferenza per Tammy

Errata correge. ...come dice Tammy... Mi riferisco alla sofferenza che tua hai descritto così: Il soffrire per crescere, per maturare, per farsi le "palle" e continuare la ns. strada ritengo che non sia un percorso per pochi eletti"
Intendo la sofferenza come mezzo di stimolo alla conoscenza di se stessi.
Troppo difficlile?
firenze is offline  
Vecchio 03-05-2002, 14.57.01   #13
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per scultore

capisco ciò che dici e sono daccordo con te. La sofferenza è sempre una molla alla crescita. Se l'accetti diviene tua amica e diviene meno sofferenza, se la combatti ti diviene ancor più nemica e quindi più difficile da sopportare. Comunque sia è sempre apportatrice di volontà e crescita.
Salve
firenze is offline  
Vecchio 03-05-2002, 15.02.10   #14
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per ely

Sia quella fisica che quella morale restano sempre sofferenze per l'uomo. La fisica diviene patimento e pena per chi la subisce e per chi è vicino ed accudisce. Quella morale diviene scoglio da superare con la volontà nella reazione, ma può portare anche all'estremo atto del suicidio.
Morire senza sofferenza dice che sia la morte dei santi, ma morire con sofferenza resta un ombra che nessuno vorrebbe incontrare.
Salve
firenze is offline  
Vecchio 03-05-2002, 16.02.03   #15
scultore
 
Messaggi: n/a
Re: x firenze

Ti ringrazio per "sono daccordo con te."


Aggiungo :

Sempre un mio pensiero,

Che si cresce e si matura attraverso la depressione, attraverso la tristezza ed attraverso il dolore, non attraverso la maniacalità.
Questo è un processo di crescita che abbiamo fatto tutti attraverso la sofferenza, attraverso l'elaborazione delle frustrazioni siamo cresciuti, siamo diventati degli adulti.
Questo succede normalmente a noi,ai nostri figli, ma ci sono dei casi in cui il dolore è troppo forte, troppo grande, ed allora non si riesce a contenere e non si riesce ad elaborarlo.
Se questo lavoro non lo riescono a fare gli adulti, tanto meno riuscirà a farlo il bambino perché l'adulto non sarà in grado di aiutarlo e di stimolarlo a crescere nella speranza ed allora questo dolore diventerà veramente incontenibile, creerà delle angosce molto grandi e questo bambino sarà quello che poi, diventato un pochino più grande, avrà anche delle difficoltà nei suoi processi maturativi, compresi i processi di apprendimento.

salve a te
 
Vecchio 03-05-2002, 19.04.01   #16
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
nò...

ora almeno è comprensibile.
grazie per aver inserito l'"errata corrige"
tammy is offline  
Vecchio 03-05-2002, 20.09.29   #17
Afrodite
Ospite
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 4
La sofferenza fa parte della nostra vita, ci accompagna fin dall'attimo che veniamo alla luce, la donna partorisce nel dolore, il neonato nasce nel dolore. Poi ci sono gli attimi di gioia.
Quello che dobbiamo imparare è accettare la sofferenza, non cacciandola, ma imparando a conviverci e trarne insegnamento, se non la temiamo, ci sarà sempre più facile affrontarla
LA sofferenza fisica da a molti sofferenza morale.
L'una non esclude necessariamente l'altra.
Paura di soffrire? NO non ne ho perchè so che posso farcela a superare lo scoglio del momento.
Paura di morire? non saprei, la morte è rinascita, nulla si distrugge tutto si crea.
Afrodite is offline  
Vecchio 03-05-2002, 23.42.07   #18
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
x scultore

...nessuna spalla sarà così gracile da non poter sopportare il proprio fardello...
firenze is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it