Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 22-12-2003, 15.40.53   #11
Kay
Ospite
 
Data registrazione: 12-12-2003
Messaggi: 4
veramente. Il saggio stoico è colui che è indifferente alle vicende del mondo. La scuola stoica di Crisippo lo ripete attentamente: le vicende del mondo vengono chiamate "indifferenti" proprio perchè non toccano il saggio. Poi ovviamente lo stereotipo di saggio è una figura che umanamente non può esistere, lo stesso Crisippo lo dice, tanto che la Stoa era situata al centro della città e non poteva fare a meno del contatto con il popolo che la sosteneva anche economicamente.
Il saggio stoico è anche imperturbabile, non sono cose contrapposte. Ma è imperturbabile proprio perchè, essendo indifferente al mondo, nel momento in cui si trova davanti "lo stolto" ne rimane completamente indifferente.
Esistono solo due tipi di uomini per gli stoici e ha ragione chi dice che la differenza sta proprio nel possedere Virtù o Vizio. Non esiste una via di mezzo, cosa che sinceramente io approvo molto.
Kay is offline  
Vecchio 23-12-2003, 01.33.16   #12
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da Dunadan
Sai a cosa ho mirato per qualche tempo? A fare il diverso, l'eremita, il saggio che non ha bisogn degli altri...ma qui si fallisce se non si è forti...

...NO!!!... Dunadan, qui si fallisce sempre...SOLO SEI "MORTO"...è cosa ben diversa dall'essere saggio o eremita...entrambi, se soli, non è perchè non hanno bisogno degli altri...il solo che per scelta decide di esser solo perchè ritiene di non aver bisogno degli altri, è un PAZZO...quindi hai sbagliato termine, sarebbe più indicato utilizzare, anzichè "saggio", "pazzo"...in quanto colui che ritiene di non aver bisogno degli altri lo è...

Ciao, .
Marco_532 is offline  
Vecchio 23-12-2003, 11.11.42   #13
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
x Kay

Citazione:
la differenza sta proprio nel possedere Virtù o Vizio. Non esiste una via di mezzo


ciao,
per "non esiste una via di mezzo" intendi aut-aut?
O Virtù, o Vizio, dove uno esclude l'altro?


Ciao
r.rubin is offline  
Vecchio 29-12-2003, 12.45.55   #14
Kay
Ospite
 
Data registrazione: 12-12-2003
Messaggi: 4
si esatto. Nello stoicismo non esiste una terza possibilità:
sei un virtuoso? ok allora sei saggio.
Sei una persona che ha virtù e vizi? mi spiace, sei uno stolto.

troppo riduttiva come filosofia, ma molto affascinante al tempo stesso.
Kay is offline  
Vecchio 29-12-2003, 15.51.24   #15
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
o mangi sta minestra o salti giù dalla finestra!

Ok, grazie Kay, ciao!
r.rubin is offline  
Vecchio 20-01-2004, 22.44.17   #16
anima mia
Ospite abituale
 
L'avatar di anima mia
 
Data registrazione: 17-08-2003
Messaggi: 112
Quante volte usiamo la parola passione?Tantissimo nel corso della nostra vita ..nella nostra giornata ..mi appassiona questo,mi appassiona far quella cosa ,quello sport,mi appassiona cucinare ,ho una mia passione segreta che può essere una cosa o una persona ....quindi la vita è vissuta con passione .come si potrebbe diversamente?Non posso immaginarla senza passioni .tra le più varie e inimmaginabili.L'indifferenza? la morte civile per me!Passio significa sofferenza ...ebbene anche perchè nel momento che coltivi una passione agisci,ci metti anima e corpo per raggiungere dei traguardi degli obiettivi ,quindi ci può essere sofferenza ma non in senso negativo.
anima mia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it