Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 12-01-2004, 15.46.15   #11
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Io per prima non vorrei più ritornare in questo inferno, ma non conoscendo quale siano le leggi e le scelte che esistono nell'altra dimensione devo cercare di fare il meglio che posso.

So che la reincarnazione esiste, non per credenza ma per personale esperienza. Se sono venuta altre volte su questo mondo non è improbabile che ci faccia ritorno.

Ma se devo ritornare per fare le stesse cose preferisco farle bene adesso senza aspettare di dovermi ritrovare nelle stesse paludi.

Se io fossi certa della non esistenza di un mondo oltre la morte avrei già messo fine alla mia esistenza da molto tempo. Ma questa assoluta certezza nessuno può darla.

Allora, visto che ci troviamo, perchè non dare il massimo di quel che possiamo?!
Ci sono molte cose che ci sono state dette o che abbiamo letto, ma quello su cui dovremmo fare maggiore affidamento sono le esperienze personali, quelle che si è vissuto in prima persona.

E' meglio sbagliare per una propria scelta che per il suggerimento di un altro.

Mary
Mary is offline  
Vecchio 13-01-2004, 16.41.03   #12
andreademilio
Utente bannato
 
Data registrazione: 21-12-2003
Messaggi: 16
MARY-per sempre?...-,cara MARY:grazie,intanto.ora l'inpoco:oggi è il mio giorno di spirito di gravita,ergo devo esprimerTi le obiezioni ,che solo tale adesione al sistema detta, contro le tue proposizioni.ebbene:1)perchè suicidarsi, se diventati consapevoli del niente oltremondano?proprio questo niente futuro dovrebbe farci straattaccare al tutto della vita.un tutto,del resto,che proprio grazie a questo niente intuito si è ri-velato tale.FICHTE,stai al guinzaglio di ARTHURONE!.2)non sai come sara l'oLtrevita:giustamente, ti sforzi kantianamente di conoscerne i ''come'':quelli per te possibili,e viceversa;appunto,leggi e scelte.d'accordo-come la faccio lunga...è che,oggi,mi sto beando della serieta ,ieri impossibile...-,ma proprio perchè non riesci,non riusciamo a conoscerle,è contraddittorio sperare che il comportarsi al meglio nell'al di qua possa giovare in un oltreche, RIPETO, tu stessa ammeti sconosciuto...mi pare che cio tu intenda,cara MARY-per sempre?non è un frizzo,non solo:è che dietro la bella FRANCHEZZA delle tue proposizioni sento il nero della mestizia.e mi spaventa questo nero così familiare,cara MARY...- BASTA,claudite iam rivos pueri:SIT prata biberunt!appunto,gettarci tutto, nell'acqua della nostra fontana,anche i liquami piu impuri che la vita,questa VITA bagascia ci fa arrivare.pero riuscire sempre di nuovo a ridepurarle,queste acque della nostra anima -fontana.per far questo,pero,non è NECESSARIA ...-profondita, AB-grund? GRAZIE, MARY,e perdona l'invadenza.andrea,20 anni,andread'emilio2003@yahoo. it
andreademilio is offline  
Vecchio 13-01-2004, 17.02.41   #13
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Infatti! Chissà quali sono gli errori da non ripetere per non tornare in questo inferno.... ma si tratta poi davvero di errori... esisterà davvero questo karma che ci fa rivivere n volte per imparare...? E se il nostro modo di essere non centrasse niente con le future reincarnazioni (con le passate sì..) e si trattasse semplicemente di un fatto "scientifico" che la scienza non ha ancora scoperto? Col mio comportamento in passato ho prodotto il karma a causa del quale sono "costretta" a tornare in questo mondo n volte finchè non avrò compiuto con successo (...?..) il cammino del sè, risolvendo tutti i miei conflitti (...?) raggiungendo l'illuminazione...? ... e potrò finalmente ricongiungermi a Dio, in quanto io ne sono una microscopica parte. Ma... la primissima volta che mi sono incarnata in che cosa avevo sbagliato? Ho letto tanti libri in merito, ma di questo non parlano mai. Avete consigli? Lo so sto ragionando da comune mortale ma è quello che sono e che mi sento. sono moooolto interessata all'argomento...
Naima is offline  
Vecchio 15-01-2004, 22.38.10   #14
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Caro Andrea
non vi è (almeno credo) mestizia nelle mie parole, ma solo accettazione del non conosciuto.

Vi sono sofferenze grandi e piccole nella vita di ciascuno di noi, vi sono gioie, dubbi, paure...... vi è di tutto. Ma se impari ad accettare, non con mestizia e rassegnazione ma come prova da superare, lezione da imparare tutto diventa importante e meraviglioso. La ninfea sboccia sulle acque di una putrida palude.

Cara Naima

non è detto che si debba essere "costretti" a tornare qui. Forse è una semplice scelta che noi compiamo.
Come si sceglie una facoltà universitaria così forse scegliamo la nostra vita, il nostro viaggio.
Se mentre sei seduta nei banchi ti addormenti e non segui la lezione del professore, dovrai tornarci per la lezione successiva, e se ancora ti addormenti dovrai tornarci ancora. Questo se vuoi fregiarti della laurea.
Sui banchi di questa vita facilmente cadiamo preda del sonno, e forse ce ne vogliono tante e tante di vite per imparare.

Quante vasche un nuotatore deve fare prima di salire sul podio e ricevere una medaglia?!
La nostra medaglia, forse, è la conoscenza.

Il meglio di noi stessi, sempre il meglio di noi stessi.


Ciao
Mary
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it