Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 11-05-2004, 13.55.36   #11
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... credo di aver frainteso o non compreso del tutto ... potresti essere più chiaro riguardo "interrogare l'essere attraverso la consapevolezza dell'esserci"? ... per come la vedo io questa "qualità" non è esclusiva dell'essere umano ...
Marco_532 is offline  
Vecchio 11-05-2004, 23.55.04   #12
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
Cerco di spiegare

Intendo il disporsi in modo problematico rispetto al proprio essere consapevoli dello star vivendo.
Cogliersi con un sentimento di indeterminazione rispetto al senso che gli altri e le cose hanno per ciascuno di noi.
Il percepire se stessi e gli altri con un atteggiamento indistinto eppure lucidamente attento.
Comprendere di essere oggetti di un'altra possibile consapevolezza, che ci può mettere a nudo smascherando i nostri clichè e le nostre debolezze.
leibnicht is offline  
Vecchio 12-05-2004, 01.21.19   #13
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Praticamente parli del Sè? ... o meglio dell'illusione del Sè?
Marco_532 is offline  
Vecchio 13-05-2004, 00.22.07   #14
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
io esisto e altri esistono

già,

sembrerebbe che la capacità di aver autocoscienza

(possiamo chiamarla così credo.
-autocoscienza- :
la capacità di pensare a sè e cogliersi come un identità, e di coneguenza cogliere gli altri come diversi da sè, inferendo in loro una capacità autoriflessiva simile alla nostra)

che è proprio la base del
-sè- :
-io- cosciente di essere in relazione con
-altri diversi da sè-)

sia propria degli esseri umani.
r.rubin is offline  
Vecchio 13-05-2004, 00.46.17   #15
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
...però

non so quanto si possa dire, se è questo che si vuol dire,
che gli animali non sono coscienti di sè.

Spiego il motivo.

gli animali rispondono agli stimoli esterni.

le possibilità sono due:

a) o sono reazioni puramente meccaniche (input-organismo-output) (come nei vegetali);

b) oppure devono accorgersi che quegli stimoli sono esterni a sè, processo che presuppone il riconoscimento di un sè.


(cosa intendi Marco per "illusione del sè?")

r.rubin is offline  
Vecchio 13-05-2004, 01.00.53   #16
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
... anche alcuni gli aniamli hanno livelli di autocoscienza - seppur diversi - ... però è vero che nell'uomo è più spiccata ...
Marco_532 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it