Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 24-06-2004, 01.04.56   #21
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
Il busillis

Il gallo rotola in Italia, viene ricoverato in un grullaio e sottoposto a varie terapie.
Dopo tre mesi è dimesso, risale sul Monte Bianco, riprende l'uovo e torna al paese natale, Corbiere, tra le Deux Alpes.
Consegna l'uovo alla Gendarmerie, dove gli viene imposto di assumersene la paternità. Il gallo nega con decisione, sostenendo trattarsi di un suo convincimento delirante già trattato con successo in un grullaio italiano.
Ne nasce un caso diplomatico che la Farnesina cerca di appianare precisando che lo sconfinamento della patologia si era dovuto soltanto ad un errore di conformazione dello strapiombo montano.
Chirac convoca l'ambasciatore e gli consegna una nota di sdegno: l'Italia non può interferire con la politica demografica del governo francese.
Al Viminale si apre la crisi: Berlusconi si consulta con il Capo dello Stato, il quale, in una conferenza stampa, afferma che "le uova, effettive o presunte, saranno sempre accolte sul nostro territorio, e, da qualunque genere di parte esse provengano, saranno sempre trattate con umanità e dignità, in virtù della tradizione democratica del nostro Paese".
Ma "Le Monde" apre la prima pagina sulla deriva fascista della seconda repubblica italiana: "La psichiatria italiana si allinea coi poteri forti delle Istituzioni: un gallo socialista viene sottoposto ad un bondage farmacologico per impedirgli di varcare la soglia della speranza..."
Un manifesto di centosedici intellettuali parigini dichiara il proprio dissenso ed esprime la piena solidarietà al Presidente Chirac, "portavoce di una tradizione culturale che fa dell'esprit de finesse la bandiera di ogni possibile emancipazione, compresa la paternità ovidica di un gallo".
I contadini francesi mostrano ad Antenne 2 numerosi casi di galli padri, ed il governo francese istituisce un gabinetto di lavoro per "la tutela ed il controllo della maternità maschile".
A questo punto si profilano tre soluzioni della vicenda, da scegliersi a seconda delle proprie personali inclinazioni:
A) Silvio Berlusconi ha un'idea geniale: l'unico modo di risolvere un conflitto con un francese è quello di fargli credere che l'ha già risolto lui.
Convoca l'ambasciatore di Francia e gli dice: "Mi consenta, Eccellenza, di congratularmi con il Vostro Presidente per la brillante gestione del caso del povero gallo delirante. Mai atteggiamento più umano avrebbe potuto permettere un così rapido inserimento di uno psicotico nel tessuto sociale"
Dal giorno appresso Le monde tace sulla vicenda.
B) Viene ceduta alla Francia la parete italiana del M. Bianco.
C) Il gallo, esaltato da tanta popolarità, ripara a Cuba, dove si pone a capo di un nuovo movimento rivoluzionario. Tradito da un cappone all'Avana, finisce alla brace in un vicino cantiere.
Anni dopo sarà celebrato in ogni angolo di Cuba come il più duro e puro dei rivoluzionari, gli verrà riconosciuta una laurea retroattiva in medicina ed il suo più strenuo incensatore sarà quel cappone, detto Castrado, che lo aveva fatto arrestare.
leibnicht is offline  
Vecchio 24-06-2004, 01.37.01   #22
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Il busillis

Citazione:
Messaggio originale inviato da leibnicht
Il gallo rotola in Italia, viene ricoverato in un grullaio e sottoposto a varie terapie.
Dopo tre mesi è dimesso, risale sul Monte Bianco, riprende l'uovo e torna al paese natale, Corbiere, tra le Deux Alpes.
Consegna l'uovo alla Gendarmerie, dove gli viene imposto di assumersene la paternità. Il gallo nega con decisione, sostenendo trattarsi di un suo convincimento delirante già trattato con successo in un grullaio italiano.
Ne nasce un caso diplomatico che la Farnesina cerca di appianare precisando che lo sconfinamento della patologia si era dovuto soltanto ad un errore di conformazione dello strapiombo montano.
Chirac convoca l'ambasciatore e gli consegna una nota di sdegno: l'Italia non può interferire con la politica demografica del governo francese.
Al Viminale si apre la crisi: Berlusconi si consulta con il Capo dello Stato, il quale, in una conferenza stampa, afferma che "le uova, effettive o presunte, saranno sempre accolte sul nostro territorio, e, da qualunque genere di parte esse provengano, saranno sempre trattate con umanità e dignità, in virtù della tradizione democratica del nostro Paese".
Ma "Le Monde" apre la prima pagina sulla deriva fascista della seconda repubblica italiana: "La psichiatria italiana si allinea coi poteri forti delle Istituzioni: un gallo socialista viene sottoposto ad un bondage farmacologico per impedirgli di varcare la soglia della speranza..."
Un manifesto di centosedici intellettuali parigini dichiara il proprio dissenso ed esprime la piena solidarietà al Presidente Chirac, "portavoce di una tradizione culturale che fa dell'esprit de finesse la bandiera di ogni possibile emancipazione, compresa la paternità ovidica di un gallo".
I contadini francesi mostrano ad Antenne 2 numerosi casi di galli padri, ed il governo francese istituisce un gabinetto di lavoro per "la tutela ed il controllo della maternità maschile".
A questo punto si profilano tre soluzioni della vicenda, da scegliersi a seconda delle proprie personali inclinazioni:
A) Silvio Berlusconi ha un'idea geniale: l'unico modo di risolvere un conflitto con un francese è quello di fargli credere che l'ha già risolto lui.
Convoca l'ambasciatore di Francia e gli dice: "Mi consenta, Eccellenza, di congratularmi con il Vostro Presidente per la brillante gestione del caso del povero gallo delirante. Mai atteggiamento più umano avrebbe potuto permettere un così rapido inserimento di uno psicotico nel tessuto sociale"
Dal giorno appresso Le monde tace sulla vicenda.
B) Viene ceduta alla Francia la parete italiana del M. Bianco.
C) Il gallo, esaltato da tanta popolarità, ripara a Cuba, dove si pone a capo di un nuovo movimento rivoluzionario. Tradito da un cappone all'Avana, finisce alla brace in un vicino cantiere.
Anni dopo sarà celebrato in ogni angolo di Cuba come il più duro e puro dei rivoluzionari, gli verrà riconosciuta una laurea retroattiva in medicina ed il suo più strenuo incensatore sarà quel cappone, detto Castrado, che lo aveva fatto arrestare.
bomber is offline  
Vecchio 24-06-2004, 01.38.06   #23
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154




nema Questo gallo deve essere bello forte se riesce a fare un uovo
bomber is offline  
Vecchio 24-06-2004, 14.53.34   #24
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Re: Il busillis

Citazione:
Messaggio originale inviato da leibnicht
Il gallo rotola in Italia, viene ricoverato in un grullaio e sottoposto a varie terapie.
Dopo tre mesi è dimesso, risale sul Monte Bianco, riprende l'uovo e torna al paese natale, Corbiere, tra le Deux Alpes.
Consegna l'uovo alla Gendarmerie, dove gli viene imposto di assumersene la paternità. Il gallo nega con decisione, sostenendo trattarsi di un suo convincimento delirante già trattato con successo in un grullaio italiano.
Ne nasce un caso diplomatico che la Farnesina cerca di appianare precisando che lo sconfinamento della patologia si era dovuto soltanto ad un errore di conformazione dello strapiombo montano.
Chirac convoca l'ambasciatore e gli consegna una nota di sdegno: l'Italia non può interferire con la politica demografica del governo francese.
Al Viminale si apre la crisi: Berlusconi si consulta con il Capo dello Stato, il quale, in una conferenza stampa, afferma che "le uova, effettive o presunte, saranno sempre accolte sul nostro territorio, e, da qualunque genere di parte esse provengano, saranno sempre trattate con umanità e dignità, in virtù della tradizione democratica del nostro Paese".
Ma "Le Monde" apre la prima pagina sulla deriva fascista della seconda repubblica italiana: "La psichiatria italiana si allinea coi poteri forti delle Istituzioni: un gallo socialista viene sottoposto ad un bondage farmacologico per impedirgli di varcare la soglia della speranza..."
Un manifesto di centosedici intellettuali parigini dichiara il proprio dissenso ed esprime la piena solidarietà al Presidente Chirac, "portavoce di una tradizione culturale che fa dell'esprit de finesse la bandiera di ogni possibile emancipazione, compresa la paternità ovidica di un gallo".
I contadini francesi mostrano ad Antenne 2 numerosi casi di galli padri, ed il governo francese istituisce un gabinetto di lavoro per "la tutela ed il controllo della maternità maschile".
A questo punto si profilano tre soluzioni della vicenda, da scegliersi a seconda delle proprie personali inclinazioni:
A) Silvio Berlusconi ha un'idea geniale: l'unico modo di risolvere un conflitto con un francese è quello di fargli credere che l'ha già risolto lui.
Convoca l'ambasciatore di Francia e gli dice: "Mi consenta, Eccellenza, di congratularmi con il Vostro Presidente per la brillante gestione del caso del povero gallo delirante. Mai atteggiamento più umano avrebbe potuto permettere un così rapido inserimento di uno psicotico nel tessuto sociale"
Dal giorno appresso Le monde tace sulla vicenda.
B) Viene ceduta alla Francia la parete italiana del M. Bianco.
C) Il gallo, esaltato da tanta popolarità, ripara a Cuba, dove si pone a capo di un nuovo movimento rivoluzionario. Tradito da un cappone all'Avana, finisce alla brace in un vicino cantiere.
Anni dopo sarà celebrato in ogni angolo di Cuba come il più duro e puro dei rivoluzionari, gli verrà riconosciuta una laurea retroattiva in medicina ed il suo più strenuo incensatore sarà quel cappone, detto Castrado, che lo aveva fatto arrestare.


Complimenti per la sottile ed intelligente vena satirica.

Su altro forum,si ci chiede,cos'è l'intelligenza? Ebbene è anche una esternazione come questa da te fatta.

Ps
A proposito,avrei qualcosa del genere,da qualche parte nelle mia memoria,appena avrò un poco di tempo,la devo scovare e ripostarla qui.
nemamiah is offline  
Vecchio 24-06-2004, 14.55.32   #25
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber




nema Questo gallo deve essere bello forte se riesce a fare un uovo


E' un gallo bisognoso di guttalax,forse...
nemamiah is offline  
Vecchio 24-06-2004, 22.37.10   #26
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da nemamiah
E' un gallo bisognoso di guttalax,forse...



nel momento che questo Gallo fara l'ovetto ci chiederemo chi e nato prima il Gallo o l'ovvetto ???
ma poi questo gallo da dove viene ...
bomber is offline  
Vecchio 24-06-2004, 22.56.04   #27
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
nel momento che questo Gallo fara l'ovetto ci chiederemo chi e nato prima il Gallo o l'ovvetto ???
ma poi questo gallo da dove viene ...

e nato prima il maschio o la femmina?
Prima l'ovulo o lo sperma?
Prima la befana o babbo natale?
Prima il mare o i monti?
Prima il tram o il treno?
Prima il cuore o il fecato?
Tortellini o lasagna?
Forchetta o cucchiaio?
la bi-cicletta o la cicletta?
Prima il monello o il duello ?
Prima Monsignor o mon-amour?
nemamiah is offline  
Vecchio 29-06-2004, 02.02.34   #28
odos
Ospite abituale
 
L'avatar di odos
 
Data registrazione: 26-06-2004
Messaggi: 367
Secondo me é nata prima la gallina dell'uovo. Infatti se prendi la sinusoidale dell'estrazione di radice cubica, fratto la terza prova dell'esistenza di dio, + cinque monadi leibniziane arbitrarie tra sassi, angeli, S.Giuseppe, impastatrici automatiche e pungitopi a pile, e dividi tutto per la triade essere dei Cugini di Campagna, non essere di Jean Claud Van Damm, e divenire di Peppino di Capri, risulta improponibile l'ipotesi che vuole che l'uovo nasca prima della gallina.


Come si dice......non avete un C**zo da fare.
Grazie a voi la filosofia rimarrà una sega mentale per molte persone.


Ps: PER HOLZWEG : "Holz lautet ein alter Name für Wald. Im Holz sind Wege, die meist verwachsen jäh im Unbegangenen aufhören. Sie heißen Holzwege. Jeder verläuft gesondert, aber im selben Wald. Oft scheint es, als gleiche einer dem anderen. Doch es scheint nur so. Holzmacher und Waldhüter kennen die Wege. Sie wissen, was es heißt, auf einem Holzweg zu sein."

Non potevi definirti in miglior modo: HOLZWEG. Aber du weißt NICHT "was es heißt, auf einem Holzweg zu sein".
odos is offline  
Vecchio 29-06-2004, 22.10.03   #29
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da odos
Secondo me é nata prima la gallina dell'uovo. Infatti se prendi la sinusoidale dell'estrazione di radice cubica, fratto la terza prova dell'esistenza di dio, + cinque monadi leibniziane arbitrarie tra sassi, angeli, S.Giuseppe, impastatrici automatiche e pungitopi a pile, e dividi tutto per la triade essere dei Cugini di Campagna, non essere di Jean Claud Van Damm, e divenire di Peppino di Capri, risulta improponibile l'ipotesi che vuole che l'uovo nasca prima della gallina.


Come si dice......non avete un C**zo da fare.
Grazie a voi la filosofia rimarrà una sega mentale per molte persone.


Ps: PER HOLZWEG : "Holz lautet ein alter Name für Wald. Im Holz sind Wege, die meist verwachsen jäh im Unbegangenen aufhören. Sie heißen Holzwege. Jeder verläuft gesondert, aber im selben Wald. Oft scheint es, als gleiche einer dem anderen. Doch es scheint nur so. Holzmacher und Waldhüter kennen die Wege. Sie wissen, was es heißt, auf einem Holzweg zu sein."

Non potevi definirti in miglior modo: HOLZWEG. Aber du weißt NICHT "was es heißt, auf einem Holzweg zu sein".



ma da una sega mentale cosa esce fuori???
bomber is offline  
Vecchio 30-06-2004, 01.04.14   #30
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
Du kannst ja, wenn du willst

ueber die Holzwege tadeln, was sie, und wie sie scheinen sollten.
Manchmal geschiet's, glaub' mich an, dass ein Holzweg kann jemandem wirklich erklaeren was im Walde, und wenn, zu entdecken moeglich sei.
Leise, bitte. Ich weiss was dieses Wort bedeuten kann.
Gruesse.
leibnicht is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it