Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 08-08-2004, 12.23.07   #31
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary

I Samurai si allenavano duramente per ..... non combattere.



Mary

I samurai attraverso la disciplina ed anni di duro allenamento portavano l'arte della guerra dalle sfere materiali-fisiche a quelle piu sottili spirituali-psicosommatiche. Forma di lotta elevatissima, e piu umana...Ciao Mary
neman1 is offline  
Vecchio 09-08-2004, 20.33.47   #32
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
X Neman 1

Se vuoi conoscere la tematica sull’ascensione e sulle dimensioni, ti consiglio di leggere i seguenti articoli del mio sito. Poi potremo approfondire i vari argomenti

http://xoomer.virgilio.it/_XOOM/gain...ne_globale.htm

http://xoomer.virgilio.it/_XOOM/gain..._creazione.htm

http://xoomer.virgilio.it/_XOOM/gain...dimensioni.htm

Gianfry
Gianfry is offline  
Vecchio 11-08-2004, 16.00.18   #33
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Citazione:
Messaggio originale inviato da Gianfry
X Neman 1

Se vuoi conoscere la tematica sull’ascensione e sulle dimensioni, ti consiglio di leggere i seguenti articoli del mio sito. Poi potremo approfondire i vari argomenti


Gianfry

Ciao Gianfry,

Certo che c'e' da leggere.....ma l'hai scritto tutto tu? Complimenti per l'impegno. Cmq, molte cose le condivido e molte non mi sono chiare. Pero', apprezza almeno la sincerita' a dirti, che ho osservato il tutto nel sito come frutto di una mente che ha trovato il suo modo per organizzarsi...ovvero ha trovato la sua integrita' e sistema morale all interno di quale muoversi e attraverso la quale comprendere, interpretare il mondo-realta'....non come una via vera e propria.
Inoltre, le dimensioni di cui ho sentito parlare un'altra persona, erano diverse....se ne contavano 13. Allora non avevo approfondito il discorso quindi m'hai incuriosito tu adesso.
Mi spieghi lo stesso come hai associato la terza dim. del quark ( se non sbaglio) al Tao? Ciao
neman1 is offline  
Vecchio 12-08-2004, 10.55.12   #34
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
x neman 1

grazie per i tuoi sinceri complimenti riguardo il materiale del mio sito. E complimenti a te per esserti avventurato nella lettura del vasto materiale che ti ho indicato. Tutto quello che ho scritto è il risultato di una lunga ricerca che è cominciata oltre 20 anni fa e che continua ancora. L’ho fatto perché ho voluto condividere le mie esperienze e conoscenze con chi è alla ricerca. Il reciproco scambio di informazioni è sempre utile all’evoluzione.
Per quanto concerne il livello del Tao quello che so l’ho estratto prima dagli insegnamenti della Spiritual School Of Ascension e poi anche dalla Scuola Di Ascensione Globale (SDAG) costituita 2 anni fa in Italia di cui faccio parte.
Il livello del Tao corrisponde alla Piena Coscienza, cioè al livello di 36.000 (in termini di coppie di basi azotate attive del DNA). Chi raggiunge tale livello ha rilasciato completamente la distorsione dell’energia elettrica, nonché il karma con tutti i nostri antenati di 3° dimensione.
Se hai altre domande sono a tua disposizione.

Ciao
Gianfry
Gianfry is offline  
Vecchio 12-08-2004, 11.40.26   #35
spada di fuoco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-06-2003
Messaggi: 195
Re: il taoismo e la violenza

Citazione:
Messaggio originale inviato da phap
il taoismo si basa sulla non violenza, difatti si pensa che ad ogni azione si subisce una reazione contraria di ugual misura....
si può usare la forza solo per fermare un comportamento violento a danni di un debole indifeso...
ora io mi chiedo:
Se qualcuno rapisse le mie figlie e le violentasse, torturasse ogni giorno, se gli facessero qualunque sorta di esperimento per poi ucciderle e buttare i corpi alla spazzatura... io, in quanto taoista, posso intervenire con la forza per impedire questo scempio? posso anche arrivare ad uccidere, sempre per salvare le mie figlie?

E' una domanda che mi tormente da tempo... c'è qualche taoista nel sito... gli pregherei di rispondermi!

Penso sia una domanda che molti prima o poi si fanno vivendo in mondo come il nostro, la cui risposta ci fa sorgere il probelma che hai evidenziato.
Questo mi suggerisce alcune mie riflessioni, che giuste o sbagliate, sono solo mie, in quanto ciò che tu proponi lo sento anche come mio.

Cosa vuo ldire essere taoisti? forse... appartenere ad un gruppo di persone che pensano in un certo modo, che seguono certi comportamenti, certe regole... in pratica ci conformiamo ad un modo di pensare che non è il nostro, ma quello di qualcun altro, perchè, forse, pensiamo che il nostro non vada bene. E a noi piace seguire queste regole, ci fa sentire... bene, forse, credendo che sia la cosa giusta. E vivendo in questo modo tutto funziona per il meglio, tutto è tranquillo.
Poi succede qualcosa che sconvolge questa tranquillità e allora non ci sentiamo più come prima, e il piacere di seguire quelle regole, quei comportamenti diventano un ostacolo a ciò che vorremmo fare e che in quel momento siamo.
In quel momento siamo dibattuti tra ciò che riteniamo di dover fare e ciò che sentiamo di fare. La contraddizione dentro di noi è il sintomo di quanto siamo condizionati da ciò che crediamo di dover essere.
Pensiamo ci possa essere il problema della risposta alla situazione se non ci fosse contraddizione nella nostra azione?
E quindi il problema non è la situazione, ma ciò che la situazione mette in evidenza dentro di noi. Il problema è, forse, la nostra risposta interiore.
Se così non fosse non ci sarebbe contraddizione dentro di noi e il nostro agire in relazione alla situazione sarà ciò che sentiamo di essere e non ciò che crediamo di dover essere. Se ciò che crediamo di dover essere fosse ciò che siamo non ci sarebbe contraddizione e quindi agiremmo per ciò che siamo.
Il problema esiste nella contraddizione tra ciò che siamo e ciò che crediamo di dover essere, per cui la risposta non sarà mai totale, ma solo parziale. Se non ci fosse contraddizione il nostro agire sarebbe totale e quindi non avrebe senso la domanda perchè non esisterebbe il problema della risposta.
Tutte le volte che cerchiamo di conformarci al pensiero di qualcun altro, che non è il nostro, inevitabilmente sorgono contraddizioni.

ciao
spada di fuoco is offline  
Vecchio 12-08-2004, 15.17.10   #36
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Re: Re: il taoismo e la violenza

Citazione:
Messaggio originale inviato da spada di fuoco
Cosa vuo ldire essere taoisti? forse... appartenere ad un gruppo di persone che pensano in un certo modo, che seguono certi comportamenti, certe regole... in pratica ci conformiamo ad un modo di pensare che non è il nostro, ma quello di qualcun altro, perchè, forse, pensiamo che il nostro non vada bene. E a noi piace seguire queste regole, ci fa sentire... bene, forse, credendo che sia la cosa giusta. E vivendo in questo modo tutto funziona per il meglio, tutto è tranquillo.

Il Tao é un principio Unitario...una Comprensione Superiore...
non è una ideologia...nemmeno spiritualistica.

Esso trascende ed include tutte le polarità,
tutti gli opposti (vedi il classico simbolo dello Yin e Yang).
Se si comprende questo principio, non si può proprio imitare nessuno.
Sarebbe utile un minimo di Conoscenza...
Mirror is offline  
Vecchio 12-08-2004, 16.26.32   #37
spada di fuoco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-06-2003
Messaggi: 195
Re: Re: Re: il taoismo e la violenza

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
Il Tao é un principio Unitario...una Comprensione Superiore...
non è una ideologia...nemmeno spiritualistica.
Se così fosse allora non esiste… nessun problema

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
Esso trascende ed include tutte le polarità,
tutti gli opposti (vedi il classico simbolo dello Yin e Yang).
Se si comprende questo principio, non si può proprio imitare nessuno.
Forse, dal momento che crediamo di averlo compreso ci aggrappiamo a quel principio…
E aggrappandoci ne diventiamo dipendenti. E se ne siamo dipendenti, come possiamo pensare di non volerci conformare?
Forse dipende da come abbiamo compreso quel principio e dal momento che crediamo di averlo compreso… forse ne vogliamo dipendere.
Forse, se lo avessimo compreso non ne saremmo turbati più di quanto accade nella nostra vita.

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
Sarebbe utile un minimo di Conoscenza...
Sicuramente sono un ignorante, dal momento che tu credi abbia voluto definire il taoismo…
E credo, almeno io, di essere qui proprio per imparare. E come potrei imparare se facessi delle affermazioni? Ma solo dubitando di ciò che dico posso, credo ma non ne sono certo, essere aperto al confronto.
Tornando al post che ho lasciato, non mi sembra infatti di aver fatto alcuna affermazione in merito, che abbia potuto far credere fosse la verità, ma solo a chi l’ha voluto credere.
Sembra quindi che non sia riuscito a spiegare quello che era il mio pensiero.
Forse, non è stato colto, e che volevo mettere in evidenza, il modo, l’atteggiamento mentale, con cui ci accostiamo a quello che chiamiamo taoismo, così come le tutte le altre… comprensioni superiori.
Dal momento che crediamo di essere quella comprensione, forse, ci sentiamo irritati se qualcuno la definisce in maniera distorta rispetto a quello che crediamo, anche sinceramente, debba invece essere.
Forse, dal momento che se ne parla, in questo caso di taoismo, non lo si è compreso, perché credo tu sappia meglio di me che non si può parlare di ciò che non è definibile…
Ma potrei anche sbagliarmi ed in questo caso sono lieto tu possa spiegarmi, argomentandomi, quello che è il tuo pensiero.


Ciao
spada di fuoco
spada di fuoco is offline  
Vecchio 12-08-2004, 16.38.02   #38
Giulma
Utente bannato
 
Data registrazione: 09-07-2003
Messaggi: 558
Re: il taoismo e la violenza

Citazione:
Messaggio originale inviato da phap
il taoismo si basa sulla non violenza, difatti si pensa che ad ogni azione si subisce una reazione contraria di ugual misura....
si può usare la forza solo per fermare un comportamento violento a danni di un debole indifeso...
ora io mi chiedo:
Se qualcuno rapisse le mie figlie e le violentasse, torturasse ogni giorno, se gli facessero qualunque sorta di esperimento per poi ucciderle e buttare i corpi alla spazzatura... io, in quanto taoista, posso intervenire con la forza per impedire questo scempio? posso anche arrivare ad uccidere, sempre per salvare le mie figlie?

E' una domanda che mi tormente da tempo... c'è qualche taoista nel sito... gli pregherei di rispondermi!


Perchè, bisogna eesere un taoista per rispondere? E che significa essere un taoista?

Io non sono un taoista, ma mi interessa il Tao, e rispondo:

Non violenza non significa non potersi difendere o non poter difendere chi è indifeso da chi sta causando un danno, no? Non violenza è semplicemente una presa di coscienza che fa si che l'essere non usi la forza o la violenza a danno degli altri, ma in difesa si. Eh?
Che è complicato questo?

Se un altro sta in difficoltà e non lo difendi, non va mica bene, eh?
Non sei un taoista, sei un vigliacco, forse, se non peggio.

Ciao, Giulio

Ultima modifica di Giulma : 12-08-2004 alle ore 16.42.14.
Giulma is offline  
Vecchio 12-08-2004, 19.38.09   #39
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Re: Re: Re: Re: il taoismo e la violenza

Citazione:
Messaggio originale inviato da spada di fuoco
Forse, dal momento che se ne parla, in questo caso di taoismo, non lo si è compreso, perché credo tu sappia meglio di me che non si può parlare di ciò che non è definibile…
Ma potrei anche sbagliarmi ed in questo caso sono lieto tu possa spiegarmi, argomentandomi, quello che è il tuo pensiero.

Non so parlare del Tao, anche perchè parlare del Tao...come sai è
impossibile.
Non volevo assolutamente rimproverarti...soltanto ci tenevo a far notare che il Tao non si poteva annoverare fra le tante, filosofie, ideologie comportamentistiche, morali ecc...
Se ti ho dato l'impressione che...scusami, non era nelle mie intenzioni.
Ciao
Buon ferragosto.

Mirror is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it