Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 07-02-2005, 23.08.26   #1
Fredric
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-01-2005
Messaggi: 22
Perso il contatto...

Tutto gira,tutto ritorna.Tutto fu,tutto è,tutto sarà.Come un circolo tutto si ripete,ogni vita prolungamento di un'altra.I Padri,I Figli,Le Madri,Le figlie.Si passa così di generazione in generazione,riproducendoci dalla notte dei tempi,siamo,Essere umano,la specie ?animale?dominante questo pianeta.DOMINIAMO.Spinti in quel qualcosa che Nietzsche chiamava volontà di potenza,la Vita,la Realtà.Prospettica e Universale.Ci chiediamo da secoli chi siamo.......enti che sono inquanto esistono.Non si sa il perchè di tutto questo,eppure continuamo a correre dietro la coda senza renderci conto che già l'abbiamo raggiunta.La fine...L'inizio,la stessa cosa.Il tutto..il nulla,bianco e nero,tutto ha il suo riflesso,il suo opposto,tutto è diverso ma uguale...L'uomo dovrebbe sapere,conoscescere questa verità.la nostra esistenza chissà se sarà possibile spiegarla,ma a forza di cercare in avanti non si capisce dove si è ora.Aver perso il contatto con l'uomo di oggi.Fin quando ci si continuerà a chiedre cosa siamo non avremmo la certezza di cosa veramente sta accadendo,ORA:no?Porsi domande non è male,anzi forse impossibile ma ha portato l'uomo fino ad oggi a non essere sicuro di quello che è,lui non sa,non ha coscienza di umanità,TUTTI,noi tutti siamo la stessa cosa,tutti viviamo,tutti siamo,ma pochi lo sanno.....sono grati i vostri ampliamenti della questione,anche perchè tale pensiero si aggira da giorni nella mia mente..ci manca la coscienza di umanità?abbiamo perso il contatto con noi stessi?
Bye
Fredric is offline  
Vecchio 07-02-2005, 23.40.24   #2
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Come giustamente ricordava Atisha in un'altra discussione
prima dell'alba il buio della notte scende al suo massimo..
Penso che il maggior rischio sia perdersi dentro al buio fitto,
confonderlo con un arrivo, od un Nietzsche come ultimo scoglio,
od una fine coincidente con l'inizio intellettualmente intendendo
senza che nessuna coscienza sia realmente mutata in profondità..

Certo apparirebbe facile, più facile, fermarsi alla superficie del buio fitto trarne contingenti intuizioni e risalire presto e bene ad un'alba..
Ma non sarà una 'nuova' alba..
Ed il 'buio' sarà stato solo uno smarrimento momentaneo..
Nessuna rivoluzione, nessun 'rischio' di morte, (nessuna reale catastrofe);
nessuna morte.. nessuna rinascita..

C'è una domanda che ha una risposta senza parole..
C'è una 'domanda' che diventa 'risposta'..
..molto poetico! (..ma realmente è così)

Che tutto frani.. Che realmente il buio diventi Buio..
Se senza difese riusciremo a farci sconvolgere (dal buio senza farci inghiottire),
se la sua 'polarità' non sarà l'unico nostro <sentire>..
Noi diventeremo la 'Risposta'..

Sul medesimo.. viaggio



Gyta
gyta is offline  
Vecchio 08-02-2005, 00.39.33   #3
Fredric
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-01-2005
Messaggi: 22
La domanda diventa risposta,
la risposta nuova domanda
gira
e gira e gira.
Noi ammiriamo nel girare l'alba
il tramonto
il notte.
la luce il buio.Due opposti necessari che si susseguono
Come c'è uno,c'è l'altro.Nel tramonto il mezzo.
Nel mezzo,il giusto,come un vecchio metafisico greco disse.
Noi risposta?Noi domanda?
Forse entrambi.
Domandando e rispondendo ci avventuriamo nell'alba che sarà poi tramonto,camminando nel buio alla ricerca di noi stessi.....
Fredric is offline  
Vecchio 08-02-2005, 02.04.35   #4
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
La tua descrizione del buio pesto
di superficie è.. <PERFETTA>!



Con.. affetto parlando



P.S:Ti piacciono i Genesis..?
http://www.genesis-music.com/
>Discography<
puoi trovare i testi relativi ad una delle loro composizioni "Trespass"

..Io la sto riascoltando proprio in questi giorni..




Gyta

Ultima modifica di gyta : 08-02-2005 alle ore 02.08.51.
gyta is offline  
Vecchio 09-02-2005, 23.07.07   #5
Fredric
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-01-2005
Messaggi: 22
genesis?mai ascoltati.Cmq devo molto l'idea a nietzsche,ho studiato da poco "Così parlò zarathustra",sono rimasto affascinato dalla sua visione della vita...cmq proverò.ti faccio sapere.
bye
Fredric is offline  
Vecchio 10-02-2005, 02.48.58   #6
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fredric
genesis?mai ascoltati..

Beh.. non è un dramma!
Ma fermarsi a Nietzsche.. Questo sì che lo sarebbe..
Poi TEORICAMENTE una lettura (od un'ascolto)può andare bene
come un'altra.. o <quasi>..
Intuizioni.. Solo intuizioni.. ( ..e pure di altri !)
Ma visto che la tua strada -ed altre- passa da li,
meglio cercare anche altrove..
I 'maestri' non mancano.. c'è solo l'imbarazzo della scelta..

Eppure se ci poniamo in ascolto..
..profondamente in ascolto..
non so come.. non so perché..
saranno loro a.. trovarci



Gyta
gyta is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it