Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 25-06-2005, 19.45.13   #11
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
X Tornelius.

Salve,
fra i vari storiografi laici del cristianesimo,ce n'è uno di cui non ricordo il nome(ma posso recuperarlo)il quale ha sfidato tutti i teologi del mondo dicendo:

"Portatemi un qualunque documento sulla storia di Gesù e io vi dimostrerò che si riferisce a episodi precedenti alla sua nascita."

Nessuno si è fatto ancora avanti.

Devi sapere che in questo mondo esistono gli storici laici,ai quali non importa nulla di Gesù.Loro sono appassionati di Storia e godono un mondo a fare nuove scoperte.Ma queste scoperte devono essere presentate nelle sedi universitarie e pertanto i documenti devono essere attendibilissimi.
Già ai primi del-900 Engels aveva dimostrato che il Gesù dei vangeli non è mai esistito e nessuno ha mai potuto controbatterlo.
Inoltre devi sapere che esistono in questo mondo i ricercatori della verità i quali sono andati in cerca del Cristo storico,quello realmente esistito e l'hanno trovato.
E questo Cristo storico non può interessare per nulla ai fondamentalisti cristiani perchè ad essi non interessa la verità della Storia ma solo la Menzogna della tradizione.
Si parla tanto di fondamentalisti islamici e i fondamentalisti cristiani? Dove sono? Loro agiscono nell'ombra.

Heil kristòs !

Kristòs ùber alles !

Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 25-06-2005, 21.00.37   #12
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
IL RELIGIOSO E IL FILOSOFO.

Gesù disse:

"A chi ha,sarà dato in sovrappiù,ma a chi non ha sarà tolto anche quel poco che ha."

E qui sfido qualunque cristiano ecclesiastico a spiegarmi cosa vuol dire.

Il filosofo cinese Xuen-Feng invece, non solo ha capito perfettamente, ma commenta secondo lo stile dei maestri zen
e dice:

"Se avete un bastone ve ne darò io uno,ma se non avete un bastone,allora ve lo porterò via."

In tutta l'Italia esiste una sola persona in grado di spiegare il detto:

"Se voi avete un minimo della vera spiritualità,il Maestro vi aiuterà a perfezionarla.Se invece in voi non esiste nessuna spiritualità ma solamente la credenza cieca nei sacerdoti del Tempio,allora Gesù vi porterà via anche quella credenza.
Vi farà capire che quel Mosè descritto dai sacerdoti è frutto di superstizione e idolatria."

(Claudio Lamparelli:"Il libro delle 399 meditazioni zen.)

Shalom.

Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 25-06-2005, 21.44.31   #13
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
San Tomaso e Pao-Chang

Nel V Vangelo o"vangelo di Tomaso",al loghion 59
Gesù disse:

"Cercate Colui che è Vivente
mentre siete in vita
affinchè non moriate
e che,cercando di vederlo,
non siate in grado di scorgerlo."

Commento del terribile maestro cinese Pao-Chang:

"Nel momento della vostra morte,vi troverete nella stessa situazione di un'aragosta gettata viva nell'acqua bollente,
mentre si dibatte con le sue numerose zampette.
Io vi guarderò e vi dirò: eh!eh! Pao-Chang vi aveva avvertiti!
Ma allora sarà troppo tardi."

Sia Tomaso sia Pao-Chang non credono affatto in un aldilà dove si incontrerà Dio.
Dio va trovato in questa vita o mai.
Ma i Cinesi non seguono Pao-Chang ma Mao-Tze Thung
e i cristiani non seguono Tomaso ma la tradizione cattolica e
pertanto...........dopo morti............brrrrrrrrrrrr r!

Auguri.

Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 26-06-2005, 10.55.30   #14
Plat
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 63
Io quel loghion l'ho letto anche in questa versione:

Gesù disse, "Guardate colui che vive finché vivete, altrimenti potreste morire e poi cercare di scorgere colui che vive, e non ne sareste capaci."

Che, al contrario della precedente, non sembra lasciare possibilità di scampo.

Qual è la traduzione giusta?
Plat is offline  
Vecchio 26-06-2005, 11.30.09   #15
and1972rea
Moderatore
 
Data registrazione: 12-09-2004
Messaggi: 781
Post per kantaishi

Chiunque abbia letto con un minimo di attenzione la parabola del seminatore (e un uomo di media cultura in occidente non puo' non conoscerla fin dalle elementari) e le parabole che seguono, intuisce che Gesu' non chiama gli uomini al suo Regno come ad un rave party; non basta cioe' essere gli amici degli amici o semplicemente conoscere la data dell'evento e avere la voglia di togliersi lo sfizio di andarci…; per accedere alla sua festa Gesu' invia degli inviti espliciti e personali , bisogna esserne in possesso, bisogna averli in tasca e mostrare all'ingresso la firma dell'Amico che vi ha invitato di persona. E allora: o si ha quest'invito, oppure non lo si ha, e a chi ce l'ha e' dato di entrare, e a chi non ce l'ha e' tolta anche la raccomandazione interposta da un altro amico. E' meglio quindi per i cristiani come voi in occidente conoscere il vostro Cristo, diventargli amico e sperare che la vostra amicizia sia da lui contraccambiata prima di pretendere di andare alla sua festa da perfetti sconosciuti.
E' strano come i cristiani non riescano a leggere e a comprendere le loro stesse scritture, figurarsi quelle altrui …hi hi.

Saluti a tutti
and1972rea is offline  
Vecchio 26-06-2005, 23.03.34   #16
Tornelius
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-01-2005
Messaggi: 134
Re: X Tornelius.

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi
Salve,
fra i vari storiografi laici del cristianesimo,ce n'è uno di cui non ricordo il nome(ma posso recuperarlo)il quale ha sfidato tutti i teologi del mondo dicendo:

"Portatemi un qualunque documento sulla storia di Gesù e io vi dimostrerò che si riferisce a episodi precedenti alla sua nascita."

Nessuno si è fatto ancora avanti.

Devi sapere che in questo mondo esistono gli storici laici,ai quali non importa nulla di Gesù.Loro sono appassionati di Storia e godono un mondo a fare nuove scoperte.Ma queste scoperte devono essere presentate nelle sedi universitarie e pertanto i documenti devono essere attendibilissimi.
Già ai primi del-900 Engels aveva dimostrato che il Gesù dei vangeli non è mai esistito e nessuno ha mai potuto controbatterlo.
Inoltre devi sapere che esistono in questo mondo i ricercatori della verità i quali sono andati in cerca del Cristo storico,quello realmente esistito e l'hanno trovato.
E questo Cristo storico non può interessare per nulla ai fondamentalisti cristiani perchè ad essi non interessa la verità della Storia ma solo la Menzogna della tradizione.
Si parla tanto di fondamentalisti islamici e i fondamentalisti cristiani? Dove sono? Loro agiscono nell'ombra.

Heil kristòs !

Kristòs ùber alles !

Kantai.
ecco, come immaginavo vedo che hai cambiato argomento. infatti la verità fa' sempre male quando mette in crisi le convinzioni di qualcuno, in questo caso le tue.
quello pseudo storico di cui mi parli potrei smontarlo senza problemi, figuriamoci come lo rigirebbero dei dotti teologi. quindi non mi spreco nemmeno, preferisco confutare le tue affermazioni.
riporto testualmente la formula di fede emanata nel 451 in chiusura del concilio di calcedonia per dimostrare che la reincarnazione non è nemmeno stata trattata. come avevo detto prima, se sei in grado di confutare qualcosa fatti avanti, ma se devi per la seconda fuggire dalla questione cambiando discorso è inutile la tua replica, faresti una figura migliore fingendo di non aver letto.

"[Questo Concilio], infatti, si oppone a coloro che tentano di separare in due figli il mistero della divina economia; espelle dal sacro consesso quelli che osano dichiarare passibile la divinità dell’Unigenito; resiste a coloro che pensano ad una mescolanza o confusione delle due nature di Cristo; e scaccia quelli che affermano, da pazzi, essere stata o celeste, o di qualche altra sostanza, quella forma umana di servo che Egli assunse da noi; e scomunica, infine, coloro che favoleggiano di due nature del Signore prima dell’unione, ma ne concepiscono una sola dopo l’unione.

Seguendo, quindi, i santi Padri, all’unanimità noi insegniamo a confessare un solo e medesimo Figlio: il signore nostro Gesù Cristo, perfetto nella sua divinità e perfetto nella sua umanità, vero Dio e vero uomo, [composto] di anima razionale e del corpo, consostanziale al Padre per la divinità, e consostanziale a noi per l’umanità, simile in tutto a noi, fuorché nel peccato, generato dal Padre prima dei secoli secondo la divinità, e in questi ultimi tempi per noi e per la nostra salvezza da Maria vergine, madre di Dio, secondo l’umanità, uno e medesimo Cristo signore unigenito; da riconoscersi in due nature, senza confusione, immutabili, indivise, inseparabili, non essendo venuta meno la differenza delle nature a causa della loro unione, ma essendo stata, anzi, salvaguardata la proprietà di ciascuna natura, e concorrendo a formare una sola persona e ipostasi; Egli non è diviso o separato in due persone, ma è un unico e medesimo Figlio, unigenito, Dio, verbo e signore Gesù Cristo, come prima i profeti e poi lo stesso Gesù Cristo ci hanno insegnato di lui, e come ci ha trasmesso il simbolo dei padri.

Stabilito ciò da noi con ogni possibile diligenza, definisce il santo e univer-sale Sinodo, che a nessuno sia lecito presentare, o anche scrivere, o comporre una [formula di] fede diversa, o credere, o insegnare in altro modo. Quelli poi che osassero o comporre una diversa formula di fede, o presentarla, o insegnarla, o tramandare un diverso simbolo a quelli che intendono convertirsi dall’Ellenismo alla conoscenza della verità, o dal Giudaismo o da un’eresia qualsiasi, costoro, se sono vescovi o chierici, siano considerati decaduti: il vescovo dal suo episcopato, i chierici dal clero; se poi fossero monaci o laici, dovranno essere scomunicati”.



shalom.

tornelius defensor fidei
Tornelius is offline  
Vecchio 27-06-2005, 20.15.57   #17
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Re: Religione E Filosofia.

Citazione:
Messaggio originale inviato da kantaishi
Shalom :

QUANDO RELIGIONE E FILOSOFIA SI INCONTRANO.

In Luca IX si legge:

E ad un altro Gesù disse: "vieni e seguimi."
Ma egli disse:
"Signore,lascia che prima vada a seppellire il padre mio."
E Gesù gli disse:
"Lascia che i morti seppelliscano i loro morti."

In tutta la storia del cristianesimo non è mai esistito un vescovo,un papa o un teologo che abbia saputo spiegare questa risposta in modo convincente.
Il filosofo greco Eraclito invece ce l'ha fatta:

"Nella veglia come nel sonno

gli uomini sono dimentichi e ignari

di quanto accade intorno a loro.

Gli sciocchi,anche se sentono

sono come i sordi;

a loro si addice la massima:

anche se sono presenti sono assenti.

Non si dovrebbe agire o parlare

come se si fosse addormentati.

Coloro che sono svegli hanno un mondo in comune;

chi è addormentato vive in un mondo separato.

Tutto ciò che vediamo nella veglia è morte

nel sonno, sogno.

Allora? Cosa voleva dire Gesù?
Voleva dire semplicemente che non solo è morto quello che si trova dentro la cassa ma anche quelli che la trasportano e quelli che seguono il funerale.
Più semplice di così? Ma l'interpretazione di Eraclito fa PAURA.

Shalom.

Kantai.
Credo che questo passo del Vangelo sia spiegato in modo esauriente nell'omonimo libro di Osho... Noi siamo vivi solo esteriormente, ma siamo morti nella nostra essenza. O sbaglio?
Mr. Bean is offline  
Vecchio 28-06-2005, 18.31.41   #18
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
for Mister Bean.

Hare Krishna,
i morti viventi sono quelli,cioè tutti,che credono vere le illusioni mentali.Vediamo i due casi più famosi,uno successo in oriente e uno in occidente:
Il caso Galilei: tutti vedono che il sole sorge a oriente e tramonta a occidente.Ma non è vero !
Chiunque alza gli occhi al cielo dall'alba al tramonto,vede che il sole gira attorno alla terra.Ma non è vero ! E' un'illusione !
Ma l'illusione è fortissima perchè tu vedi veramente con gli occhi il sole che cammina.
Ma,se tu vedi della gente che segue un funerale,tutti credono che una persona è morta.Ma non è vero ! E' un'illusione mentale come il sole che gira attorno alla terra.
Il caso Samkara :nel IX secolo il filosofo Adi Samkara ha salvato la religione induista dal tracollo.E lo ha fatto in modo geniale.
Lui ha detto a Indù e Musulmani:"Siete ambedue in torto !"
Voi Indù venerate un krishna che non esiste e voi Musulmani un Allah che non esiste.E ha spiegato la cosa con un esempio che
è diventato famosissimo in tutto il mondo orientale:

"Un ragazzo sta passeggiando verso sera,lungo una strada buia
e vede per terra un pezzo di corda.Dal momento che è buio e le forme non si distinguono bene,lui crede che quel pezzo di corda
sia un serpente e scappa via.Cosa è successo?
Il serpente lo ha spaventato? No ! La corda lo ha spaventato perchè il serpente non esiste."


Ma lui crede che la corda sia un sepente.E questo vale per tutte le illusioni mentali a cominciare dalla morte.
La gente non ha paura di una morte-corda ma di una morte-serpente, ma la morte-serpente non esiste.
Tutto ciò che la gente dice riguardo la morte è falso perchè si tratta di un serpente e non di una corda.
E anche l'al di là è un sepente, perchè non esiste nessun aldilà.
Dice il saggio cinese:

"L'ALDILA' DEL BRUCO SI CHIAMA FARFALLA."

Ma la farfalla non è nell'aldilà ma nell'aldiquà.

Segue alla prossima puntata.

Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 28-06-2005, 18.50.24   #19
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
Psicologia e religione.

Hare Krishna,
è proprio il fenomeno"Morte"che riunisce psicologia e religione.
Dunque,cosa dice la psicologia orientale?
Dice che l'uomo vive inconsapevole(Gesù dice "morto")e,con il passare degli anni,diventa sempre più rimbambito.
A 80 anni non sa dov'è,non sa cosa sta facendo,non vede neppure ciò che ha davanti.
E se muore?
Non se ne accorge nemmeno perchè muore in coma.
E pertanto,nella vita successiva,non può ricordare nulla perchè non era "presente".
E se un uomo ha dedicato tutta la vita alla meditazione,alla ricerca della consapevolezza totale?
Come il saggio tibetano Padmasambhava?
Padmasambhava ha scrittoil famoso libro:"Il libro tibetano dei morti."dove spiega cosa succede nel momento della morte e cosa succede nei tempi successivi fino alla nuova rinascita.
E come mai lui sa tutto sulla morte? Perchè è morto totalmente sveglio e attento e si ricorda tutto.Cioè è ritornato dall'aldilà per"raccontarla".
E chi gli crede? E chi compera il suo libro e capisce tutto quello che c'è scritto? Solo chi,nella vita precedente è morto consapevole e in totale attenzione.
Cioè circa lo 0,001 % dell'umanità.
E tutti sanno che la maggioranza ha ragione mentre la minoranza ha torto e allora vuol dire che Padmasambhava ha torto.
Ma Padmasambhava chiamava corde le corde e serpente i serpenti.

Hare Krishna-corda.

Kantai- Serpente (quasi per tutti.)
kantaishi is offline  
Vecchio 28-06-2005, 19.01.51   #20
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
X Tornelius.

Giudaismo ed Ellenismo?
La vetta della sapienza umana.
Poi è arrivata la barbarie:il Cattolicesimo(da non confondere col cristianesimo !)
E la civiltà ha avuto un'involuzione da cui appena ora si sta ristabilendo.

Da uno scritto di Papa Pio XII che si trova nel libro:"Il sillabo e dopo.":

"Gli Italiani devono vedere il nostro attuale presidente del Consiglio(Mussolini)come se fosse Nostro Signor Gesù Cristo."

Quella frase riassume l'essenza del cattolicesimo romano.
Ma un integralista non può comprendere.
Perchè se comprendesse qualcosa,non sarebbe integralista.

Gloria ad Allah,unico vero Dio
e a Maometto unico Profeta di Allah !

Vedi Paolo Rossi:"Il sillabo e dopo."ed.Arktos.

Kantaishi.
kantaishi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it