Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 22-09-2005, 20.18.54   #1
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
destino e fato

Ho sentito dire che c'è differenza tra destino e fato. Non sono la stessa cosa? Grazie.
Mr. Bean is offline  
Vecchio 28-09-2005, 17.19.22   #2
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
beh, speravo che qualcuno mi aiutasse.... grazie ugualmente!
Mr. Bean is offline  
Vecchio 28-09-2005, 19.08.07   #3
z4nz4r0
weird dreams
 
L'avatar di z4nz4r0
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 483
..forse questo è il destino,

magari se questo post l'avessi fato su spiritualità..
z4nz4r0 is offline  
Vecchio 12-10-2005, 16.03.54   #4
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Re: ..forse questo è il destino,

Citazione:
Messaggio originale inviato da z4nz4r0
magari se questo post l'avessi fato su spiritualità..
Ma io credevo che ci fosse una differenza tra i due termini dal punto di vista filosofico... così ho letto...
Mr. Bean is offline  
Vecchio 13-10-2005, 23.39.30   #5
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
La differenza è la seguente

Il Fato è impersonale, trascende gli dei stessi che ad esso soggiacciono.
Il Destino è specifico e personale e corrisponde all'intenzione di un Dio.
Ma com'è che ti interessi di codeste anticaglie concettuali?
Weyl is offline  
Vecchio 14-10-2005, 01.52.38   #6
Alessandro D'Angelo
dnamercurio
 
L'avatar di Alessandro D'Angelo
 
Data registrazione: 14-11-2004
Messaggi: 563
destino e fato

Gentili amici,

<<In De Fato, libero arbitrio, praedestinatione et providentia Dei>>

sostenne la tesi stoica secondo cui tutto è governato da una fatalità naturale. Al vertice del suo ordine causale pone Dio che, per l’attuarsi della sua volontà, s’avvale dei corpi celesti, ai quali, come meri strumenti, sono da imputare tutti gli eventi del mondo sublunare.

-Priscilliano (1492-1503) ecclesiastico e studioso d'astrologia (fu anche capo di una setta eretica) sosteneva una dottrina strettamente fatalista ed affermava che il destino dell’uomo era già scritto negli astri e che, fin dalla nascita, ogni bambino, fosse condizionato dalle combinazioni astrologiche.

Questi sono due semplici esempi che possono dare un'idea della differenza fra fato e destino.
C'è però anche il DETERMINISMO, il CASO, il LIBERO ARBITRIO: tutti concetti da approfondire per conoscere le due differenze.

Saluti a tutti
Alessandro D'Angelo
Alessandro D'Angelo is offline  
Vecchio 14-10-2005, 08.31.56   #7
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Re: La differenza è la seguente

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
Il Fato è impersonale, trascende gli dei stessi che ad esso soggiacciono.
Il Destino è specifico e personale e corrisponde all'intenzione di un Dio.
Ma com'è che ti interessi di codeste anticaglie concettuali?

Quando andavo a scuola, credevo che la cosa più importante per me fosse lavorare per avere una sorta di indipendenza economica. Tutto il resto, anche la scuola stessa, era solo un mezzo per farmi giungere alla tanto sospirata indipendenza economica. Quindi divenni ragioniere. Solo dopo ho capito che mi mancava qualcosa: la cultura classica, anche perché frequentavo amici che invece l'avevano. Ho cercato di recuperare, anche perché io sono sempre stato "più forte" nelle materie umanistiche che nelle altre...
Ultimamente, leggendo un libro di psicologia è saltata fuori questa distinzione e mi piacerebbe approfondire l'argomento. Anticaglie? Non direi...
Mr. Bean is offline  
Vecchio 14-10-2005, 10.11.49   #8
April
Ospite
 
L'avatar di April
 
Data registrazione: 10-10-2005
Messaggi: 26
Effettivamente anche io credevo fossero più o meno la stessa cosa.
Però. trovo che il fato siano, diciamo, coincidenze.
E, nel fato noi non possiamo intervenire.
Invece, nel destino, possiamo in un certo modo e in minima parte, intervenire.
Però, certe volte mi chiedo una cosa: io penso che il destino sia già predeterminato (da un essenza superiore), quindi mettiamo che un tal giorno una persona debba morire.
Incidente aereo. E se non avesse preso quell'aereo, sarebbe morta lo stesso o...il destino sarebbe stato diverso?
Forse è questo il fato.
Qualcosa che cambia il destino.
April is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it