Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 14-01-2006, 14.04.41   #331
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Siete impazziti?

La fisica quantistica non afferma nulla del genere e mai si sognerebbe di prospettare una condizione tanto precaria dell'esistente!
Quanto alla teoria qui proposta, essa non è che la replica della cosiddetta "visione in Dio" di Malebranche.
Scusate l'intrusione.
Weyl is offline  
Vecchio 15-01-2006, 00.40.54   #332
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da Gianfry
Il termine Metafisica è solito indicare quella parte della realtà (e della conseguente conoscenza della stessa) che non è percepibile sensorialmente. Ogni forma-pensiero (o pensiero) che non è concretamente percepibile fa parte quindi della Metafisica (mentre parola ed azione fanno sempre parte, per definizione, della Fisica).

Mi posso sbagliare, ma l'accezione un cui attualmente si usa 'metafisica' è quel ramo della filosofia nel quale si studia la natura degli oggetti (mentre l'ontologia studia che cosa c'è).

Inoltre non è che ogni cosa che non è percepibile sensoriamente è metafisica, cioè le cose non sono così semplici: io non percepisco (sensorialmente) la galassia X, non percepisco buchi neri, non percepisco il Big Bang, non percepisco la schiaffo che ho dato un mese fa, etc.

Da quanto leggo di seguito, tu intendi per metafisica un sistema di dogmi, e così d'ora in avanti interpreterò il tuo discorso.

Citazione:
Un ateo è colui che non crede nell'esistenza di Dio o di una qualunque realtà trascendente, ossia tutto ciò che è Metafisica. Ciò che spesso non viene compreso, però, è che ogni credenza (e quindi anche la credenza che Dio esista e quella che Dio non esista) è un puro assioma, ossia un'ipotesi non dimostrata e non dimostrabile che scegliamo come principio da cui partire per creare una nostra visione della realtà. [...] anche l'ateo ne ha una, sebbene la sua Metafisica consista proprio nel credere che non esista la Metafisica: egli in altre parole non crede nella propria stessa visione del mondo. Nega la sua stessa capacità intellettiva.

Di certo l'ateismo, in quanto tesi che nega l'esistenza di dio, ha un certo grado di arbitrarietà. Ma è assolutamente errato dire che esso è una metafisica che nega la metafisica (e cioè anche se stesso). L'ateo dice che dio non esiste, e questa posizione - che non sarà la più razionale, ma neppure la più irrazionale - non può essere bollata come negante la propria capacità intellettiva.

Citazione:
Perfino l'agnostico ha una sua credenza (e quindi una sua Metafisica): quella che non si può conoscere ciò che non è sensorialmente percepibile.

L'agnostico dice solamente che per ora non conosce se esiste dio o meno, quindi non sostiene per nulla nessun dogma.

Citazione:
L'avere una Metafisica, quindi, non significa credere in Dio, ma molto di più: significa dimostrarne l'esistenza. L'avere una qualsiasi credenza, in altre parole, dimostra che esiste la Metafisica: e che, in ultima analisi, esiste Dio.

Se uno crede nell'esistenza di dio (o in qualsiasi altra cosa), egli non dimostra proprio un bel nulla.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 15-01-2006, 00.48.30   #333
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
errori madornali

Citazione:
Messaggio originale inviato da Gianfry
tutto ciò che esiste è definibile a parole: essere umano, pianeta, penna, tavolo, pensiero, visibile, non visibile, bello, positivo, negativo ecc. [...]
Ora, definire qualcosa significa che esiste. Se non esistesse non potremmo definirlo. Ogni parola che conosciamo ha un significato, altrimenti non esisterebbe. Se esiste ha un significato, e quindi è.
Tutti noi conosciamo la parola Dio. La usiamo in diversi modi.

quello che dici è clamorosamente falso. infatti, il numero primo più grande (che ho appena definito) non esiste. inoltre posso definire tutto e il contrario di tutto, ma non per questo esiste tutto e il contrario di tutto.

Citazione:
Ora, voi direte, ma ci sono un sacco di parole che esistono ma indicano pure fantasie. Ad esempio, le parole "cartone animato", "fantasia", "inesistente", rappresentano tutte un pensiero che indica un qualcosa che non è reale. Ma il fatto che non sia reale non significa che non esista. La realtà che viviamo noi qui è la realtà fisica di 3° dimensione del pianeta Terra. E dire che non è reale significa semplicemente che non esiste nella NOSTRA realtà, cioè quella terrestre fisica di 3° dimensione. Ma il fatto stesso che esista tale pensiero significa che è. E quindi da qualche parte è. Non nel nostro piano di realtà, ma in qualche altro piano. Quindi il concetto di Dio che ognuno ha esiste come realtà da qualche parte.

puoi anche stravolgere l'uso del termine 'esistere', ma ciò non toglie che se penso a Ryofhlew (pianeta fatto di cioccolato nella galassia Werxyds), se poi io muoio tale pianeta non esiste più. ma un'esistenza di questo genere - di solito - a noi non interessa.

epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 15-01-2006, 00.53.48   #334
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
L'agnostico dice solamente che per ora non conosce se esiste Dio o meno, quindi non sostiene per nulla nessun dogma.
non...nulla...nessun...dogma.. .

Sostiene un dogma l'agnostico si o no? Non mi è chiaro dalla tua frase contenente parecchie negazioni...

Mia curiosità personale,
l'agnostico mi può in un qualche modo dimostrare di non conoscere se Dio esiste o meno?


Elia
Elijah is offline  
Vecchio 15-01-2006, 01.05.19   #335
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Sostiene un dogma l'agnostico si o no?

no, non sostiene nessun dogma.

Citazione:
Mia curiosità personale, l'agnostico mi può in un qualche modo dimostrare di non conoscere se Dio esiste o meno?

io conosco i miei stati mentali e ti posso dire con certezza che non so se dio esiste.

inoltre - situazione assurda - anche se l'agnostico non sapesse dimostrare ne di conoscere se dio esiste ne di non conoscerlo, allora comunque si sosterrebbe una tesi agnostica.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 15-01-2006, 01.15.45   #336
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
io conosco i miei stati mentali e ti posso dire con certezza che non so se dio esiste.

inoltre - situazione assurda - anche se l'agnostico non sapesse dimostrare ne di conoscere se dio esiste ne di non conoscerlo, allora comunque si sosterrebbe una tesi agnostica.

Ehm... ma si può dimostrare in un qualche modo che qualcosa è indimostrabile?

Se la risposta è no... come fai a sostenere una tesi, senza avere dimostrazioni, tu che reputi così importanti le dimostrazioni...?

O mi dimostri che l'agnosticismo è dimostrabile, o se no l'agnosticismo non è che un'assurdità...


Elia

Ultima modifica di Elijah : 15-01-2006 alle ore 01.19.36.
Elijah is offline  
Vecchio 15-01-2006, 11.55.13   #337
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
se posso disturbare...

Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Ehm... ma si può dimostrare in un qualche modo che qualcosa è indimostrabile?
Ehm... sì certo. Vedi i teoremi di Godel e la rigorosa dimostrazione dell'esistenza di enunciati indimostrabili, cioè ai quali non è possibile assegnare alcun valore di verità (magari non c'entra con la discussione in corso, ma la tua domanda è posta in modo molto generico ).

Citazione:
Se la risposta è no... come fai a sostenere una tesi, senza avere dimostrazioni, tu che reputi così importanti le dimostrazioni...?

O mi dimostri che l'agnosticismo è dimostrabile, o se no l'agnosticismo non è che un'assurdità...
Consideriamo la proposizione: "gli unicorni esistono, ma sono un'entità soprannaturale"; l'agnostico che fa? Dice semplicemente: "è chiaro che non si può accertare l'esistenza di un qualcosa di soprannaturale, perchè viviamo nel mondo naturale ed all'altro non possiamo avere accesso (ammesso che esista)."

Elia, o mi dimostri che l'esistenza del Dio cristiano è dimostrabile, o se no questa esistenza non è che un'assurdità...

nexus6 is offline  
Vecchio 15-01-2006, 12.07.28   #338
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Re: se posso disturbare...

Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6
Elia, o mi dimostri che l'esistenza del Dio cristiano è dimostrabile, o se no questa esistenza non è che un'assurdità...


Non ho intenzione di compiere dimostrazioni come quella di Tommaso d'Aquino...
Io sto solo cercando di capire se una posizione è da considerare più razionale dell'altra (ateo, agnostico o teista)...

A quanto mi risulta, tutte e tre sono assurde allo stesso modo...

Potrai non condividere, ma così mi pare che stiano le cose...

E comunque, per ciò che concerne Dio... In ogni caso si tratta di un'assurdità, che tu lo riesca a dimostrare o meno...


Elia
Elijah is offline  
Vecchio 15-01-2006, 18.14.29   #339
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
La risposta delle Upanishad.

Salve,
le Upanishad sono i testi sacri dell'Induismo vedantico.
vediamo cosa dicono di Dio (Brahman):

Kena Upanishad:

"Ciò che l'occhio non vede ma per mezzo del quale gli occhi vedono è Brahman(Dio).
ma non è colui che la gente venera come tale."

Esiste sì Dio ma non certo il Dio delle religioni.
Esiste il Dio dei veggenti delle Upanishad.
Esiste il Dio di Teresa d'Avila e di S.Francesco ma non il Dio
della Santa Messa o del Ramadan o della Pasqua o del
Kumba Mela indù.

La illaha ill Allah.
(Non esiste Dio se non Dio)

Allah Akbar !

Sheikh Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 15-01-2006, 19.26.48   #340
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
La risposta di Osho Rajneesh.

Risponde il Buddha Osho:

" LA ILLAHA ILL ALLAH,non vi è altro Dio che Dio.
Questa è l'essenza fondamentale del sentiero Sufi,il puro seme.
Dio è e solo Dio è.
Questa dichiarazione fa sì che Dio diventi sininimo di esistenza.Dio è l'essenza di tutto ciò che è.Dio non è separato dalla sua creazione.Il Creatore è nella sua creazione:non vi è dualità,non vi è separazione,non vi è distanza.
Pertanto qualsiasi cosa incontriate è Dio.
Questa piccola informazione può trasformare tutta la tua esistenza.Può cambiare l'intera gestalt della tua comprensione.
Nel momento in cui capisci che tutto è uno,l'amore fiorisce da solo.
E l'amore è il Sufismo."

Un credente può amare?
La psicanalisi dice di no perchè il credente può amare solo il gruppo a cui appartiene e quel gruppo è ostile a qualsiasi gruppo che sia diverso dal suo.

Shaykh Kantai.
kantaishi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it