Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 19-11-2005, 17.56.26   #1
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
L'avvento della laicizzazione

Siamo nel nuovo millennio.

Viviamo nell'era tecnologica.

Il mondo sta cambiando, e le religioni non riscono a tenere il passo alla scienza.

Le statistiche parlano chiaro, tutto il mondo occidentale si sta rapidamente laicizzando abbandonando la fede che da sempre accompagna l'umanità.
Ecco aluni dati:

ROMA. I ragazzini che vanno a Messa sono pochi, malpreparati e «qualcuno non sa farsi il segno della croce». Questo il risultato di un’inchiesta pubblicata dal «Servizio Informazione Religiosa», l’agenzia dei settimanali cattolici promossa dalla Cei e condotta tra i parroci italiani. «I piccoli di oggi» - dice don Tarcisio Bordignon parroco a Udine - «sono i figli dei genitori del ’68. Pochi di loro vengono alla Messa e tantomeno spingono i figli a farlo. Una volta avevamo 70 o 80 chierichetti, oggi arriviamo a 4 o 5 a malapena». Ma è solo una della tante voci che denunciano, in tutta Italia, un attaccamento sempre minore alla religione.

Sotto il manto di organizzazioni ecclesiastiche collaudate si aprono buchi paurosi. In Francia la laicizzazione prosegue a tappeto, in Germania ci sono regioni come lo stracattolico Wurtenberg in cui un terzo delle parrocchie è sprovvisto di parroco, in qualche zona dell’Europa del nord è già un problema mantenere le chiese ed è successo che i musulmani abbiano comprato un tempio, in Olanda il TRENTA PER CENTO della popolazione non crede più in Dio e oltre la metà rifiuta l’appartenenza a una qualsiasi Chiesa.
(LA META DELLA POPOLAZIONE!!!!!!!!!!)

L’Italia, al di là delle apparenze, non è affatto cattolicissima e molti vescovi sono disposti ad ammettere in privato come monsignor Alessandro Maggiolini di Como: «Siamo un paese cattolico? In senso globale e totale direi di no.

Un’Italia con i cattolici in minoranza? […] L’evento più rivoluzionario, a cui pochi prestano attenzione, è la fine della trasmissione della cultura religiosa tradizionale all’interno delle pareti domestiche. La famiglia mononucleare (tranne eccezioni) non insegna più a pregare, non spiega il decalogo, non trasmette racconti, fatti e leggende religiose. Affida tutto alla scuola, ma a sua volta l’ora di religione si è trasformata in tuttologia, saltando spesso l’esegesi della Bibbia. E così, per la prima volta nella storia del Cristianesimo, si è spezzata la catena della memoria. Basta guardarsi intorno. I figli della generazione di mezzo sanno a malapena chi è Abramo, vacillano su Isacco, ignorano Giacobbe. Le parabole sono per loro un mistero. Quando essi stessi saranno genitori non avranno più niente da tramandare.

Nelle ultime statistiche relative all’anno 1996 in Italia il 20,3% dei matrimoni si è svolto con rito civile oggi si pensa che questo dato sia aumentato notevolmente. I preti sanno per esperienza che in genere qualche anno dopo la Prima comunione i giovani abbandonano la pratica religiosa.

Si assiste alla CRISI DELLE VOCAZIONI, nessuno fa più il prete, la chiesa cerca nuovo personale nei paesi del terzo mondo. I parroci cittadini cominciano ad essere indiani e africani.

In italia si contano NOVE MILIONI di atei dichiarati per non parlare di milioni di persone che anche se si dichiarano credenti non seguono le pratiche religiose.

America francia, germania e molti altri paesi europei mostrano tutti gli stessi sintomi: Si sta procedendo ad una rapida laicizzazione della popolazione.

La percentuale degli scienziati che credono in dio in Italia (36,1%) è persino più bassa di quella americana (39,3%).

Molti Teologi affermano che per l'anno 2100 le religioni occidentali saranno solo un ricordo.





Il mio parere personale è questo: Fra cento anni l'occidente sarà prevaentemente ateo e dunque le religioni saranno messe da parte. Gli altri popoli orientali invece continueranno a perpetuare il loro credo, ma in maniera simile alla nostra di oggi. poi con il tempo anche loro abbandoneranno la pratica religiosa. Dunque fra 200-300 anni la religione sarà definitivamente scomparsa dal mondo, e se ne troverà traccia solo in piccole sette.

Dopo aver letto questi dati sconcertanti COSA NE PENSATE?

Credete che fra cento anni la religione cristiana crollerà e solo una stretta minoranza la seguirà?

Attendo le vostre risposte.
alessiob is offline  
Vecchio 19-11-2005, 18.06.29   #2
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Ma se siamo in piena controriforma!!! Con lo stato che fra un po' dona tutte le sue sostanze alla chiesa e costruisce una statua per ogni papa al centro del parlamento(mi riferisco all'ici ed alla targa a paolo II)!!! Non ha mai goduto di così ottima salute la chiesa romana! Altro che crisi...
Se poi sommi tutte le paure che questo mondo genera ogni istante e la gente che si rifugge nei vecchi credo...
sisrahtac is offline  
Vecchio 19-11-2005, 18.10.41   #3
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Già Karl Marx ipotizzava che le religioni si sarebbero esiste nel XXI secolo...
...peccato che la sua profezia sia stata confutata dalla storia...
...e che la religione continua ad essere l'oppio dei popoli...
(è un grande Marx, con le sue idee strampalate...)

Cmq, vedo che non hai ben afferrato come stanno le cose...
... alla fine dei tempi dovranno essere tutti atei (come tu sembra sostieni) ...
PERCHÈ... così dice la Bibbia

Gesù con insistenza ripete: "E ne sedurranno molti... E ne sedurranno molti… da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti". Giovanni afferma che tutti gli abitanti della terra adoreranno l'anticristo: sedotti dai prodigi del falso profeta, essi faranno una immagine della bestia e le renderanno il culto supremo. Apocalisse 13:8,14-15: "L'adoreranno tutti gli abitanti della terra i cui nomi non sono scritti fin dalla creazione del mondo nel libro della vita dell'Agnello che è stato immolato. E seduceva gli abitanti della terra con i prodigi che le fu concesso di fare in presenza della bestia, dicendo agli abitanti della terra di erigere un'immagine della bestia che aveva ricevuto la ferita della spada ed era tornata in vita. Le fu concesso di dare uno spirito all'immagine della bestia affinché l'immagine potesse parlare e far uccidere tutti quelli che non adorassero l'immagine della bestia".

È mai possibile che l'umanità così orgogliosa della propria intelligenza si lasci gabbare fino a questo punto? L'unica risposta a questa domanda ci é data dalla Scrittura. 2Corinzi 4:3,4: "Se il nostro vangelo è ancora velato è velato per quelli che sono sulla via della perdizione, per gli increduli, ai quali il dio di questo mondo [cioè satana, ndr] ha accecato le menti, affinché non risplenda loro la luce del vangelo della gloria di Cristo, che è l'immagine di Dio".
Leggiamo una terribile dichiarazione di quella che sarà tutta la potenza seduttrice di Satana: 2Tessalonicesi 2:9-12: "La venuta di quell'empio avrà luogo, per l'azione efficace di Satana, con ogni sorta di opere potenti, di segni e di prodigi bugiardi con ogni tipo d'inganno e d'iniquità a danno di quelli che periscono perché non hanno aperto il cuore all'amore della verità per essere salvati. Perciò Dio manda loro una potenza d'errore perché credano alla menzogna; affinché tutti quelli che non hanno creduto alla verità ma si sono compiaciuti nell'iniquità, siano giudicati".
Questo sarà il peggiore castigo per gli uomini ribelli. Credendo di aver finalmente trovato un liberatore, essi si consegneranno ad occhi chiusi al loro più gran nemico; si accorgeranno dell'errore fatto soltanto quando sarà troppo tardi.



Ti lascio con le parole di ...
F. Godet:
"La perfetta vittoria del bene a causa della venuta del Signore, non può essere riportata che in seguito alla completa manifestazione del male che risiede nel cuore dell'umanità, mediante la manifestazione dell'avversario del regno di Dio e la realizzazione momentanea della dominazione universale; di modo che la vittoria del bene segnerà l'ultima disfatta del male giunto all'apogeo. Dopo di ciò si spremeranno il cuore e lo spirito dell'umanità, in modo tale che non se ne potrebbe far uscire una buon'opera o un crimine di più; più verità o più menzogna; pietà o bestemmia" (Studi biblici sul Nuovo Testamento pag. 294).


Elia



P.S.: sembra che tu concordi con la Bibbia... strano ma vero
P.P.S.: Alessiob scrive: "la chiesa cerca nuovo personale nei paesi del terzo mondo".
Mi fa piacere sapere che ciò il lavoro garantito... Sai, incominciavo a preoccuparmi su cosa fare dopo gli studi...

Ultima modifica di Elijah : 19-11-2005 alle ore 18.15.36.
Elijah is offline  
Vecchio 19-11-2005, 18.13.15   #4
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Effettivamente se si identifica la Chiesa con Satana la profezia potrebbe essere anche giusta...

La gente adora i simulacri e le istituzioni e perde di vista il resto..

sisrahtac is offline  
Vecchio 19-11-2005, 18.25.08   #5
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Ragazzi,parlare a vanvera non è molto utile.

Io non vi ho mostrato una mia idea personale. Vi ho mostrato solo dei DATI che ognuno può tranquillamente vedere anche affacciandosi dalla finestra.

La mia domanda era: Credte che la religione cristiana scomparirà nel 2100 oppure no??

Ecco la domanda.
alessiob is offline  
Vecchio 19-11-2005, 18.26.25   #6
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
La mia risposta è stata no, anch'essa basata sull'osservazione del mondo che mi circonda.

Ma la fede..ehm,la speranza... è l'ultima a morire.
sisrahtac is offline  
Vecchio 19-11-2005, 18.34.39   #7
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Alessiob:
----
La mia domanda era: Credte che la religione cristiana scomparirà nel 2100 oppure no??

Ecco la domanda.
----
Bene...
... e come ti ho fatto notare...
la risposta di un cristiano che legge l'Apocalisse è...
...certo! Noi non ci saremo più alla fine dei tempi...

Il mio non era un parlare a vanvera... era un dimostrarti che la Bibbia sostiene che alla fine più nessuno crederà al cristianesimo... (e non so se questo sarà nel 2100 o nel 9999999)
Anche se osservando come gira il mondo... non ci resta molto da vivere...

Klaro?
Spero di sì.

Elia

Elijah is offline  
Vecchio 19-11-2005, 18.36.41   #8
kantaishi
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2004
Messaggi: 1,885
[quote]Messaggio originale inviato da Catharsis
[b]Effettivamente se si identifica la Chiesa con Satana la profezia potrebbe essere anche giusta...

La gente adora i simulacri e le istituzioni e perde di vista il resto..


Salve,
il dio della chiesa cattolica E' Satana.
Ma la cosa non può essere compresa intellettualmente.
Solo l'intuizione può dirtelo.

Shalom!

Kantai.
kantaishi is offline  
Vecchio 22-11-2005, 20.19.19   #9
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Dunque dai pochi dati che abbiamo possiamo dedurre che probabilmente la risposta e un SI.

O sbaglio?
alessiob is offline  
Vecchio 23-11-2005, 13.04.29   #10
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
AlessioB, se rileggi le risp precedenti capirai come non sei capace di una visione oggettiva dei dati, con tutto il tuo scientifico pensare. Può darsi cmq che la Chiesa sparisca come istituzione ma non il cristianesimo come fede.
SebastianoTV83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it