Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 09-04-2002, 18.50.16   #1
Alberto
Ospite
 
Data registrazione: 09-04-2002
Messaggi: 16
dove finisce la realta' e dove inizia il pensiero di essa?

...questa e' la domanda che mi attanaglia negli ultimi tempi...non appena qualcuno percepisce la realta' con i sensi inevitabilmente comincia a filtrare le percezioni con il lavoro della propria mente...ma a quel punto non si puo' piu' sapere dove si erano fermati i sensi...qual' e` allora la reale estensione della realta` e quale quella della filosofia, ovvero il movimento della mente sopra la realta' stessa per indagarla? e' tutta realta`? e' tutto pensiero come affermava Hegel? ma allora cos' e' la realta`? vbkjfdaspijmc khndvsp fnudho; oifcump[ [prwm...qual e` il significato di quello che ho appena scritto? nessuno?!? solo perche non esiste un codice che lo traduca?!? ehe ehe eh ma in fondo e` solo un vano ragionamento anche questo...
Alberto is offline  
Vecchio 09-04-2002, 19.11.37   #2
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Smile Benvenuto Alberto: Wrrytyfuwgelkfjhòl anche a te!

Le parole non hanno significato grazie al codice che le regola, ma perchè qualcuno ha voluto esprimere un significato servendosi di esse. Una parola può avere significati anche al di fuori di ogni codice se ce l'ha per chi la pronuncia, solo che nessuno la comprenderà.
Un codice è solo il mezzo perchè due persone possano comprendersi, e la sua mancanza di presa sul "significato" è dimostrata dagli innumerevoli esempi di parole che hanno letteralmente cambiato significato nel corso della vita di qualsiasi lingua. Anche tra noi contemporanei spesso esistono differenti interpretazioni del significato di una parola.

Ora, tu volevi dire qualcosa con "vbkjfdaspijmc khndvsp fnudho; oifcump[ [prwm" ?

Non disprezzare per partito preso il lavoro della ragione (se lo fai): anche i sensi ci possono ingannare, e spesso ci accorgiamo di questi inganni solo grazie alla ragione (es: illusioni ottiche).

Ultima modifica di 784 : 09-04-2002 alle ore 19.16.03.
784 is offline  
Vecchio 10-04-2002, 22.13.04   #3
Morfeo
 
Messaggi: n/a
Perché consumarsi il cervello in imprese inutili?


Tutto quello che si può dire su questo argomento è solo filosofia, quindi chicchieNoi simao parte del tutto che è la realtà, quindi per noi non è comprensibile...

Un giorno riusciremo a trascenderla...

Ma ci vorrà ancora un po'...

Tutto qui...
 
Vecchio 11-04-2002, 01.15.43   #4
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Beh, un giorno arriveremo in tanti posti, ma non con questo spirito alla partenza!

784 is offline  
Vecchio 11-04-2002, 07.13.15   #5
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
e se il mondo fosse tutto pensieri e nulla di reale?Se non riuscissimo a vedere la realtà per come in verità essa è?se invece noi la vediamo a modo nostro?
ely is offline  
Vecchio 11-04-2002, 08.18.12   #6
Alberto
Ospite
 
Data registrazione: 09-04-2002
Messaggi: 16
ciao ely (spero che tu non te la sia presa se non ci siamo piu' sentiti ma come hai potuto notare sono scomparso un po' dalla circolazione), vedo che hai intuito il punto della discussione! il mio senso del caos mi ha portato a pensare che in effetti noi potremmo solo pensare una nostra realta' soggettiva e razionale, solo perche' ci fa comodo, perche' ci spaventa l' ignoto, il non-definito...ma in fondo ha ragione anche morfeo dicendo che puo' essere solo una fantasticazione filosofica...ma a questo punto torna la domanda: dove finisce la realta' e dove inizia il pensiero di essa?
Alberto is offline  
Vecchio 11-04-2002, 08.52.49   #7
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
Il punto secondo me sta nel fatto che si vede e si vive in modo dualistico e separato. Perchè domandarsi dove inizia una cosa e ne finisce un'altra. Perchè devono essere separate. Perchè non possono essere entrambi parte di un insieme?
Willow is offline  
Vecchio 12-04-2002, 21.15.14   #8
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Il pensiero non fa parte della realtà ?
Rolando is offline  
Vecchio 12-04-2002, 21.39.59   #9
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
eh bravo!adesso che dici alberto?
ely is offline  
Vecchio 14-04-2002, 15.59.01   #10
nicola
Ospite
 
Data registrazione: 07-04-2002
Messaggi: 20
ciao Albre(be)rto
Kant ha già risposto...e io gli do ragione(anche se lui non ne ha bisogno
Ti schematizzo quello che dice:
la realtà è 4,1,7765,453...
ok?facciamo corrispondere ad ogni numero,infiniti,un'aspetto della Realtà,infinita.
poi ci siamo noi individui:S,H,GA,sd,KHS....ecc ,ogni individuo lo facciamo corrispondere ad una lettera che lo indica(so che tutto questo è squallido,ma funzionale)
Allora,arriviamo al punto:
l'individuo "S" si trova di fronte alla realtà "7765":
L'individuo non coglie la purezza della 7765..(mamma mia è orrendo esprimersi così)
comunque:
L'individuo coglie se stesso("S")+la realtà "7765",e queste due si fondono insieme:ovvio che l'individuo(secondo questa concezione,almeno)non può cogliere la realtà oggettiva,perchè un pò è creata da lui,così come lui è creato un pò dalla realtà che lo circonda.Si mescolano,si fondono,fanno un tutt'uno,ma non puoi cogliere separatamente.
Oppure,altro esempio:da cos'è dato l'arancione?
Da rosso+giallo...ma tu vedi solo l'arancione,non le quantità di rosso e quelle di giallo che lo formano.
E' il soggettivismo.E funziona proprio così,per me.
Funziona per la percezione sensoriale(è dimostrato,per quel che può valere una dimostrazione)ed è così per il pensiero.
Per avere un'esperienza servono soggetto ed oggetto(poi su questa cosa ho ancora altre idee possibili,ma appartengono ad un'altro campo)
Spero di essermi fatto capire.
Ciao
nicola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it