Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 30-03-2006, 13.38.50   #1
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Confronto valori..... “Dio, patria famiglia” <-> “Libertà, uguaglianza, fraternità”

I valori di una società ne determinano la grandezza e lo sviluppo. Prendiamo ad esempio due triadi di valori classici la prima formata da “Dio patria e famiglia” la seconda da “libertà, uguaglianza, fraternità”.

Vedremo facilmente che la prima triade “Dio patria e famiglia” è tutta chiusa nella difesa protezionistica degli interessi di una comunità. Il nostro Dio, nel quale sono stati raccolti tutti i valori condivisi di bene, di buono e di bello, certifica la nostra grandezza, che viene difesa dalla cellula della famiglia e si estende da essa al nucleo più grande della patria, garantendo così l’appartenenza ad un insieme di eletti con un forte senso di identità. L’individuo non è più libero di aderire ai valori che predilige ma deve uniformarsi a quelli della cultura dominante.
Pur dicendo di ispirarsi a Dio ed al bene assoluto, questa società privilegia di fatto il singolo a scapito della comunità. L’altruismo, l’amore, la condivisione, perdono valore rispetto alla riuscita personale che invece fiorisce in quanto l’uomo forte, quello che riesce ad imporsi, a prevalere ed a sottomettere gli altri è premiato e gratificato. Questo genera una società individualista e conflittuale nella quale il massimo bene si risolve in nichilismo e distruzione.

La triade “libertà, fraternità ed uguaglianza”, privilegia la visione sociale su quella del singolo. Il principio di uguaglianza tende a generare rapporti paritetici, privi di sfruttamento e senza privilegi per nessuno, favorendo così la condivisione e lo scambio. All’individuo è lasciata ampia libertà di disporre di se stesso e per se stesso, col solo limite della libertà altrui, che tradotto in termini pratici significa: - posso fare quello che voglio di me e della mia vita, purché non leda le vite altrui -
Pur non nominando Dio, il principio di fraternità garantisce lo sviluppo dell’altruismo, dell’amore e della condivisione. L’uomo premiato e gratificato in questa società non è più il forte, ma è l’uomo più equo e rispettoso, quello cioè che meglio incarna i valori di questa società. Pur non avendo messo l’uomo al centro della sua concezione, o proprio perché non ha messo l’uomo al centro della sua concezione, questa triade di valori è quella che meglio garantisce lo sviluppo ed il benessere e persino la libertà dei suoi singoli individui.

Visto che siamo in clima elettorale potremmo vedere anche le due triadi come corrispondenti agli schieramenti politici. La destra conservatrice con “Dio, patria e famiglia” e la sinistra progressista con “libertà, fraternità ed uguaglianza”.

VanLag is offline  
Vecchio 30-03-2006, 14.51.00   #2
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Re: Confronto valori..... “Dio, patria famiglia” <-> “Libertà, uguaglianza, fraternità”

Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
Visto che siamo in clima elettorale potremmo vedere anche le due triadi come corrispondenti agli schieramenti politici. La destra conservatrice con “Dio, patria e famiglia” e la sinistra progressista con “libertà, fraternità ed uguaglianza”.
pienamente d'accordo, ma con una sola precisazione:
premesso che la destra si identifica da sempre con l'ideale (per me troppo limitativo) di "Dio Patria e famiglia", la sinistra non sempre abbraccia davvero l'ideale illuminista di "Libertè Egalitè Fraternitè"; per motivi storici più che ideologici.

ad ogni modo, d'accordo con la tua visione, voterò per la sinistra alle prossime elezioni

Hasta siempre
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 03-04-2006, 17.01.26   #3
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
non penso proprio che tali triadi siano realmente esistenti al di fuori della concezione cristiano-cattolica e per questo non si dovrebbero applicare se non nei limiti della nostra societa.

Liberta, uguaglianza e fraternita poi mi fanno accapponare la pelle sotto certi aspetti. Dio, Patria e Famiglia meno. ecco perche:

- liberta e oggi anarchia o comunque viva me, fan.... al prossimo
- uguaglianza sembra piu omologazione quando invece dovrebbe rappresentare la pari dignita a prescindere dalla condizione della persona ma anche i suoi meriti in relazione alle sue possibilita
- fraternita mi suona molto carino ma va a distruggere spesso la parita ed e comunque un valore che porta al buonismo cattolico

reinterpretando invece i vecchi modelli e riadattandoli alle esigenze contemporanee:

- Dio e la dignita umana e la societa che valorizza l'individuo ma lo pone al contempo in un contesto comunitario. chi ama Dio non puo combattere guerre in suo nome per nascondere traffici politici e/o economici. poiche e storicamente dimostrato che ogni guerra combattuta nel nome di Dio aveva come scopo l'occupazione di territori, l'appropriazione di risorse ecc.
- la patria non e tanto il territorio quanto l'eredita di antenati comuni. in ambito territoriale vuol dire tornare a vivere e usare il proprio territorio, le proprie risorse particolari invece che usare quelle di altri popoli. riconoscere la propria realta storica come popolo e il primo passo per riconoscere la diversita altrui e accettarla. voler omologare tutti in un'unica cultura distrugge tutte le realta locali e i colori di un mondo che non ci e stato dato in mano grigio
- la famiglia.. se uomo e donna non creano una famiglia non nascono figli e non possiamo dare ad altri il dono della vita. il problema e la presunzione di una papessa frocia, iniqua, che favorisce i suoi ministri pedofili e condanna chinque sputando sul mondo la propria incapacita di amare Dio e gli Uomini che continua a definire naturale la famiglia che fa comodo a lui. la famiglia puo essere di tanti tipi perche e un mezzo per raggiungere serenita, capacita di crescere un figlio ecc. la famiglia voluta dal Dio di Abramo e un'accozzaglia di donne comprate, serve incinte cacciate nel deserto per capriccio di un patriarca ecc. questa e famiglia naturale? la famiglia e' un valore ma solo finche serve l'uomo

altri commenti?
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 05-04-2006, 14.34.35   #4
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Citazione:
Messaggio originale inviato da SebastianoTV83
- liberta e oggi anarchia o comunque viva me, fan.... al prossimo
- uguaglianza sembra piu omologazione quando invece dovrebbe rappresentare la pari dignita a prescindere dalla condizione della persona ma anche i suoi meriti in relazione alle sue possibilita
- fraternita mi suona molto carino ma va a distruggere spesso la parita ed e comunque un valore che porta al buonismo cattolico.
forse non è chiaro;

si parla di Libertà, Uguaglianza e Fraternità.

tu parli di Egoismo, Omologazione e Buonismo cattolico.

e ti faccio notare, inoltre, che questi ultimi tre sono altri modi di esprimere ideali come Dio (Buonismo cattolico), Patria (Omologazione) e Famiglia (Egoismo)

Citazione:
Messaggio originale inviato da SebastianoTV83
Liberta, uguaglianza e fraternita poi mi fanno accapponare la pelle sotto certi aspetti.
sono davvero spaventato...
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 05-04-2006, 16.24.47   #5
sunday01
Ospite abituale
 
L'avatar di sunday01
 
Data registrazione: 05-07-2005
Messaggi: 464
Re: Confronto valori..... “Dio, patria famiglia” <-> “Libertà, uguaglianza, fraternità”

Citazione:
Messaggio originale inviato da VanLag
I valori di una società ne determinano la grandezza e lo sviluppo. Prendiamo ad esempio due triadi di valori classici la prima formata da “Dio patria e famiglia” la seconda da “libertà, uguaglianza, fraternità”.



Mi chiedo perchè mettere in contrapposizione "Dio patria e famiglia" e "libertà, uguaglianza, fraternità"...

Perchè necesseriamente una non esclude l'altra...

sunday01 is offline  
Vecchio 05-04-2006, 17.21.02   #6
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: Re: Confronto valori..... “Dio, patria famiglia” <-> “Libertà, uguaglianza, fraternità”

Citazione:
Messaggio originale inviato da sunday01
Mi chiedo perchè mettere in contrapposizione "Dio patria e famiglia" e "libertà, uguaglianza, fraternità"...
sviluppando l’identificazione nella mia famiglia e nella mia patria, si rafforza l’orgoglio di appartenere ad un gruppo elitario che si relaziona con tutto il resto del mondo da un punto di forza e questo si contrappone alla visione di un mondo nel quale vediamo gli altri al pari di noi stessi, (uguaglianza), ed attraverso quella visione sviluppiamo per gli altri la stessa simpatia e la stessa considerazione che abbiamo per noi stessi, o per i nostri cari, (fraternità). La libertà è poi un derivato automatico da questa posizione che ci pone equidistanti da tutto e da tutti.

Ecco perché vedo le due triadi come contrapposte, come le vedo contrapposti nelle parti politiche.

Poi non dico che coltivare il culto della propria famiglia, delle proprie tradizioni, delle proprie diversità, sia sbagliato, anzi, entro certi ambiti è un grande valore, però a livello di una società vedo le due triadi antitetiche o almeno subordinate.

VanLag is offline  
Vecchio 09-04-2006, 13.54.35   #7
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
caro ex capitano della Perla Nera (Jack Sparrow),

il problema sta proprio lì.. egoismo/Dio/libertà, omologazione/patria/uguaglianza, buonismo cattolico/famiglia/fraternità, a prescindere dallo schieramento che le professa, sono esattamente sinonimi. Chi lo vuole riconoscere li chiama appunto egoismo, omologazione e buonismo. La società non è fatta di partiti schierati ma di persone che debbono assolutamente impegnarsi per realizzare la libera scelta (libertà e responsabilità), la repubblica (giustizia e parità), la fratellanza (impegno sociale e capacità di ascoltare e comprendere).
SebastianoTV83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it