Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 10-09-2006, 06.36.29   #31
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: cattivi per scelta o per ignoranza?

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
Ci vedo un collegamento religioso: dopo la morte le cattive azioni saranno punite e le buone premiate, chi sa questo non sceglierà mai il male perchè sarebbe un grave danno a sè stesso.

Ovvero chi è ignorante su ciò potrà scegliere il male perchè non sa che si autodanneggerà.


Non è religioso...no...tutti i grandi mafiosi sono religiosissimi, pieni di immaginette sacre e di simboli religiosi.....
è umano e sacro in quanto umano! E' conoscenza dello stare bene e della buona vita ( non della buona morte e della eventuale ricompensa o punizione),
è in fondo il detto popolare "male non fare, paura non avere"
Non c'è bisogno di un aldilà per condurre una buona vita......
Una volta lessi che chi ama il prossimo è in fondo il più grande egoista, poichè
secondo una legge perfetta, se ami sarai riamato e ti tornerà centuplicato....
questo non necessariamente nell'aldilà ma oggi e sempre più vero nel qui e ora
a maggior ragione in questa era in cui"tutto viene alla luce e traspare"
grazie alle nuove tecnologie.....nonc'è nulla che si può nascondere e sarà sempre più accentuata .questa trasparenza.
Lo stupido Vittorio Emanuele ha infatti ammesso di "aver fregato i giudici
e l'opinione pubblica per il caso Hamer" e credeva di non essere ascoltato
e invece la cimice nellaa sua cella..........
paperapersa is offline  
Vecchio 10-09-2006, 12.52.36   #32
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: cattivi per scelta o per ignoranza?

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Non è religioso...no...tutti i grandi mafiosi sono religiosissimi, pieni di immaginette sacre e di simboli religiosi.....
è umano e sacro in quanto umano! E' conoscenza dello stare bene e della buona vita ( non della buona morte e della eventuale ricompensa o punizione),
è in fondo il detto popolare "male non fare, paura non avere"
Non c'è bisogno di un aldilà per condurre una buona vita......
Una volta lessi che chi ama il prossimo è in fondo il più grande egoista, poichè
secondo una legge perfetta, se ami sarai riamato e ti tornerà centuplicato....
questo non necessariamente nell'aldilà ma oggi e sempre più vero nel qui e ora
a maggior ragione in questa era in cui"tutto viene alla luce e traspare"
grazie alle nuove tecnologie.....nonc'è nulla che si può nascondere e sarà sempre più accentuata .questa trasparenza.
Lo stupido Vittorio Emanuele ha infatti ammesso di "aver fregato i giudici
e l'opinione pubblica per il caso Hamer" e credeva di non essere ascoltato
e invece la cimice nellaa sua cella..........

Forse religioso non era il termine più adatto, comunque intendevo una visione delle cose più ampia in cui chi è saggio può vedere da sè che il bene è la via migliore anche per sè stesso in fine, quindi in fondo può essere vero quello che hai citato, cioè che chi fa bene in realtà è il più grande egoista.
Io non credo che ci sia una società trasparente, credo che ci sia una società 'trasparente', o più che altro una specie di grande fratello globale, solo quando questo fa comodo, insomma per me non è trasparenza è spionaggio strumentalizzato mascherato dal buon proposito di sapere la verità.
Poi il fatto che sempre di più una giustizia 'terrena' si stia sostituendo a queella che per molto tempo voleva essere una giustizia 'celeste' è un dato di fatto, come hai scritto tu.
S.B. is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it