Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 18-11-2006, 15.17.23   #11
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: La cosa più incredibile!

In sintesi, la domanda non può avere risposta, fin qua ci siamo, non ha senso per noi, sottolineo per noi, cioè per le nostre capacità mentali e logiche.

Infatti non mi aspetto nessuna risposta, però volevo sottolineare la "maraviglia" che questo suscita in me, anche in voi magari.
S.B. is offline  
Vecchio 18-11-2006, 15.28.17   #12
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Riferimento: La cosa più incredibile!

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
qua trascendiamo la logica.
[...]
Premetto che secondo me è impossibile trovare un perchè di questo, infatti stiamo retrocedendo fino alla scelta tra due oggetti: essere e nulla, prima dei quali non si può arretrare, quindi senza poter trovare un principio di causa dell'uno o dell'altro.

Guarda, come ho detto prima, parlare di 'Essere' e 'Nulla' qui crea inutili fraintendimenti. Prendiamo una domanda più intuitiva: "perchè c'è questo universo invece di non esserci?"

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
In sintesi, la domanda non può avere risposta, fin qua ci siamo, non ha senso per noi, sottolineo per noi, cioè per le nostre capacità mentali e logiche.

Non sono d'accordo. La domanda non ha senso proprio perchè non è stata formulata bene, perchè neppure noi sappiamo cosa stiamo chiedendo con tale quesito. Non è: la domanda non ha risposta, quindi non ha senso per noi; in realtà è: la domanda non ha senso, quindi non ha risposta.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 18-11-2006, 16.21.28   #13
Yordanrhapsody
Ospite
 
Data registrazione: 18-11-2006
Messaggi: 6
Riferimento: La cosa più incredibile!

naturalmente ci sono questioni che non trovano spiegazione con le parole, che non trovano spiegazione nemmeno nelle nostre menti, siamo incapaci di concepire ciò che non ci è dato di capire, forse semplicemente perché non lo dobbiamo capire!
Yordanrhapsody is offline  
Vecchio 18-11-2006, 17.05.26   #14
Palissandro
Ospite
 
L'avatar di Palissandro
 
Data registrazione: 17-11-2006
Messaggi: 28
Riferimento: La cosa più incredibile!

Vedo, dunque, che non sono l'unico che si fa questi rovelli mentali
A parte gli scherzi la tua è una bella domanda, anzi la domanda.
Io non credo in Dio nè in altre divinità, ma anche la scienza non fornisce nulla di piu'...
Cosa fanno gli scienziati, traducono la nascita dell'universo con l'esplosione del bing bang, ma se tu apri una porta dietro c'è sempre una nuova porticina che ha abbisogna di una nuova recondita chiave....
Bene, c'è stata un' esplosione che ha formato il tutto, tuttavia questo tutto presuppone l'esistenza all'origine di un atomo, di un bodo primordiale, di un quark, di una qualche forma di energia se non vogliamo considerare la materia...
E' dal nulla, che ricordiamo è qualcosa in piu' del vuoto e del "buio" come noi ce lo immaginiamo, come è possibile che si forma dell'energia?
D'altro canto se presupponiamo che forse all'origine dei tempi qualcosa c'è sempre stata, perchè c'è sempre stata allora, da cosa deriva? Che cosa è?
C' è da diventare matti come cavalli
La verità è che c'è un mistero che con capiremo mai,
accettiamo il mistero e andiamo avanti cercando di vivere il piu' felicemente possibile.
un saluto

Alessandro
Palissandro is offline  
Vecchio 18-11-2006, 19.29.49   #15
odos
Ospite abituale
 
L'avatar di odos
 
Data registrazione: 26-06-2004
Messaggi: 367
Riferimento: La cosa più incredibile!

La meraviglia. Questi sono concetti che sucitano meraviglia, sgomento e mal di testa per un motivo semplice: mostrano l'impossibilità logica del pensiero e del significato.

l'unico vero principio assoluto, è un generico principio di disgiunzione. Esso non è una verità, nè di fatto, nè di ragione, bensì è una condizione di possibilità perchè i nostri discorsi, e la significazione in generale abbiano luogo. Esso è sempre presupposto in qualsiasi nostro immaginare, parlare, significare in quanto esclude qualcosa da sè. E' la sempre presupposta determinazione di un generico "qualcosa".

Cosa voglio dire con questo? Che non c'è verità più scaltra della logica sui cui questa riposa. Questa logica è un principio di disgiunzione generico.

Ecco che allora immaginare un qualcosa senza uno sfondo da cui si stacca, senza che questo qualcosa escluda qualcos'altro, non è una semplice incapacità sensoriale, bensì una impossibilità logica.

Questo principio, che è condizione di possibilità non solo di ogni nostro parlare, ma anche di ogni nostro vedere, e percepire, non può che renderci impossibilie immaginare un nulla, se non come un qualcosa, magari uno spazio vuoto, (il ni-ente, cioè l'assenza dell'ente), l'origine dell'universo come un punto in uno spazio per forza di cose preceduto da altro spazio e tempo, e una serie di altre contraddizioni materiali che sorgono ogni qualvolta si retrocede nella catena causale.

Il principio di disgiunzione, invece, non è una verità alla quale si perviene tramite un percorso, ma è già sempre implicito, come condizione di possibilità di ogni discorso, è non è suscettibile di confutazione, pena l'affermarlo.

Non c'è da stupirsi quindi se non si può rispondere a certe domande così radicali, dal momento che queste vanno a toccare il principio logico che rende possibile la significazione stessa. E questa è la meraviglia.
odos is offline  
Vecchio 18-11-2006, 21.26.56   #16
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Riferimento: La cosa più incredibile!

Citazione:
Originalmente inviato da odos
Non c'è da stupirsi quindi se non si può rispondere a certe domande così radicali, dal momento che queste vanno a toccare il principio logico che rende possibile la significazione stessa. E questa è la meraviglia.

Quella domanda e altri pensieri radicali come quella, se sono nello stato coscienziale che mi consente di coglierle in tutta la loro forza, mi danno sempre un brivido di piacere. nella meraviglia c'è piacere e stupore per qualcosa di completamente inatteso.

Sembra quasi di andare a titillare l'organo sessuale del pensiero..

mi fanno vibrare. mi attarversa una scossa che mi attrae repentinamente e con piacevolissima violenza in me stesso, come se disperso come un vapore nell'ambiente circostante, venissi d'improvviso risucchiato alla sorgente di quel vapore, e subitamente ritrasformato allo stato materiale originario. Mi richiamano ai\nei miei confini, nella mia realtà di essere limitato.

O forse, più banalmente, meravigliandosi l'organismo libera adrenalina nel sangue che dà una sensazione di piacere, attivazione dell'attenzione, e marcato aumento della percezione di sè in quanto corpo.
r.rubin is offline  
Vecchio 19-11-2006, 14.06.52   #17
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
La cosa più incredibile!

Essere e non Essere...

Posso dire che ci Sono perchè c’è un non Sono di fondo.
Così come posso sapere che non Sono
soltanto quando ci Sono.
Ecco perché Sono e non Sono
sono le "due facce" della stessa Realtà.

Essere e non Essere... questo non è un problema ma un dato di fatto... anche se il loro essere Uno appare la cosa più incredibile.

Mirror is offline  
Vecchio 21-11-2006, 17.06.07   #18
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: La cosa più incredibile!

Citazione:
Originalmente inviato da Mirror
Essere e non Essere...

Posso dire che ci Sono perchè c’è un non Sono di fondo.
Così come posso sapere che non Sono
soltanto quando ci Sono.
Ecco perché Sono e non Sono
sono le "due facce" della stessa Realtà.

Essere e non Essere... questo non è un problema ma un dato di fatto... anche se il loro essere Uno appare la cosa più incredibile.


puoi spiegarmi questa cosa? non capisco!
Io personalmente sono è basta! dici : essere e non essere non è un problema ma un dato di fatto. L'albero è un dato di fatto, il sole è un dato di fatto le cose vere sono dati di fatto....non essere è un dato di fatto? Non essere cosa....
ti prego fammi capire il non essere mi affascina.....

scusa ma mi sembra una frase fatta....però a un suo intrigo di verità,,,,,

io conosco una cosa che è e basta! che non può non essere, tutt'al più può non essere per i ciechi di cuore e gli ottusi che non la vedono, non la vivono ma lei è li per tutti....questa cosa è la cosa più grande....anzi direi è l'unica cosa........direi che tutto è essa....
La verità
rifletti amico
ciao
Mimmo
MIMMO is offline  
Vecchio 22-11-2006, 09.49.10   #19
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: La cosa più incredibile!

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
puoi spiegarmi questa cosa? non capisco!
Io personalmente sono è basta!

"Io sono" di per sè non vuol dire niente se non c'è il suo contrario.
Cosa vorrebbe dire "io sono" se non ci fosse un non sono?
Come dire che la Luce è e basta... se c'è solo la Luce.
Come fai a saperlo che è Luce?
La Luce è perchè c'è anche l'oscurità, che è il suo opposto, il suo polo complementare.
Come non c'è il bene senza il male, come non può esserci il duro senza il molle... e così via.
Non può esistere solo una polarità...
Quindi dire "Io sono e basta!" è una visione parziale di noi stessi.
Manca della dimensione immanifesta che in quel momento la sostiene.
Comprendendo ciò, la vita diventa una danza in cerca dell'armonioso e dinamico equilibrio e gioco fra i poli, a tutti i livelli dell'esistenza, nel Tutto.

Mirror is offline  
Vecchio 22-11-2006, 11.15.18   #20
Franco1
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2003
Messaggi: 85
Riferimento: La cosa più incredibile!

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
r.rubin


E' proprio questo il senso della mia riflessione!

Per Ateo: tu dici che la domanda non ha senso perchè il nulla, ovviamente, non esiste, noi non riusciamo a concepirlo. Quindi discutere di una cosa che non è risulta privo di senso logico, il problema secondo me è che qua trascendiamo la logica.
Come fai ad escludere il nulla, non puoi dire perchè non è, sarebbe come dire non mi piace il mare perchè non è la montagna.
Stiamo ragionando, su questo ti do ragione su qualcosa che noi non riusciamo ad immaginare, come ho detto nel primo post, noi possiamo immaginare un tutto nero al massimo, concentrandoci, ma evidentemente non è il nulla.

Ma puoi dire a priori che l'essere deve esserci?qual'è la prova di questo? Si tratta di giustificare l'essere al di là di ogni cosa, o almeno prendere coscienza della sua importanza.

Premetto che secondo me è impossibile trovare un perchè di questo, infatti stiamo retrocedendo fino alla scelta tra due oggetti: essere e nulla, prima dei quali non si può arretrare, quindi senza poter trovare un principio di causa dell'uno o dell'altro.


Anche a me tempo fa era venuta in mente quasi la stessa domanda solo che a me veniva da dire: perchè "sì" e no "no"
Se ci pensi bene realizzi in un istante che è tutto semplicemente e incredibilmente assurdo.
Personalmente il "niente" sarebbe molto più logico rispetto al "tutto", il niente non avrebbe domande, non avrebbe un prima e un dopo, un finito e un infinito, non ci saremmo noi a farci queste sciocche domande e tutto sarebbe giusto: non estiste niente !
Dovrebbe essere così, non ci dovrebbe essere niente, questa è una condizione normale e accettabile: Non estsite e non è mai esistito niente.

Quello che è veramente incredibile è che invece c'è. Siamo immersi nel "tutto", un tutto tangibibile. Si è verificata l'ipotesi meno accettabile esiste il "tutto" e si come non posso accettare che il tutto sia venuto fuori dal "niente" devo concludere che il tutto è sempre esistito non ha avuto un inzio, si è solo modificato nel tempo, un tutto che esiste da sempre e cambia nel tempo. Questo "tutto" che poggia sul niente, questo equilibrio sopra la follia (per dirlo con le parole di vasco) è davvero la cosa piu incredibile che esista.

Ciao
Franco1 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it