Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Riflessioni > LettereOnLine
 LettereOnLine - Commenti sugli articoli della omonima rubrica presente su WWW.RIFLESSIONI.IT - Indice articoli rubrica
Vecchio 01-12-2014, 19.40.20   #1
wildlife
Ospite
 
Data registrazione: 25-05-2008
Messaggi: 5
Exclamation La rivolta di Gaia?

Commento a "La rivolta di Gaia?" di Antoine Fratini

E' evidente che la crescita economica (e demografica) è una gravissima patologia della Terra. Ma nessuno tocca questo tabù!! Come giustamente l'Autore afferma nell'articolo, le origini del problema risalgono al mostruoso antropocentrismo che deriva dall'Antico Testamento.
Si sente parlare solo di faccende umane, come se fossero staccate da tutto il resto, come se fossero le uniche importanti e tutto il resto “un contorno” o, quando va bene, “l’ambiente”. Addirittura ormai si parla quasi soltanto di economia.
Facciamo un rapidissimo excursus, attraverso qualche flash, su alcune “novità” degli ultimi quattro secoli:

- Copernico e Galileo: La Terra non è al centro, il Sole è al centro dell'Universo.
- Giordano Bruno: il Sole è una stella come le altre, non è al centro di niente.
- Lamarck e Darwin: Siamo animali, anche facilmente classificabili.
- Psicoanalisi (Freud e Jung): L'uomo non è più padrone neanche di sé stesso.
- Paleontologia: La durata di esistenza della nostra specie è circa un millesimo della durata complessiva della Vita.
- Heisenberg-Schroedinger-Bohr: La mente e la materia non sono separabili, nè distinguibili.
- Hoyle-Sciama e Cosmologia in genere: Siamo sul terzo pianeta di una stella di media grandezza, lanciata nel braccio esterno di una galassia qualunque, fra miliardi di altre galassie.
- Prigogine-Bateson-Capra-Sheldrake: I fenomeni mentali sono conseguenza di ogni complessità. La Mente è ovunque.
- Lorenz-Goodall-Pepperberg-deWaal-Marchesini e altri: Non ci sono differenze sensibili nel comportamento degli umani e degli altri Mammiferi (e Uccelli, e altri esseri senzienti).
- Genoma e DNA: la differenza fra noi e lo scimpanzé bonobo è dell'ordine dell'uno per cento.

Ma allora, gran parte dell'umanità (ormai soggiogata dall'Occidente) è proprio dura di comprendonio!!



Forse interessa anche leggere:
http://www.ariannaeditrice.it/artico...articolo=47111
http://www.ariannaeditrice.it/artico...articolo=46125
wildlife is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it