Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 18-01-2007, 10.40.15   #11
medea
Ospite abituale
 
L'avatar di medea
 
Data registrazione: 19-03-2003
Messaggi: 74
Riferimento: Sul treno...

Giusto ieri dopo 5 interminabili ore di viaggio, mi si siede di fronte una signora diciamo (per usare un eufemismo) ben poco profumata. e lì magari uno resiste anche... ma dopo un po'...mette una mano nella tasca e tira fuori una caramella, la scarta nella maniera + rumorosa possibile, la mette in bocca e comincia a succhiarla... aiuto!! faceva un tale rumore che nemmeno i bambini di cui mi occupo ci sn mai riusciti.... beh a quel punto mi sn alzata e ho proseguito il resto del viaggio in piedi aspettando la mia fermata.
medea is offline  
Vecchio 21-01-2007, 17.52.58   #12
Mr.Chakra
Ospite abituale
 
L'avatar di Mr.Chakra
 
Data registrazione: 27-09-2006
Messaggi: 64
Riferimento: Sul treno...

Rudello... dicendo che la simpatia e l'antipatia di una persona è solo una questione chimica svaluti l'amicizia e l'amore.
Secondo questo ragionamento tutte le donne emanano feromoni ( i cosiddetti ormoni dell'amore) che attraggono l'uomo, quindi ogni uomo che "odora" questi ormoni dovrebbe esserne attratto sessualemente. Quindi un uomo vorrebbe fare sesso con tutte le donne di questo mondo... ma ciò non è così...
oltre alla questione chimica ci sarà qualcos'altro che attira due persone... la mente è una di queste, e per essere più preisi l'inconscio.
Non è troppo riduttivo limitarsi solo all'aspetto materiale?
Mr.Chakra is offline  
Vecchio 21-01-2007, 18.42.55   #13
D@ny
Ospite
 
Data registrazione: 21-01-2007
Messaggi: 4
Riferimento: Sul treno...

Citazione:
Originalmente inviato da cielosereno52
Sembra una domanda banale...ma sottintende delle cose...
La prima.. è che chi pone la domanda ha molto rispetto per gli altri...e meno per se stesso...
La seconda.. che oramai siamo costretti in spazi sempre più limitati nei mezzi di trasporto...


Cmq , io di certo mi alzerei fingendo di essere quasi arrivato a destinazione..salvando così, o quasi...capra e cavoli..

Secondo me...per quanto si possa essere educati verso gli altri...ogni cosa ha il suo limite..ragion per cui...in situazioni del genere io alzerei i tacchi
D@ny is offline  
Vecchio 21-01-2007, 19.10.28   #14
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Sul treno...

Citazione:
Originalmente inviato da Mr.Chakra
Rudello... dicendo che la simpatia e l'antipatia di una persona è solo una questione chimica svaluti l'amicizia e l'amore.
Secondo questo ragionamento tutte le donne emanano feromoni ( i cosiddetti ormoni dell'amore) che attraggono l'uomo, quindi ogni uomo che "odora" questi ormoni dovrebbe esserne attratto sessualemente. Quindi un uomo vorrebbe fare sesso con tutte le donne di questo mondo... ma ciò non è così...
oltre alla questione chimica ci sarà qualcos'altro che attira due persone... la mente è una di queste, e per essere più preisi l'inconscio.
Non è troppo riduttivo limitarsi solo all'aspetto materiale?


Senz'altro!... ed infatti se mi leggi bene, l'ho anche sottolineato, che si tratta di una parte, e non del tutto.

Ma il fondamento, là dove s'innesta lo spirito, la mente, l'intelligenza, l'anima ed il sentimento, è un terreno materiale, fatto di ossa e carne.
Di base l'uomo è un animale, e questa sua natura è quella assolutamente preponderante nelle situazioni istintuali, come sono certamente quelle di "non conoscenza" e di "pericolo".

Se ti pungi accidentalmente un dito, non l'arte o la cultura reagiscono per prime, in te, ma solo l'istinto. Solo dopo aver ritratto la mano comincerai a ragionare sulla possibilità di una infezione e come proteggerti o sulla bellezza di quella stilla di vita che la sua vita perdendo ha lucrato di quella lucentezza vermiglia cara a poeti e sognatori!.

Non disprezzare amica (o amico) il corpo e ciò che corporeo è come cosa impura e disgustosa!...
Non è meno meraviglioso un feromone odoroso del tripudio di un tramonto, né meno nobile uno sguardo voglioso di un bacio sussurrato.

Questa cosa e quella, identicamente fanno parte del mosaico immenso della creazione, e non la tessera dorata è meno essenziale della nera, la bianca o la grigia per dipanarne la trama e comprenderne il disegno!

Cordialità
Lucio Musto is offline  
Vecchio 21-01-2007, 23.00.47   #15
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Sul treno...

Restare sarebbe una forma di masochismo, mascherata da cortesia.

L'intollerabile disturbatore potrebbe anche gradire la nostra uscita.

Se sta disturbando è molto difficile che ne sia consapevole, se non lo fa per
puro divertimento.

Purtroppo può capitare che una persona sensibile si crei più scrupoli di quanti siano necessari. Cosa che i disturbatori, in generi, non si creano affatto.

Un po' di buon senso ed un sano rispetto per noi stessi dovrebbe aiutarci in qualsiasi situazione.
Mary is offline  
Vecchio 22-01-2007, 20.56.19   #16
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Riferimento: Sul treno...

Citazione:
Originalmente inviato da Mr.Chakra
Magari è una situazione che è capitato a tutti, però proviamo ad immaginare le nostre reazioni: siete a sedere da solo su un vagone di un treno, nel vagone ci sono varie persone, parlano, ridono, leggono, lavorano, cose che alla fin dei conti non vi toccano. Siete immersi nei vostri pensieri guardando fuori dal finestrino.
Il treno si ferma ad una delle tante stazioni e sale una persona, una qualsiasi e in mancanza di posti a sedere si siede proprio accanto o difronte a voi. Non vi parla, sta solo ferma ad aspettare che il treno arrivi a destinazione... solo che questa persona ha un qualcosa che veramente vi irrita, vi da molto noia, vi fa orrore ... ha un qualcosa che voi non riuscite a sopportare. Potrebbe puzzare, tossire all'infinito senza mettersi la mano davanti,soffiarsi il naso e riempire il posto di fazzoletti sporchi, scaccolarsi, toccarsi, fissarvi, agitarsi arrivandovi calci negli stinchi, ascoltare una musica insopportabile con una radiolina, tutto ciò che vi potrebbe da noia questa persona lo è o lo fa ...
qual'è la vostra reazione? in un caso del genere una persona si alzarebbe e andrebbe a mettersi da un'altra parte... ma la persona che vi tormenta ci potrebbe rimanere male... intuendo di avere qualcosa che non va... dirglielo sarebbe peggio... del resto "chi la conosce?"... ma rimanere a sedere vicino a lui/lei risulterebbe davvere insopportabile...
cosa fate in un caso del genere?

Lo guardo, con disprezzo ovviamente, mi alzo, mi volto e cambio posto, dovessi restare senza posto a sedere!
MocassinoH2O is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it