Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 11-02-2007, 00.37.29   #31
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Riferimento: Malessere in amore.....help !!!

Citazione:
Originalmente inviato da gentlemen
Ciao Nevealsole, hai ragione...nel senso che cmq secoli di cultura maschilista noi uomini un pò ce la portiamo dentro.
Però credimi, ho postato quest'argomento perchè ne parlassimo, ma fiìdati che io non assillo nè mai assillato la mia ragazza; qualche volta, e mi sembra pure normale quando il rapporto diventa profondo, se ne è parlato, e stai sicura che Lei sensi di colpa e rimorsi non ne ha....ed è proprio questo che mi è anche piaciuto di Lei, ma non perchè fosse insensibile, ma solo perchè quando ha fatto l'Amore lo ha fatto perchè innamorata e in una storia, e questo non le crea rimorsi o rimpianti....poi è normale che amando me ed avendo dei valori tradizionali dica che le sarebbe piaciuto se ci fossi stato solo io, ma questo lo si dice con il senno di poi...e vale sia per me che per Lei....
Anche per Lei accettare che io abbia avuto delle avventure non è facile, e cmq le fa male.....ma non mi vedere come un arrogante o insensibile...mai mi sognerò di assilarla o farne una colpa...il la amo per come è.
Però mi piaceva èarlare di un qualcosa che cmq dentro ci sta....dovuto anche, come ho scritto prima, al fatto che nelle ultime storie io ero stato sempre il primo.
Ciao

Scusami una considerazione:a proposito delle ragazze che hai frequentato nelle tue ultime storie... non ti sei posto il problema che essendo tu il primo, loro riponessero in te delle aspettative?

E che sarebbe dei loro rapporti futuri se i secondi o terzi ecc.. incontrati la pensassero come te?

Intendo dire che se si hanno profonde convinzioni si dovrebbe, per coerenza, portarle avanti sia in entrata che in uscita, altrimenti non è equo...
cannella is offline  
Vecchio 11-02-2007, 12.08.10   #32
gentlemen
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-12-2006
Messaggi: 76
Riferimento: Malessere in amore.....help !!!

Citazione:
Originalmente inviato da cannella
Scusami una considerazione:a proposito delle ragazze che hai frequentato nelle tue ultime storie... non ti sei posto il problema che essendo tu il primo, loro riponessero in te delle aspettative?

E che sarebbe dei loro rapporti futuri se i secondi o terzi ecc.. incontrati la pensassero come te?

Intendo dire che se si hanno profonde convinzioni si dovrebbe, per coerenza, portarle avanti sia in entrata che in uscita, altrimenti non è equo...
...in q uei casi le storie sono finite per motivi diversi, per certi versi non dovuti a me....l'ultima ha deciso lei, per non trasferirsi con me in altra città, e per continuare la sua carriera universitaria....per me fare l'amore con una ragazza è cmq molto significativo...non lo faccio se l'amore non è profondo quanto la consapevolezza.
Non sono Un "defloratore" che poi scappa...e in questa ottica non ho mai chiesto di farlo tanto per....ci sono sempre arrivato naturalmente, e quando loro avevano deciso io invece ho voluto ancor di più aspettare...in a ltre storie 8avevo 21 anni) mi è capitato di stare con una ragazza che non l'aveva mai fatto, ci sono stato quasi un anno, ma poichè, pur essendo innamorato, ritenevo che la storia non fosse sicura e stabile non l'ho fatto, per non ferirla e per rispettarla. ....non mi sto idealizzando ti sto solo dicendo come mi sono sempre comportato...forse oggi alcuni uomini sentono il valore della verginità di una donna, o cmq della sua intimità più che tante donne...forse...
gentlemen is offline  
Vecchio 11-02-2007, 18.30.28   #33
Sublimilmente
Ospite abituale
 
L'avatar di Sublimilmente
 
Data registrazione: 26-01-2007
Messaggi: 71
Riferimento: Malessere in amore.....help !!!

Ciao gentleman, da quanto ho visto nei tuoi scritti sei molto consapevole del tuo problema e hai esaminato varie cause, quali: maschilismo intrinseco nella nostra cultura (anche se non in tutti gli uomini si avverte), o il fatto che fossi stato il primo nelle tue storie precedenti.
Esaminando queste due possibilità do due interpretazioni:

1. Se sei davvero convinto di avere qualcosa di maschilista, cerca a fondo di capire il motivo in modo da superarlo perchè, in una situazione del genere, non vedo come si possa costruire un rapporto sano (perchè tu è questo che cerchi)

2. E' probabile, ma le esperienze cambiano, la gente è diversa, e forse il fatto che tu non sia il primo nella tua attuale relazione potrebbe rappresentare una specie di sfida per te, puoi sperimentare qualcosa di nuovo e vedere come ti ci sai rapportare (perchè tu tieni veramente a questa ragazza, quindi penso che ti dovresti mettere in discussione)

Da quello che ho letto tu vedi i precedenti rapporti della tua ragazza come dei fantasmi onnipresenti. Allora, secondo me ci sono due ipotesi:

1. Senti il timore del confronto, e per non ammetterlo a te stesso, proietti il problema su un altro piano, facendo leva sui tuoi valori secondo cui il sesso va fatto solo in un rapporto d'amore e con la "persona della vita"
Dico questa ipotesi perchè hai insitito tanto sui tuoi valori in tutti questi post, ma poi ti contraddicevi immediatamente: per esempio quando dici che per te il sesso è legato all'amore, poi subito aggiungi "ma la mia ragazza l'ha fatto con persone di cui era innamorata, quindi che male c'è?" (non lo so diccelo tu)

2. Lei non si pente di nulla, non sente rimorsi (giustissimo) ma tu forse in fondo vorresti che ne provasse perchè senti amarezza per il fatto che lei abbia avuto già esperienze in passato. Cioè ti è un po calato quell'ideale di donna pura e casta

Per quanto riguarda la verginità come valore, perchè no, comprensibilissima, ma perchè solo nei riguardi delle donne? Pensa che tu, come tu stesso hai detto, hai avuto delle esperienze sessuali anche senza amore...E, se lei la pensasse come te, sapendo questo di te non si sarebbe fidanzata con te, non lo avrebbe accettato.

Mi viene in mente che forse tu ti senti un po colpevole del "tuo" passato, perchè non hai sempre rispettato le tue idee, mentre la tua ragazza si, e forse questo ti crea disagio.

Ho fatto ipotesi su ipotesi perchè è complicato per me vederci chiaro in quessta faccenda, ma posso aver sbagliato tutto

Sublimilmente is offline  
Vecchio 12-02-2007, 10.21.17   #34
gentlemen
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-12-2006
Messaggi: 76
Riferimento: Malessere in amore.....help !!!

Citazione:
Originalmente inviato da Sublimilmente
Ciao gentleman, da quanto ho visto nei tuoi scritti sei molto consapevole del tuo problema e hai esaminato varie cause, quali: maschilismo intrinseco nella nostra cultura (anche se non in tutti gli uomini si avverte), o il fatto che fossi stato il primo nelle tue storie precedenti.
Esaminando queste due possibilità do due interpretazioni:

1. Se sei davvero convinto di avere qualcosa di maschilista, cerca a fondo di capire il motivo in modo da superarlo perchè, in una situazione del genere, non vedo come si possa costruire un rapporto sano (perchè tu è questo che cerchi)

2. E' probabile, ma le esperienze cambiano, la gente è diversa, e forse il fatto che tu non sia il primo nella tua attuale relazione potrebbe rappresentare una specie di sfida per te, puoi sperimentare qualcosa di nuovo e vedere come ti ci sai rapportare (perchè tu tieni veramente a questa ragazza, quindi penso che ti dovresti mettere in discussione)

Da quello che ho letto tu vedi i precedenti rapporti della tua ragazza come dei fantasmi onnipresenti. Allora, secondo me ci sono due ipotesi:

1. Senti il timore del confronto, e per non ammetterlo a te stesso, proietti il problema su un altro piano, facendo leva sui tuoi valori secondo cui il sesso va fatto solo in un rapporto d'amore e con la "persona della vita"
Dico questa ipotesi perchè hai insitito tanto sui tuoi valori in tutti questi post, ma poi ti contraddicevi immediatamente: per esempio quando dici che per te il sesso è legato all'amore, poi subito aggiungi "ma la mia ragazza l'ha fatto con persone di cui era innamorata, quindi che male c'è?" (non lo so diccelo tu)

2. Lei non si pente di nulla, non sente rimorsi (giustissimo) ma tu forse in fondo vorresti che ne provasse perchè senti amarezza per il fatto che lei abbia avuto già esperienze in passato. Cioè ti è un po calato quell'ideale di donna pura e casta

Per quanto riguarda la verginità come valore, perchè no, comprensibilissima, ma perchè solo nei riguardi delle donne? Pensa che tu, come tu stesso hai detto, hai avuto delle esperienze sessuali anche senza amore...E, se lei la pensasse come te, sapendo questo di te non si sarebbe fidanzata con te, non lo avrebbe accettato.

Mi viene in mente che forse tu ti senti un po colpevole del "tuo" passato, perchè non hai sempre rispettato le tue idee, mentre la tua ragazza si, e forse questo ti crea disagio.

Ho fatto ipotesi su ipotesi perchè è complicato per me vederci chiaro in quessta faccenda, ma posso aver sbagliato tutto

Hai fatto delle riflessioni giuste....come dici tu, ognuno ha delle proprie idelaità, anche di cose che non direttamente riguardano la nostra persona, e l'ideale della donna casta e pura che aspetta il suo principe azzuro è un qualcosa di fiabesco(e quindi non reale) che dentro, chi è un pò tradizionalista, si porta dentro.....però poi sappiamo che la rtealtà non sono le favole....mi rendo conto che se mi facessi prendere da questa folle idalità(illogica) dovrei lasciare questa ragazza con cui sto benissimo, e di cui sò che mi può dare tantissimo di concreto(a differenza delle altre ragazze, anche se vergini, con cui sono stato), per poi fare cosa....andare in giro alla ricerca di una ragazza, con ginecologo al seguito ?... :-))))
Naturalmente è una esagerazione...però è cmq un disagio minimo che ogni tanto raffiora(anche se diminuisce con il tempo...), ed il brutto è che ora, più il rapporto diventa profondo, incomincia a pesare anche a Lei....dice che le viene il nervoso allo stomaco....e questo da una parte mi conferma che lei è sensibile, e dall'altra è come se lei avesse tradito un suo ideale(farlo solo con l'uomo della vita...)...ambedue capiamo che è normale avere degli amori precedenti, e nessuno può sapere in anticipo come si evolvono...lei però si rimprovera il non aver aspettato di più...cmq parlandone insieme vedo che cmq dopo si sta megli....spero che questo disagio passi...perchè la nosstra è una bella storia...e questo è un elemento molto pericoloso....ha tale esperienza da rendermene conto....
gentlemen is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it