Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 06-03-2003, 12.41.48   #1
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
vergogna

hem... mi vergogno terribilmente... oggi ho fatto una figuraccia tremenda di fronte ad una persona alla quale voglio un bene immenso... lo so, è stupido capire sempre dopo, purtroppo, nel mio caso, essendo una persona decisamente impulsiva e senza freni... quando accade o suppongo stia accadendo qualcosa... parto all'attacco e talvolta finisco con il dovermi poi pentire e chiedere scusa... nonchè vergognarmi terribilmente.

Me misera, che caratteraccio... ...

Vi è mai capitato di vergognarvi cosi tanto... e secondo voi da cosa dipende questa sensazione?

Aiuto.... sigh... mi sa che l'ho fatta grossa! Che figura di cacca!
deirdre is offline  
Vecchio 06-03-2003, 22.54.40   #2
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
Ci vergognamo perchè pensiamo di essere giudicati.

Prendi mio figlio che a otto mesi rutta come se stesse partendo uno shuttle. Pensi che si vergogni? Lui esterna un impulso e solo quando la società non glielo permetterà più proverà un senso di vergogna quando questo impulso avrà la meglio accidentalmente. Se tutti ruttassimo liberamente, non verremmo giudicati, quindi non ce ne vergogneremmo.

Semplice, vero?

Willow is offline  
Vecchio 07-03-2003, 07.53.42   #3
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Si, messa in questo modo è molto semplice. In effetti è cosi, tutto ciò che la società impone come regola, se viene trasgregita diviene qualcosa per la quale provare un senso di colpa, ma non sempre vergogna. Il giudizio.... forse questo può farci provare quello strano malessere... ma, ciò che pensavo io era diverso.
Quando ti rendi conto d'aver commesso un grave errore... d'aver insultato ingiustamente qualcuno, ecc.. provi un senso di vergogna misto al pentimento, alla voglia di rimettere tutto a posto....

E' un tipo di vergogna che proviene da situazioni differenti.
deirdre is offline  
Vecchio 07-03-2003, 13.22.47   #4
leeve
Ospite
 
Data registrazione: 06-03-2003
Messaggi: 8
vergogna?

Ciao deirdre
una persona che sa riconoscere quando sbaglia,e chiedere scusa,non credo si possa dire abbia un caratteraccio.......anzi.
Forse quella che provi non è proprio vergogna.Se ti capita con tutte le persone potrebbe essere orgoglio,la difficoltà di ammettere a se stessi,più che agli altri,di aver sbagliato.Se invece succede solo con le persone a cui tieni,a cui vuoi bene,allora potrebbe trattarsi di paura di offenderle e magari perderle.

Cmnq se questo tuo amico contraccambia i tuoi sentimenti,probabilmente ti conoscerà bene e saprà anche come sei fatta,il tuo carattere,la tua impulsività perciò saprà anche perdonarti o forse per lui non ce n'è neanche bisogno.


ciao a tutti
leeve is offline  
Vecchio 07-03-2003, 14.04.21   #5
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
Vedi DD, secondo me il discorso non cambia di molto. hai avuto un impulso a dire a quel tuo amico quel che gli hai detto. In un secondo momendo, hai dominato questo impulso e l'ho hai giudicato sbagliato, vergognandotene.

Hai provato a chiedere la tuo amico cosa ne pensa di quel che gli hai detto? Gli hai provato a spiegare che le tue erano parole del cuore, anche se dure, prima di vergognartene?

Inoltre tieni conto che probabilmente hai agito in base alle informazioni che possedevi, quindi perchè vergognarti se poi hai saputo che la faccenda era diversa?
Facciamo un esempio estremo per capire? Vedi un uomo che ruba al supermercato. Il tuo primo impulso, sulla base delle conoscenze che tu hai, è pensare questo è un malfattore. Poi vieni ha sapere che ha moglie e figli ed è disoccupato. Ti vergogni del tuo giudizio affrettato e lo cambi.

Mi sono spiegata?

Un abbraccio

Ultima modifica di Willow : 07-03-2003 alle ore 14.08.58.
Willow is offline  
Vecchio 07-03-2003, 15.45.38   #6
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
concordo con willow ma deidre tante volte quando pensiamo di aver fatto una figura di cacca tremenda l'altra persona nemmeno se n'è accorta oppure ha capito il motivo della tua reazione e ora nemmeno ci pensa più.
Non devi chiedere scusa di niente devi solo chiarire con il tuo amico e basta, se ne senti il bisogno ,le reazioni spontanee e impulsive sono la parte più vera di noi
ely is offline  
Vecchio 07-03-2003, 16.52.46   #7
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
heheh...ora mi commoziono però e divento un peperone rosso! ....

Ad ogni modo è vero, ho chiesto scusa a questa persona meravigliosa (perchè lo è davvero se ancora mi sopporta!!!!! dai ammettilo che ti fischiano le "rorecchie" .....ed ho chiarito, anzi credo e spero, con il mio "casino" di esser stata utile anche per lui...
Ora, come dice willow, spesso si agisce d'impulso..il pensiero scatta da sé... ma sarebbe utile avere la capacità di ponderare ciò che dalla mente è nato, aspettare e valutare tutte le possibili ed eventuali alternative...prima di "partire in quarta" come IO sono solita fare.

Fortunatamente questa persona mi conosce e sa perfettamente che sono abbastanza impulsiva (abbastanza per me è quasi un complimento) ....e mi ha perdonato.... ma tutto questo perchè mi conosce, il dilemma scatta quando mi accade con persone che considero semplici conoscenti, quindi non sanno nulla di me...lì sì che è dura......

forse non giustifica, ma come anche leeve dice... ammettere i propri errori è già qualcosa, riuscire a chiedere perdono il secondo passo... se penso che al mondo ci sono persone che per orgoglio, pur sapendo d'aver sbagliato, non hanno il coragio di chiedere perdono... bhe, un po' mi consolo....

baci
deirdre is offline  
Vecchio 07-03-2003, 18.23.47   #8
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Mi è capitato di vergognarmi nell'agire d'impulso con un amico.
Mi sono vergognato perchè quell'azione era ingiusta verso di lui, e la vergogna è nata nello scontrarmi invece con la sua "giustizia" (amicizia, lealtà) nonostante avessi fatto una cazz...

Affrontare il suo perdono totale, senza nessuna richiesta di scuse da parte sua, accettare e continuare il rapporto superando pian piano la vergogna...beh, sentivo che era il "prezzo" da pagare.
Che non ha prezzo.

Ho anch'io un pessimo carattere.

Ciao
r.rubin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it