Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 10-03-2003, 16.18.26   #1
chievo
Ospite abituale
 
L'avatar di chievo
 
Data registrazione: 05-02-2003
Messaggi: 53
Lightbulb Risolvere il problema alla radice......

Finora ho sempre pensato che la soluzione alla mia situazione potesse essere quella di eliminarmi........
ma leggendo le notizie degli ultimi giorni vi chiedo:
non sarebbe meglio risolvere il problema alla radice ?
e cioe' eliminare mia moglie ?? --
Trovare la strada del delitto perfetto !!!
suicidio o delitto ??
Sto perdendo la ragione....... nonostante tutto io amo ancora mia moglie.
chievo is offline  
Vecchio 10-03-2003, 19.55.14   #2
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Ciao chievo !

La radice piú profonda di ogni problema esiste sempre nell´individuo che lo sperimenta, cioè in questo caso in te stesso.

Se la tua moglie ti ha lasciato significa ovviamente che non ci sono piú le condizioni necessarie per continuare la relazione.

È importante ricordare che l´innamoramento, o l´"amore matrimoniale", non è infatti qualcosa che dipende della volontà e perciò non si può accusare l´altro, e neanche se stesso, se un individuo si sente sforzato di lasciare una relazione.

Se si puó vedere che la vita costituisce un processo di sviluppo e che tutto che succede, anche le esperienze spiacevole e dolorose, fanno parte d´un insegnamento che ci aiuta di crescere sia moralmente che intellettualmente, allora puó anche essere meno pesante di confrontare le sofferenze.

Ogni crisi ci da dunque la possibilitá di sviluppare la nostra facoltà di risolvere i problemi, per esempio concernente le relazioni con altri uomini, in modo sempre megliore. Cosí siamo più preparati quando incontriamo i problemi e crisi futuri, che costituiscono una parte naturale della vita.

Se vuoi trovare la strada verso qualcosa "perfetto", c'è forse anche la possibilità di scegliere uno scopo più creativo del "delitto perfetto".
Magari un padre divorziato "perfetto" ?
Ciao.

Ultima modifica di Rolando : 10-03-2003 alle ore 19.57.59.
Rolando is offline  
Vecchio 11-03-2003, 09.15.46   #3
chievo
Ospite abituale
 
L'avatar di chievo
 
Data registrazione: 05-02-2003
Messaggi: 53
Grazie Rolando....
cercando di raccogliere quello che mi rimane della mia ragione, capisco che la cosa migliore sarebbe quella di essere un ragionevole, capire e pensare di fare il meglio per i figli.
Ma ti assicuro che amo mia moglie e mi sembra impossibile che dopo 15 anni mia moglie, che mi ha sempre amato tantissimo, ora non provi piu' niente.....
Mia moglie.... i miei 2 bambini ...... non essere piu' una famiglia.......
e' doloroso pensarlo ..... viverlo e' lancinante ..... riuscire andare avanti e' impossibile ......... un caro saluto ...ciao fabio
chievo is offline  
Vecchio 11-03-2003, 10.21.32   #4
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Stingi i denti e tieni duro per un pò....pazienta e pazienta, le cose possono cambiare, ma bisogna avere un pò di fiducia nella saggezza della vita che, a volte, sembra andare contro i nostri interessi.
Purtroppo ci sono passato anche io e non è certo una bella esperienza, ma ti assicuro che alla lunga né vedrai una via d'uscita. Per una porta che si chiude si spalaca un portone (così diceva mia madre) e devo riconoscere che è così!

Porta solo molta pazienza e occupati dei piccoli problemi di tutti i giorni e concentrati su ogni passo non guardare il vuoto davanti e dietro di te....Coraggio e saggezza.
visir is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it