Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 07-04-2007, 19.48.12   #1
angelica.....
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2007
Messaggi: 12
filosofia sul giudizio.. è giusto giudicare???

filosofia sul giudizio....
spesso rifletto dove nasca il confine tra il giudicare un atteggiamento o una persona in modo obiettivo sia positivamente che negativamente accettandolo come utile insegnamento e spinta al moglioramento..... ed il violare la sensibilità e la vita personale di qualcuno.... non c'è una linea immaginaria che divide questi due aspetti di una sola cosa: il parlare di qualcuno... magari conosciuto bene, addirritura un caro amico o semplicemente un conoscente... , troppe volte ci si spinge ad un giudizio senza conoscenza....
questo crea solamente violenza psichica verso l'altro...

quante volte veniamo giudicati noi e giudichiamo gli altri senza sapere realmente i fatti e senza conoscere realmente le sue posizioni al riguardo, il suo agire, la sua sensibilità e i suoi ideali....?? sempre....!!! si giudica in base a quello che si crede di sapere dell'altro, solamente guardandolo negli occhi e facendosi un idea, che molto spesso si ferma alla superficialità del corpo e non scende nel profondo dell'animo....

questo diventa violenza!! diventa voler sapere tutto di una persona quando invece sapere tutte le piccole sfumature, le sensazioni e le emozioni che prova è impossibie!! entrare nel cuore di qualcuno non si puo fare, ma si deve cercare di fare.... e questo lato del giudizio non viene quasi mai preso in considerazione..

troppe volte si soffre nel venir giudicati, soprattutto da persone che ti davano fiducia... e questo che fa male: sapere che qualcuno ha detto qualcosa in tuo riguardo di cui non aveva la piena conoscenza.. non lo ritengo un metro di giudizio adatto e soprattutto giusto..

e credo che, prima di parlare di qualcuno, bisogna inanzitutto guardare se stessi nel profondo e soprattutto chiedersi se realmente le proprie convinzioni sull'altro siano reali fino in fondo o siano semplicementi voglia di prevalere, di dimostrarsi superiori anche nel regolare un pensiero altrui o soprattutto siano considerare e dare alla forma esterna che ci appare davanti, piuttosto che alla sostanza dell'animo altrui con tutte le sue emozioni profonde, un importanza che non rispecchia l'effettiva realtà.....
angelica..... is offline  
Vecchio 08-04-2007, 01.34.59   #2
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: filosofia sul giudizio.. è giusto giudicare???

Gesù diceva:"Smattetela di giudicare e non sarete affatto giudicati".Meglio che giudicare sicuramente è comprendere.Sono d'accordo con te.
paolo di abramo is offline  
Vecchio 10-04-2007, 11.11.03   #3
Fantasy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2006
Messaggi: 120
Riferimento: filosofia sul giudizio.. è giusto giudicare???

non è giusto giudicare, il giudizio parte sempre da una valutazione che facciamo in base a criteri soggettivi..
no al giudizio, si ad un proprio parere!!
Fantasy is offline  
Vecchio 10-04-2007, 14.09.02   #4
Instabile
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 10-04-2007
Messaggi: 2
Riferimento: filosofia sul giudizio.. è giusto giudicare???

Sono d'accordo......spesso si giudica, soprattutto in negativo, basandosi esclusivamente su proprie convinzioni, da pochi elementi si traggono conclusioni affrettate, senza cogliere le sensazioni e gli aspetti interiori più profondi una persona, senza conoscere le sue esperienze di vita cercando quindi di comprendere determinati atteggiamenti.
Osservare, valutare, farsi un'idea, confrontarsi, e conseguentemente giudicare, fa parte della natura umana, ma che almeno non ci si soffermi all'esteriorità delle cose.
Instabile is offline  
Vecchio 10-04-2007, 22.20.44   #5
angelica.....
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2007
Messaggi: 12
Riferimento: filosofia sul giudizio.. è giusto giudicare???

Citazione:
Originalmente inviato da paolo di abramo
Gesù diceva:"Smattetela di giudicare e non sarete affatto giudicati".Meglio che giudicare sicuramente è comprendere.Sono d'accordo con te.


purtroppo non è sempre così..:( non mi considero una che giudica a priori.. anzi ho sempre odiato questo!!!

pero mi è capitato molte volte di venir giudicata in maniera sbagliata sopratt da amici... ed è molto brutto...

uno fa del bene e poi riceve del male...?
angelica..... is offline  
Vecchio 18-04-2007, 19.08.35   #6
paolo di abramo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-03-2007
Messaggi: 162
Riferimento: filosofia sul giudizio.. è giusto giudicare???

Non è detto che un giorno quelli che ti hanno giudicata non odieranno quel che hanno fatto ,anche simbolicamente,nel senso che odieranno il giudicare gli altri magari non ricordandosi di ciò che ti abbiano fatto ,essendo umani;vedi, gli errori servono ma senza il futuro gli errori passati non hanno senso.Come può uno imparare a non giudicare se non ha mai giudicato?Anche tu avrai imparato o sbaglio,ognuno ha i suoi tempi.

Chi ha fede sà che i monti camminano
paolo di abramo is offline  
Vecchio 18-04-2007, 20.00.33   #7
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Riferimento: filosofia sul giudizio.. è giusto giudicare???

Citazione:
Originalmente inviato da angelica.....
…….e credo che, prima di parlare di qualcuno, bisogna inanzitutto guardare se stessi nel profondo e soprattutto chiedersi se realmente le proprie convinzioni sull'altro siano reali fino in fondo o siano semplicementi voglia di prevalere, di dimostrarsi superiori anche nel regolare un pensiero altrui o soprattutto siano considerare e dare alla forma esterna che ci appare davanti, piuttosto che alla sostanza dell'animo altrui con tutte le sue emozioni profonde, un importanza che non rispecchia l'effettiva realtà.....
Qualcuno, mi sembra Nisargadatta, diceva: - non conosciamo neppure bene noi stessi come possiamo giudicare gli altri? –

U.G. diceva: - quello che vedete è un riflesso della vostra intelligenza –

Ancora Nisargadatta diceva: - se qualcuno mi definisce, (giudica), la mia contro reazione immediata è: “se lo hanno visto quello io non sono”

Shekerando quei pensieri nessuno può vedere niente di noi perché l’essere umano è troppo ricco per essere catturato dal pensiero degli altri. Il giudizio è il tentativo fallimentare dell’inserimento di quella ricchezza in uno “stereotipo” o in un luogo comune, troppo angusti per contenere l’immensità dell’essere.

Chi giudica è fortunato se è cosciente che proietta lati di se stesso sull’altro, se non vede questo semplice meccanismo e pensa davvero di avere colto qualche cosa dell’altro…., ohi, ohi naviga in pessime acque.

Da ultimo, meglio è dedicarsi a conoscere se stessi terreno più a portata di mano e più indagabile degli altri.

Il tutto ovviamente senza rinunciare al senso critico che ci permette di discriminare tra un malintenzionato da una persona che magari realmente vuole darci una mano come dire: - mancanza di giudizio si, ma con giudizio -


Ultima modifica di VanLag : 18-04-2007 alle ore 22.52.53.
VanLag is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it