Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 08-04-2007, 03.39.40   #1
Jade_de_Montaigne
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 131
La vicina psicopatica...

Ciao a tutti, forumisti di Riflessioni!

Fino ad ora ho evitato di avviare delle conversazioni perchè temevo di annoiare qualcuno; ma ora devo proprio ammettere che ho bisogno dei vostri consigli!

La mia vicina di casa ha dei gravissimi disturbi psichici.
'E sempre stata particolare ma da quando ha subito due gravi botte tutte assieme (il marito l'ha abbandonata e la madre è venuta a mancare) è uscita fuori di senno e peggiora giorno dopo giorno.
Gli altri condomini si sono intromessi (senza averne il diritto) nella sua vita e alla fine le è stato tolto anche l'affidamento della figlia.
Parla da sola, una volta voleva anche menare il mio fidanzato ( che mi stava aspettando in macchina ) che neanche l'aveva vista perchè, a suo parere, la stava guardando strana.
Spesse volte dimentica il cane in macchina; la scorsa settimana ho dovuto telefonarle a casa del padre perchè l'aveva scordato in mezzo alle scale e se non fosse stato per me che me ne sono accorta e l'ho tenuto in casa mia per mezz'ora, chissà che fine avrebbe fatto quel povero animale.

Questo pomeriggio, poi, il colmo. Stavo bisticciando con mio padre sotto casa perchè aveva preso la mia auto ( quando ha la SUA ) ed io ero in ritardo per un appuntamento. Quando mio padre è rientrato nel portone, lei mi ha bussato al finestrino dell'auto, gridando come una iena che ce l'avevo con lei. Le ho speigato più volte che era una cosa tra me e mio padre, lei neanche l'avevamo vista ma, alla fine, se n'è andata continuando ad insultarmi e ad inveire contro di me con parole di minaccia.

ORA:questa persona ha tutta la mia comprensione, ma, adesso, vi confesso che ho paura ad incontrarla e anche mia madre è allarmata perchè stiamo chiaramente parlando di una persona squilabrata che magari potrebbe aggredirmi, mettermi sotto con la macchina o spingermi giù dalle scale...

Voi che ne pensate?



HELP ME!
Jade_de_Montaigne is offline  
Vecchio 08-04-2007, 20.14.55   #2
cielosereno52
Ospite abituale
 
L'avatar di cielosereno52
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Riferimento: La vicina psicopatica...

Citazione:
Originalmente inviato da Jade_de_Montaigne
Ciao a tutti, forumisti di Riflessioni!

Fino ad ora ho evitato di avviare delle conversazioni perchè temevo di annoiare qualcuno; ma ora devo proprio ammettere che ho bisogno dei vostri consigli!

La mia vicina di casa ha dei gravissimi disturbi psichici.
'E sempre stata particolare ma da quando ha subito due gravi botte tutte assieme (il marito l'ha abbandonata e la madre è venuta a mancare) è uscita fuori di senno e peggiora giorno dopo giorno.
Gli altri condomini si sono intromessi (senza averne il diritto) nella sua vita e alla fine le è stato tolto anche l'affidamento della figlia.
Parla da sola, una volta voleva anche menare il mio fidanzato ( che mi stava aspettando in macchina ) che neanche l'aveva vista perchè, a suo parere, la stava guardando strana.
Spesse volte dimentica il cane in macchina; la scorsa settimana ho dovuto telefonarle a casa del padre perchè l'aveva scordato in mezzo alle scale e se non fosse stato per me che me ne sono accorta e l'ho tenuto in casa mia per mezz'ora, chissà che fine avrebbe fatto quel povero animale.

Questo pomeriggio, poi, il colmo. Stavo bisticciando con mio padre sotto casa perchè aveva preso la mia auto ( quando ha la SUA ) ed io ero in ritardo per un appuntamento. Quando mio padre è rientrato nel portone, lei mi ha bussato al finestrino dell'auto, gridando come una iena che ce l'avevo con lei. Le ho speigato più volte che era una cosa tra me e mio padre, lei neanche l'avevamo vista ma, alla fine, se n'è andata continuando ad insultarmi e ad inveire contro di me con parole di minaccia.

ORA:questa persona ha tutta la mia comprensione, ma, adesso, vi confesso che ho paura ad incontrarla e anche mia madre è allarmata perchè stiamo chiaramente parlando di una persona squilabrata che magari potrebbe aggredirmi, mettermi sotto con la macchina o spingermi giù dalle scale...

Voi che ne pensate?



HELP ME!


Chiaramente hai tutto il diritto di mettere in atto misure di prevenzione nei riguardi di questa persona, anche se mi preoccuperei piuttosto degli atti di autolesionismo che di atti rivolti verso altri.
Diciamo che questa persona ha perso il gusto alla vita..e non è facile farle ritrovare eqilibri perduti.

Credo che contattare il medico curante di questa donna, o di chi ne abbia in qualche modo responsabilità sia un primo passo verso una condivizione dei problemi... che penso non siano di facili soluzioni.. cavoli..

Certo che è stato terribile farle perdere pure il contatto con la figlia, la dove...la lingua uccide più della spada...

Spero che altri forumisti più addentro alle tematiche sanitarie ti siano di miglior aiuto, e se puoi mantieni la calma mentre la incontri, pensa che
quello che la fa agire è l'istinto dell'animale impaurito , che se scappi con paura reagisce in modo aggressivo, mentre se lo domini con fermezza si trattiene..
lo so stiamo parlando di un essere umano... vi è sempre la speranza che in fondo a quegli occhi vi sia ancora un briciolo d'umanità , di voglia di ancora dare e ricevere amore...quell'amore che altri non hanno saputo darle
nel momento del bisogno.. che la nostra società difficilmente è disposta a concedere se non hai la fortuna di finire in attenzione dei media.
cielosereno52 is offline  
Vecchio 09-04-2007, 15.48.22   #3
gelsomino
Ospite
 
Data registrazione: 18-11-2006
Messaggi: 13
Riferimento: La vicina psicopatica...

Ho letto le tue righe,umilmente ti consiglio di rivolgerti all'ufficio del giudice tutelare,dove potrai fare richiesta di un eventuale amministratore di sostegno che possa aiutare questa persona a condurre una esistenza più tranquilla per sè e per gli altri!Io venni a conoscenza di questa figura attraverso i servizi sociali,ai quali segnalai il disagio di una persona con disturbi psichici gravi e che viveva in uno stato di abbandono e solitudine.Posso garantirti che malgrado i tempi non brevissimi,nel giro di un anno questa persona è stata presa in custodia dall'amministratore di sostegno ed ora conduce una esistenza più serena e compatibile con il mondo circostante.Un saluto!
gelsomino is offline  
Vecchio 09-04-2007, 20.54.58   #4
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: La vicina psicopatica...

Citazione:
Gli altri condomini si sono intromessi (senza averne il diritto) nella sua vita e alla fine le è stato tolto anche l'affidamento della figlia.
Parla da sola, una volta voleva anche menare il mio fidanzato ( che mi stava aspettando in macchina ) che neanche l'aveva vista perchè, a suo parere, la stava guardando strana.
Spesse volte dimentica il cane in macchina; la scorsa settimana ho dovuto telefonarle a casa del padre perchè l'aveva scordato in mezzo alle scale e se non fosse stato per me che me ne sono accorta e l'ho tenuto in casa mia per mezz'ora, chissà che fine avrebbe fatto quel povero animale

Capisco pienamente la paura di convivere vicino ad una persona con problemi come Jade ha descritto.

Ho sentito comunque una grande pena per questa donna: togliere l'affidamento di un figlio ad una madre è un gesto violento, di una crudeltà spaventosa.

A meno che il figlio stesso non rischiasse la vita.

Ma come può non essere aggressiva una donna a cui i condomini hanno tolta la figlia? E con quale diritto sono andati a rovistare nel cuore di una persona colpita da due dolori? Nessuna pietà?

Nessun tentativo di avvicinarla con un po' di comprensione, di aiutarla con dell' autentico affetto?

La nostra cultura si sta rivelando sempre più sensibile a rapporti di forza che a rapporti di sostegno. Che sia questa la premessa per cui la follia, e la disperazione che sempre l'accompagna, trovano un terreno favorevole per dilagare?

Con simpatia, cara Jade
Patri15 is offline  
Vecchio 10-04-2007, 01.09.21   #5
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: La vicina psicopatica...

Citazione:
Originalmente inviato da Jade_de_Montaigne
Ciao a tutti, forumisti di Riflessioni!

...
La mia vicina di casa ha dei gravissimi disturbi psichici.
...
...



HELP ME!

Immagino che tu non sia professionalmente qualificata (cioè tu non sia una psichiatra iscritta all'albo).

Nemmeno io lo sono.

Allora come semplice cittadino farei questo:

1) andrei alla più vicina stazione dei carabinieri (quindi competente per territorio) e racconterei tutto quanto quello che hai detto qui ed anche altre preoccupazioni ed episodi che hai omesso. Senza saltare nulla e senza esagerare nulla.

2) chiederei di verbalizzare e protocollare le mie dichiarazioni.

3) chiederei copia vidimata dalla stazione della mia dichiarazione ed estremi del protocollo.

Ottenuto questo, non mi preoccuperei più di tanto. I carabinieri sono giustamente attentissimi a "tutto quanto sia venuto a loro conoscenza".
Lucio Musto is offline  
Vecchio 10-04-2007, 11.02.24   #6
Jade_de_Montaigne
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 131
Riferimento: La vicina psicopatica...

Buongiorno e grazie a tutti per il vostro supporto.

Nel primo post che ho inviato, credo di aver omesso una cosa molto importante.

Questa donna rifiuta di farsi curare e neanche i genitori hanno mai voluto ammettere che la figlia avesse dei problemi.
Vi spiego... La sorella del suo ex marito è una psicologa, che io ed i miei genitori conosciamo abbastanza bene e da lei siamo venuti ad apprendere che, molti anni fa, quando diede i primi segnali di squilibrio, tentò di starle vicina. I suoi genitori però (anche sua madre che era ancora in vita) la minacciarono di denuncia, dicendo che lei, con un INGANNO, si era intromessa nella sua vita.
Da allora, per paura soprattutto della bambina, ha tentato, in vano, di avvicinarla e di suggerirle delle cure.
Anche l'ex marito di questa donna ( nonchè fratello della psicologa ) anche dopo il divorzio l'ha seguita, pedinata di nascosto, scoprendo che spesso va a fare lunghe passeggiate sugli scogli, e quando le ha chiesto delle spiegazioni, lei ha detto: "Mi sento soffocare".
Poi, un paio di mesi fa, ci ritrovammo i carabinieri a casa, che erano stati avvisati dagli altri conodomini perchè, dissero, allarmati dalle grida. A quel punto mio padre ritenne doveroso avvertire la cognata psicologa, che arrivò prontamente assieme ad un'altra sua collega e rimase con lei per diverse ore.
Abbiamo saputo da un'amica di famiglia che, in seguito a quell'episodio, la figlia le è stata tolta (aveva un'occhio nero).

A me disiace molto per tutta questa vicenda, ma mi sorprende il fatto che la mia vicina rifiuti qualsiasi tipo di cure. Soprattutto il padre, che è l'unica persona rimastale, non fa nulla: si limita a stare con lei tutto il giorno, ed è sicuramente apprezzabile come cosa, ma mi aspetterei che un genitore interessato a salvaguardare il bene della propria figlia, prendesse anche altre posizioni....

Un saluto a tutti e grazie...

Jade
Jade_de_Montaigne is offline  
Vecchio 10-04-2007, 14.16.12   #7
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: La vicina psicopatica...

Citazione:
Originalmente inviato da Jade_de_Montaigne
Ciao a tutti, forumisti di Riflessioni!

Fino ad ora ho evitato di avviare delle conversazioni perchè temevo di annoiare qualcuno; ma ora devo proprio ammettere che ho bisogno dei vostri consigli!

La mia vicina di casa ha dei gravissimi disturbi psichici.
'E sempre stata particolare ma da quando ha subito due gravi botte tutte assieme (il marito l'ha abbandonata e la madre è venuta a mancare) è uscita fuori di senno e peggiora giorno dopo giorno.
Gli altri condomini si sono intromessi (senza averne il diritto) nella sua vita e alla fine le è stato tolto anche l'affidamento della figlia.
Parla da sola, una volta voleva anche menare il mio fidanzato ( che mi stava aspettando in macchina ) che neanche l'aveva vista perchè, a suo parere, la stava guardando strana.
Spesse volte dimentica il cane in macchina; la scorsa settimana ho dovuto telefonarle a casa del padre perchè l'aveva scordato in mezzo alle scale e se non fosse stato per me che me ne sono accorta e l'ho tenuto in casa mia per mezz'ora, chissà che fine avrebbe fatto quel povero animale.

Questo pomeriggio, poi, il colmo. Stavo bisticciando con mio padre sotto casa perchè aveva preso la mia auto ( quando ha la SUA ) ed io ero in ritardo per un appuntamento. Quando mio padre è rientrato nel portone, lei mi ha bussato al finestrino dell'auto, gridando come una iena che ce l'avevo con lei. Le ho speigato più volte che era una cosa tra me e mio padre, lei neanche l'avevamo vista ma, alla fine, se n'è andata continuando ad insultarmi e ad inveire contro di me con parole di minaccia.

ORA:questa persona ha tutta la mia comprensione, ma, adesso, vi confesso che ho paura ad incontrarla e anche mia madre è allarmata perchè stiamo chiaramente parlando di una persona squilabrata che magari potrebbe aggredirmi, mettermi sotto con la macchina o spingermi giù dalle scale...

Voi che ne pensate?



HELP ME!



beh direi che un buon psichiatra sembra necessario.
Quello che posso dire cosi ad occhi e croce cè che nn è psicopatica per cui è una cosa buona, che però abbia bisogno d'aiuto è ben definito ...
ce da capire a che grado di gravità sia arrivata la perosna.
Penso che sia repereabile dato che il suo stato psichico sia dovuto anche a un post trauma, la morte della madre e il divorzio con il marito.
Direi che adesso la cosa piu difficile è quella di capire come mandarla da uno psicologo o psichiatra senza farla andare su tutte le furie ...
direi che forse se ha dei parenti stretti a cui è molto legata sdovrebbero essere loro a convincerla ad andare in cura.
bomber is offline  
Vecchio 11-04-2007, 01.08.21   #8
Jade_de_Montaigne
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 131
Riferimento: La vicina psicopatica...

Si è vero, forse ho utilizzato il termine PSICOPATICA in maniera impropria.
Quello che Bomber ha sottolineato è il fulcro della situazione: rifiuta ogni tipo di cure. Lei probabilmente non si rende conto della situazione ma il padre? Procede con i paraocchi?
Non so come faccia a non accorgersi della gravità della situazione e soprattutto se a lui sembrano normali tutti questi comportamenti...
Jade_de_Montaigne is offline  
Vecchio 11-04-2007, 14.57.02   #9
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: La vicina psicopatica...

Citazione:
Originalmente inviato da Jade_de_Montaigne
Si è vero, forse ho utilizzato il termine PSICOPATICA in maniera impropria.
Quello che Bomber ha sottolineato è il fulcro della situazione: rifiuta ogni tipo di cure. Lei probabilmente non si rende conto della situazione ma il padre? Procede con i paraocchi?
Non so come faccia a non accorgersi della gravità della situazione e soprattutto se a lui sembrano normali tutti questi comportamenti...




Come detto forse megli fare pressioni sul padre cercando la sua collaborazione ... su di lei potrebbero risultare infefficaci e pericolose ...
se ha stati di paranoia e aggressività proporgli direttmente una cura potrebbe essere pericolso ...
bomber is offline  
Vecchio 11-04-2007, 19.39.23   #10
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: La vicina psicopatica...

Neanche io sono psicologa o psichiatra, ma ho letto due libri sulla psicopatia e so che i psicopati non si curano, come i gay non si curano.
I pazzi si curano, si.
I psicopati sono delle bestie spietate, senza senso della culpa, senza scrupoli, senza rimorsi, senza compassine, senza empatia.
Prendono dei rischi e si sentono benissimo.
Sono spesso carismatici.
Lucy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it