Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 06-06-2007, 18.38.45   #1
lordalbert
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-02-2006
Messaggi: 54
intimorire una persona serve?

Ciao.
Riporto un esempio preciso, per chiarire meglio le idee e poi perchè è proprio quel caso che mi interessa in questo momento.

Sono all'ultimo anno del liceo, e abbiamo una professoressa bastarda. Fa quello che vuole senza scrupoli, e siccome io e lei abbiamo opinioni socio/politiche differenti non mi "vede di buon occhio".
E' capitato che mi correggesse costruzioni grammaticali corrette, faccio affermazioni/citazioni scientifiche nei temi di italiano (quando richiesto e quando c'è la possibilità) in argomenti in cui sono abbastanza preparato e me le corregge... porto le fonti, testi scritti dalla Montalcini, Rubbia, etc... per dimostrare la prsunta veridicità della tesi che ho esposto, e non vuole neanche leggerli, dicendo che "comunque QUELLI LI non sono mica esperti! ho ragione io!" (testuali parole). Nell'interrogazione rispondo tutto bene ed in modo approfondito, non so l'ultima domanda, 5.5 .
Ci sarebbe molto altro ma non mi dilungo, non è questo l'argomento che voglio trattare. Ma questo suo comportamento alla fine è dovuto da frustazioni/sofferenze personali che sfoga su altri.

Fatto sta che lei ha paura di un eventuale ricorso di alcuni compagni (sa di essere nel torto, e sa di perderli), ho sentito che lo diceva al prof di storia, e quindi ha intenzione di ammettere tutti.
Io avrei la media del 5.7 e ha il dubbio se darmi 5 o 6... Pensavo di dirle chiaramente che se mi da 5 farò giudicare tutto l'anno scolastico ad un giudice esterno, facendo ricorso. Intimorirla, ed obbligarla a darmi 6. (più che meritato). Girare il coltello ed impugnare il manico. Secondo voi, agirà nel modo sperato, dandomi 6, oppure nel modo contrario, facendo ancora di più la bastarda di quanto stia facendo ora?
lordalbert is offline  
Vecchio 07-06-2007, 14.17.49   #2
Fantasy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2006
Messaggi: 120
Riferimento: intimorire una persona serve?

sembra un tipino un po "disturbato"...ce ne sono di insegnanti cosi..io ne avevo una identica di inglese...lei faceva domande e traduzioni finchè non si era piu in grado (ovviamente) di rispondere...io non la "minaccerei" se fossi in te...
Fantasy is offline  
Vecchio 07-06-2007, 16.40.19   #3
voluttà
Ospite abituale
 
L'avatar di voluttà
 
Data registrazione: 14-12-2005
Messaggi: 124
Riferimento: intimorire una persona serve?

io se fossi in te prenderei tutti i temi che hai fatto e tutto il materiale che ti appartiene e andrei a fare due chiacchiere dal preside.
senza pretese, senza accuse,e con molta umiltà semplicemente per sentire cosa ne pensa il preside del suo metodo di valutazione...... perchè è vero che tu sei quello che deve imparare, ma è anche vero che se ti semba di aver subito un trattamento ingusto l'unica persona all'interno della scuola alla quale la prof deve far capo è il preside e del resto anche tu.

voluttà is offline  
Vecchio 07-06-2007, 17.00.49   #4
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: intimorire una persona serve?

Ma vale la pena spreccare tanta energia per una "pazza" ?

Ci sono tante belle cose che uno può fare nella vita.

In Italia, è tanto importante se uno a 5 o 6 in italiano ?
Lucy is offline  
Vecchio 07-06-2007, 17.53.29   #5
lordalbert
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-02-2006
Messaggi: 54
Riferimento: intimorire una persona serve?

Citazione:
Originalmente inviato da voluttà
io se fossi in te prenderei tutti i temi che hai fatto e tutto il materiale che ti appartiene e andrei a fare due chiacchiere dal preside.
senza pretese, senza accuse,e con molta umiltà semplicemente per sentire cosa ne pensa il preside del suo metodo di valutazione...... perchè è vero che tu sei quello che deve imparare, ma è anche vero che se ti semba di aver subito un trattamento ingusto l'unica persona all'interno della scuola alla quale la prof deve far capo è il preside e del resto anche tu.


Inutile... il preside se ne frega, non è interessato all'andamento della scuola ed al comportamento dei docenti. Entra a scuola alle 10 e se ne va alle 12, non c'è quasi mai, e si interessa solo di fare pubblicità esterna alla scuola, alzare il prestigio con convegni e aspettare congratulazioni da parte della provincia. Una volta ho provato a parlagli e mi ha detto chiaramente "si sa, un ragazzino di 18anni dice le cose che vuole e come gli sta comodo. Sinceramente preferisco credere ad una persona di 50 anni". Senza neanche informarsi.
Ho visto alcune compagne che un paio d'anni fa hanno inciso croci celtiche e svastiche sul mio scooter... senza la pretesa di nulla e con tutta umiltà l'ho riferito al preside, senza pretese ma soltanto con l'intento di informarlo dei fatti accaduti all'interno nel cortile scolastico all'intervallo. la sua risposta "stai attento a non far girare la voce che ti potrebbe arrivare una denuncia per diffamazione".
Ora, capisci che è inutile... perdo solo tempo.... (e ci sarebbe moltissimo altro da dire)

E poi, se proprio dobbiamo dirla tutta, il preside non farebbe assolutamente niente contro questa prof. La difende. La prof fa parte di un partito "influente" dal quale il preside ha chiesto ed ottenuto dei favori, e sarebbe contro il suo interesse.

E poi, diciamocela tutta, chi si prende l'impegno di "difendere" (anche se con prove evidenti e certe) un ragazzo di 18anni? Si creerebbe delle rogne, e nessuno le vuole. La vicepreside me l'ha detto chiaramente, non interessa a nessuno dei miei problemi con gli insegnanti, e nessuno ha l'interesse di difendere i miei diritti. La prof continua a dire "tanto io a fine mese lo stipendio lo prendo lo stesso". Ha proprio ragione. interessa soltanto quello....
lordalbert is offline  
Vecchio 07-06-2007, 18.03.06   #6
lordalbert
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-02-2006
Messaggi: 54
Riferimento: intimorire una persona serve?

Citazione:
Originalmente inviato da Lucy
Ma vale la pena spreccare tanta energia per una "pazza" ?

Ci sono tante belle cose che uno può fare nella vita.

In Italia, è tanto importante se uno a 5 o 6 in italiano ?

Quello che dico io... ma dopo 5 anni in cui sei sempre stato zitto, e continuano a prenderti in giro, se uno ha un po' di orgoglio e vuole farsi rispettare... diciamo che non si è felici. E' quello che mi da fastidio. Non il voto.
Non mi interessa proprio il voto. Non mi sono mai lamentato per un 7 o più non dato. Ci sono state verifiche in cui ho preso 6, anche se paragonate a quelle di altri non era un voto oggettivo. Ma non ho mai detto nulla. Di notte dormo anche se ho 6 5 o anche 4. E non mi taglio certo le vene per i professori.

Il vero problema sai qual'è? Che col 5 non si è sufficienti. Ciò implica un forte rischio di ripetere l'anno. Perdo un'altro anno della mia preziosa vita, e lo dovrei passare come ho passato questo. Sinceramente non ne ho voglia. Poi se esco, non mi interessa assolutamente il voto.

Senza contare le "umiliazioni" subite. Ma se lei, poverina, si diverte in questo modo... se è contenta così...
(e tralasciando anche le offese personali, anche quelle ci sono state)
lordalbert is offline  
Vecchio 07-06-2007, 18.44.06   #7
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: intimorire una persona serve?

In questo caso, se rischi di ripetere l´anno, devi batterti, caro Lord Albert.

La vita è dura.

Forse in alcuni anni, dopo la scuola, avrai l´occasione di una piccola vendetta. Immagina questa professoressa bastarda, ai tuoi piedi, piangendo, lamentandosi, domandando un favore .... e tu le dirai: No !

Un ragazzo inglese a fatto un elenco di torture per il suo rivale (a torture list) per sfogarsi un poco. Provalo anche tu ! Forse ti sentirai meglio.
Lucy is offline  
Vecchio 07-06-2007, 19.24.49   #8
lordalbert
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-02-2006
Messaggi: 54
Riferimento: intimorire una persona serve?

Citazione:
Originalmente inviato da Lucy
In questo caso, se rischi di ripetere l´anno, devi batterti, caro Lord Albert.

Quello che sto facendo. Ma cmq non credo di ripetere... anche perchè lei ha paura di eventuali ricorsi, e quindi ammetterà TUTTI... e all'esame c'è la commissione metà esterna e metà interna. Peccato che su 3 prof interni, con 2 ho questo rapporto (una è lei, poi un altra simile....)
Tra studenti e professori sono l'unico contento della commissione esterna. Strano? Si sa già che ci sono 3 commissari esterni severi. Uno insegna fisica all'università ed è pignolissimo, molto esigente. Sono contento. Viene fuori la verità, i 9 regalati e i 5 magari non proprio 5. Ma tutti hanno timore, terrore.. Io son tranquillo, contento. Il gioco diventa più entusiasmante
E credo che grazie ai commissari esterni, di passare...

Citazione:
La vita è dura.

Lo so. Ma non ho intenzione di mollare.

Citazione:
Forse in alcuni anni, dopo la scuola, avrai l´occasione di una piccola vendetta. Immagina questa professoressa bastarda, ai tuoi piedi, piangendo, lamentandosi, domandando un favore .... e tu le dirai: No !

Un ragazzo inglese a fatto un elenco di torture per il suo rivale (a torture list) per sfogarsi un poco. Provalo anche tu ! Forse ti sentirai meglio.

ci ho pensato. Ma che senso ha? pensandoci in modo razionale, non accrescerà la mia felicità. La vendetta non ti ridarà quello che hai perso/ti è stato tolto. E distruggere l'altro, non serve a niente.
L'unico modo credo è avere una totale indipendenza ed autonomia. Fare in modo che gli altri, non ci possano togliere nulla, non possano farci soffire. Però non è semplice
Una completa sicurezza di sè, ed una indifferenza verso fattori esterni.

Vabbè, questo sarebbe un altro discorso....

cmq, esigo rispetto e quello che merito, niente di più. Ma credo sia un'optional in questo mondo.... (E poi si chiedono perchè non mi piace la società e preferisco star da solo...)
lordalbert is offline  
Vecchio 07-06-2007, 20.30.57   #9
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: intimorire una persona serve?

Dunque tu non sei molto italiano.

La vendetta ha una grande tradizione in Italia.

Ho letto la novella "La vendetta" di Guy de Maupassant, laddove una madre vecchia ha ucciso l´uomo che aveva ucciso il suo figlio. La notte dopo dormiva benissimo, dice Guy de Maupassant.

La vendetta ristabilisce l´equilibrio. Io no potrei uccidere, credo. Però ci sono modi di vendetta sottili. Qualche volta uno può fare vendetta non volendo mai più vedere questa persona.
Se tutti facessero una vendetta così sottile, avremmo un paradiso sulla terra.
Lucy is offline  
Vecchio 07-06-2007, 20.41.00   #10
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: intimorire una persona serve?

Ancora un pensiero per Lord Albert:

forse questa professoressa è una occasione per te imparare come trovare un compromisso con la tua futura suocera ....

Non si sa mai, un certo Visir ha parlato di una suocera che non muore mai, con una leggerra tristezza e resignazione. Le suocere cattive accadono ...

Uno no può sempre scegliere le personne del suo ambiente, nel lavoro e anche nella famiglia.
Lucy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it