Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 23-08-2007, 19.58.23   #11
renzananda
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 22-08-2007
Messaggi: 152
Riferimento: Non mi fido più

Citazione:
Originalmente inviato da catoblepa
La fiducia è necessaria per campare. Non se ne può fare a meno.
Se vai alle poste o in banca devi fidarti che l'impiegato farà il suo dovere, o è meglio che non ci vai; il tuo datore di lavoro ti affida un incarico per vedere se può fidarsi di te , e tu devi ripagare la sua fiducia se vuoi mantenere il posto di lavoro.
Quando esci con una persona che non conosci cerchi comunque di capire se puoi fidarti in qualche modo, altrimenti non usciresti di casa.

Capita di riporre male la propria fiducia; è vero e succede.
Senza però la spinta della fiducia il mondo si sarebbe bloccato alla preistoria.


La fiducia è sempre mal ri-posta, perchè ancora cerca un posto, un luogo certo, una rassicurazione....
renzananda is offline  
Vecchio 24-08-2007, 12.16.06   #12
Niky
Ospite
 
L'avatar di Niky
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 12
Riferimento: Non mi fido più

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Da un po di tempo non mi fido più di nessuno,penso che tutti ce l'abbiano con me e cerchino di fregarmi.Ma attenzione,io pensavo che fosse vittimismo,ma non lo è,perchè ho notato che queste mie paure sono fondate.Ho scoperto infatti dopo molto tempo che dei miei "amici" parlavano male di me alle spalle e mi umiliavano quando non ero presente.non mi fido più di niente e di nessuno,vedo il male in tutto e infatti non sto cercando più neanche di mettermi insieme a una ragazza,perchè so che tanto andrà a finire male e cercherà anche lei di fregarmi.Non so se anche qualcuno di voi ha passato questo momento,perchè sinceramente non so cosa fare.

Ciao dany, premetto che nn ho letto gli altri commenti.. Io sono 3 anni più piccola di te e soprattutto negli ultimi 2 mesi ho avuto lo stesso tuo stato d'animo.. Ho detto e ripetuto mille volte a me stessa che mai più nessuno sarebbe riuscito ad entrare nel mio cuore perchè convinta che tutti fossero egoisti, che nulla al mondo più esisteva, convinta che al mondo esistessero solo questo tipo di persone.. Ho avuto per un pò questa convinzione, questa paura.. Dicevo a me stessa che ero stata infantile e stupida nel voler credere nell'amore, nell'amicizia.. Ho avuto 2 delusioni in così poco tempo che nn riuscivo a fidarmi più di nessuno.. Eppure ora dopo 2 mesi riesco ad intravedere un pò di luce.. Ho sempre avuto accanto persone che mi hanno aiutata e non me ne rendevo conto.. Ero chiusa a chiave dentro questa certezza.. Il tempo mi ha aiutata.. Essendo molto impulsiva posso dire che quest'esperienza mi ha aiutata a crescere e forse a maturare.. Pur essendo stata dolorosa mi ha insegnato tante cose e soprattutto ho imparato a non dubitare mai più di "tutti".. Una canzone dei modà dice: "Ma che colpa ne ho io se in passato qualcuno ha giocato con te" ... Solo il tempo ti aiuterà a smussare questo sentimento.. Ti abbraccio forte..
Niky is offline  
Vecchio 24-08-2007, 13.51.37   #13
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Riferimento: Non mi fido più

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Da un po di tempo non mi fido più di nessuno,penso che tutti ce l'abbiano con me e cerchino di fregarmi.Ma attenzione,io pensavo che fosse vittimismo,ma non lo è,perchè ho notato che queste mie paure sono fondate.Ho scoperto infatti dopo molto tempo che dei miei "amici" parlavano male di me alle spalle e mi umiliavano quando non ero presente.non mi fido più di niente e di nessuno,vedo il male in tutto e infatti non sto cercando più neanche di mettermi insieme a una ragazza,perchè so che tanto andrà a finire male e cercherà anche lei di fregarmi.Non so se anche qualcuno di voi ha passato questo momento,perchè sinceramente non so cosa fare.

Dipende da chi ti scegli. Ma meglio soli che mal accompagnati. Comunque arrendersi sarebbe stupido, senza offesa sia chiaro. Perchè in quel caso saresti costretto a vivere in questa tua atmosfera torbida. Mentre invece c'è sempre qualcosa da costruire là fuori.
NebbiaINvalPadana is offline  
Vecchio 24-08-2007, 20.53.23   #14
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Non mi fido più

Citazione:
Originalmente inviato da NebbiaINvalPadana
Dipende da chi ti scegli. Ma meglio soli che mal accompagnati. Comunque arrendersi sarebbe stupido, senza offesa sia chiaro. Perchè in quel caso saresti costretto a vivere in questa tua atmosfera torbida. Mentre invece c'è sempre qualcosa da costruire là fuori.


certo,ma quando vedi che quasi tutte le persone che conosci hanno un modo di fare che non ti convince non è facile essere ottimisti.Io mi fido solo dei miei genitori e i miei nonni,ma il resto per me è zero,sia gli "amici",sia il resto dei familiari.La cosa brutta è che credevo di essere io il problema,ma mi sono accorto che non è così...ho tantissimi difetti,ma mi accorgo subito come sono fatte le persone e alla lunga purtroppo ho sempre ragione.
dany83 is offline  
Vecchio 25-08-2007, 13.01.52   #15
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Talking Riferimento: Non mi fido più

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15:
Sappiamo che non esiste una fratellanza universale:
però dall'essere attento, al non credere più a nessuno, ci passa un mondo.

Veramente la sottoscritta non ha mai messo in dubbio la fratellanza universale... sia perché lo studio del genoma umano ( DNA nucleare e mitocondriale ) e le scoperte della paleontologia moderna ( studio scientifico dei resti fossili umani ) hanno permesso di stabilire che l'umanità intera ha avuto un origine "unica", sia perché non credo che è "fratello" solo chi mi tratta bene o chi può avere la mia fiducia.


Anch'io sono stata delusa ma allo stesso tempo ho anche deluso ( non sono perfetta! )... nonostante ciò hanno anche continuato a volermi bene e anch'io ho continuato a voler bene..
Credo che se qualcuno si comporta male con noi è perché ha qualcosa in sospeso dentro di sé... ma questo non ci giustifica a dire: io sono bravo e lui è cattivo... Se qualcuno ci delude forse dovremmo trovare il coraggio di guardarlo negli occhi e chiedergli il perché del suo comportamento, per poter chiarire e guardare avanti... e non restare indietro bloccati in un vuoto rancore! Quando si usa affermare che gli altri siamo noi, si intende dire
che gli altri hanno "pregi" e "difetti" come ce li abbiamo noi, e che come vogliamo essere compresi noi quando facciamo qualcosa di sbagliato è anche giusto andare "incontro" all'altro quando capita a lui.
Inoltre che alcune persone abbiano tradito la nostra fiducia
non deve cambiare quello che siamo... io preferirei prendere ancora delle delusioni ma restare una persona "socievole" , piuttosto che diventare una persona che di delusioni non ne ha, ma che resta chiusa in sé stessa .

Ribadisco che quello che ho espresso è solo il mio puntino di vista .

Pace & Amore
veraluce is offline  
Vecchio 25-08-2007, 15.42.17   #16
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: Non mi fido più

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
certo,ma quando vedi che quasi tutte le persone che conosci hanno un modo di fare che non ti convince non è facile essere ottimisti.Io mi fido solo dei miei genitori e i miei nonni,ma il resto per me è zero,sia gli "amici",sia il resto dei familiari.La cosa brutta è che credevo di essere io il problema,ma mi sono accorto che non è così...ho tantissimi difetti,ma mi accorgo subito come sono fatte le persone e alla lunga purtroppo ho sempre ragione.


Tu sai, tu sei l'unico che può capire, tutti ce l'hanno con te, complottano contro di te...tutti nessuno escluso e tu sai che hai sempre ragione. Non sei tu il problema.
crepuscolo is offline  
Vecchio 25-08-2007, 17.47.36   #17
larryday
Ospite
 
Data registrazione: 22-06-2007
Messaggi: 3
Riferimento: Non mi fido più

Citazione:
Originalmente inviato da veraluce
Credo che se qualcuno si comporta male con noi è perché ha qualcosa in sospeso dentro di sé... ma questo non ci giustifica a dire: io sono bravo e lui è cattivo... Se qualcuno ci delude forse dovremmo trovare il coraggio di guardarlo negli occhi e chiedergli il perché del suo comportamento, per poter chiarire e guardare avanti... e non restare indietro bloccati in un vuoto rancore! Quando si usa affermare che gli altri siamo noi, si intende dire che gli altri hanno "pregi" e "difetti" come ce li abbiamo noi, e che come vogliamo essere compresi noi quando facciamo qualcosa di sbagliato è anche giusto andare "incontro" all'altro quando capita a lui.
Inoltre che alcune persone abbiano tradito la nostra fiducia
non deve cambiare quello che siamo

Eh, cara veraluce, dici di essere comprensibili e di donare prima ancora di ricevere. E' quello che ho cercato di fare per moooolto tempo, purtroppo senza risultati. Il coraggio di guardarli negli occhi l'ho sempre avuto, loro no. Non riescono tuttora a sostenere il mio sguardo ferito e umiliato, perdente per causa propria, per essersi voluto rovinare con le proprie mani, e quindi, appena mi vedono, continuano a fare una cosa che mi fa andare in bestia: mi ridono in faccia e se ne vanno. Ho cercato per mesi e mesi prima di ignorarli, poi di di fare la persona affabile, poi ancora di stimarli, adularli, fare il ridicolo pur di ricevere le loro attenzioni, poi litigando a voce alta per dire cosa pensavo di loro. Niente. Hanno continuato ad ignorarmi con indifferenza mista a schifo, pretestuosità infondata, ma soprattutto pregiudizio basato sul falso.
Sto parlando sai di chi? Della mia "cara" famiglia. E sai qual'è il mio difetto? Quello di soffrire di depressione, quello di essere purtroppo un povero ventunenne sciatto e trasandato, che non ha mai chiesto niente a nessuno, crescendo in modo talmente diverso dal gruppo, dalla norma, tale da ritenersi già vecchio dentro. Ecco perchè capisco dany83 quando afferma che purtroppo la fiducia è difficile darla a persone che, nel profondo del loro animo, ti odiano facendoti pesare cento volte di più i tuoi problemi, non per aiutarti, spronandoti, ma per calpestare la dignità e la storia di un essere umano. Certo, è sbagliato dire che è giusto non fidarsi di nessuno (anzi, io mi sono fidato troppo degli altri), che tutti gli altri mi vogliono male. Il mio è un discorso relativo alla sensibilità di aiutare e rispettare soprattutto nella cattiva sorte, chi ci chiede aiuto. Guardacaso, quando erano loro a star male, io mi facevo in quattro per stargli vicino, adesso ognuno se ne lava le mani dei miei problemi dovuti ai miei errori, e su questi confabula, alle mie spalle, costruendosi le prove per aggredirmi quando, esasperato dal rancore, divento stizzoso. Almeno di loro non mi fido più.
larryday is offline  
Vecchio 25-08-2007, 19.25.43   #18
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Riferimento: Non mi fido più

Citazione:
Originalmente inviato da Larryday:
Eh, cara veraluce, dici di essere comprensibili e di donare prima ancora di ricevere. E' quello che ho cercato di fare per moooolto tempo, purtroppo senza risultati. Il coraggio di guardarli negli occhi l'ho sempre avuto, loro no. Non riescono tuttora a sostenere il mio sguardo ferito e umiliato, perdente per causa propria, per essersi voluto rovinare con le proprie mani, e quindi, appena mi vedono, continuano a fare una cosa che mi fa andare in bestia: mi ridono in faccia e se ne vanno. Ho cercato per mesi e mesi prima di ignorarli, poi di di fare la persona affabile, poi ancora di stimarli, adularli, fare il ridicolo pur di ricevere le loro attenzioni, poi litigando a voce alta per dire cosa pensavo di loro. Niente. Hanno continuato ad ignorarmi con indifferenza mista a schifo, pretestuosità infondata, ma soprattutto pregiudizio basato sul falso.
Sto parlando sai di chi? Della mia "cara" famiglia. E sai qual'è il mio difetto? Quello di soffrire di depressione, quello di essere purtroppo un povero ventunenne sciatto e trasandato, che non ha mai chiesto niente a nessuno, crescendo in modo talmente diverso dal gruppo, dalla norma, tale da ritenersi già vecchio dentro. Ecco perchè capisco dany83 quando afferma che purtroppo la fiducia è difficile darla a persone che, nel profondo del loro animo, ti odiano facendoti pesare cento volte di più i tuoi problemi, non per aiutarti, spronandoti, ma per calpestare la dignità e la storia di un essere umano. Certo, è sbagliato dire che è giusto non fidarsi di nessuno (anzi, io mi sono fidato troppo degli altri), che tutti gli altri mi vogliono male. Il mio è un discorso relativo alla sensibilità di aiutare e rispettare soprattutto nella cattiva sorte, chi ci chiede aiuto. Guardacaso, quando erano loro a star male, io mi facevo in quattro per stargli vicino, adesso ognuno se ne lava le mani dei miei problemi dovuti ai miei errori, e su questi confabula, alle mie spalle, costruendosi le prove per aggredirmi quando, esasperato dal rancore, divento stizzoso. Almeno di loro non mi fido più.


Mi spiace che si creino queste situazioni, soprattutto nell'ambito della famiglia stessa... purtroppo la depressione è un malessere talmente profondo che soltanto chi lo ha provato sulla propria "pelle" può capire un altro che lo sta vivendo... (ti posso dire che mia madre ha sempre avuto questo "mal di vivere" ma io fino a quando non né ho "sofferto" a mia volta non l'avevo mai capita, e di questo oggi me ne rammarico ).
Comunque sia, se si è capito che le persone che hanno maltrattato la fiducia che riponevamo in loro, non hanno neanche la minima intenzione di venirci incontro quando noi invece con loro lo abbiamo fatto...beh, non dobbiamo scoraggiarci... possiamo sempre fidarci di noi stessi... e prima o poi incontreremo qualcuno che con noi sarà sincero e leale. Lo dico perché a me è capitato così, e spero che succeda anche alle altre persone sfiduciate... per questo oggi sono ottimista ed esprimo il mio pensiero e la mia esperienza per provare a trasmettere questa prospettiva positiva a qualcun altro ( anche se so che è difficile pensare positivo quando il problema lo si sta vivendo ).

Auguro alle persone sfiduciate di incontrare una persona "veramente" amica che lo aiuti a riaquistare la fiducia nell'essere umano.

Con affetto .
veraluce
veraluce is offline  
Vecchio 27-08-2007, 08.53.34   #19
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Non mi fido più

Citazione:
Originalmente inviato da crepuscolo
Tu sai, tu sei l'unico che può capire, tutti ce l'hanno con te, complottano contro di te...tutti nessuno escluso e tu sai che hai sempre ragione. Non sei tu il problema.


capisco che possa sembrare vittimismo,ma purtroppo non è così.
dany83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it