Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 01-09-2007, 18.59.27   #11
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Riferimento: Il-ludo

Citazione:
Originalmente inviato da renzananda
In quel caso nessuno avrebbe pagato nulla. Un prezzo troppo caro davvero....

...un prezzo ed un valore.
Quale prezzo, e quale valore?
Nessun prezzo e nessun valore.
marco gallione is offline  
Vecchio 02-09-2007, 01.10.41   #12
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Il-ludo

Ludicamente accolto il non-principio, c'è spazio in-finito per qualunque espressione verbale. (simpatico!).

Magari meriterebbe (il gioco) una sezione a sè. Potrebbe chiamarsi (giusto per quel po' di coerenza necessaria alla struttura di un Forum) "Libera-mente : verbosità a gogo'".... o anche "Poligono di tiro al concetto"...

Esistesse questo spazio.... inviterei subito ad iscriversi quel mio amico (della serie Maestro Venerabile - io so - tu non puoi capire) a cui resto grata almeno per un'apertura che mai saprò se dovuta a stima o a debolezza del momento. Accadde quando, certamente desiderando esercitare il suo fascino su di me, mi riferì serissimamente di un ampolloso e forbito discorso da lui somministrato ad una terza persona (di modesta levatura culturale) per annientarla. Lessicalmente perfetto e infarcito di dotti richiami.... sortì il mio candido : "ossia?... COSA volevi dire?".
Un attimo di tentennamento, beh, sì, lo ebbe. Sembrare magico a due persone sarebbe pur sempre stato meglio che sembrare magico solo alla prima.
E per essere borioso, altro che se lo è.
Essendo, però, anche intelligente/furbo... testualmente mi rispose, finalmente ridendo: "non lo so, ma lei non c'ha capito niente, la gravità del tono adombrava spessori apocalittici.... il risultato di toglierla dai piedi ammutolita è raggiunto!"

donella is offline  
Vecchio 02-09-2007, 13.23.55   #13
renzananda
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 22-08-2007
Messaggi: 152
Riferimento: Il-ludo

Citazione:
Originalmente inviato da donella
Ludicamente accolto il non-principio, c'è spazio in-finito per qualunque espressione verbale. (simpatico!).

Magari meriterebbe (il gioco) una sezione a sè. Potrebbe chiamarsi (giusto per quel po' di coerenza necessaria alla struttura di un Forum) "Libera-mente : verbosità a gogo'".... o anche "Poligono di tiro al concetto"...

Esistesse questo spazio.... inviterei subito ad iscriversi quel mio amico (della serie Maestro Venerabile - io so - tu non puoi capire) a cui resto grata almeno per un'apertura che mai saprò se dovuta a stima o a debolezza del momento. Accadde quando, certamente desiderando esercitare il suo fascino su di me, mi riferì serissimamente di un ampolloso e forbito discorso da lui somministrato ad una terza persona (di modesta levatura culturale) per annientarla. Lessicalmente perfetto e infarcito di dotti richiami.... sortì il mio candido : "ossia?... COSA volevi dire?".
Un attimo di tentennamento, beh, sì, lo ebbe. Sembrare magico a due persone sarebbe pur sempre stato meglio che sembrare magico solo alla prima.
E per essere borioso, altro che se lo è.
Essendo, però, anche intelligente/furbo... testualmente mi rispose, finalmente ridendo: "non lo so, ma lei non c'ha capito niente, la gravità del tono adombrava spessori apocalittici.... il risultato di toglierla dai piedi ammutolita è raggiunto!"



Anche "flatus vocis" non sarebbe malaccio. A patto di non reputarsi autori o attori di alcunchè ma solo soffio di vento o soffio divento. L'amico non meriterebbe l'iscrizione, ancora troppo persuaso di essere il soggetto dell'eloqu-io e per di più convinto di dire la sua. Ma chi afferma "io dico questo, io la penso così" è ingenuo due volte. La prima perchè crede di essere un io. La seconda perchè crede che quello che dice sia roba "sua" ed abbia uno scopo o un perchè (sia pure affascinare qualche sgallettata). Ed è ingenuo una terza volta perchè crede che quello che dice siano significati e mai significanti, e che dipendano da lui. Ma già il buon Lacan ci avvisava che "il significato è un sasso in bocca al significante". Buon appetito....
renzananda is offline  
Vecchio 02-09-2007, 17.51.29   #14
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
Il quarto peccato e la (confessione del) Renza

L'ingenua confessione di essere stato tre volte ingenuo: la quarta ingenuità.
Illusione di ingenuità o reale ingenuità?
Reale ingenuità.
Il campione. Il primato. Il primato che ritorna al primate.
marco gallione is offline  
Vecchio 02-09-2007, 19.00.59   #15
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Il-ludo

Citazione:
Originalmente inviato da renzananda
Anche "flatus vocis" non sarebbe malaccio. A patto di non reputarsi autori o attori di alcunchè ma solo soffio di vento o soffio divento. L'amico non meriterebbe l'iscrizione, ancora troppo persuaso di essere il soggetto dell'eloqu-io e per di più convinto di dire la sua. Ma chi afferma "io dico questo, io la penso così" è ingenuo due volte. La prima perchè crede di essere un io. La seconda perchè crede che quello che dice sia roba "sua" ed abbia uno scopo o un perchè (sia pure affascinare qualche sgallettata). Ed è ingenuo una terza volta perchè crede che quello che dice siano significati e mai significanti, e che dipendano da lui. Ma già il buon Lacan ci avvisava che "il significato è un sasso in bocca al significante". Buon appetito....

Caspita!
"flatus vocis" è molto meglio dei miei, come titolo della sezione!!!
Come sottotitolo esplicativo, che dici, potrebbe andar bene lo junghiano "E' importante e salutare parlare di cose incomprensibili"?

E magari, solo per evitare alle new entry il delirante dubbio d'essere in forum con dio, aggiungere come sotto-sotto titolo l'altrettanto junghiano "Un essere metafisico in genere non si mette in contatto con noi per telefono"?
Sì: il "per telefono" o lo togliamo o lo sostituiamo con "per internet". Ma in effetti se lo togliamo rendiamo solo più serrato il concetto: "non si mette in contatto con noi (in questo caso forum)" è ancora più incisivo.

Simpaticissimo! E ancor più entusiasmante vedertene già entusiasta "admin"!

A proposito: perchè già mi hai escluso proprio l'amico più lacaniano che ho?L'ingenuità dell'io dico e io penso ? Proprio quando ti dico che è l'unico che conosco... capace di rispondere al "COSA hai detto" con un più che lacaniano "non lo so manco io, ma pare che funziona"!!!!!!

Comunque non accapigliamoci per questo : più che lacanianamente non si iscriverebbe mai (lui). Soprattutto perchè è occupatissimo tra erotismo ed affari.

Torno all'immaginaria sezione del forum e chiudo: per evitare che ingenui ignari di Lacan, pur senza pronunciare "io penso e io dico", esprimano giudizi (che presuppongono necessariamente un "io dico") e per di più lo facciano autodenunciando di fatto anche un "io penso" di basso profilo e di ancor più basso lessico.... vogliamo immaginarci, in quella sezione, anche il monito sartriano secondo il quale "L'eleganza è quella qualità dell'essere che trasforma la massima qualità dell'essere in apparire."? Il "se ci sono (l'una e l'altra qualità)", ok, sì : è decisamente superfluo precisarlo.
donella is offline  
Vecchio 02-09-2007, 19.25.58   #16
renzananda
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 22-08-2007
Messaggi: 152
Riferimento: Il quarto peccato e la (confessione del) Renza

Citazione:
Originalmente inviato da marco gallione
L'ingenua confessione di essere stato tre volte ingenuo: la quarta ingenuità.
Illusione di ingenuità o reale ingenuità?
Reale ingenuità.
Il campione. Il primato. Il primato che ritorna al primate.

Ed ecco il Gallione a regalarci, a regalarsi la quinta ingenuità, persuaso ci si fosse rivolti ad un "chi", ignaro dell'etimo di ingenuo tanto da avvicinarlo a "reale". "Si" legge e "si" risponde incartandosi in una quantità di contra-dizioni (quante saranno? Almeno un gall(i)one...). Il primate, senza alcun primato....
renzananda is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it