Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 27-08-2007, 17.44.26   #11
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Riferimento: Mania ordine e pulizia

Citazione:
Originalmente inviato da snuggle
Mi viene il dubbio su tutto quello che avete detto, puo essere qualsiasi cosa. So solo che voglio cercare di allegerirla, visto che sarà impossibile eliminarla completamente questa mania.

consigli?



Giusto ! cerca di accettare te stesso, ma prendi in considerazione che la donna che ti accompagnera' nella vita sia pronta ad adattarsi a questo difettuccio.
hava is offline  
Vecchio 28-08-2007, 02.39.50   #12
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Cortese consiglio...

Citazione:
Originalmente inviato da snuggle
Mi viene il dubbio su tutto quello che avete detto, puo essere qualsiasi cosa. So solo che voglio cercare di allegerirla, visto che sarà impossibile eliminarla completamente questa mania.

consigli?
Caro Snuggle,
come un pallido miraggio
scorgo la fulgente Tua figura
che abile si muove tra aspirapolvere e detergenti
quasi un Dio che ridona luce e colore alla realtà
onore ai polverosi cassetti
vita all'irriconoscibile pavimento
che riverente gioisce di venir percorso dai Tuoi passi decisi...

... orsù oh Dio Snuggle perchè mai vuoi liberarti del Tuo potere?
Alleggerirti? Perchè mai? Tale è il peso dell'esser Dio?
Qual motivo tende a farti rifuggire il Tuo Sacro Dono?
Perchè mai vuoi far vincere l'acaro invasor?

Il terreno nexus vuol darti una mano, oh Dio Snuggle,
se proprio in cuor Tuo vuoi liberarti dalla Tua immensa capacità
(mi rendo conto che noi mortali non riusciam minimamente
a immaginarci qual peso comporti il Sacro potere di ridonare la Luce)

Perciò, oh Divino, ti recherò un consiglio
che sicuro ti farà ridiscendere tra di noi poveri mortali
alle prese tra polveri depositate da millenni e splendidi universi d'acari
e ti farà accettar e così rimirar nascoste e delicate muffe
come il più luminoso esempio d'anelito alla vita

Orsù preparati a ricever modesto, ma efficace consiglio:
recati nella mia umil dimora, oh mio Signore
e rimarrai a tal punto esterrefatto
che poi nel cuore Tuo piomberà lo sconforto certo
per l'impossibilità, nonostante il magnifico potere che rechi,
di convertire il caos in ordine, la polvere in Luce
l'eterna irrazionalità in risplendenti profumi di Sacra ragione

Son convinto, mio Signore, che dopo il più buio e polveroso sconforto,
necessario a sconvolgere la Santa Mente
che in Te agisce in modo così straordinario,
s'insinuerà il tarlo del dubbio che mai scosse le celesti province
in cui fosti abituato a dimorare,
perforando le granitiche Tue certezze...

... che forse altri modi di viver siano possibili?
... che forse non c'è altro Dio, all'infuori di Te,
che giudichi la Tua Divina Essenza?
... che forse lo stesso Sacro potere,
finora esercitato con spietata precisione in tal pulito ambito,
possa convertirsi in altro e più risplendente potere?

Il Potere, oh mio Signore,
che ambisco d'adornar con maiuscola lettera,
perchè quello da cui deriva ogni altro minuto potere e gioia nell'usarlo,
il Potere d'esercitar acutamente e sempiternamente
lo spietato sguardo sull'Essere che ci guida
e che a nostra stupenda volta conduciamo per mano
nel cammino della vita.


Mi inchino, oh mio Signore
e dinnanzi a Voi, rispettoso pubblico,
e Vi ringrazio d'aver utilizzato parte del tempo Vostro prezioso
ad ascoltar le favelle ed i vaneggiamenti
di un modesto musico e giullare
che spera d'averVi fatto umilmente
pensare e rallegrare,
perchè convinto in cuor suo
che quando il riso s'accompagna al pensier
più dolce la mente apre le proprie porte
al prezioso zeffiro della conoscenza.

A.
nexus6 is offline  
Vecchio 28-08-2007, 09.46.59   #13
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Riferimento: Cortese consiglio...

Citazione:
Originalmente inviato da nexus6
Caro Snuggle,
come un pallido miraggio
scorgo la fulgente Tua figura
che abile si muove tra aspirapolvere e detergenti
quasi un Dio che ridona luce e colore alla realtà
onore ai polverosi cassetti
vita all'irriconoscibile pavimento
che riverente gioisce di venir percorso dai Tuoi passi decisi...

... orsù oh Dio Snuggle perchè mai vuoi liberarti del Tuo potere?
Alleggerirti? Perchè mai? Tale è il peso dell'esser Dio?
Qual motivo tende a farti rifuggire il Tuo Sacro Dono?
Perchè mai vuoi far vincere l'acaro invasor?

Il terreno nexus vuol darti una mano, oh Dio Snuggle,
se proprio in cuor Tuo vuoi liberarti dalla Tua immensa capacità
(mi rendo conto che noi mortali non riusciam minimamente
a immaginarci qual peso comporti il Sacro potere di ridonare la Luce)

Perciò, oh Divino, ti recherò un consiglio
che sicuro ti farà ridiscendere tra di noi poveri mortali
alle prese tra polveri depositate da millenni e splendidi universi d'acari
e ti farà accettar e così rimirar nascoste e delicate muffe
come il più luminoso esempio d'anelito alla vita

Orsù preparati a ricever modesto, ma efficace consiglio:
recati nella mia umil dimora, oh mio Signore
e rimarrai a tal punto esterrefatto
che poi nel cuore Tuo piomberà lo sconforto certo
per l'impossibilità, nonostante il magnifico potere che rechi,
di convertire il caos in ordine, la polvere in Luce
l'eterna irrazionalità in risplendenti profumi di Sacra ragione

Son convinto, mio Signore, che dopo il più buio e polveroso sconforto,
necessario a sconvolgere la Santa Mente
che in Te agisce in modo così straordinario,
s'insinuerà il tarlo del dubbio che mai scosse le celesti province
in cui fosti abituato a dimorare,
perforando le granitiche Tue certezze...

... che forse altri modi di viver siano possibili?
... che forse non c'è altro Dio, all'infuori di Te,
che giudichi la Tua Divina Essenza?
... che forse lo stesso Sacro potere,
finora esercitato con spietata precisione in tal pulito ambito,
possa convertirsi in altro e più risplendente potere?

Il Potere, oh mio Signore,
che ambisco d'adornar con maiuscola lettera,
perchè quello da cui deriva ogni altro minuto potere e gioia nell'usarlo,
il Potere d'esercitar acutamente e sempiternamente
lo spietato sguardo sull'Essere che ci guida
e che a nostra stupenda volta conduciamo per mano
nel cammino della vita.


Mi inchino, oh mio Signore
e dinnanzi a Voi, rispettoso pubblico,
e Vi ringrazio d'aver utilizzato parte del tempo Vostro prezioso
ad ascoltar le favelle ed i vaneggiamenti
di un modesto musico e giullare
che spera d'averVi fatto umilmente
pensare e rallegrare,
perchè convinto in cuor suo
che quando il riso s'accompagna al pensier
più dolce la mente apre le proprie porte
al prezioso zeffiro della conoscenza.

A.




Che bello! Mi sono goduta la lettura ....
ma una domanda te la voglio fare: nel tuo disordine trovi poi quello che cerchi?
hava is offline  
Vecchio 28-08-2007, 23.54.13   #14
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Originalmente inviato da hava
Che bello! Mi sono goduta la lettura ....
ma una domanda te la voglio fare: nel tuo disordine trovi poi quello che cerchi?
Oh cara Hava
non reco meco il portentoso dono del nostro Buon Dio
per cui m’accetto per quel che sono
un umil mortale preso nella trama degli eventi
ben disposto a contemplar la vita in ogni sua forma
accolgo in me il luminoso respiro del caos
che possa sempiternamente in ogni luogo trasportarmi
sulle ali sue dorate in abissi di realtà ed essenza

Cosa dovrei cercare monna Hava?
Sta tutto magnificamente qui dinnanzi
giorni mesi anni un unico grande luminoso sorriso
ogni cosa guizza alla mia attenzione
reclama per un attimo il suo palcoscenico e svolge la sua danza
il suo ruolo d’attor nella commedia della mia vita
ed io come musico regista non debbo svolger che un gesto
un lieve batter di ciglia ed il cercato divien con celerità trovato
ad indicarmi che in realtà non son che parole
d’una mente che spesso s’affanna nei suoi ghirigori

D’altronde noi pover cantori come possiamo sostituirci al divin giudizio?
Qual importanza ho io per discriminare tra questo e quello
forse che questo sia più importante di quello
e se quello se ne avesse male? Voglio a tutti bene indistintamente
come figli ed io come loro figlio e padre amorevole li nutro del mio sguardo
ogni mattina una piccola carezza ad ognuno
io son questo e quello, son tutti e nessuno e loro son me e nulla

Sentiero d’unità o forse follia
scorgo in questi lievi gesti d’affetto
il mio cor che affatto si spaura
lontano dalle rive dell’innominabil oceano
Esser e non Esser
semplici bagliori d’un temporale


Onorato dalla tua domanda, oh Hava,
che irrimediabilmente muta il mio percorso
m’inchino stavolta dinnanzi alle spumose onde
di quell’ocean d’essenza
i cui guizzi spero voglian liberamente scorrere
con gioia tra le mie parole


A.
nexus6 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it