Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 20-09-2007, 10.29.02   #1
sarahh
Ospite
 
Data registrazione: 01-02-2007
Messaggi: 11
suscitare interessi morbosi

Carissimi, scusate la poca partecipazione al forum..ma vi leggo praticamente sempre!
ho una curiosità, anzi, un vero e proprio dilemma.. non pretendo di risolverlo..
ma vorrei pareri.

da tanti anni suscito interesse in persone che hanno atteggiamenti morbosi e maniacali nei miei confronti..
non parlo solo a livello fisico (nel senso che mi toccano e basta), ma soprattutto mentale..
persone che costantemente puntano tutta la loro attenzione su di me!
che siano ragazzi, o che siano uomini.. o donne!
si tratta di un atteggiamento continuo, di persone che vogliono da me attenzioni e che non fanno altro che mettermi in imbarazzo davanti agli altri!
ho avuto la stessa esperienza a scuola molto tempo fa, con un prof. soprattutto,
che non mi lasciava mai stare.. che voleva sempre e soltanto parlare con me..
e aveva comportamenti al quanto strani.
ma non è l'unica esperienza..

ora, c'è qualcosa in me che non va?
a volte è stressante e credo mi porti alla pazzia tutto questo!
che ne pensate?
spero di essermi spiegata abbastanza bene, altrimenti chiarisco meglio..
grazie mille..
Sarah
sarahh is offline  
Vecchio 20-09-2007, 12.24.45   #2
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: suscitare interessi morbosi

Qualche domanda: ti ritieni una persona molto aperta e disponibile nei rapporti con gli altri?

Spesso accade che le persone più ingenue, aperte e disponibili, le persone portate a soccorrere "gli infelici", quelle che di solito ascoltano con grande partecipazione i problemi altrui e sono dotate di empatia, si imbattano di preferenza in individui altamente problematici che sviluppano un attaccamento morboso nei confronti delle suddette persone, perchè in loro trovano ascolto, empatia e partecipazione.
E quasi sempre si attaccano come patelle, ignorando i sacri confini dell'individuo. E sono telefonate alle due di notte, pedinamenti, richieste, pretese, aspettative, litigi furibondi in caso di rifiuto, manipolazioni varie per costringere il malcapitato a soddisfare i loro bisogni ecc. ecc.
E' difficile gestire questi rapporti. Gli psicologi ne sanno qualcosa...

Un'altra domanda: cosa ti spinge verso queste persone? I rapporti che ti legano a questa gente sono del tipo "vittima/soccorritore"?
Chi è la vittima, la persona bisognosa di aiuto e consiglio, e chi è il soccorritore, quello che aiuta e consiglia?
kore is offline  
Vecchio 20-09-2007, 13.00.09   #3
TippetE
Ospite abituale
 
L'avatar di TippetE
 
Data registrazione: 11-07-2007
Messaggi: 47
Riferimento: suscitare interessi morbosi

Citazione:
Originalmente inviato da sarahh
Carissimi, scusate la poca partecipazione al forum..ma vi leggo praticamente sempre!
ho una curiosità, anzi, un vero e proprio dilemma.. non pretendo di risolverlo..
ma vorrei pareri.

da tanti anni suscito interesse in persone che hanno atteggiamenti morbosi e maniacali nei miei confronti..
non parlo solo a livello fisico (nel senso che mi toccano e basta), ma soprattutto mentale..
persone che costantemente puntano tutta la loro attenzione su di me!
che siano ragazzi, o che siano uomini.. o donne!
si tratta di un atteggiamento continuo, di persone che vogliono da me attenzioni e che non fanno altro che mettermi in imbarazzo davanti agli altri!
ho avuto la stessa esperienza a scuola molto tempo fa, con un prof. soprattutto,
che non mi lasciava mai stare.. che voleva sempre e soltanto parlare con me..
e aveva comportamenti al quanto strani.
ma non è l'unica esperienza..

ora, c'è qualcosa in me che non va?
a volte è stressante e credo mi porti alla pazzia tutto questo!
che ne pensate?
spero di essermi spiegata abbastanza bene, altrimenti chiarisco meglio..
grazie mille..
Sarah


Conobbi una ragazza diversi anni fa che era una fotomodella professionista e.....a dire il vero ti faceva venire in mente un sacco di cose perchè era vermante ma, veramente bella.

Una sera, premesso che tra di noi non vi fu assolutamente nulla, prima che ripartissi per la mia città mentre ci salutavamo nella sua auto lei mi confessò che l'essere belle o attraenti era per lei una grande "sfiga" in quanto tutti pensavano, ancora più del solito, a lei solo in rapporto alla sua bellezza e attrazione le quali suscitavano atteggiamenti inotrno a lei che il più delle volte la lasciavano spiazzata ma sopratutto sola.

Spesso ho ripensato, negli anni successivi, alla sua situazione che ancora oggi mi fa riflettere.

Ciao.
TippetE is offline  
Vecchio 20-09-2007, 16.51.45   #4
sarahh
Ospite
 
Data registrazione: 01-02-2007
Messaggi: 11
Riferimento: suscitare interessi morbosi

Grazie delle risposte, grazie Kore, grazie TippetE!
Credo sia un fattore quanto più psicologico che fisico..
nel senso, sono abbastanza carina ma non credo sia una questione solo fisica e basta..
è come se cercassero qualcosa in me.. non fuori di me, quindi collegato all'aspetto.

Sì, sono abbastanza disponibile nel dare sempre un consiglio e una parola buona a chiunque..
Forse c’è questa empatia di cui parli.. forse c’è tra me e queste persone.
sono una persona molto sensibile..e mi accorgo di molte cose..

All’apparenza tutto questo può sembrare fantastico, ma a lungo andare diventa avvilente!
Nel senso, le cose ossessive mi spaventano un po’, e la maniacalità di certe situazioni anche..
Perché solo a me? Perché solo io?

E questo bisogno di essere continuamente cercati da me, questo bisogno di parlare sempre con me..
Dovrebbe farmi sentire lusingata oppure si tratta di negatività?
Cioè, ispiro le persone alla follia oppure cercano in me solo aiuto o una persona amica?
cosa cercano esattamente?
È anche questa una manifestazione d’affetto? Voi come la chiamereste?

Sì, con queste persone mi spinge qualcosa.. rispondo a chi me l'ha chiesto. Non tutto è lasciato al caso..
Non so ancora chi sia la vittima e il soccorritore, ma una buona ipotesi.
sarahh is offline  
Vecchio 20-09-2007, 17.50.04   #5
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: suscitare interessi morbosi

Citazione:
Originalmente inviato da sarahh
Grazie delle risposte, grazie Kore, grazie TippetE!
Credo sia un fattore quanto più psicologico che fisico..
nel senso, sono abbastanza carina ma non credo sia una questione solo fisica e basta..
è come se cercassero qualcosa in me.. non fuori di me, quindi collegato all'aspetto.

Sì, sono abbastanza disponibile nel dare sempre un consiglio e una parola buona a chiunque..
Forse c’è questa empatia di cui parli.. forse c’è tra me e queste persone.
sono una persona molto sensibile..e mi accorgo di molte cose..

All’apparenza tutto questo può sembrare fantastico, ma a lungo andare diventa avvilente!
Nel senso, le cose ossessive mi spaventano un po’, e la maniacalità di certe situazioni anche..
Perché solo a me? Perché solo io?

E questo bisogno di essere continuamente cercati da me, questo bisogno di parlare sempre con me..
Dovrebbe farmi sentire lusingata oppure si tratta di negatività?
Cioè, ispiro le persone alla follia oppure cercano in me solo aiuto o una persona amica?
cosa cercano esattamente?
È anche questa una manifestazione d’affetto? Voi come la chiamereste?

Sì, con queste persone mi spinge qualcosa.. rispondo a chi me l'ha chiesto. Non tutto è lasciato al caso..
Non so ancora chi sia la vittima e il soccorritore, ma una buona ipotesi.

Cos'è la morbosità? Forse è qualcosa che vedi riflesso nell'altro, ma che ti appartiene? Cercare di soccorrere non è spesso morboso? Forse loro vedono in te solo una persona sensibile e attenta e questo è bello e magari anche fa piacere. Prova a guardare con i loro occhi
crepuscolo is offline  
Vecchio 21-09-2007, 02.46.25   #6
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Riferimento: suscitare interessi morbosi

Da come hai descritto la situazione tu ti metti a disposizione del prossimo per dargli una mano.
Se il prossimo è ragionevole può esserti amico o approfittarsi della tua gentilezza in vari modi senza che per questo ti stimino.
Alcune persone dissennate quando trovano una persona che non respinge la loro assidua presenza agli inizi, prenderanno le misure e faranno il bello e il cattivo tempo sapendo di poter contare su una persona che non fa grande resistenza.
Gli dai una mano e si prendono il braccio.

Ma queste persone sono per caso un po' fuori dalla comunità (scuola, oratorio, compagnie, lavoro...), particolarmente cocciute e con atteggiamenti inconsueti (oltre alla morbosità), per esempio ai primi approcci non ti guardano negli occhi o tengono il capo chino? Oppure sono di quelli logorroici che straripano di parole e il meno lesto a fuggire rimane preda della sua lingua?
NebbiaINvalPadana is offline  
Vecchio 21-09-2007, 10.45.20   #7
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: suscitare interessi morbosi

Citazione:
Originalmente inviato da sarahh
Carissimi, scusate la poca partecipazione al forum..ma vi leggo praticamente sempre!
ho una curiosità, anzi, un vero e proprio dilemma.. non pretendo di risolverlo..
ma vorrei pareri.

da tanti anni suscito interesse in persone che hanno atteggiamenti morbosi e maniacali nei miei confronti..
non parlo solo a livello fisico (nel senso che mi toccano e basta), ma soprattutto mentale..
persone che costantemente puntano tutta la loro attenzione su di me!
che siano ragazzi, o che siano uomini.. o donne!
si tratta di un atteggiamento continuo, di persone che vogliono da me attenzioni e che non fanno altro che mettermi in imbarazzo davanti agli altri!
ho avuto la stessa esperienza a scuola molto tempo fa, con un prof. soprattutto,
che non mi lasciava mai stare.. che voleva sempre e soltanto parlare con me..
e aveva comportamenti al quanto strani.
ma non è l'unica esperienza..

ora, c'è qualcosa in me che non va?
a volte è stressante e credo mi porti alla pazzia tutto questo!
che ne pensate?
spero di essermi spiegata abbastanza bene, altrimenti chiarisco meglio..
grazie mille..
Sarah

forse ti rimane difficile dire "no"..magari potrebbero esserci dei sensi di colpa molto profondi nei tuoi confronti...se ti capita spesso come dici tu in qualche maniera sei tu stessa ad attirare certe conseguenze,cosi come capita con tutte le cose a chiunque
acquario69 is offline  
Vecchio 21-09-2007, 11.00.43   #8
Virginia
Ospite abituale
 
L'avatar di Virginia
 
Data registrazione: 18-08-2007
Messaggi: 54
Riferimento: suscitare interessi morbosi

Ciao sarahh
Citazione:
Originalmente inviato da sarahh
All’apparenza tutto questo può sembrare fantastico, ma a lungo andare diventa avvilente!
Nel senso, le cose ossessive mi spaventano un po’, e la maniacalità di certe situazioni anche..
Perché solo a me? Perché solo io?

E questo bisogno di essere continuamente cercati da me, questo bisogno di parlare sempre con me..
Dovrebbe farmi sentire lusingata oppure si tratta di negatività?
Cioè, ispiro le persone alla follia oppure cercano in me solo aiuto o una persona amica?
cosa cercano esattamente?
È anche questa una manifestazione d’affetto? Voi come la chiamereste?

Sì, con queste persone mi spinge qualcosa.. rispondo a chi me l'ha chiesto. Non tutto è lasciato al caso..
Non so ancora chi sia la vittima e il soccorritore, ma una buona ipotesi.

Cosa ti fa credere che sia solo tu? Cioè che queste cose capitino solo a te e non ad altri? Io credo che in realtà questo tipo di esperienza sia più comune di quanto non si pensi...soltanto che tu la "focalizzi", mentre magari le altre persone la pongono su un altro piano...ora il punto è anche la soggettività della situazione...
Mi spiego meglio...bisogna chiedersi quale sia il confine che ci permette di stabilire quando un attaccamento è più o meno morboso? Perchè per alcuni possibilmente la stessa identica manifestazione di attaccamento è tutt'altro che "morbosa" e si sentono gratificati perchè cercati e utili; mentre per altri è insostenibile!
Quando dici:
Citazione:
a volte è stressante e credo mi porti alla pazzia tutto questo!

Si comprende bene che non la vivi come una situazione piacevole e gratificante...quindi l'unica cosa da fare è, innanzitutto, ridimensionare la situazione e non mettere sopra una lente di ingrandimento e, in secondo luogo, porre dei "paletti" stabilire dei confini...esempio pratico: supponiamo che qualcuno si appiccichi a te e ti tenga ore e ore impegnata in una conversazione... ricordati del tuo confine! quindi dai il consiglio, ascoltalo, ma entro il confine che ti sei data...se senti di dare 10 minuti del tuo tempo allora concedine proprio dieci...se senti di darne un'ora concedine un'ora, ma devi essere tu a volerlo.
Io te lo dico per esperienza personale...anche a me è capitato in particolare con un amico che mi chiamava anche 20 volte al giorno per raccontarmi la stessa vicenda anche per un mese di seguito... e solo con la tecnica "dei confini" sono riuscita a ridimensionare

Ciao
Virginia is offline  
Vecchio 21-09-2007, 13.16.18   #9
sarahh
Ospite
 
Data registrazione: 01-02-2007
Messaggi: 11
Riferimento: suscitare interessi morbosi

Grazie ancora delle nuove risposte..
ok, non dico che questo non possa succedere ad altre persone, dico che le persone che si avvicinano così tanto a me non fanno la stessa cosa con altri..
e che parlandone con amici e familiari è una situazione che loro non provano, o almeno, non così spesso..
Non la vivo bene perché se io pongo un NO vengo trattata male..
La cosa incredibile è che successe anche con un mio prof. diversi anni fa!
Il guaio fu che io allora lo vedevo in crisi, e qualche volta cercai di essere gentile con lui..niente di particolare, ma magari facevo un sorriso al momento giusto oppure gli scambiavo qualche chiacchera.
Da lì in poi..delirio.
Non capiva che io ero un alunna, non una valvola di sfogo..quindi iniziai a raffreddare i rapporti..
Questo fu ancora peggio.. Arrivava a dire cose mie private in pubblico, mi faceva arrivare alle lacrime, scenate pubbliche.. (oh mio Dio! non dovrei ricordare queste cose..)..
E poi ho avuto anche esperienze di ragazzi che volevano letteralmente stare con me (non in parametri normali).. insistenza colossale, gelosia incredibile..
mi vietavano di parlare con altre persone.. etc..
cioè, aspetti veramente maniacali..
potrei continuare..
sarahh is offline  
Vecchio 21-09-2007, 19.00.35   #10
Virginia
Ospite abituale
 
L'avatar di Virginia
 
Data registrazione: 18-08-2007
Messaggi: 54
Riferimento: suscitare interessi morbosi

Citazione:
Non capiva che io ero un alunna, non una valvola di sfogo..quindi iniziai a raffreddare i rapporti..
Questo fu ancora peggio.. Arrivava a dire cose mie private in pubblico, mi faceva arrivare alle lacrime, scenate pubbliche.. (oh mio Dio! non dovrei ricordare queste cose..)..
E poi ho avuto anche esperienze di ragazzi che volevano letteralmente stare con me (non in parametri normali).. insistenza colossale, gelosia incredibile..
mi vietavano di parlare con altre persone.. etc..
cioè, aspetti veramente maniacali..
potrei continuare..

...quella del prof può essere un caso isolato...avresti dovuto provvedere diversamente.....non so se era un prof di scuole superiori...magari rimetterlo al suo posto con l'intervento della tua famiglia...perchè un professore deve fare il professore e non sbandierare ai quattro venti cose tue personali........e poi perchè gli raccontavi queste cose personali? Insomma forse eri anche un po' tu che allargavi il confine

Quanto alle esperienze con i ragazzi anche qui.......è normale a molte donne, soprattutto se di aspetto gradevole (ma anche non), possono capitare certe cose...pensa che una volta a me un collega di università con il quale ero stata soltanto gentile, come lo sarei stata con qualsiasi altra persona, un giorno mi incontrò e mi vide con un altro collega...mi seguì e mi strattonò afferrandomi per un braccio...la sua gelosia era fuori luogo perchè io non gli avevo mai dato quella "confidenza" tale da giustificare quel comportamento (sebbene non sia mai da giustificare)

E potrei citarti diversi episodi capitati anche ad amiche ...

poi tu dici...

Citazione:
Non la vivo bene perché se io pongo un NO vengo trattata male..

e allora? devi dire di NO stanno superando i tuoi confini! e se ti trattano male fatti rispettare e mandali a "quel paese" scusa la franchezza!
Che te ne fai di questa gente? Se tu non vuoi stare con un ragazzo o è troppo morboso allontanalo poi se ne farà una ragione...

L'unica cosa che posso dirti è di dare fiducia, aprirti ma sempre con moderazione...fino a quando non sai veramente chi hai di fronte e se poi vedi che assume comportamenti "anomali" del tipo vietarti di parlare con persone ecc...allora comunicaglielo in modo chiaro , cortese, ma chiaro! facendo capire che a te non sta bene quel comportamento

Virginia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it