Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-05-2003, 18.58.39   #21
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: A Fragola....

Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandra
Non vorrei essere stata fraintesa, Fragola, perche' non intendevo affatto giudicare proprio nessuno...io stessa, infatti, mi sono trovata in alcuni momenti a non saper vedere determinate verità lampanti agli occhi deglia altri perche' avevo paura delle conseguenze che sarebbero derivate dal riconoscerle....con questo, però, non ho mai allontanato le persone, mie amiche naturalmente, che provavano a sensibilizzarmi su un aspetto della mia vita di fronte al quale io tendevo a essere cieca. Era solo questo che volevo dire...da chi mi è veramente amico mi aspetto anche questo genere di "contributo", anche se so che è faticoso darlo quanto riceverlo....Ho valorizzato molto i rapporti che si sono nutriti di momenti di "verità" reciproci, e con questo non intendo dire che si debba dire sempre tutto a prescindere dalle circostanze.....ma voglio dire che non si può vedere un'amica che sta affogando e dirle, per non farla preoccuopare, che in realtà ha sù il salvagente ma non lo vede...
Spero di essermi spiegata un po' meglio!

Cara Alessandra:
forse la parola giudicare è un po' pesante.
Tu dici che non ti sei mai allontanata da chi di metteva di fronte ad un aspetto della tua vita che tendevi a non vedere e invece altre persone si sono allontanate da te quando hai fatto questo col loro?
Sai, bisognerebbe analizzare caso per caso. In che modo lo hai fatto? Quando era dura da accettare la cosa che mostravi? Era "vera davvero" o solo una tua impressione?
Insomma, non sappiamo. Per proporsi come guida a qualcuno di vuole molta attenzione, molto ascolto e molta sensibilità.

L'altro giorno leggevo una storiella: una donna trovò sul davanzale della sua finestra un'aquila reale. La vide e disse: "Sei davvero brutto per essere un piccione, vieni qui che ti aiuto." Le taglio le penne delle ali, le accorciò la coda, le taglio gli artigli, le limò il becco. Poi la lasciò andare via dicendo "adesso sì che sei un bel piccione".
Non sempre è facile riconoscere la verità degli altri. E se gli altri si allontanano quanto tu glie la mostri, forse dovresti chiederti tre cose:
1) ho mostrato la cosa giusta?
2) se era giusta, ho valutato se lui/lei era pronto ad accoglierla?
3) mi sono comportata con la necessaria delicatezza? Con la giusta compassione? Insomma, ero davvero attenta a lui(lei) o solo a ciò che io credevo fosse meglio?

Con questo, Alessandra, non voglio giudicare nemmeno te poichè non ti conosco. E anche se ti conoscessi, non conosco le circostanze.
Solo relativizzare un po' e ricordare a tutti, prima di tutto a me stessa, che aiutare gli altri è cosa difficile e delicata. E che se porprio vogliamo farlo bisogna farlo con rispetto, umiltà, attenzione, compassione e soprattutto ASCOLTO. Vero ascolto dell'altro.

Poi ci sono anche le persone che di cambiare proprio non hanno nessuna voglia. Che preferiscono il dolore che conoscono alla serenità che non conoscono. Che sono affezionate alle loro magagne e non le mollerebbero mai. E anche di questo bisogna avere rispetto. Tutto sommato ognuno è libero di complicarsi la vita nel modo che preferisce.


Ciao

Ultima modifica di Fragola : 14-05-2003 alle ore 19.05.51.
Fragola is offline  
Vecchio 15-05-2003, 10.09.56   #22
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Palinsesti satellitari

Ad Alessandra ha già risposto Fragola.
Anch'io come voi penso che la verità ultima (in senso universale) è incoglibile in quanto composta da infinite variabili, ma penso che non sarebbe un gran problema anche se fosse comprensibile.
Penso che solo l'apertura necessaria per cercarla sia veramente importante, non è importante trovare il centro della cipolla ma l'atto continuo di sbucciarla che ci rende più liberi (quante lacrime però).

Per le verità, sincerità, realtà ecc. del nonstro mondo mondano è curioso notare che siamo disposti a credere ad ogni adulazione, ma le critiche specie quelle vere ci feriscono profondamente.

E' come se desiderassimo ricevere i programmi satellitari, ma utilizziamo l'antenna della radiolina a transitor.
La poverina (l'antennina) quando riceve qualche programma un pò più ampio và in tilt!

Come costruire la parabola è la cosa fondamentale e poi...quello che si riceve, si riceve andrà comunque bene.
visir is offline  
Vecchio 15-05-2003, 14.19.14   #23
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Re: Palinsesti satellitari

Citazione:
Messaggio originale inviato da visir
non è importante trovare il centro della cipolla ma l'atto continuo di sbucciarla che ci rende più liberi (quante lacrime però).

Per le verità, sincerità, realtà ecc. del nonstro mondo mondano è curioso notare che siamo disposti a credere ad ogni adulazione, ma le critiche specie quelle vere ci feriscono profondamente.

Ciao Visir.
certo che le critiche ci feriscono, soprattutto quando facciamo fatica a riconoscerle come vere! Fa parte della dose di lacrime per sbucciare la cipolla. Fa perfino più male quando uno strato viene tolto da un'altra persona. La sfida è andare oltre la ferita. Ok. Cogliere questo aspetto di me mi fa male? Ma c'è? Sì? Allora su le maniche.
Però chiediamocelo se c'è. Quando riceviamo una critica ma soprattutto quando intendiamo farla.
Una dritta: più fa male, più è inaspettato e più è probabile che ci sia
A volte ci vuole tempo (e paglia, come per le nespole e vai con le metafore ortofrutticole!!) a assorbire il colpo.

ciao
Fragola is offline  
Vecchio 24-05-2003, 21.25.04   #24
artista
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-05-2003
Messaggi: 91
Alessandra

Secondo me bisogna essere vere a se stessi e agli altri.

Se hai un pò di autostima e sicurezza di te, il gioco è fatto.


Ciao
Franco
artista is offline  
Vecchio 29-05-2003, 20.54.33   #25
uLm1879
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-05-2003
Messaggi: 39
stai cercando una risposta là dove nasce e si crea il problema...

essere consci di un adatta.mento (inconscio?)
uLm1879 is offline  
Vecchio 30-05-2003, 09.29.46   #26
Paola
Ospite abituale
 
L'avatar di Paola
 
Data registrazione: 19-03-2003
Messaggi: 70
Lightbulb

...continuo ad essere convinta che la verità permetta di scegliere ma prima ancora di capire ciò che accade....
LA non chiarezza o la bugia che opportunità offre? A chi la subisce niente.... farà male ma quanto meno apre una possibilità di superamento...
un bacio
Paola is offline  
Vecchio 30-06-2003, 18.58.50   #27
artista
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-05-2003
Messaggi: 91
Re: Ma farà proprio bene la verità??

Da quando sono uscita da quella situazione doppia ho davvero apprezzato la trasparenza….ma mi sono resa conto che spesso la verità non è poi per tutti così facile da accettare, o meglio, non sempre essere del tutto sinceri arreca effetti positivi….Mi è capitato in piu’ di un’occasione di vedere che a volte le persone preferiscono mentire un po’ a se stesse (e quindi agli altri) e non amano sentirsi “spiattellata” davanti la loro “verità”….Così come altrettanto spesso ho notato che a dire sempre le cose che si pensano non sempre si viene così apprezzati…..
Ho perso un paio di amiche in virtù di questo mio culto per la verità….e allora sono di nuovo qui a chiedermi se ho intrapreso o meno la strada giusta…voi che ne dite? [/b][/quote]


Credo che vivere la "sincerità" possa meglio fare esprimere la propria creatività, originalità e l'arte.

Ciao
Artista
artista is offline  
Vecchio 01-07-2003, 09.57.10   #28
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Se non proprio di verità vorrei segnalarvi almeno un evento di realtà.
Trattasi di randevou da valutare nella sezione incontri del forum, come diceva un vecchio saggo: provare per credere.

Scusate la divagazione
visir is offline  
Vecchio 01-07-2003, 10.03.33   #29
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Oppps

Aggiungo il link per i pigroni!

https://www.riflessioni.it/forum/show... goto=newpost
visir is offline  
Vecchio 01-07-2003, 10.09.54   #30
Paola
Ospite abituale
 
L'avatar di Paola
 
Data registrazione: 19-03-2003
Messaggi: 70
La verità bisogna anche saperla "reggere"... e prima ancora occorre saperla dire....

Ci sono persone che non ne vogliono sapere di sentirla perchè in un dato momento è troppa, è di dimensioni e peso emotivo superiori a quelli che in quel momento della vita si è disposti a tollerare....e allora ci si deve intestardire a volerla inculcare??
.....
A volte credo che il dire la verità sia anche liberatorio, anche se con il rischio di "sputare il rospo" nel momento sbagliato o in modo brusco .... ma la trasparenza ci permette anche di avere dei ritorni dagli altri e di non sentirci scissi tra quello che diciamo e pensiamo-proviamo-siamo-agiamo....
Paola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it