Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 29-09-2003, 16.50.20   #1
fiore
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 29-09-2003
Messaggi: 21
ricatto morale

ho consapevolizzato che facilmente, senza accorgermene, cado in subdoli ricatti morali. Io non mene rendo conto, ma poi, essendo essenzilmente un tipo libero, quando mi rendo conto di avere il fiato sul collo, che la gente ti annaglia, io vado per la mia strada e questo inevitabilmente mi causa problemi di relazione. Come fare per non cadere nei ricatti morali? Se qualcuno mi aiuta a rispondere gliene sarò grato. grazie. Fiore
fiore is offline  
Vecchio 29-09-2003, 21.25.51   #2
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
io vado per la mia strada e questo inevitabilmente mi causa problemi di relazione.

Credo sia il sistema giusto. Una persona che ti ricatta, come una che ti prevarica o che cerca di usarti merita solo di perderti……. e le miglia che riesci a mettere tra te e lei non sono mai abbastanza. In quanto ai problemi di relazione… si è vero c’è una grande solitudine ma quei pochi rimasti sono “belli dentro”.
Se sono invece persone come colleghi di ufficio, o i vicini di casa che non puoi evitare suggerisco cortesia e gentilezza formali, ma non dargli nulla di te stesso.
VanLag is offline  
Vecchio 29-09-2003, 22.17.34   #3
fiore
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 29-09-2003
Messaggi: 21
Smile

Grazie! E' proprio vero ciò che dici! ...suggerisco cortesia e gentilezza formali, ma non dargli nulla di te stesso... penso sia la traduzione spicciola di chi un giorno mi dissi: "E mi raccomando non dare le perle ai porci!"
fiore is offline  
Vecchio 29-09-2003, 22.28.47   #4
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: ricatto morale

Citazione:
Messaggio originale inviato da fiore
ho consapevolizzato che facilmente, senza accorgermene, cado in subdoli ricatti morali. Io non mene rendo conto, ma poi, essendo essenzilmente un tipo libero, quando mi rendo conto di avere il fiato sul collo, che la gente ti annaglia, io vado per la mia strada e questo inevitabilmente mi causa problemi di relazione. Come fare per non cadere nei ricatti morali? Se qualcuno mi aiuta a rispondere gliene sarò grato. grazie. Fiore



beh se uno ti ricatta non e che poi sia un grosso peccato perderlo ...
bomber is offline  
Vecchio 30-09-2003, 13.05.10   #5
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Mah, ultimamente mi disaffeziono ai primi segnali di ricatto morale. Comunque spesso lo dico in faccia: "Tu mi stai ricattando e io non accetto ricatti". In genere salta fuori una sana litigata della serie "No, non è vero", "Si è vero" fino allo sfinimento (dell'altro, non mio...)
Ygramul is offline  
Vecchio 30-09-2003, 23.32.25   #6
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Ygramul
Mah, ultimamente mi disaffeziono ai primi segnali di ricatto morale. Comunque spesso lo dico in faccia: "Tu mi stai ricattando e io non accetto ricatti". In genere salta fuori una sana litigata della serie "No, non è vero", "Si è vero" fino allo sfinimento (dell'altro, non mio...)




ma poi che differenza ce fra il ricatto e suggerire alla persona quello che farai se lei fara un determinata cosa ..?????




quando le mie nipoti lasciano i giochi in casa io dico se li lasciate entro sera potrei buttarli giu dalla finestra e loro mi rispondono ci ricatti ed io
nooooo io dico solo quello che faro in futuro se mi trovero i giochi per terra....
secondo voi le ricatto ????
bomber is offline  
Vecchio 01-10-2003, 09.00.16   #7
fiore
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 29-09-2003
Messaggi: 21
Sei simpatico bomber. Quando parlo di ricatto morale parlo di qualcosa di più sottile. Del modo di ricattare a volte subdolo e forse più femminile di cascare nella rete delle delicatezze, dei piccoli accorgimenti ai bisogni personali ai quali magari tu innocentemente dici grazie e invece stai cominciando a legarti intorno una tela da ragno di relazioni un pò appiccicose che tu non vuoi e da cui poi ti liberi. Allora ti senti accusato di egoismo di individualismo perchè in qualche modo non ricambi etc.... non so se mi spiego... ma se la situazione è quotidiana è pesante! Non penso proprio che fare la battuta dei giochi ai tuoi nipotini sia una forma ricattatoria subdola e avvinghiante, è un modo forse "grezzamente simpatico" per far capire norme di convivenza civile alle tue nipoti che magari ne approfittano un pò. ciao Bomber
fiore is offline  
Vecchio 01-10-2003, 16.40.23   #8
Bavani
Ospite
 
Data registrazione: 23-09-2003
Messaggi: 25
Per coloro che sostanzialmente sono spiriti liberi, pare che il ricatto morale sia il prezzo da pagare per la loro sacrosanta scelta . Viviamo in una società che strumentalizza le persone con i mezzi più subdoli, rendendole sempre più insicure e dipendenti dal sistema.

Quando le persone comprendono che magari tu vuoi affrontare la vita con meno condizionamenti, soprattutto senza dover ricorrere a subdoli compromessi, in un certo qual modo vanifichi le loro aspettative e allora l’unico strumento a loro disposizione, per farti fare ciò che loro vogliono, è il ricatto morale. Se poi, per un qualsiasi motivo, ti lasci sopraffare dai ricatti morali (alle volte davvero infidi) allora può anche scattare in te il senso di colpa (e io ne so qualcosa!) e di conseguenza diventi il bersaglio di chi vive nell’insicurazza di perderti.

Forse, per evitare il ricatto morale, bisognerebbe parlare alle persone molto onestamente, ricordando loro che, con te, certi sistemi non funzionano e che anzi, si ottiene il risultato contrario. Se a quel punto c’é una volontà reciproca ad un confronto e ad una crescita interiore, la persona che esercita il ricatto morale e che forse lo fa senza accorgersene, potrebbe magari prenderne coscienza ed esserti infine anche grata!
Se però non ce n’é proprio allora è davvero meglio cambiare aria!
Bavani
Bavani is offline  
Vecchio 01-10-2003, 20.16.36   #9
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da fiore
Sei simpatico bomber. Quando parlo di ricatto morale parlo di qualcosa di più sottile. Del modo di ricattare a volte subdolo e forse più femminile di cascare nella rete delle delicatezze, dei piccoli accorgimenti ai bisogni personali ai quali magari tu innocentemente dici grazie e invece stai cominciando a legarti intorno una tela da ragno di relazioni un pò appiccicose che tu non vuoi e da cui poi ti liberi. Allora ti senti accusato di egoismo di individualismo perchè in qualche modo non ricambi etc.... non so se mi spiego... ma se la situazione è quotidiana è pesante! Non penso proprio che fare la battuta dei giochi ai tuoi nipotini sia una forma ricattatoria subdola e avvinghiante, è un modo forse "grezzamente simpatico" per far capire norme di convivenza civile alle tue nipoti che magari ne approfittano un pò. ciao Bomber


grazie ...capisco , e si una cosa assai diversa pero a volte si puo trovare questi ricatti anche perche in un certo senso ci si lascia abbindolare da proposte lusinghiere ma che alla fine sono meglio evitare
bomber is offline  
Vecchio 01-10-2003, 21.25.51   #10
fiore
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 29-09-2003
Messaggi: 21
Per coloro che sostanzialmente sono spiriti liberi, pare che il ricatto morale sia il prezzo da pagare per la loro sacrosanta scelta . Viviamo in una società che strumentalizza le persone con i mezzi più subdoli, rendendole sempre più insicure e dipendenti dal sistema.

Sì, bavani, penso proprio che tu abbia ragione, molto interessante anche la strada che indichi per provare a chiarificarsi. Ciao . Fiore
fiore is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it