Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 09-05-2003, 11.23.39   #1
Alessandra
Ospite
 
L'avatar di Alessandra
 
Data registrazione: 18-03-2003
Messaggi: 32
Ma farà proprio bene la verità??

Detesto la finzione, detesto la falsità, detesto la menzogna...eppure ho vissuto nella finzione per oltre due anni, io che mai avrei creduto di poterlo fare mi sono trovata ad avere quella che si suole definire una "doppia vita". Da questa esperienza ho imparato ad amare la verità e la trasparenza nei rapporti non come concetti astratti, non perche' fa bello dire di essere sinceri, non perche' è "etico" esserlo, ma perche' mi ha fatto schifo vivere nella menzogna, mi ha fatto schifo la sensazione di non libertà che provavo tutte le volte che camminavo per una strada qualunque e temevo di poter essere "beccata".
Da quando sono uscita da quella situazione doppia ho davvero apprezzato la trasparenza….ma mi sono resa conto che spesso la verità non è poi per tutti così facile da accettare, o meglio, non sempre essere del tutto sinceri arreca effetti positivi….Mi è capitato in piu’ di un’occasione di vedere che a volte le persone preferiscono mentire un po’ a se stesse (e quindi agli altri) e non amano sentirsi “spiattellata” davanti la loro “verità”….Così come altrettanto spesso ho notato che a dire sempre le cose che si pensano non sempre si viene così apprezzati…..
Ho perso un paio di amiche in virtù di questo mio culto per la verità….e allora sono di nuovo qui a chiedermi se ho intrapreso o meno la strada giusta…voi che ne dite?
Alessandra is offline  
Vecchio 09-05-2003, 12.19.21   #2
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
... la verità implica delle Responsabilità ... gli Effetti sono da considerare e quindi se si pensa davvero di agire non per ego, ma per coscienza, è necessario caricarsi di questa responsabilità e sopportarne gli Effetti.
Non tutti hanno bisogno o voglia di sentirsi dire quello che noi pensiamo .. e che nella maggior parte delle volte è la nostra visione delle cose ... che spesso chiamiamo verità!

kri is offline  
Vecchio 09-05-2003, 12.54.27   #3
Alessandra
Ospite
 
L'avatar di Alessandra
 
Data registrazione: 18-03-2003
Messaggi: 32
dire o non dire?

E' vero, la nostra visione delle cose spesso la confondiamo per verità assoluta, ma ci sono situazioni in cui la verità dell'altro ci si impone come evidenza, e penso sia doveroso, per un'amica che si dica tale, segnalare questa evidenza....
Altrimenti, i rapporti finiscono per scivolare in una sorta di qualunquismo cui francamente non anelo....
Diciamo piuttosto che a volte, forse, non dire (la verità) è piu' comodo e meno faticoso che dirla....proprio perche' dire la verità, e viverla, comporta un forte assunzione di responsabilità!
Alessandra is offline  
Vecchio 09-05-2003, 13.00.13   #4
Atha
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-08-2002
Messaggi: 80
Mi permetto...

una specificazione...

Forse sarebbe meglio parlare di sincerità.
L'essere sinceri non ha mai portato a qualcosa di negativo, dove nemmeno la perdita di persone "amiche" lo è.
Ma dire la verità, a volte assume toni diversi dall'essere sinceri.
A volte, sinceramente, non vedo opportuno dire ciò che io ritengo vero.
E' il classico esempio dell'eufemismo.

Ma c'è di peggio:
Sono bella? Mi chiede una persona.
Visto che per me non lo era, che potevo rispondere? La verità?
Ho preferito essere sincero!
Le ho detto che anche se lo era, non glielo avrei mai detto, perché secondo me l'aspetto fisico conta poco e niente e non avrei voluto condizionare la sua vanità.

Credo in sintesi, che quello che noi riteniamo vero, debba esser detto solo a persone di cui ci fidiamo, comunque in circostanze nelle quali quello che noi crediamo è davvero importante per chi ci ascolta, in ogni caso a persone che quando parlano pensano a noi e non a se stesse.
E ancora, quello che per noi è vero, non va mai detto se non riusciamo a viverlo.

Tutto questo evitando il rischio della supponenza. Decidere noi chi è importante abbastanza per conoscere le nostre idee, e chi non lo è, o decidere noi chi è in grado di accogliere la nostra verità, è peggio che vivere sempre nella menzogna.
Per evitare la supponenza credo che basti proporre le nostre idee poco alla volta, e quando l'altro da segni di stanchezza, cambiare discorso.

Ecco, ora nel forum nessuno parlerà più con me!!! hi hi hi!!!

Ciao!
Atha is offline  
Vecchio 09-05-2003, 16.04.25   #5
irene
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2002
Messaggi: 474
Troppa "realtà" è insostenibile per chiunque non abbia raggiunto la saggezza di un Buddha.
Spesso ci autoinganniamo.E,come noi,lo fa chi ci sta accanto.
A volte,solo per puro e semplice istinto di "autoconservazione"...
Penso che dire la verità a chi ci sta accanto (verità che assuma le sembianze di un dato di fatto ovvio ed incontrovertibile per tutti,fuorchè per chi non la vede...Accade spesso!)sia assolutamente necessario solo quando il permanere nelle sue convinzioni errate lo esporrebbe a danni peggiori del "trauma" di vedersi aprire gli occhi.

Ultima modifica di irene : 09-05-2003 alle ore 16.07.47.
irene is offline  
Vecchio 09-05-2003, 16.20.21   #6
ely
Ospite abituale
 
L'avatar di ely
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 134
alessandra credo che la verità sia sempre positiva, non credo che tu abbia perso le tue amiche per avergli detto quello che pensi e vedi ma forse hai sbagliato atteggiamento, l'hai detto tu che la gente spesso non ama sentirsi dire delle cose vere (io sono la prima) la verità spesso è violenta, inaccettabile, inguardabile, soprattutto se detta di getto. Arrivo e ti dico la verità distrugendoti una parte del tuo mondo.Bam!è come ricevere uno schiaffo quando ti aspetti una carezza.
Non ti sto dicendo di non essere sincera ma magari hai usato poco tatto, di porti valutando anche il carattere della gente, di addolcire quello che stai per dire...a volte basta poco per essere sinceri ed essere accettati.
ely is offline  
Vecchio 09-05-2003, 17.38.57   #7
Kninos
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-04-2003
Messaggi: 117
La verità

La verità, in campo filosofico e scientifico, fa sempre bene. Sarebbe infatti assurdo esaminare problemi che riguardano l'essenza della vita dell'uomo, dicendo il falso.

In campo psicologico, a mio avviso, non si è sempre obbligati a dire la verità: dipende dall'interlocutore.

Nella vita di tutti i giorni, ritengo, sia meglio non dire sempre la verità.

Del resto gli uomino politici spesso non dicono la verità e sono convinti di dire il vero.

C'è una frase attribuita al notissimo uomo politico Giulio Andreotti.
Alla domanda: "Ma lei, onorevole, dice sempre la verità?",
Andreotti rispose: "Io dico la non bugia".

Da questa frase di Giulio Andreotti scaturisce la domanda: ma cos'è la verità?
Kninos is offline  
Vecchio 09-05-2003, 21.13.28   #8
Kninos
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-04-2003
Messaggi: 117
kninos

Accade ad una signora di 65 anni.
Fino a sessant'anni, curando il corpo, con massaggi, attività in palestra, nuoto, curando molto il trucco del viso, recandosi frequentemente dall'estetista, ecc., riusciva a dimostrare molti anni di meno. Spesso le davano anche quarant'anni.
Trascurata dal marito, stufa anche di dedicare parecchie ore della sua giornata alla cura del corpo e del viso, si lascia andare e vive una vita "normale", dedicandosi alla musica, all'arte, cioè frequenta mostre di pittura, concerti, partecipa a viaggi culturali, ecc.
Si accorge che questa nuova vita la appaga molto di più sul piano intellettuale e spirituale.
Come aspetto però, in cinque anni, è totalmente cambiata.
Una conoscente, incontrandola, le dice: "non ti riconosco più, anzi ero incerta se avvicinarmi o meno; infatti mi sembrava di vedere tua madre".
Forse questa signora, avendo modificato la sua vita, passando dalla cura del suo aspetto fisico ad una vita di appagamenmto intellettuale, prenderà allegramente la frase della sua conoscente...
Però, anche se la conoscente ha manifestato sinceramente il suo pensiero, la verità in questo caso era meglio non dirla. Non vi pare?
Kninos is offline  
Vecchio 09-05-2003, 22.14.22   #9
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Re: Ma farà proprio bene la verità??

Citazione:
Messaggio originale inviato da Alessandra
Detesto la finzione, detesto la falsità, detesto la menzogna...eppure ho vissuto nella finzione per oltre due anni, io che mai avrei creduto di poterlo fare mi sono trovata ad avere quella che si suole definire una "doppia vita". Da questa esperienza ho imparato ad amare la verità e la trasparenza nei rapporti non come concetti astratti, non perche' fa bello dire di essere sinceri, non perche' è "etico" esserlo, ma perche' mi ha fatto schifo vivere nella menzogna, mi ha fatto schifo la sensazione di non libertà che provavo tutte le volte che camminavo per una strada qualunque e temevo di poter essere "beccata".
Da quando sono uscita da quella situazione doppia ho davvero apprezzato la trasparenza….ma mi sono resa conto che spesso la verità non è poi per tutti così facile da accettare, o meglio, non sempre essere del tutto sinceri arreca effetti positivi….Mi è capitato in piu’ di un’occasione di vedere che a volte le persone preferiscono mentire un po’ a se stesse (e quindi agli altri) e non amano sentirsi “spiattellata” davanti la loro “verità”….Così come altrettanto spesso ho notato che a dire sempre le cose che si pensano non sempre si viene così apprezzati…..
Ho perso un paio di amiche in virtù di questo mio culto per la verità….e allora sono di nuovo qui a chiedermi se ho intrapreso o meno la strada giusta…voi che ne dite?

Spesso, troppo spesso si suol dire che la verità sia meglio della menzogna (quando... come dire... è a fin di bene )... poi, con il tempo e le esperienze, ci si rende conto che, la verità è bene quando sono gli altri a "doverla" raccontare, ma... haimè, spesso... è strascurabile, quando siamo noi a doverla dirla... chissà perchè, riguardo taluni "argomenti" si è soliti prefere "il vero" quando situazioni vengono subite, ma... in caso di necessità (bhe, la giustificazione, è d'obbligo)... è lecito ed accettabile..sparare palle!!!
E non ditemi che non avete mai "provato" una situazione simile....

assurdo stabilire che la verità sia meglio della bugia..quando, consapevoli dell'errore, continuiamo a nasconderci dietrro un velo d'ipocrisia...
Non m'interessa la "confessione", solo... vorrei provare, per una volta...a guardare dentro di me, ed essere leale con me stessa...
Ho mentito, questo lo ammetto...e, se ho agito in questo modo, l'ho fatto a fin di bene (secondo il mio punto di vista..che, sicuramente, differisce da quello altrui)....
Ora, capite che diviene impossibile giudicare....
notte

Ultima modifica di deirdre : 09-05-2003 alle ore 22.19.40.
deirdre is offline  
Vecchio 09-05-2003, 23.00.29   #10
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
verità

mmmm......

concordo con Atha e opto per sincerità.
Per le verità non sono ancora pronta......
Piuttosto che raccontare una bugia ometto una verità, quindi.....eclisso!


Lei è bella?...... bè si mantiene bene....
Lei è brutta?.... ma che dici! è la migliore amica di mio marito.....

Mi stai antipatico?....... diciamo che ognuno ha il suo carattere....

Sono una rompiscatole?...... Se ti mancassi... mi verresti a cercare..........

"Lo amo?........ diciamo che sono in pausa riflessiva.......
ma, nò! si è lasciato con la fidanzata? ........ allora ci rifletto sù e......alla svelta

Hai i pidocchi?...... spero tu non li mescoli ai miei....fanno razza!

In vino veritas..... una bella sbornia...... e si canta tutti!

La verità nuda e cruda io penso vada fatta comprendere un pochino alla volta,... non tutti hanno le s-palle grandi per sopportarla.......

tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it