Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 12-10-2007, 12.37.35   #11
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: Farsi desiderare ok, ma se una persona non vede oltre?

Citazione:
Originalmente inviato da dalmatina7
Ciao ragazzi,
sulla scia del "Oddio! Ho sbagliato a dargli tutta questa importanza! Non mi sono fatta desiderare e mi ha lasciata!" mi sto ponendo un quesito che spero sia utile anche a voi.
Ma... parlando di me, di come sono io, anche se una donna si facesse desiderare, e quindi snaturasse quello che è il suo carattere disponibile (disponibile nel senso amorevole del termine, non "facile"), e si relazionasse con una persona che fa caso a questo aspetto piuttosto che ad altri valori... e per questo quella persona ne fosse attratta... non è meglio perdere quella persona piuttosto che cercare di tenersela?
Voglio dire, non è un pò superficiale non sentirsi attratti da qualcuno solo perchè quel qualcuno non si è fatto desiderare?
E tutto il resto?

Sì, farsi desiderare, comportarsi strategicamente, ma a che pro?

Il rischio sai qual è? Di instillare il conflitto nel rapporto e che il partner se ne vada perchè non trae amore e comprensione dallo stesso, rendendosi conto che è diventato tutto solo un gioco per il potere.

"farsi desiderare", potrebbe avere una traduzione e un risvolto molto più saggio. Potrebbe significare non perdere la propria individualità, i propri spazi, le proprie peculiarità per compiacere l'altro, mostrare un'autarchia non "affettata", ma sincera, in cui il rapporto d'amore rappresenta il terreno dell'arricchimento e della trasformazione dello spazio individuale in quacosa di "comune".

In genere le persone che riescono ad "essere" e non a "sembrare" indipendenti in un rapporto sono quelle che attraggono di più e quelle che fanno scappare meno i partner.
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 12-10-2007, 12.53.01   #12
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: Farsi desiderare ok, ma se una persona non vede oltre?

Citazione:
Originalmente inviato da Virginia
Ciao dalmatina

Ma non pensi che tutte quelle frasi siano tipiche di chi vuole carpire la buona fede della persona interessata...magari per portarsela a "letto"? Ti ha fatto vedere la luna dentro al pozzo...e poi arrivato al suo obiettivo...ti ha detto



E' la solita frase tipica io l'ho sentita dire ad amiche ed è capitata anche a me personalmente...pensa che un uomo tempo fa dopo aver fatto di tutto per stare insieme a me (ha anche coinvolto familiari)...quando poi mi sono decisa a frequentarlo...appena ha saputo che non avevo avuto esperienze sessuali mi ha detto sei bellissima, interessante, mi piaci però, anche se "non ti conosco ancora bene" , per "rispetto tuo" sono costretto a lasciarti...perchè non voglio ferirti se poi ti innamori...
Quindi come vedi sono frasi molto usate dai maschietti...non possiamo farci nulla...e del resto sono loro che hanno perso delle persone "valide" nella loro vita...quindi lascialo stare non è un ragazzo che merita una ragazza di buoni sentimenti come sei tu...credimi lui vale molto poco...e restargli amica servirebbe solo a farlo sentire a posto con la sua coscienza, mandalo a quel paese!!! Del resto, rifletti, a cosa ti serve un amico come lui?

Ciao


Non credo ci sia molta differenza di genere "nel lasciare" e estenderei la cosa alla natura umana. Ho lasciato senza dare spiegazioni, sono stato lasciato senza averne. Conosco persone che hanno fatto e subito altrettanto e appartengono ad entrambi i sessi.

La questione è sempre il "sentire". A volte una sfumatura può mandare in fumo un'incredibile storia di passione. Il punto è un altro, secondo me: vedete in giro tante persone che sono davvero in grado di giudicare quello che sentono nitidamente e con certezza? A volte è tutto molto chiaro, senti che quella persona non fa per te. Come ho già detto in un altro post, senti nascere un giudice terzo in te che ti parla e ti illustra tutto quello che non va nella persona che hai di fronte e poi nel rapporto che hai con lei. Lo ascolti, il grillo parlante, e finisci per convincerti che è ora di cambiare aria. In quel momento tutto il tuo essere è incline ad ascoltare il giudice e ti regoli di conseguenza. In un altro frangente potresti metterlo a tacere, perchè l'avanguardia di tutto quello che rappresenta il tuo essere esprime fiducia nella persona: la sentenza è continuare malgrado tutto.

Quindi il piano interiore è già un gran guazzabuglio di voci, ripensamenti, sensazioni contrastanti, propositi, speranze, delusioni, fiducia. Vederci chiaro non è semplice. Quando la sentenza è negativa non sempre si riesce sempre a metterla giù bene a parole. C'entra il non voler far male, c'entra il lasciare una porta aperta, c'entra il rispetto per quello che hai vissuto, c'entra che il dispositivo della sentenza non funziona e allora la produci ma non sai bene come verbalizzarla, c'entra che scrivi una sentenza, che stride con parti di te, solo per oliare appunto il prorpio essere e trovare una giustificazione.

Trovo sia tutto molto più confuso di quello che vogliamo far credere.
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 12-10-2007, 14.34.09   #13
dalmatina7
Ospite abituale
 
L'avatar di dalmatina7
 
Data registrazione: 09-06-2006
Messaggi: 134
Riferimento: Farsi desiderare ok, ma se una persona non vede oltre?

Virginia, sono convinta che non sia un tipo che dice queste cose per portare a letto una ragazza. Incoerente si, confuso si, ma non approfittatore.
Lo conosco un pò, da prima di questi 2 mesi, lo conoscono i nostri amici in comune. Non sembra quel tipo.
E poi che cavolo... ma che per portarti a letto una ragazza la presenti prima al mondo intero? Non credo no?
Si è confuso... magari, "pensava fosse amore, invece era un calesse".

Grazie per avermi fatta sentire quantomeno "normale", siete persone carine.
dalmatina7 is offline  
Vecchio 12-10-2007, 22.33.00   #14
Virginia
Ospite abituale
 
L'avatar di Virginia
 
Data registrazione: 18-08-2007
Messaggi: 54
Riferimento: Farsi desiderare ok, ma se una persona non vede oltre?

Per vagabondo del dharma

Citazione:
La questione è sempre il "sentire". A volte una sfumatura può mandare in fumo un'incredibile storia di passione. Il punto è un altro, secondo me: vedete in giro tante persone che sono davvero in grado di giudicare quello che sentono nitidamente e con certezza? A volte è tutto molto chiaro, senti che quella persona non fa per te. Come ho già detto in un altro post, senti nascere un giudice terzo in te che ti parla e ti illustra tutto quello che non va nella persona che hai di fronte e poi nel rapporto che hai con lei. Lo ascolti, il grillo parlante, e finisci per convincerti che è ora di cambiare aria. In quel momento tutto il tuo essere è incline ad ascoltare il giudice e ti regoli di conseguenza. In un altro frangente potresti metterlo a tacere, perchè l'avanguardia di tutto quello che rappresenta il tuo essere esprime fiducia nella persona: la sentenza è continuare malgrado tutto.

Sono d'accordo quando dici che tutto ruota sul "sentire" però mi sembra alquanto superficiale considerare una persona meravigliosa il giorno prima...e lasciarla il giorno dopo! Scusa ma qualcosa non torna...perchè significherebbe che non sarebbe possibile alcun progetto di vita...sposarsi...magari avere figli, per poi alzarsi una mattina con un giudice interiore che il giorno prima diceva che eri "innamoratissimo" e il giorno dopo che non te ne frega nulla
Non pensi che sia un po' troppo comodo? Nel caso di dalmatina lui sapeva di non amarla...perchè siamo consapevoli quando qualcuno ci piace un "pochino" "molto" o "moltissimo" inutile nascondersi dietro il giudice interiore che di scatto ti fa disinnamorare...perchè l'innamoramento è anche una questione "chimica" iniziano ad aumentare delle sostanze nel sangue, e non è possibile eliminarle nel giro di una notte...e questa è scienza...quindi l'unica spiegazione plausibile è che l'interesse era "pochino", non c'era un effettivo coinvolgimento "chimico", pertanto è facile ascoltare la vocina interiore che dice "non è lui" o "non è lei" la persona che abbiamo sempre desiderato.
Io personalmente se conosco qualcuno voglio andare un attimo più a fondo...è chiaro che poi ascolto le sensazioni...però devo viverle e non interromperle...

Ciao
Virginia is offline  
Vecchio 13-10-2007, 09.29.48   #15
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: Farsi desiderare ok, ma se una persona non vede oltre?

Citazione:
Originalmente inviato da Virginia

.....................
quando poi mi sono decisa a frequentarlo...appena ha saputo che non avevo avuto esperienze sessuali mi ha detto sei bellissima, interessante, mi piaci però, anche se "non ti conosco ancora bene" , per "rispetto tuo" sono costretto a lasciarti...perchè non voglio ferirti se poi ti innamori...
......................

Io mi domando sempre da che cosa derivi tutto questo "buonismo"....
Questo "mettersi il problema" dell'altro...non voglio feririti, non voglio farti soffrire....NON VOGLIO?????? Mi verrebbe da chiedere: ma chi te l'ha chiesto?
Siamo alle solite: è sempre molto più facile usare l'altro per giustificare le proprie decisioni....
E' molto meglio chiudere una relazione (pensando di poter salvare la faccia) adducendo "nobili" motivazioni che dicendo, semplicemente, una "banale" verità.....
pallina is offline  
Vecchio 13-10-2007, 11.12.12   #16
elair85
frequentatore
 
L'avatar di elair85
 
Data registrazione: 30-04-2006
Messaggi: 144
Riferimento: Farsi desiderare ok, ma se una persona non vede oltre?

Citazione:
Originalmente inviato da dalmatina7
Ciao ragazzi,
sulla scia del "Oddio! Ho sbagliato a dargli tutta questa importanza! Non mi sono fatta desiderare e mi ha lasciata!" mi sto ponendo un quesito che spero sia utile anche a voi.
Ma... parlando di me, di come sono io, anche se una donna si facesse desiderare, e quindi snaturasse quello che è il suo carattere disponibile (disponibile nel senso amorevole del termine, non "facile"), e si relazionasse con una persona che fa caso a questo aspetto piuttosto che ad altri valori... e per questo quella persona ne fosse attratta... non è meglio perdere quella persona piuttosto che cercare di tenersela?
Voglio dire, non è un pò superficiale non sentirsi attratti da qualcuno solo perchè quel qualcuno non si è fatto desiderare?
E tutto il resto?

"anche se una donna si facesse desiderare"
Dove sta scritto che una donna debba farsi desiderare? Sai quanti ragazzi odiano la non naturalezza? QUesto canone imposto che impedisce a una persona di esprimere ciò che prova rendendo difficili le cose per tutti... Perchè mai una persona dovrebbe desiderare un' altra per il fatto che se ne sta sulle sue? della serie... "ma fottiti"...
Io odio chi si fa desiderare perchè è solo uno spreco di tempo e una forma di costruzione del proprio ego...
Se lui è rimasto al medioevo be' regalagli una macchina del tempo, così va a cercarsi una che si fa desiderare, però dopo il lungo corteggiamento spero che questa gli dica "hey non mi interessi, addio" e che si renda conto del tempo che ha perso... si esatto, è altamente superficiale e retrogrado non volere qualcuno perchè praticamente si è presentato per come è e ha apertamente espresso i propri sentimenti, modi di fare..... perchè in amore bisogna essere liberi di essere ciò che si è, se lui vuole vivere in un romanzo.... lascia che se lo crei....
elair85 is offline  
Vecchio 13-10-2007, 17.35.06   #17
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Riferimento: Farsi desiderare ok, ma se una persona non vede oltre?

Il mito del farsi desiderare ha radici antiche. Perchè si desidera in genere quello che non si ha. Tuttavia nasce anche dal fenomeno denominato "zerbinismo" di alcune persone, una sindrome per la verità molto diffusa.
La persona in questione si asservisce nel tentativo di acquistare valore agli occhi del partner. Generalmente si infilano in storie con uomini/donne che di loro hanno ben poca considerazione, proprio perchè rappresentano il complemento del loro carattere.

Quindi una volta evitato lo zerbinismo ci si può dedicare all'altra persona badando bene di non farsi sopraffare. Una persona che passa il tempo a farsi deisderare può anche andare dove merita.
NebbiaINvalPadana is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it