Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 17-11-2007, 10.35.42   #41
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Quali sono le qualità per definire una persona matura?

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
Questa cosa significa? Che si può possedere un Ego talmente squilibrato ed esibizionista ma nello stesso tempo: "Oggettivamente magnifico"? Ti sarei grato, sempre nell'ambito della maturità mentale, di spiegarmi quello che per me sembra un mistero concettuale, ma che forse per una donna non lo è. Grazie.

Carissimo Katerpillar,
un pochino meravigliata dalla domanda, tanto son convinta di quel che ho detto, mi verrebbe istintivo rispondere soltanto con un onestissimo "ma certo!". ....Solo che, giustamente, sarebbe una non risposta. E allora cerco di spiegarmi.

L'essere "esibizionista" (per la mia personale valutazione) nulla dice sul contenuto esibito. E' una modalità del porsi, e nulla più: non "assorbe" contenuto... ne è solo la ...."veste grafica". Ergo: esibizionista può essere un imbecille, esibizionista può essere un genio assoluto.

L'essere "squilibrato", invece, certamente incide sulla "formazione" del contenuto. In che modo? In tutti quelli possibili : condiziona la cernita degli interessi e condiziona "il grado e il modo" del loro approfondimento personale. E' vero che c'è lo squilibrio che conduce all'aberrazione e al non senso, come è vero che c'è lo squilibrio che conduce alla "passione intellettiva e/o emotiva". E trovo che questo sia l'aspetto più significativo.
La "passione" come appena intesa (che , sempre per la mia personale valutazione, è Magnifica), oggettivamente è l'Autrice Vera del meglio del meglio che l'Uomo ha edificato su ogni millimetro del Pensabile.
La Passione è oggettivamente il contrario dell'Equilibrio.
Se queste premesse sono sufficientemente corrette, ...non oso dire che il Magnifico sia solo nello Squilibrio... però ci vado moooolto vicina... e, soprattutto... nella contemplazione dell'Equilibrio (socialmente necessario, mi rendo conto)... mi atterisce un pochino l'idea che l'equilibrio perfetto corrisponderebbe alla stasi assoluta.

E dunque ribadirei - sul piano teorico - il mio iniziale "ma certo!".

Dopodichè convengo (anzi, è proprio quel che volevo dire nel precedente intervento) che la dose omeopatica di equilibrio necessaria a rispettare un tema di discussione senza farne necessariamente il proprio palcoscenico personale... non minerebbe nè ridurrebbe alcuna genialità. E deporrebbe in favore della maturità, visto che di questa si parlava. Però, attenzione : in favore della maturità funzionale alla dicussione... non necessariamente in favore della Maturità in assoluto. Esempio lampo e chiudo : in una discussione che avesse un tema scemetto o uno sviluppo scemetto... fare il Giamburrasca potrebbe essere il modo più intelligente e maturo di partecipare!

donella is offline  
Vecchio 17-11-2007, 19.40.15   #42
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Quali sono le qualità per definire una persona matura?

donella
Citazione:
E allora cerco di spiegarmi.

L'essere "esibizionista" (per la mia personale valutazione) nulla dice sul contenuto esibito. E' una modalità del porsi, e nulla più: non "assorbe" contenuto... ne è solo la ...."veste grafica". Ergo: esibizionista può essere un imbecille, esibizionista può essere un genio assoluto.
katerpillar

Sarà che a me sono capitati tutti esibizionisti imbecilli e nessun genio, per cui non posso controbattere; ma dall'esperienza empirica suppongo che essere esibizionisti sia deleterio, poiché quello squilibrio non può far parte di una maturità consapevole ed equilibrata, come d’altronde hai affermato nel tuo precedente post, la dove affermi:
Citazione:
il livello di maturità possa dirsi conquistato ... quando si riesce a non anteporre - a TUTTO proprio tutto - l'automagnificazione del proprio ego.

Come giudichi allora chi antepone tutto, ma proprio tutto, per l'automagnificazione del proprio ego? Un genio? Un Imbecille? O semplicemente un immaturo, la cui mancanza di vissuto non gli permette di trovare il giusto equilibrio personale e, di conseguenza, societario?

donella
Citazione:
L'essere "squilibrato", invece, certamente incide sulla "formazione" del contenuto. In che modo? In tutti quelli possibili : condiziona la cernita degli interessi e condiziona "il grado e il modo" del loro approfondimento personale. E' vero che c'è lo squilibrio che conduce all'aberrazione e al non senso, come è vero che c'è lo squilibrio che conduce alla "passione intellettiva e/o emotiva". E trovo che questo sia l'aspetto più significativo.
katerpillar

Credo che chiunque legga questa affermazione si potrà rendere conto che si stanno portando degli esempi che non corrispondono al comune senso d'intendere, che invece tu hai miscelato, anche se in buona fede; infatti una persona squilibrata è una persona squilibrata, mentre una persona estrosa o fantasiosa non si dice che è squilibrata ma la si chiama artista o qualcosa d'altro ma non squilibrata.
Ora, se vogliamo mettere tutto in un pourpouri, per poi pescarvi quello che farà quadrare il cerchio, anche se il modo in cui è stato espletato risulta "commovente," resta il fatto che nessun vocabolario riporta la tua interpretazione, ma affermerà che si tratta solo di una persona che non ha, ho ha perso il proprio equilibrio morale, mentale o psichico. E non credo che sia il caso del nostro amico, marcogallione.
katerpillar is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it