Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 07-01-2008, 15.23.57   #1
Pan-di-Zenzero
Ospite
 
Data registrazione: 07-01-2008
Messaggi: 8
Cool Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

Finalmente ce l'ho fatta. Sono fiera di me.

Ora vi racconto in breve la mia storia.
Sono una ragazza di 22 anni e per una vita mi sono circondata di persone sbagliate:
- un fidanzato (con cui è durata 4 anni) che non stimavo e da cui non venivo apprezzata
- due amiche importanti che non mi apprezzavano, mi dipingevano come una persona negativa e non mi davano affetto
- altre amicizie meno importanti che mi hanno procurato delle delusioni (ovviamente minori)

E voi vi chiederete "e allora perchè stavi con loro?"...
Perchè ho conosciuto queste 3 persone quando ero giovanissima (14-15 anni): siamo cresciuti insieme ed io, in nome dell'affetto, del tempo e delle tante esperienze passate insieme, ho cercato di sforzarmi di accettare un rapporto con loro che non mi faceva stare bene, se non all'inizio della conoscenza.
Poi, più il tempo passava, più mi sentivo emotivamente coinvolta, finchè mi sono trovata invischiata.

Ho passato anni di frustrazioni, delusioni, malcontenti, amarezze...
finchè sono scoppiata e ho tagliato con queste 3 persone e con le altre amicizie minori che non mi facevano stare bene.

E' stata una liberazione, anche se all'inizio è stato tragico:
per 6 mesi mi sono trovata da sola, spaesata, malinconica, senza nessuno con cui uscire, con cui sfogarmi, con cui condividere un hobby.

Nel frattempo mi sono data da fare per conoscere altre persone ma -si sa come va- per costruire un' "amicizia" ci vogliono tempo e gradualità.

Ora sono serena, felice e spensierata: ho trovato nuove persone con cui sto bene e -cosa più importante- ora so gestire meglio i rapporti interpersonali, perchè valuto in modo ponderato le persone prima di lanciarmi in una relazione.

Ce l'ho fatta. Ho raso al suolo la mia vecchia vita e ho ricostruito tutto da capo. Sono stata coraggiosa. Ci vogliono i coglioni per buttare all'aria tutte le proprie certezze, senza sapere a cosa si va incontro. Io li ho avuti, e sono fiera di me.


Qualcun altro ha vissuto un'esperienza difficile come questa?
Oppure ditemi cose ne pensate, e se voi lo fareste mai.

Ciao ciao!!!
Pan-di-Zenzero is offline  
Vecchio 07-01-2008, 17.41.08   #2
samana85
Ospite
 
Data registrazione: 08-06-2007
Messaggi: 12
Riferimento: Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

Ciao pan_di_zenzero, sono nuova del forum ma ho la tua stessa eta e posso comprenderti un po
posso dirti che se quelle persone non arricchivano la tua vita, ne lui ti dava l'amore che giustamente volevi, ne le tue amiche erano all'altezza di questo nome..meglio troncare tutto..sono fiera ank'io di te anche se non ti conosco..
conosco invece molte persone che in nome del quieto vivere e della "certezza" finta tra l'altro, calpestano loro stessi e le loro vere esigenze..
ciao un abbraccio
samana85 is offline  
Vecchio 08-01-2008, 15.08.40   #3
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

Ciao Pan.

Ho un po' di anni in più di te (ne ha sedici mio figlio!).

Credo di aver sempre fatto come te (persino nel lavoro).... ed è la forza-consapevolezza più grande che ho: l'unica di cui misuro in positivo i risultati OGNI GIORNO.

Vorrei soltanto farti i miei complimenti più sinceri e permettermi di suggerirti quello che suggerisco (per averlo sperimentato) a mio figlio: potrà tornare il bello e l'orrido... ma non sei MAI sola quando pensi che la tua Famiglia è il mondo intero e che la tua Casa sarà condivisa da chi ti è "affine". E la cosa Meravigliosa è che al mondo c'è SEMPRE chi ti è affine! Basta aver voglia di comunicare e ascoltare!!!!!!!

P.s.: quando ho il timore di non sapermi esprimere.... il mio traduttore simultaneo è un film unico : "Le fate ignoranti". Ecco: lì, secondo me, c'è una Famiglia. E chiunque può esserne parte, se solo sa essere Vero...

donella is offline  
Vecchio 08-01-2008, 19.18.45   #4
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Riferimento: Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

Brava Pan---hai dimostrato forza e coraggio, ed hai tutte le ragioni per essere fiera di te stessa.
hava is offline  
Vecchio 08-01-2008, 20.19.22   #5
Pan-di-Zenzero
Ospite
 
Data registrazione: 07-01-2008
Messaggi: 8
Riferimento: Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

@SAMANA:hai ragione, molte persone calpestano se stessi e le proprie esigenze, in nome della certezza e del quieto vivere.
Soprattutto, molte persone, per evitare di ammettere a se stessi di essere "soli", non si interrogano, non scavano a fondo sul vero significato delle loro relazioni. Questo apparentemente porta loro rassicurazioni, ma in realtà procura una vera e propria sofferenza inconscia.
Poveretti, mi dispiaccio per loro e per la loro codardia.
Grazie dei complimenti.

@DONELLA:è vero, mia mamma in questi brutti momenti mi ha salvata. E' stata la mia migliore amica: mi ha ascoltata, capita, tranquillizzata e mi ha dato tanto amore. Non so come avrei fatto senza di lei.
Hai ragione, il mondo è pieno di gente che ci è affine e con cui potere instaurare un bel rapporto profondo basato su ascolto e comprensione. L'importante è non smettere mai di crederci e di cercare.
Grazie dei complimenti.

@HAVA:grazie dei complimenti.

Pan-di-Zenzero is offline  
Vecchio 09-01-2008, 17.31.54   #6
Herzberger
Ospite
 
Data registrazione: 08-01-2008
Messaggi: 3
Riferimento: Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

Brava Pan di Zenzero!!! Così si fa! Avere la consapevolezza della propria vita è il primo passo verso un vivere migliore! è bello sentire che una 22 enne abbia avuto "le palle", oops le ovaie, per stravolgere la sua vita ascoltando unicamente quella vocina dell'inconscio. Brava!!! Tanti complimenti da una che ne è appena uscita ma trova in se solo tabula rasa...
Herzberger is offline  
Vecchio 09-01-2008, 18.30.34   #7
Pan-di-Zenzero
Ospite
 
Data registrazione: 07-01-2008
Messaggi: 8
Riferimento: Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

Citazione:
Originalmente inviato da Herzberger
Tanti complimenti da una che ne è appena uscita ma trova in se solo tabula rasa...

Grazie per i complimenti..
Da cosa sei appena uscita?
Cosa significa che trovi in te solo una tabula rasa?

Pan-di-Zenzero is offline  
Vecchio 09-01-2008, 21.32.04   #8
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Riferimento: Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

Citazione:
Originalmente inviato da Pan-di-Zenzero
Finalmente ce l'ho fatta. Sono fiera di me.

visto tutti i complimenti che hai ricevuto posso permettermi di non farteli anch'io

Il motivo sta nella domanda:" Se una persona ti disturba, chi é squilibrato, la persona che disturba o chi sente il disturbo?"

Ovvero, se sei stata tanto forte da eliminare dalla tua vita quelle persone, lo saresti stata abbastanza per tenertele vicine? Per far capire loro che ti ferivano? Per far capire loro chi eri? Per farti apprezzare e imparare vicendevolmente ad apprezzarvi?

avresti vinto ugualmente.

Ogni volta che perdiamo una persona, ci sfugge un'occasione per crescere sulla strada che ci aiuta a correggere i nostri difetti.

E ogni volta che perdiamo una persona, perdiamo un'occasione per aiutarla.

Per cui, visto che sei giovane, se vuoi e se te la senti, ogni volta cerca di fare in modo che le persone conoscano veramente tutto il tuo splendente io, pregi e difetti, e crescete insieme.

Se sono troppo dure, affidale al cielo, senza radere niente, e vai per la tua strada.

un gentile abbraccio
feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 10-01-2008, 00.28.26   #9
Pan-di-Zenzero
Ospite
 
Data registrazione: 07-01-2008
Messaggi: 8
Riferimento: Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

Citazione:
Originalmente inviato da feng qi
" Se una persona ti disturba, chi é squilibrato, la persona che disturba o chi sente il disturbo?"

Ovvero, se sei stata tanto forte da eliminare dalla tua vita quelle persone, lo saresti stata abbastanza per tenertele vicine? Per far capire loro che ti ferivano? Per far capire loro chi eri? Per farti apprezzare e imparare vicendevolmente ad apprezzarvi?

avresti vinto ugualmente.

Ciao Feng!
Sono molto sagge le cose che dici.

Io ho provato a comunicare loro il mio malessere in moltissime occasioni. Mi sembrava di parlare con un muro: la loro unica risposta consisteva nel negare ad ogni costo i problemi e nel darmi della visionaria, il che rafforzava ulteriormente il mio stato di frustrazione e di confusione.

Ne ho fatti tanti tanti di tentativi, cercando un confronto per 2 anni circa.
Poi ad un certo punto ho deciso, per il mio benessere mentale, di tagliare con queste persone, dato che avevo sprecato anche troppo fiato, con il solo risultato di aver perso energie vitali.

Eravamo persone troppo diverse, con esigenze diverse e visioni della vita opposte. Loro hanno tirato fuori il peggio di me, anzi addirittura caratteristiche che non mi appartengono (es.il broncio, la serietà, il disagio, la rigidità).
Non mi hanno conosciuta e non mi hanno dato niente di positivo (se non insegnamenti che ho tratto io, da esperienze negative però).

Loro non hanno capito assolutamente il mio punto di vista perchè non hanno voluto ascoltarmi, mentre io credo di avere capito il loro (e non mi piace:è per quello che mi sono allontanata).
In ogni caso, indipendentemente dalle percentuali di colpa, io ho un merito: sono sempre stata diposta al dialogo e loro, al contrario, me lo hanno sempre negato.

A posteriori, certo, avrei gestito la situazione in modo differente, senza compiere azioni tanto drastiche. Ma sul momento ero giovane, di poca esperienza, con poca consapevolezza...e ho preso le situazioni troppo di petto.
Ma ero esasperata, incazzata, frustrata, amareggiata, delusa: una persona difficilmente riesce ad agire in modo lucido in queste condizioni.
Se non mi fossi liberata, a quest'ora sarei una persona assolutamente negativa ed imbronciata col mondo.
Per me è stata una scelta sofferta e dolorosa, ma l'ho fatto per non andare giù di testa, cosa a cui sarei sicuramente arrivata...perchè, in un periodo critico come l'adolescenza, stare con persone che non ti apprezzano, vedono solo le cose negative di te e non ti rispettano, è deleterio e rischia di minare la salute mentale in modo permanente.

Io ne sono uscita a testa alta, con le mie sole forze, perchè mi volevo bene.
Ho acquisito un'autostima ed un amore per me stessa che neanche ti immagini. Tutto per merito mio.
(Ovviamente ringrazio mia mamma per l'appoggio).

Anche se avrei potuto gestire le cose in modo più soft e diplomatico, è stata la scelta più salutare che io abbia mai preso finora. E ne vado fiera.

Che ne pensi?
Pan-di-Zenzero is offline  
Vecchio 10-01-2008, 15.16.10   #10
Herzberger
Ospite
 
Data registrazione: 08-01-2008
Messaggi: 3
Riferimento: Ripartire da zero, dopo aver raso al suolo la propria vita

Ciao Pan!
Si, anche io esco da una situazione simile...due settimane fa ho troncato una relazione di quasi 3 anni e 2 di convivenza con quello che alla fine di questo 2008 sarebbe diventato mio marito...i problemi erano tanti, tutti risolvibili per carità, ma l'amore mancava...ora mi ritrovo sola, in un paese sperduto tra le montagne (e che non è nemmeno il mio) a cercare un motivo per sorridere ogni giorno...ma alla fine credo che da tutto ciò possa solo guadagnarci. bisogna solo trovare la forza di pensare che possiamo farcela e che possiamo camminare bene anche da sole.
Un saluto
Ciao
Herzberger is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it