Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 10-02-2008, 18.11.51   #1
Lukinho90
giovanesognatore
 
Data registrazione: 15-12-2007
Messaggi: 3
Alternative al suicidio

Quando si perde il contatto con la realtà...quando non si ha più voglia di costriuirsi un propio mondo, quando non s ha più voglia di recitare la propia parte sulla scena della vita nel teatro dell esistenza...quando rispondere ai bisogni del corpo è un peso,è una lotta che non si vuole intaprendere...quando vedi gli altri che si costruiscono i loro castelli , ma tu vuoi solo ritirarti dalle danze qual'è l'alternativa al suicidio?
Lukinho90 is offline  
Vecchio 10-02-2008, 19.59.00   #2
Great Legionar
Ospite
 
Data registrazione: 01-02-2008
Messaggi: 5
Riferimento: Alternative al suicidio

L'alternativa è stringere tra i denti un coltello, serrare i pugni e affrontare la realtà con tutte le proprie energie, senza deprimersi e vedrai che i primi risultati gli otterrai subito... e non pensare più a una cosa del genere!
Great Legionar is offline  
Vecchio 10-02-2008, 22.59.43   #3
Aronel
Ospite
 
Data registrazione: 23-01-2008
Messaggi: 13
Riferimento: Alternative al suicidio

Vivere!!! o fare i serial killer!!! ma credo che la prima sia sicuramente la migliore!!!

Anche per me c'è stato un periodo del genere...ma la vita per quanto possa sembrare orrenda e inutile, ha sempre colpi di scena...
Aronel is offline  
Vecchio 11-02-2008, 17.41.18   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Alternative al suicidio

Prima di entrare in contatto con la reincarnazione l'idea del suicidio ha fatto troppe volte capolino dentro di me.
L'unica alternativa possibile era quella di andarsene.

Forse è necessario anche provare questa sensazione per meglio comprendere la vita.
Ora io comprendo e non giudico chi tenta o riesce a suicidarsi.

Ma il suicidio resta una sconfitta senza possibilità di rivincita.

Le sconfitte sono sempre dietro l'angolo anche per il guerriero più valoroso. E vanno affrontate se si vuole essere un grande guerriero.

Da quando so di essere venuta più volte su questo Pianeta non posso più pensare di andarmene di mia volontà, se non vengo chiamata.
Se non a tempo scaduto.

Il solo pensiero di dover poi ridiscendere in un altro corpo magari con tanti acciacchi, magari in condizioni peggiori di quelle attuali e dover RIaffrontare gli stessi problemi, mi ha fatto sempre desistere.

Se la fuga si trasforma in una nuova battaglia peggiore di quella che si sta vivendo a che vale rimandare la prova?

Bisognerebbe immaginarsi di aver compiuto il gesto estermo e ritrovarsi "dall'altra parte" ed un tizio severo che ti dice: chi ti ha chiamato? perchè hai abbandonato la partita? ora voltati, guarda la vita che hai lasciato, guarda quante possibilità avevi, guarda in quanta ricchezza eri immerso, guarda quello che avresti dovuto fare e non hai fatto. Ora dovrai ricominciare non dal punto che hai abbandonato ma molto molto più indietro.

E, allora, a quel punto, senza più il corpo, con la visione dall'alto, il rimpianto diventa sofferenza insostenibile. E il dolore delle persone care un'angoscia senza ristoro. E vorresti tornare indietro e vorresti che non fosse mai accaduto. E ti renti conto che la Tentazione che doveva arricchire la tua vita non l'hai superata, e la partita è irrimediabilmente perduta.

Qualcuno può obiettare: e se dall'altra parte non ci fosse nulla?!

Allora io rispondo: se avessi la certessa assoluta che dall'altra parte ci fosse il nulla, io sarei già andata via da un pezzo. Ma quella certezza nessuno può darmela. Nessuno può garantirmi che di là ci sia qualcosa, come non può garantirmi che non ci sia nulla....

Morale? Totò diceva in merito alla superstizione: non è vero ma ci credo.

Quando non sai che pesci prendere, meglio non rischiare
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it