Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 01-07-2003, 19.01.26   #1
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Question intelligenza? ma sarà proprio vero?

Oggi pensavo alla parola "intelligenza"...
Spesso la si attribuisce a persone, animali... ma, nella realtà, cosa fa di un uomo/donna...una persona intelligente?
La cultura?
L'aver studiato anni su anni...
Aver imparato delle nozioni a memoria?

Io vedo che nelle scuole, spesso, i ragazzi studiano a pappagallo... (mi chiedo a cosa mai possa servire) ....
Oppure, persone che usano termini particolari, (talvolta che non fanno parte del linguaggio comune)..al solo fine di dare importanza al proprio io...senza curarsi di chi hanno di fronte...(questo, tra l'altro, lo reputo maleducazione..sono convinta che una persona intelligenta possa capire quando è il caso di usare una data terminologia e quando non lo è)....

Non sono certa, ma ho la vaga impressione che molte persone amino esibire ciò che (a memoria) conoscono...per il sol gusto di mettere in difficoltà chi, suo malgrado, non riesce a comprendere...

Secondo voi..è sintomo d'intelligenza questo..oppure di semplice voglia di protagonismo?

(a volte, per essere esibizionisti non è necessario mettersi nudi...heheh ci sono mezzi più subdoli)...

Va bhe, vado a cucinare...
buona serata...
deirdre is offline  
Vecchio 01-07-2003, 19.19.43   #2
artista
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-05-2003
Messaggi: 91
Secondo me l'intelligenza ha origine genetica. Mi capita di osservare, ad esempio, persone "laureate" per niente intelligenti e persone con la scuola dell'obbligo, veramente intelligenti.

La cultura è altra cosa, tutti possono accedervi.


Ciao
Artista
artista is offline  
Vecchio 01-07-2003, 20.40.38   #3
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Ciao,

In un senso ha ragione artista quando dice:

"Secondo me l'intelligenza ha origine genetica"

Però l´intelligenza non esiste nei geni fisici, ma nella struttura psichica o spirituale che sopravvive la morte del corpo fisico. È dunque necessario conoscere la reincarnazione, ed il fatto che le facoltà psichiche umane si sviluppano basate su esperienze fatte in tante vite fisiche.
In realtà l´intelligenza si sviluppa risolvendo dei problemi di vari tipi nella vita quotidiana, sia se l´individuo è professore oppure contadino, e l´intelligenza cresce così di vita in vita. E siccome il destino di ogni individuo varia di vita in vita può darsi che una persona che in questa vita non ha studiato, (ma l´ha fatto nelle vite precedente) può essere molto più intelligente di quella che in questa vita è dottore o professore ecc. Questo spiega quello che dice artista:

"Mi capita di osservare, ad esempio, persone "laureate" per niente intelligenti e persone con la scuola dell'obbligo, veramente intelligenti".

Ciao
Rolando is offline  
Vecchio 01-07-2003, 20.46.34   #4
artista
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-05-2003
Messaggi: 91
Grazie Rolando per l'aiuto.


Ciao
Artista
artista is offline  
Vecchio 01-07-2003, 22.16.40   #5
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Rolando, tu non hai torto, ogni ipotesi, secondo me, può essere valida...

Io la vedo come un campo da coltivare...attraverso "le lezioni" alle quali, la vita ci sottopone... una crescita interiore...??? Sì...credo proprio di sì...

ma..nel pratico.... voglio dire, nella vita quotidiana... chi può essere definito intelligente, intendo...in base a quali canoni viene valutata l'intelligenza umana?

logica ed emozione ...
Bha..ci penso da questa mattina....
ciao
deirdre is offline  
Vecchio 02-07-2003, 00.09.41   #6
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Intelligenza,un tempo ci credevo anch'io...dopo ho capito che il mondo è degli stupidi.
sisrahtac is offline  
Vecchio 02-07-2003, 01.09.58   #7
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile probabilmente - - -

"se potessi vivere di nuovo la mia vita
cercherei di commettere più errori
correrei più rischi
contemplerei più tramonti
avrei più problemi reali
e meno problemi immaginari
...ma vedete,ho 85 anni e so che sto morendo"
(J.L.Borges)

L'intelligenza ?
Probabilmente si trova condensata
in queste parole
...probabilmente sì.

dawoR (k)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 02-07-2003, 09.08.52   #8
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
secondo me...l'intelligenza è la capacità di adattarsi alle situazioni, tutte le situazioni, per quanto diverse tra loro, si possano presentare.
E così sapremmo quale linguaggio utilizzare con una persona che confonde il condizionale col congiuntivo, con chi ha tre lauree, sapremmo cavarcela su un'isola deserta e in mezzo alla giungla.
Intelligenza...capacità di adattamento.
Mio personalissimo parere.
Buona giornata (qui c'è un cielo terso meraviglioso...)
Rain
rain is offline  
Vecchio 02-07-2003, 12.14.46   #9
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Se non sbaglio poi anche di recente se n'è parlato:

https://www.riflessioni.it/forum/show...t=intelligenza
sisrahtac is offline  
Vecchio 02-07-2003, 12.52.40   #10
Ombra
Ospite abituale
 
L'avatar di Ombra
 
Data registrazione: 09-09-2002
Messaggi: 78
Talking Intelligggenza...

Secondo la mia modesta stupidità, l'intelligenza è la capacità di comprendere.
Si comprende principalmente dall'esperienza, se è diretta tanto meglio.
Dalla comprensione nasce la capacità di adattarsi, di relazionarsi, di parlare in modo adeguato, di accrescere la spiritualità, di fare tutto il necessario che ci permette di vivere in modo "intelligente".
Non è un caso che un contadino possa essere più intelligente di un avvocato, quello che li differenzia è la possibilità che hanno avuto, magari il contadino figlio di contadini non ha avuto la possibilità di studiare, l'avvocato si.

Una volta osservavo uno scarafaggio che seguiva un percorso circolare, in un punto urtava un sassolino poi riprendeva a girare, urtava di nuovo il sassolino e proseguiva... così all'infinito... se fosse stato intelligente avrebbe imparato dall'esperienza e evitato i successivi urti.

A volte però anche io faccio così... urto in un'esperienza negativa, ma la volta successiva ci casco di nuovo, segno che io non sono molto intelligente...
Ombra is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it