Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 08-10-2003, 18.28.10   #11
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
Ho pensato a quello che ho scritto, e credo di aver detto una cazz...




ovvero????
bomber is offline  
Vecchio 08-10-2003, 23.48.49   #12
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
ovvero...un pò troppo superficiale.

Ma la questione è davvero interessante.

Tra l'altro è già un fatto che coppie omosessuali abbiano un figlio, e il problema, così come esposto in alcuni articoli che ho avuto modo di leggere, non è affatto del tipo benessere\non benessere del bambino ma molto più pragmatico: circa i diritti giuridici delle coppie e della famiglia.

Comunque, per me resta ancora un punto di domanda...
r.rubin is offline  
Vecchio 09-10-2003, 00.33.48   #13
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
ovvero...un pò troppo superficiale.

Ma la questione è davvero interessante.

Tra l'altro è già un fatto che coppie omosessuali abbiano un figlio, e il problema, così come esposto in alcuni articoli che ho avuto modo di leggere, non è affatto del tipo benessere\non benessere del bambino ma molto più pragmatico: circa i diritti giuridici delle coppie e della famiglia.

Comunque, per me resta ancora un punto di domanda...



il fatto che li possono avere questo e indiscutibile che faccia bene o male cmq sono loro i genitori o meglio un genitore per cui e inutile pensare di togliere o meno ,anche perche penso che ci siano tante coppie etoero che sono molto ma molto peggio di qualsiasi coppia omosex.per cui ...
quello che magari si puo discutere e l affidamento o eventuali pratiche di adozione...
bomber is offline  
Vecchio 09-10-2003, 10.42.33   #14
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Sempre leggiucchiando qua e la: circa l'inseminazione artificiale di donne conviventi con altre.

Uno dei passi dell'iter è nello studio di uno psicologo con il compito di verificare, come normalmente succede, la stabilità della relazione.

Sembra quindi che, anche per gli psicologi, non ci sia nulla di strano.


A parte questo a me resta ancora un'altro dubbio: cresceranno più omosessuali in una famiglia omo, o questa situazione non avrà alcun effetto particolare?

?
r.rubin is offline  
Vecchio 09-10-2003, 14.07.04   #15
valentin
Ospite
 
Data registrazione: 08-10-2003
Messaggi: 9
Talking

In questi casi, credo sia doveroso soprattutto pensare a come un bambino potrebbe vivere una realtà così poco riconosciuta socialmente..
Bisogna essere abbastanza liberi da concede la libertà a tutti, ma il limite di quella libertà è la tutela per i più deboli...
Bisogna cercare di garantire ad un bambino le potenzialità per crescer bene..e forse..due genitori omosessuali, potrebbero confondere una realtà già di per sè confusa..
ciauu ciauuuuuu
valentin is offline  
Vecchio 09-10-2003, 16.44.31   #16
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da valentin
In questi casi, credo sia doveroso soprattutto pensare a come un bambino potrebbe vivere una realtà così poco riconosciuta socialmente..
Bisogna essere abbastanza liberi da concede la libertà a tutti, ma il limite di quella libertà è la tutela per i più deboli...
Bisogna cercare di garantire ad un bambino le potenzialità per crescer bene..e forse..due genitori omosessuali, potrebbero confondere una realtà già di per sè confusa..
ciauu ciauuuuuu

Pensi che infece un orfanotrofio lo possa far stare meglio?
E non per dire tra i due mali scelgo il minore!

Un bambino ha bisogno di essere amato e di essere amato bene. Se vuoi capire cosa intendo leggi il mio post più sopra.

Che poi ad amarlo siano due donne, due uomini, un uomo e una donna, un uomo solo o una donna sola, questo è proprio secondario. Anche perchè chi sa amare davvero saprà anche aiutare quel bambino a capire la differenza della sua situazione quando dovrà confrontarsi col sociale.
(contesto sociale che poi ormai non è più così rigido!)

Ma se invece gli manca quellla base forte che è un amore sano, nessuna bellla casa e nessuna famiglia regolare lo aiuterà mai ad orizzontarsi nel difficile mondo delle relazioni.

Questo vale anche per i figli naturali!


ciao
Fragola is offline  
Vecchio 09-10-2003, 16.49.37   #17
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin

A parte questo a me resta ancora un'altro dubbio: cresceranno più omosessuali in una famiglia omo, o questa situazione non avrà alcun effetto particolare?

?

Visto e considerato che la maggior parte degli omosessuali attualmente adulti sono cresciuti in famiglie etero, mi pare che non sia proprio possibile stabilire una relazione causa-effetto.

Ma poi, l'omosessialità non è mica una malattia!!

La mia domanda è: per te è più importante essere sereno o essere eterosessuale?

ciao
Fragola is offline  
Vecchio 09-10-2003, 18.24.44   #18
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
Sempre leggiucchiando qua e la: circa l'inseminazione artificiale di donne conviventi con altre.

Uno dei passi dell'iter è nello studio di uno psicologo con il compito di verificare, come normalmente succede, la stabilità della relazione.

Sembra quindi che, anche per gli psicologi, non ci sia nulla di strano.


A parte questo a me resta ancora un'altro dubbio: cresceranno più omosessuali in una famiglia omo, o questa situazione non avrà alcun effetto particolare?

?




non ci sono ancora da quel che so dati che dimostrano che i genitori omosex possono portare il figlio a quel tipo di scelta piu che una famiglia la corelazione e quasi uguale per cui ....

il problema non e tanto le preferenze sessuali nel educazione dei bambini ma come diceva fragola e l amore e l affetto che riceve il piccolo ,aggiuno anche un amore sereno e sano .
bomber is offline  
Vecchio 09-10-2003, 18.32.28   #19
valentin
Ospite
 
Data registrazione: 08-10-2003
Messaggi: 9
cara fragola..



faccio volontariato in una casa famiglia dove ci sono bambini abbandonati..e ti assicuro che ce la mettiamo tutta per farli crescer bene...e nn ti nascondo che sanno sorridere alcuni come altri con una vita normale forse nn sapranno fare..
l'omosessualità è una questione delicata, crescere con due donne o due uomini potrebbe condurre a delle false identificazioni..dico solo che bisogna cercare di stare attenti soprattutto a chi nn sa difendersi..
è il dovere di tutti quelli che almeno un po' sanno farlo..omosessuali inclusi
inoltre la scelt non è tra orfanotrofio e coppia omossessuale..esistono lunghissime liste d'attesa di coppie etero che farebbero carte false per adottare un bambino che nn riescono ad avere
Naturalmente non ho nulla contro gli omosessuali...ad esempio..il mio miglior amico lo è..
grazie per l'attenzione
valentina
valentin is offline  
Vecchio 09-10-2003, 22.55.12   #20
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Cara Valentina:
non metto in dubbio il fatto che esistano realtà che possono far sentire amato un bambino anche al di fuori della famiglia tradizionale, come la tua casa-famiglia. Proprio per questo non escludo che questo possa avvenire anche in una famiglia ... un po' diversa. Del resto, anche i bambini che crescono con un solo genitore per altri motivi possono crescere benissimo, pur confrontandosi, in famiglia, con l'esponente di un solo genere.
Insomma, la questione mi sembrava essere: un bambino che cresce con una coppia omosessuale può crescere normale? Io dico di sì, se si tratta di due persone capaci di amare.
E spesso gli omosessuali, che hanno dovuto affrontare tante difficoltà (per prima l'accettazione della propria omosessualità, poi l'ostilità della società, a volte il rifiuto della famiglia e non continuo l'elenco perchè è facile immaginarle) sono persone più mature e più consapevoli di tante altre.
La mia non vuole essere una difesa ad oltranza dei diritti degli omosessuali, vuole solo essere, come i fondo è mia abitudine, uno spostamento del punto di vista.


So bene che ci sono file di genitori che farebbero carte false per adottare un bambino ma qui entreremmo in una questione veramente complessa perchè conosco le normative sull'adozione e diciamo che non mi piacciono mica tanto!
Eppure, benchè le liste d'attesa per chi desidera adottare un bambino siano lunghissime, ci sono anche tantissimi bambini che non vengono adottati! Questo è abbastanza inquietante.
Quindi, non volevo dire "diamo in adozione i bambini agli omosessuali perchè non c'è niente di meglio" ma una cosa più radicale cioè: chi ci dice che non possano essere ottimi genitori?

Poi, alla domanda (che non hai fatto tu) se un bambino in quelle condizioni può crescere normale, rispondo con la domanda "cosa vuol dire normale?".

ciao
Fragola is offline  

 

« Noia... | Dolore »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it