Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 04-12-2004, 15.25.12   #11
brunika
Utente bannato
 
Data registrazione: 21-11-2004
Messaggi: 165
e poi...
come si fa
a non essere d'accordo con mary ?

Bruny *
brunika is offline  
Vecchio 04-12-2004, 18.16.39   #12
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
x bomber

tornando alla mia collega, questa discussione mi ha dato modo di riflettere. Che abbia voluto ferirmi o meno credo sia un suo problema. Se lo ha fatto intenzionalmente mi dispiace per lei perchè starà molto male dentro. Chi sta bene non farà mai intenzionalmente del male a qualcuno.

Però in quelle parole ho avuto modo di rendermi conto del mio attaccamento al lavoro, e capire che non è cosa buona.

Ma tornando all'argomento delle parole. Sono armi micidiali o ricchezze infinite tutto sta nell'uso che ne facciamo.

Io sono dietro ad uno sportello, (eventi che mi accadono con una certa frequenza) viene un tale che non ha un euro per saldare una fattura. Io gli dico: me li può portare dopo. La fiducia che io ripongo in quella persona è relativa perché ho già messo in conto che potrebbe non portarmeli e sono disposta a rimetterci di tasca mia. (e non so perchè me li portano puntualmente, ed io puntulmente ne resto sorpresa).
Poi ci sono i tizi che dicono: li porto dopo (me ne sono capitati pochissimi) e puntualmente non me li portano.

Le parole sono le stesse ma i risultati cambiano.
Ho imparato a fidarmi dell'istinto oltre che della razionalità.
Abbiamo bisogno di entrambi.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 05-12-2004, 12.22.35   #13
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
x bomber

tornando alla mia collega, questa discussione mi ha dato modo di riflettere. Che abbia voluto ferirmi o meno credo sia un suo problema. Se lo ha fatto intenzionalmente mi dispiace per lei perchè starà molto male dentro. Chi sta bene non farà mai intenzionalmente del male a qualcuno.

Però in quelle parole ho avuto modo di rendermi conto del mio attaccamento al lavoro, e capire che non è cosa buona.

Ma tornando all'argomento delle parole. Sono armi micidiali o ricchezze infinite tutto sta nell'uso che ne facciamo.

Io sono dietro ad uno sportello, (eventi che mi accadono con una certa frequenza) viene un tale che non ha un euro per saldare una fattura. Io gli dico: me li può portare dopo. La fiducia che io ripongo in quella persona è relativa perché ho già messo in conto che potrebbe non portarmeli e sono disposta a rimetterci di tasca mia. (e non so perchè me li portano puntualmente, ed io puntulmente ne resto sorpresa).
Poi ci sono i tizi che dicono: li porto dopo (me ne sono capitati pochissimi) e puntualmente non me li portano.

Le parole sono le stesse ma i risultati cambiano.
Ho imparato a fidarmi dell'istinto oltre che della razionalità.
Abbiamo bisogno di entrambi.

Ciao
Mary


certo si forse la tua collega diceva per metterti in problematiche ma tanto detto come va detto che se l ha detto per ferirti quello che puo dare da fare certamente è solo il suo disprezzo tutto il resto penso che sia indfluente ...
anche perche se realmente ti lascieranno casa no sarà certo colpa della tua amica ne probabilmente colpa tua ne tanto vale preoccuprsi ora ma meglio quando succedera ...
chissa quando si chiude una porta di solito si apre un portone ,.......
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it