Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 06-01-2005, 08.33.51   #11
paolo59
Ospite
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 22
La discussione accesa , il contrasto fanno parte della vita e non è detto che siano sempre negativi in quanto con il confronto anche aspro si posson mettere maggiormente a fuoco i problemi esistenti e le possibili soluzioni. La serenità è un valore ,ma non è un valore assoluto, soprattutto se la serenità ci impedisce di valutare la realtà in tutte le sue sfaccettature
paolo 59
paolo59 is offline  
Vecchio 06-01-2005, 14.50.40   #12
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
in teoria sono d'accordo con te, nella pratica riscontro qualche incongruenza
sicuramente avere a disposizione le piu' disparate visioni della stessa cosa non puo' che accrescere le conoscenze personali, o per lo meno spronare ad aprire le visuali su qualcosa di cui magari nemmeno sospettavamo l'esistenza, e questo non puo' che essere un bene, il piu' delle volte però quello che vedo e' l'intestardirsi nel litigare addirittura anke dicendo la stessa cosa, ma intendendo e riportando diversamente quello che dice l'altro,
ad ogni modo, quello che interessa nella disputa non e' portare il proprio punto di vista alla conoscenza dell'altro , ma dimostrare che la sua persona è piu' importante della controparte e a questo scopo addurre le motivazioni piu' disparate, ke poi diventano solo strumenti per affermare la propria persona
nella lite, voglio dire, nn si tiene assolutamente presente il punto di vista altrui, ma c si arrocca sulla propria posizione suscitando nell'altra persona lo stesso atteggiamento

x herzog.. purtroppo devo kiederti ancora lumi su qualcosa... tu ti senti umile? sento una contraddizione perche' se mi dici d nn definirti umile (quando per umile intendi
Citazione:
un modo di porsi verso (e non di imporsi sugli) altri

)
allora penso ke magari t auspichi d diventarlo anke tu visto che poi puoi decidere se un linguaggio e' sciatto o meno, scusa nn e' un attacco personale eh? nulla contro d te, nn fraintendermi, analizzo soltanto quello che leggo
e un'altra cosa
sulla dignità ma qui poi si va su un'altra discussione
dici
Citazione:
il che non significa essere disposti a farsi umiliare (la dignità ci impone dei paletti che non dobbiamo superare e consentire che siano superati)...


dove metti esattamente il confine tra umilta' e umiliazione?

ripeto ke nn e' un attacco ne' a te ne' a nessun altro solo un modo per analizzare
quello ke dico a te potrei dirlo a me stessa dal momento ke nn sono abbastanza umile da accettare ke il tuo punto di vista fa differenza tra linguaggio di un tipo e linguaggio sciatto

Ultima modifica di La_viandante : 06-01-2005 alle ore 14.54.25.
La_viandante is offline  
Vecchio 06-01-2005, 15.50.24   #13
paolo59
Ospite
 
Data registrazione: 29-12-2004
Messaggi: 22
Ciao Viandante
quello che dici è vero,in quanto la gente in generale non sa discutere
Discutere vuol dire, alla maniera socratica ,ricercare la verità e non affermare il proprio ego ,polemizzando ad ogni costo anche quando si sa che si ha torto.
Ritornando al problema dal quale si è partiti, va bene la discussione anche a scapito di una supposta serenità,che spesso non esiste purchè sia una discussione seria alla ricerca della verità o di elementi parziali della stessa
Paolo59
paolo59 is offline  
Vecchio 06-01-2005, 17.07.06   #14
Paolo77
Ospite abituale
 
L'avatar di Paolo77
 
Data registrazione: 20-12-2003
Messaggi: 480
Perchè i problemi rafforzano il nostro senso del sè, l'ego vive di problemi, di attacchi, di difese, di disgrazie, in modo tale da avere un importanza e impedire il senso di vuoto che altrimenti prenderebbe il sopravvento. Il proprio ego cerca di predominare su quello altrui per sopravvivere, per dimostrare la propria forza, avere un valore riconosciuto, ed un modo per fare questo è discutere fino al litigio.
Paolo77 is offline  
Vecchio 07-01-2005, 11.16.21   #15
La_viandante
stella danzante
 
L'avatar di La_viandante
 
Data registrazione: 05-08-2004
Messaggi: 1,751
avere un valore riconosciuto

mi sto domandando in virtu' di cosa eleggiamo delle cose piuttosto ke altre a valori?
voglio dire, se una persona e' tanto brava da resistere a un vizio qlsiasi, prendo il mio il vizio del fumo, e' davvero tutto merito suo?
se una persona e' dotata d straordinarie capacita' intellettive deve prendersene il merito, o nn e' piuttosto una questione d maggiore o minore fortuna nell'essere nati costituzionalmente piu' o meno forti, piu' o meno intelligenti + o - svegli, ebrei o musulmani skiavi o padroni, italiani o tedeschi, e' merito nostro se nasciamo in una famiglia d operai o imprenditori? e merito nostro se lo rimaniamo a vita o cambiamo?
nn sara' ke la mancanza d umilta' sta proprio nel nn saper riconoscere ke e' tutto solo fortuna, dobbiamo ringraziare la nostra eredita' genetica se siamo quello ke siamo e nn sentirci colpevoli se in qlksa siamo partiti svantaggiati? e nel partire svantaggiati faccio rientrare anke l'incapacita' d essere umili (ossia riconoscere ke siamo stati fortunati o meno) senza merito alcuno
La_viandante is offline  
Vecchio 09-01-2005, 17.49.21   #16
herzog
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 404
Talking umiltà...

Ciao e scusami per il ritardo con cui risposta alle tue considerazioni (delle quali ti ringrazio), sono stato via qualche giorno....


"x herzog.. purtroppo devo kiederti ancora lumi su qualcosa... tu ti senti umile? sento una contraddizione perche' se mi dici d nn definirti umile (quando per umile intendi


riferimento:
--------------------------------------------------------------------------------
un modo di porsi verso (e non di imporsi sugli) altri
--------------------------------------------------------------------------------


)
allora penso ke magari t auspichi d diventarlo anke tu visto che poi puoi decidere se un linguaggio e' sciatto o meno, scusa nn e' un attacco personale eh? nulla contro d te, nn fraintendermi, analizzo soltanto quello che leggo"

Allora, io non mi sento umile (se mi sentissi così, non lo sarei più)...l'umiltà è una cosa che cerco di coltivare, imparando ad ascoltare, con la maggiore attenzione possibile, le opinioni degli altri, senza preconcetti e senza pensare di saperne più di loro...e questa penso sia, come dicevo, una delle basi per intavolare una discussione il più possibile corretta....
Il ritenere che un linguaggio sia sciatto non mi pare cozzare contro questo assunto...ci sono dei parametri per esprimere questo tipo di giudizio (dizionari, vocabolari, codici, fonti e altro) che non ho scritto io ed ai quali posso legittimamente fare riferimento per farmi ed esprimere una simile opinione...senza, per questo, abbandonare il punto di partenza...


e un'altra cosa
sulla dignità ma qui poi si va su un'altra discussione
dici

riferimento:
--------------------------------------------------------------------------------
il che non significa essere disposti a farsi umiliare (la dignità ci impone dei paletti che non dobbiamo superare e consentire che siano superati)...
--------------------------------------------------------------------------------



dove metti esattamente il confine tra umilta' e umiliazione?

Penso che essere (meglio, cercare di essere) umili non voglia dire prestarsi all'umiliazione...nel momento in cui una discussione trascende nel personale, con attacchi gratuiti e cose simili, per dignità e per non farsi umiliare, penso che sia più sano e saggio lasciar perdere...tutto qua...
Herzog
herzog is offline  
Vecchio 09-01-2005, 18.13.20   #17
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Tutto quello che dite sono un mucchio di sciocchezze, io, pur essendo solitario non litigo mai con nessuno. E se qualcuno ha qualcosa da replicare a questa mia affermazione, si faccia avanti se ha il coraggio.
nicola185 is offline  
Vecchio 09-01-2005, 20.21.59   #18
herzog
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 404
Talking ?????

Per Nicola:
Herzog
herzog is offline  
Vecchio 09-01-2005, 20.30.12   #19
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Re: ?????

Citazione:
Messaggio originale inviato da herzog
Per Nicola:
Herzog

Volevo sdrammatizzare su quello che talvolta capita anche a me, ossia di farmi coinvolgere in discussioni accese, dove cerco di affermare con forza le mie ragioni, rendendomi conto, successivamente, che cado nel circolo chiuso, di non tollerare l'intolleranza.
nicola185 is offline  
Vecchio 10-01-2005, 08.49.28   #20
herzog
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-12-2004
Messaggi: 404
Talking doti e fortuna...

Grazie Nicola per la tua precisazione...mi pareva di aver intuito qualcosa del genere, però, viste le recenti "risse", preferivo sincerarmene...
alla nostra "viandante" rispondo: non pensi che, in fondo, anche chi fosse dotato da madre natura dovrà poi coltivare, allevare e allenare queste sue doti? E, che, quindi, in questa sua costanza e dedizione, ci sia anche del merito?
Herzog
herzog is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it